100.000 km in 5 anni con la Volkswagen e-Up!

Un'auto compatta completamente elettrica di casa Volkswagen per muoverti senza limiti nelle zone ZTL.
tintore73
Messaggi: 105
Iscritto il: 29/10/2019, 10:10
Località: Bergamo
Veicolo: forse e-up

Re: 100.000 km in 5 anni con la Volkswagen e-Up!

Messaggioda tintore73 » 20/11/2019, 9:13

Leggo con interesse tutte le vostre ideee esposte sopra , anche io rietro in quel gruppo che ha acquistato la Up come seconda auto x gli spostamenti quotidiani, resto dell idea che per utilizzarla su viaggi lunghi ,prima del risparmio, ci deve essere il confort che valuterò solo quando avro' l auto (autonima, tempi percorrenza, e confort di marcia in 4) , possedendo una giuletta a gpl come prima auto , la up ruberà il posto a questa nei tragitti del fine settimana solo se i "benefici" della up superanno quelli della termica, nel mio caso gli spostamenti più lunghi che faccio sono due: al sabato mi sposto da solo con la mtb sul tetto per raggiungere il punto di partenza del giro , di solito tra andata e ritorno faccio max 120 km, La domenica con la famiglia seguo il bambino alle partite di basket oppure vai al supermercato anche qui faro max 100 km. Detto questo ,potenzialmente la up, coprirebbe tutte queste esigenze senza fermate forzate per ricaricare (certo se sono in un supermercato e trovo la ricarica gratis libera la farei anche se non ne ho bisogno..) mi piacerebbe pero' vedere i consumi della up con sopra il tetto la bici pero'....
Certo che se fossi nella situazione dell utente che ha scritto sopra che ha una flat per tot kWh che sembra inoltre non avere tempi stretti per il viaggio , farei al 100% come fa lui.




Avatar utente
EmilianoMontanari
Messaggi: 1037
Iscritto il: 22/09/2019, 19:03

Re: 100.000 km in 5 anni con la Volkswagen e-Up!

Messaggioda EmilianoMontanari » 20/11/2019, 9:39

pepo154 ha scritto:Ma infatti non vedo su questo forum integralisti del l’elettrico ma “realisti”.
È ancora una tecnologia non adatta a tutti ed in forte evoluzione.
Bisogna sapere in anticipo le proprie esigenze presenti e future, avere anche una vita prevedibile, stabile (anche come lavoro e dimora). Insomma ancora non per tutti.
Le termiche hanno l’indiscutibile vantaggio che, seppur magari con un comfort minore, dalla Panda degli anni ‘80 all’ammiraglia si può raggiungere qualsiasi parte dell’Italia (merito più della rete di distribuzione che dell’auto in se). Nessuno lo nega.
Tuttavia il segmento della Up è fatto di tantissime auto che non escono mai dal circondario, fanno pochi km alla volta, sono usate come “seconda auto” dalla famiglia ma giocano un ruolo fondamentale.
La e-Up non si discosta troppo da queste esigenze.
È più azzeccata lei (e di fatto è adatta penso a un 70% delle attuali esigenze di mobilità di chi la usa come seconda auto) che elettriche da decine di migliaia di euro che in realtà sono meno sfruttabili e con più incognite.


Verissimo. Paradossalmente la triade up Mii Citigo è la vera rivoluzione possibile oggi. Città con auto piccole, agili, silenziose, che non sgasano in faccia ai bambini e che per circolare costano pochissimo.

Giacomino
Messaggi: 33
Iscritto il: 20/11/2019, 8:43
Località: Brescia
Veicolo: E up

Re: 100.000 km in 5 anni con la Volkswagen e-Up!

Messaggioda Giacomino » 20/11/2019, 16:39

Ciao, Carlo Marchesini, volevo chiederti informazioni riguardo alla tensione di ricarica della tua up, perché ho letto in giro che per preservare al meglio la batteria bisognerebbe caricarla con voltaggio basso e dal 10al80% della carica, tu hai seguito queste regole di base o oppure hai caricato prevalentemente da colonnine da 11/22/40kw?, Giacomo in attesa di e up teal blu /withe, style pack, Winter pack

mandaro
Messaggi: 204
Iscritto il: 24/10/2019, 9:59

Re: 100.000 km in 5 anni con la Volkswagen e-Up!

Messaggioda mandaro » 20/11/2019, 19:32

carlo.marchesini ha scritto:A febbraio 2020 sono 5 anni. ... Batteria ed autonomia sempre le stesse ...

I 100mila km e i 5 anni con batteria "intatta", informazioni decisamente interessanti anche per l'attendibilità derivante da esperienza diretta (a meno di eventuali... psicopatologie :] ), sembrano contraddire (positivamente) ciò che ho letto in altri testi, secondo cui una batteria inevitabilmente perde sensibilmente capienza anche con il solo passare del tempo, indipendentemente dai cicli di ricarica e dopo 5 anni non può assolutamente avere la stessa capienza che aveva da nuova.

Inoltre mi pare di capire che quest'auto è stata spesso (o sempre?) ricaricata con le cosiddette ricariche "veloci", ad alta potenza e questo sembra contraddire un'altra cosa che ho sempre pensato, derivandola dalle mie antiche nozioni sui "normali" accumulatori al piombo: che le ricariche ad alta potenza, per le batterie, siano molto più "stressanti" di quelle a bassa potenza e che quindi adottare la ricarica "rapida" come prassi abituale possa accelerare il degrado della batteria. Cosa che peraltro i produttori stessi sembrerebbero confermare quando "consigliano", più o meno esplicitamente, di ricaricare di norma a potenza bassa e di limitare il numero e la frequenza delle ricariche "veloci".

Quindi, a maggior ragione, questa particolare esperienza mi sembra molto interessante, anche se a dire il vero può rendere ancor più... nebulosa, per lo meno ai miei occhi, la percezione dell'intera faccenda. :]

Avatar utente
carlo.marchesini
Messaggi: 288
Iscritto il: 23/05/2018, 18:34

Re: 100.000 km in 5 anni con la Volkswagen e-Up!

Messaggioda carlo.marchesini » 20/11/2019, 20:23

Salve a tutti. Rimando a tutti i miei precedenti post quanto alle modalità di ricarica e alle ricariche veloci effettuate.
Io normalmente, da un paio di anni,carico circa 40% - 75%. Lentissimo a 5A. Ho iniziato questa pratica relativamente di recente.
I primi giorni caricavo 5% - 100% (non sapevo nulla di nulla) a 16A.
Dopo pochi mesi, a mano a mano che progredivano le mie conoscenze, ho iniziato a restringere la forchetta 25% - 100% a 16A.
Da un paio di anni, carico come detto sopra, avendo scoperto tutte le funzionalità della macchina.
Rimando anche i post sulla differenza tra batteria reale e virtuale per comprendere perchè il kilometraggio può rimanere invariato.


Avatar utente
EmilianoMontanari
Messaggi: 1037
Iscritto il: 22/09/2019, 19:03

Re: 100.000 km in 5 anni con la Volkswagen e-Up!

Messaggioda EmilianoMontanari » 20/11/2019, 20:37

mandaro ha scritto:
carlo.marchesini ha scritto:A febbraio 2020 sono 5 anni. ... Batteria ed autonomia sempre le stesse ...

I 100mila km e i 5 anni con batteria "intatta", informazioni decisamente interessanti anche per l'attendibilità derivante da esperienza diretta (a meno di eventuali... psicopatologie :] ), sembrano contraddire (positivamente) ciò che ho letto in altri testi, secondo cui una batteria inevitabilmente perde sensibilmente capienza anche con il solo passare del tempo, indipendentemente dai cicli di ricarica e dopo 5 anni non può assolutamente avere la stessa capienza che aveva da nuova.

Inoltre mi pare di capire che quest'auto è stata spesso (o sempre?) ricaricata con le cosiddette ricariche "veloci", ad alta potenza e questo sembra contraddire un'altra cosa che ho sempre pensato, derivandola dalle mie antiche nozioni sui "normali" accumulatori al piombo: che le ricariche ad alta potenza, per le batterie, siano molto più "stressanti" di quelle a bassa potenza e che quindi adottare la ricarica "rapida" come prassi abituale possa accelerare il degrado della batteria. Cosa che peraltro i produttori stessi sembrerebbero confermare quando "consigliano", più o meno esplicitamente, di ricaricare di norma a potenza bassa e di limitare il numero e la frequenza delle ricariche "veloci".

Quindi, a maggior ragione, questa particolare esperienza mi sembra molto interessante, anche se a dire il vero può rendere ancor più... nebulosa, per lo meno ai miei occhi, la percezione dell'intera faccenda. :]


Nessuna contraddizione, la parte della batteria che si utilizza è inferiore rispetto alla batteria alla capacità della batteria reale. Quindi i primi decadimenti non vengono registrati dal computer di bordo perché non influiscono su quello che è l’effettivo spicchio di utilizzo della batteria. Cosa interessante è che questo decadimento non può essere stato superiore al 10 15%… È comunque ottimo dopo cinque anni e 100.000 km. Non ho capito se la maggior parte delle cariche sono state fatte velocemente...questo si che è un dato interessante

Avatar utente
EmilianoMontanari
Messaggi: 1037
Iscritto il: 22/09/2019, 19:03

Re: 100.000 km in 5 anni con la Volkswagen e-Up!

Messaggioda EmilianoMontanari » 20/11/2019, 20:39

carlo.marchesini ha scritto:Salve a tutti. Rimando a tutti i miei precedenti post quanto alle modalità di ricarica e alle ricariche veloci effettuate.
Io normalmente, da un paio di anni,carico circa 40% - 75%. Lentissimo a 5A. Ho iniziato questa pratica relativamente di recente.
I primi giorni caricavo 5% - 100% (non sapevo nulla di nulla) a 16A.
Dopo pochi mesi, a mano a mano che progredivano le mie conoscenze, ho iniziato a restringere la forchetta 25% - 100% a 16A.
Da un paio di anni, carico come detto sopra, avendo scoperto tutte le funzionalità della macchina.
Rimando anche i post sulla differenza tra batteria reale e virtuale per comprendere perchè il kilometraggio può rimanere invariato.


Ok. Anche 16A non sono tantissimi. Da quello che ho capito la cosa più sbagliata tra virgolette che hai fatto è arrivare al 5%… In ordine di importanza non scaricarla tanto è la cosa prioritaria. Comunque bene così

Avatar utente
simo88
Messaggi: 436
Iscritto il: 20/10/2019, 1:05

Re: 100.000 km in 5 anni con la Volkswagen e-Up!

Messaggioda simo88 » 20/11/2019, 21:39

EmilianoMontanari ha scritto:Ok. Anche 16A non sono tantissimi. Da quello che ho capito la cosa più sbagliata tra virgolette che hai fatto è arrivare al 5%… In ordine di importanza non scaricarla tanto è la cosa prioritaria. Comunque bene così


Quindi secondo voi tenere la carica della UP tra il 20-80% e caricare principalmente a 2.3 kW con l'EVSE è un sufficiente per mantenere la batteria in ottimo stato?

Io pensavo di temporizzare la schuko (circuito di casa) per caricare in fascia notturna senza limiti e impostare sull'UP lo stop al 80%

Avatar utente
EmilianoMontanari
Messaggi: 1037
Iscritto il: 22/09/2019, 19:03

Re: 100.000 km in 5 anni con la Volkswagen e-Up!

Messaggioda EmilianoMontanari » 20/11/2019, 21:52

simo88 ha scritto:
EmilianoMontanari ha scritto:Ok. Anche 16A non sono tantissimi. Da quello che ho capito la cosa più sbagliata tra virgolette che hai fatto è arrivare al 5%… In ordine di importanza non scaricarla tanto è la cosa prioritaria. Comunque bene così


Quindi secondo voi tenere la carica della UP tra il 20-80% e caricare principalmente a 2.3 kW con l'EVSE è un sufficiente per mantenere la batteria in ottimo stato?

Io pensavo di temporizzare la schuko (circuito di casa) per caricare in fascia notturna senza limiti e impostare sull'UP lo stop al 80%


Direi proprio di si. Meglio ancora se riesci a non andare sotto il 30/35%. Così penso che andremo avanti un bel po..

D2096750-CE15-448C-A0C1-72A4248F0001.jpeg
D2096750-CE15-448C-A0C1-72A4248F0001.jpeg (126.58 KiB) Visto 188 volte

Avatar utente
carlo.marchesini
Messaggi: 288
Iscritto il: 23/05/2018, 18:34

Re: 100.000 km in 5 anni con la Volkswagen e-Up!

Messaggioda carlo.marchesini » 20/11/2019, 22:05

Visto che lei inizia con un autovettura nuova, .....se anche io acquistassi ora la e-up, per la mia esperienza, ricaricherei tendenzialmente sempre tra il 50% ed il 75% lentissimo a 5 Ampere. Con la nuova batteria dovrebbero essere una sessantina di km buoni. A 5A (1,2 kW); io ci metto circa quattro ore. Lei, con la nuova batteria, ce ne dovrebbe mettere il doppio. Quindi può lasciarla in carica la notte. Poi quando vuggia madio-lungo raggio, non si faccia problemi di caricare fast a 50kw. Parta subito, in quel caso, e scarichi il meno possibile la batteria ....e non la lasci carica al 100 % per troppo tempo. Sempre intorno alla metà.



Torna a “Volkswagen e-Up!, Skoda Citigoe iV e Seat Mii electric”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: paolovda e 1 ospite