Ricarica possibile solo dopo 100€ di spesa a I Portali di San Giovanni La Punta CT

Il progetto Ricarica 101 coinvolge un gruppo selezionato di eccellenze italiane che, dotandosi di una colonnina di ricarica Repower, entreranno a farvi parte.
polianto
Messaggi: 1162
Iscritto il: 22/09/2016, 12:05

Re: Ricarica possibile solo dopo 100€ di spesa a I Portali di San Giovanni La Punta CT

Messaggioda polianto » 10/10/2018, 18:21

è responsabilità loro far capire come si gestisce al meglio una colonnina
.

E basterebbe davvero poco, un pieghevole A4 che spieghi i possibili modi in cui gestire la colonnina, consigli per l'utilizzo insomma.
Non è che per motivi commerciali suggeriscono solo i modi a pagamento, cioè l'iscrizione al programma "recharge around" ed omettono quelli gratuiti?
Ciao Antonio


VW e-UP! detta EPPA


Avatar utente
selidori
Messaggi: 5015
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Ricarica possibile solo dopo 100€ di spesa a I Portali di San Giovanni La Punta CT

Messaggioda selidori » 10/10/2018, 19:40

Simone ha scritto:Come gli amministratori comunali spesso i direttori locali della GDO si ritrovano a dover gestire un qualcosa che ignorano e di cui non vedono la necessaria utilità sociale (ma anche di marketing) magari con un budget limitato. Se poi in questo si affidano ad aziende che seguono tutt'altri tipi di prodotti, magari sicurezza o arredo urbano a livello magari locale.....
Non dico che ogni GDO debba fare un rpogetto organico sul modello da noi proposto dei Gigli ma credo che la GDO, come i comuni abbiano un forte bisogno di una programmazione su questo ambito molto più di quanto possa sembrare a prima vista.
Ovvio questa soluzione è assolutamente paradossale ma è sintomatica della confusione nel mondo EV anche di legato alla GDO da cui invece ci aspetteremmo (visto che ci mettono soldi propri) maggior razionalità ... Davvero non credo che abbia niente a che vedere con Repower che ha a disposizione ogni tipologia di sistema desiderato (ne siamo fornitori non vi è dubbio su questo) da proporre per evitare queste follie... :P :P
NI.
Nessuno pretende che i gestori dei centri commerciali sappiano perfettamente le logiche di tutto... non a caso ci si rivolge ad un professionisti del settore!
Quindi se chi gli vende i frigoriferi si offre di fargli l'anticendio, o chi gli fa monta gli impianti di depurazione gli propone un suo parcheggio, semplicemente il direttore del GDO dovrebbe dire "no, scusa, fai il tuo che io mi rivolgo a chi se ne intende".
E questo non è solo buonsenso ma anche una spesa GIUSTA perchè è ovvio che queste sono spese SBAGLIATE.

Ma secondo me c'e' pure il dolo, oltre all'ignoranza, perchè vi posso assicurare che chi le colonnine le mette e seriamente passa settimanalmente a proporsi continuamente ai direttori dei GDO con la giusta soluzione, sono i direttori del GDO che evidentemente dicono ad un EVWAY, YESS, DRIWE, DUFERCO, ENEL, ecc ecc per dire di SI ad un piccolo INSTALLATORUCOLO che poi fa le cose così male! (fra l'altro non c'e' neppure la scusa che gli impianti dei citati magari costano tanto, visto che anche REPOWER non scherza).

Il bello del franchising -poi- e dei gestori di centri commerciali è che non ne hanno uno ma enne ed appunto questo serve per raccogliere l'esperienza e magari strappare un buon prezzo ad un solo fornitore.
Quindi se il gestore del centro commerciale ne ha già 3 o 4, perchè non si affida a soluzioni serie e consolidate semplicemente copiando l'esperienza in casa e reinventa la ruota?
(in verità questa è l'assurdità ad esempio di alcune catene dove ogni negozio fa a se, persino LIDL, la supertedesca organizzata, ha una decina di installazioni estrose e casuali con varie tecnologie e fornitori, anche se ora finalmente sembra aver messo la testa a posto con l'unico SWARCO).

Ma non è questo il caso visto che qua si è rivolta a REPOWER che di lavoro dovrebbe fare proprio questo con la divisione "Ricarica 101" ma evidentemente (come già dice polianto) qualcosa non funziona se propongono soluzioni così. Aggiungo anche che se io fossi il direttore del progetto RICARICA101 di REPOWER, visto che hanno hardware solo e dedicato e taggato, non accetterei una installazione 'fantasiosa' come questa visto che il nome direttamente identificabile è quello di REPOWER. Detta in altra maniera: o comperi colonnine generiche dove il venditore è produttore (ad esempio SCAME) oppure se ti affidi ad un "circuito" con colonnine proprietarie una certa qualità minima è garantita anche nell'installazione od usufrutto. Perchè il mio nome su una bojata non voglio vederlo.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

arcant
Messaggi: 2
Iscritto il: 12/10/2018, 1:01

Re: Ricarica possibile solo dopo 100€ di spesa a I Portali di San Giovanni La Punta CT

Messaggioda arcant » 12/10/2018, 1:08

Sono il consulente Repower che ha proposto al Centro commerciale I Portali l’istallazione delle colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici. La proposta è stata valutata e poi accolta, secondo il mio punto di vista, con una scelta molto coraggiosa. Coraggiosa perché innovativa e realmente da precursori, specialmente se riferita al territorio Etneo, ancora abbastanza arido di stazioni di ricarica e in generale di veicoli elettrici.
La proprietà, la direzione e il managment del Centro commerciale, tra i primi nel loro campo nel comprensorio etneo, hanno deciso di agire concretamente per promuovere la mobilità sostenibile.
Da diverse settimane la ricarica presso le colonnine dei Portali è completamente gratuita. Questa modalità di erogazione del servizio, annunciata sui tutti i canali di comunicazione del centro commerciale (newsletter, social, comunicati, etc) ne chiarisce la volontà di promuovere la mobilità elettrica e le scelte sostenibili.
Per quanto riguarda i dati strettamente tecnici, ciascuna delle 2 stazioni di ricarica è dotata di 2 prese T2 che operano in modalità ricarica veloce 22 kW. Per usufruire del servizio sarà sufficiente recarsi al desk ricevimento che rilascerà la card RFid che abilita la ricarica, e probabilmente, la cosa migliore per togliersi ogni dubbio sulla funzionalità del servizio e venire ai Portali e provare a ricaricare la propria auto elettrica!

andbad
Messaggi: 990
Iscritto il: 23/03/2018, 11:57

Re: Ricarica possibile solo dopo 100€ di spesa a I Portali di San Giovanni La Punta CT

Messaggioda andbad » 12/10/2018, 8:39

Buongiorno arcant,
dunque stai dicendo che le modalità citata nel primo post (100€ di spesa POI autorizzazione a caricare) non sono più applicate?

By(t)e
eVe: electric vehicle eVe
Leaf 30kWh 2016 powered by Power Cruise Control

Avatar utente
selidori
Messaggi: 5015
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Ricarica possibile solo dopo 100€ di spesa a I Portali di San Giovanni La Punta CT

Messaggioda selidori » 12/10/2018, 10:11

Grazie -innanzitutto- Arcant, per averci messo la faccia.
Mi fa molto piacere che abbiamo una voce ufficiale di Repower visto che la politica di questo circuito la trovo molto discutibile e spesso incomprensibile e quindi avere una voce uffficiale può solo far bene.

Nel tuo post ci dici tante cose abbastanza da "cartella stampa" a sei piuttosto sbrigativo invece sulla parte in discussione, ovvero il metodo di utilizzo e la gratuità della stessa.
Oddio non è secondo me molto importante la gratuità (ma il costo si, quando si parla come in questo caso di importi a 3 cifre) ma lo è sicuramente il metodo di utilizzo che rimane poco chiaro (ad oggi l'unica fonte che abbiamo parla di fare l'acquisto e solo successivamente richiedere l'avvio ricarica, quindi si aggiunge tempo "perso" ad altro tempo "perso" anche perchè se è pagamento ad avvio e non a consumo uno farà di tutto per caricare il più possibile, perdendo l'intera giornata, probabilmente, visto è presente la sola carica accelerata).
Anche la citata comunicazione del centro è poco chiara, avendo trovato solo questo:

Ed un'altra generica voce "parcheggi" alla sezione SERVIZI dove si dice solo che è a "Durata variabile • Prezzo variabile".

Infine permettimi di non essere d'accordo con il concetto espresso (che è proprio di repower) e che mi sembra sia di capire "meglio male che niente" riferito al discorso di "una scelta molto coraggiosa".
Non siamo più nel periodo del pionierismo dove la mobilità elettrica era sfida, coraggio, disagio, alti costi, pomeriggi persi. Oggi quando si fa qualcosa bisognerebbe puntare a qualcosa di più: ad un servizio che usandolo non ci cambi la vita e sia lui al nostro servizio, non noi al suo (come è proprio degli hobbies, del quale le auto ricaricabili dovrebbero esserne usciti).
Sopratutto se non è un povero disgraziato a mettersi la colonnina da se ma un centro commerciale con una certa forza ed un circuito che dovrebbe avere già esperienza od almeno sapere cosa è giusto fare.
Una accelerata (parola che nasconde la verità che inve per quasi tutti è lenta) sotto chiave ed a fronte di una spesa immensa, non è una scelta coraggiosa se viene adottata nel 2018, quando oramai dovrebbe essere chiaro che strada prendere.
Come dice qualsiasi istruttore di sci, è meglio chi non sa sciare da chi invece ha rudimenti sbagliati, perchè si perderà del tempo a cercare di estirpare il brutto lavoro fatto a chi già scia male, invece che partire da subito bene con chi non sa nulla.
Nel caso de I PORTI quindi forse era meglio lasciare perdere, piuttosto che fare un lavoro fatto male, perchè ora si dovrà rifare completamente l'installazione raddoppiandone i costi ed è naturale che anche psicologicamente sarà ben difficile convincere la dirigenza della modifica sostanziale al sistema ad un impianto appena fatto e non pagato poco.

Fra l'altro il territorio etneo non è messo così male: ha da anni colonnine all'Ikea e una delle poche fast completamente gratuite di Italia, presso un LIDL per questo diventato molto famoso (e non cito neppure la rete Fast di SIBEG/COCACOLA che stata la prima fast in Italia).

Capture.JPG
...e questo senza contare i Giardini Naxos
Capture.JPG (66.62 KiB) Visto 597 volte
Ultima modifica di selidori il 12/10/2018, 10:29, modificato 6 volte in totale.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |


andbad
Messaggi: 990
Iscritto il: 23/03/2018, 11:57

Re: Ricarica possibile solo dopo 100€ di spesa a I Portali di San Giovanni La Punta CT

Messaggioda andbad » 12/10/2018, 10:22

Tra l'altro avranno speso più di grafica per quel banner che per la colonnina in se :mrgreen:

By(t)e
eVe: electric vehicle eVe
Leaf 30kWh 2016 powered by Power Cruise Control

Avatar utente
selidori
Messaggi: 5015
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Ricarica possibile solo dopo 100€ di spesa a I Portali di San Giovanni La Punta CT

Messaggioda selidori » 12/10/2018, 10:30

andbad ha scritto:Tra l'altro avranno speso più di grafica per quel banner che per la colonnina in se :mrgreen:
Purtroppo no. :(
Repower Carica 101 costano tantissimo, circa il triplo di qualsiasi altra fornitura.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

Avatar utente
selidori
Messaggi: 5015
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Ricarica possibile solo dopo 100€ di spesa a I Portali di San Giovanni La Punta CT

Messaggioda selidori » 12/10/2018, 14:57

In maniera piuttosto arrogante mi hanno risposto:
Capture.JPG
Capture.JPG (26.6 KiB) Visto 579 volte
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

Deen
Messaggi: 1457
Iscritto il: 21/08/2017, 15:17

Re: Ricarica possibile solo dopo 100€ di spesa a I Portali di San Giovanni La Punta CT

Messaggioda Deen » 12/10/2018, 15:38

Cosa gli avevi scritto?

scanred_x
Messaggi: 115
Iscritto il: 04/10/2017, 23:26

Re: Ricarica possibile solo dopo 100€ di spesa a I Portali di San Giovanni La Punta CT

Messaggioda scanred_x » 12/10/2018, 15:52

Anche io ho apprezzato particolarmente l'intervento di Arcant, finalmente un punto di riferimento concreto in situazioni come queste.

Tuttavia l'analisi di Selidori (come sempre peraltro) è molto accurata: l'intervento di Arcant non parrebbe smentire la testimonianza diretta iniziale del primo post di Giuseppe Vasta (datato 6 ottobre).

La soluzione è semplicissima (come peraltro suggeriva lo stesso Arcant): andare a caricare con auto elettrica presso l'Iper, e poi comunicarlo qui.

Non sarebbe male contattare il Giuseppe Vasta del primo post, in modo che sia lui stesso a potere smentire quanto aveva pubblicato, prendendo atto delle novità preannunciate cortesemente da Arcant e si spera applicate dopo il 6 ottobre (data della sua diretta testimonianza, che non penso che dobbiamo mettere in dubbio)

Purtroppo sia io che Selidori (e penso molti altri che scrivono qui) abitiamo troppo lontano per andare a provare direttamente e testimoniare qui.

Scan



Torna a “Repower”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti