Car sharing E-Vai occupano stalli di ricarica A2A di Bergamo

Spazio dedicato alla segnalazione di occupazioni abusive delle stazioni di ricarica e/o malfunzionamenti.
alexgualty
Messaggi: 15
Iscritto il: 17/04/2019, 11:27
Località: Gessate
Veicolo: Jaguar I-Pace

Car sharing E-Vai occupano stalli di ricarica A2A di Bergamo

Messaggioda alexgualty » 03/08/2019, 15:55

Vorrei segnalarvi il seguente, fastidioso accadimento, che si verifica regolarmente ai danni dei possessori di autovetture elettriche, a Bergamo.

Ogniqualvolta mi reco in Largo di Porta Nuova, per effettuare una ricarica della mia autovettura presso la colonnina A2A (per la quale ho acquistato regolare tessera di registrazione), trovo occupata almeno una piazzuola di servizio da uno dei vostri veicoli “car sharing – e-vai”.
Molto spesso tali veicoli non sono collegati alla colonnina, dunque sembrano occupare lo spazio pubblico destinato alla ricarica inutilmente, precludendone la fruizione al pubblico.

In data odierna, 3 agosto 2019, il problema si è ripresentato. Ho contattato il Comando dei Vigili Urbani di Bergamo che mi ha detto:

“Il Comune di Bergamo è in possesso di autorizzazione a parcheggiare, senza necessariamente ricaricare, i propri veicoli elettrici laddove sia presente una piazzuola dedicata.”

Il Comando dei Vigili Urbani in oggetto ha anche aggiunto la propria perplessità in merito a tale, arbitraria interpretazione di un’area dedicata alla sosta/ricarica pubblica.

Tutto ciò è chiaramente specificato nella relativa segnaletica stradale, che permette una sosta massima di 3 ore al pubblico (per esclusiva ricarica di veicoli elettrici) ed eillimitata per i veicoli del “car sharing” comunali.

Ho dunque contattato A2A per ottenere ulteriori delucidazioni, in merito a questa stranissima situazione. L’addetto che mi ha risposto al telefono mi è sembrato confuso e decisamente impreparato, in quanto ha dichiarato che:

“I veicoli privati in sosta per la ricarica sono ABUSIVI e dunque potrebbero essere rimossi dai vigili. La piazzuola di ricarica A2A è infatti ad esclusivo utilizzo e beneficio del Comune di Bergamo”.

Ho dovuto quindi informare l’addetto A2A che l’effettiva segnaletica stradale, posta nelle vicinanze della colonnina di ricarica, recita invece che la sosta è consentita per un massimo di 3 ore al pubblico (per esclusiva ricarica di veicoli elettrici) , mentre è illimitata per i veicoli del “car sharing” comunali (vedi foto in allegato).

A questa mia osservazione, l’addetto A2A si è scusato, affermando di non conoscere con esattezza proprio quella piazzuola di ricarica in Largo Porta Nuova a Bergamo. Sarebbe il caso di formare il meglio il personale A2A, prima di dare informazioni grossolanamente errate, che possano persino spaventare gli utenti.

Ad ogni modo, vorrei sottolineare il mio disappunto in merito alla pratica di parcheggio succitata, di cui sembra poter beneficiare il Comune di Bergamo - a cui ho appena inviato questa stessa segnalazione via PEC. Ben venga per il “car sharing” elettrico, ma la promiscuità di spazi dedicati e regole di utilizzo, tra istituzioni e privati, mi sembra vessatorio e fortemente limitativo – soprattutto considerando la notevole scarsità di colonnine di ricarica distribuite su tutto il territorio.

Per chi, come me, ha deciso di far qualcosa per l’ambiente, passando ad un’autovettura elettrica, questa ulteriore limitazione risulta particolarmente sgradita e limitativa nei confronti dell’effetivo utilizzo di un veicolo meno inquinante.

Rimango dunque in attesa di un gradito riscontro da parte del Comune di Bergamo, sperando che lo stesso si adoperi anche per risolvere quest’anomalia, attrezzando altre aree di parcheggio per i propri veicoli.

segnaletica.jpg
segnaletica.jpg (98.4 KiB) Visto 352 volte
carsharing.jpg
carsharing.jpg (350.4 KiB) Visto 352 volte




mirko2016
Messaggi: 1333
Iscritto il: 23/08/2018, 20:03
Località: Alba

Re: Car sharing E-Vai occupano stalli di ricarica A2A di Bergamo

Messaggioda mirko2016 » 03/08/2019, 16:12

Come in altri post simili, il primo cartello dice che la sosta è consentita solamente ai veicoli in ricarica.

Il secondo cartello invece dice che la sosta dura al massimo tre ore, dalle 7 alle 22. Ma dice anche che da questa limitazione di tempo (le tre ore)sono esclusi i veicoli dello car sharing.

In pratica non è scritto che sono autorizzati a usarlo come parcheggio, ma solamente che possono tenere in ricarica i mezzi più delle tre ore consentite agli altri utenti.

Allo stesso modo se tu arrivi alle 23.00 (quindi fuori dal campo di applicazione del secondo cartello), non puoi usarlo come parcheggio gratis fino alle sette, ma puoi invece caricare la tua auto senza limiti di tempo (che iniziano poi a decorrere dalle 7)
FV: 4,55 kW qcells G5 inverter zucchetti - https://www.solarmanpv.com/portal/Termi ... ?pid=71510 - PDC aria aria: 2 LG Quadro 1 LG wifi artcool

ds5hybrid
Messaggi: 362
Iscritto il: 25/07/2018, 21:24

Re: Car sharing E-Vai occupano stalli di ricarica A2A di Bergamo

Messaggioda ds5hybrid » 03/08/2019, 17:26

i comuni non rinunceranno mai alle entrate dei parcheggi blu in sacrificio di parcheggi/ricariche che si tratti di auto elettriche car sharing o meno...se quella zoe car sharing non potesse restare li per giorni dovrebbe necessariamente occupare un parcheggio che quasi sicuramente sarà a pagamento...ma in quanto auto elettrica non paga e quindi il comune ci rimetterebbe i soldi di un parcheggio blu...

aggiungo inoltre che i vigili difficilmente intervengono per cose simili...qui da ai castelli è piu' facile che multino un signore in carrozzina che le auto che puntualmente ogni giorno sostano da mattina a pomeriggio davanti all'asilo con tanto di divieto di sosta e fermata piuttosto che le auto che puntualmente utilizzano il parcheggio disabili come area di sosta per prelevare al bancomat...se li chiami ti dicono sempre che hanno l'auto occupata...una volta addirittura mi hanno domandato se fossi un residente...come se la segnalazione di auto in divieto di sosta la possa fare solo un residente e non un normalissimo cittadino!

figurati te se ti danno retta per rimuovere un auto che poi gli andrebbe a ridurre le entrate del comune da cui LORO sono stipendiati.

questa è italia!

Avatar utente
roberto72
Messaggi: 1464
Iscritto il: 28/03/2017, 11:17
Località: Spinea
Veicolo: Leaf 24 kWh

Re: Car sharing E-Vai occupano stalli di ricarica A2A di Bergamo

Messaggioda roberto72 » 03/08/2019, 20:38

mirko2016 ha scritto:il primo cartello dice che

come se fosse antani

Io avrei spu....nato alla grande e con ogni mezzo l’assessore e tutto l’ufficio viabilità (o come si chiama) se una cosa simile fosse accaduta nel mio Comune.

Ma stanno facendo sul serio?

Sarebbe ora che le persone che dettano le regole (di ogni ordine e grado) si rendano conto delle stupidaggini reali e concrete, e che gli esempi sbagliati o gli esperimenti non riusciti vengano messi da parte.
Nissan Leaf 24 kWh Consumo Immagine
Impianto FV 4,7 kWp

Avatar utente
selidori
Messaggi: 6327
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Car sharing E-Vai occupano stalli di ricarica A2A di Bergamo

Messaggioda selidori » 03/08/2019, 21:41

L'osservazione era già stata portata avanti:
colonnina-a2a-fast-bergamo-bg-viale-papa-giovanni-xxiii-124-stazione-t5810.html#p50938
Inoltre attenzione (nel corrente post) a dire titoli significativi: il clickbait.....

Tornando al tema (già dibattuto) aggiungo che A2A aveva fatto tanto show per dire che a Bergamo partiva anche la sperimentazione su sensori automatici di parcheggio per rilevare auto non in carica (nel post di cui sopra c'è foto dettagliata) ma che alla fine si rivela inutile se comunque ci sono auto autorizzate a sostare lì (perchè il sensore ti dice il parcheggio è occupato, non che auto è o per meglio dire di chi è).
Detto in altra maniera secondo me A2A è ugualmente vittima di un comune schizofrenico che chissà cosa ha detto ad A2A e poi si è venduta ad evai.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi | FAQ


Ser8465
Messaggi: 333
Iscritto il: 06/04/2019, 7:15
Veicolo: Berlingo Van Elett

Re: Car sharing E-Vai occupano stalli di ricarica A2A di Bergamo

Messaggioda Ser8465 » 04/08/2019, 7:26

Alex ha ragione, è un problema che affligge soprattutto le colonnine del centro e di Via Statuto (Piscine Italcementi per chi è bella zona); pure lì ci sta parcheggiata una Czero in pianta stabile.
Questi del Car Sharing hanno rotto le palle, scriverò pure io una PEC al Comune nei prossimi giorni

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 11237
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Car sharing E-Vai occupano stalli di ricarica A2A di Bergamo

Messaggioda marco » 04/08/2019, 16:06

selidori ha scritto:Inoltre attenzione (nel corrente post) a dire titoli significativi: il clickbait


Mi rendo conto che dare titoli significativi è una delle più grandi difficoltà degli utenti: ora ho corretto anche questo, ma in passato almeno l'80% dei titoli di questo forum :D (sarà poi anche la mia deformazione SEO che mi porta a correggerli o a "perfezionarli" quasi tutti)
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

Avatar utente
renatoponzzo
Messaggi: 410
Iscritto il: 28/04/2018, 14:18

Re: Car sharing E-Vai occupano stalli di ricarica A2A di Bergamo

Messaggioda renatoponzzo » 06/08/2019, 21:58

per risolvere il problema alla radice devono mettere le colonnine dove tutte le auto si riforniscono: i distributori di carburanti,ovviamente con ampi spazi e settori dedicati.

Avatar utente
Paul The Rock
Messaggi: 203
Iscritto il: 04/03/2019, 22:07
Località: Varese
Veicolo: Kona 64kWh XPrime

Re: Car sharing E-Vai occupano stalli di ricarica A2A di Bergamo

Messaggioda Paul The Rock » 07/08/2019, 11:42

renatoponzzo ha scritto:per risolvere il problema alla radice devono mettere le colonnine dove tutte le auto si riforniscono: i distributori di carburanti,ovviamente con ampi spazi e settori dedicati.


Però si pone il problema inverso... dato che un'auto elettrica nella migliore delle ipotesi ci mette comunque un po' a caricare le colonnine in posti come sono oggi hanno senso perché magari uno può fare altro nel mentre (giro a piedi, va in dei negozi, spesa, etc.).
Se li metti nei distributori, gli unici ad avere spazio a sufficienza per le aggiunte sono quelli fuori città con però il problema che una volta che sei lì non hai niente da fare se non aspettare... avere quindi le colonnine quasi esclusivamente lì sarebbe secondo me controproducente ai fini degli utilizzatori.
Bye Bye
Paul The Rock

Avatar utente
renatoponzzo
Messaggi: 410
Iscritto il: 28/04/2018, 14:18

Re: Car sharing E-Vai occupano stalli di ricarica A2A di Bergamo

Messaggioda renatoponzzo » 07/08/2019, 17:59

giuste considerazioni!
però marco ci ha documentato che in slovenia fanno così...
ricaricare-con-card-alle-colonnine-fast-petrol-in-slovenia-t3450.html



Torna a “Abusi e Malfunzionamenti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti