Acquisto Zoe Usata in Francia - Guida By Arthas

La vettura utilitaria realizzata dalla Renault a partire dal 2013: in pratica la versione ad alimentazione elettrica della Renault Clio.
spug13
Messaggi: 6
Iscritto il: 29/04/2018, 22:43

Re: Acquisto Zoe Usata in Francia - Guida By Arthas

Messaggioda spug13 » 01/05/2018, 20:50

ginorosi ha scritto:Se volete vi vendo la mia 22kwh a 12500.

Ciao, posso sapere perché vendi?Come ti sei trovato in questi anni?
Comunque te la compro io se mi fai un prezzo...diciamo...francese!




spug13
Messaggi: 6
Iscritto il: 29/04/2018, 22:43

Re: Acquisto Zoe Usata in Francia - Guida By Arthas

Messaggioda spug13 » 01/05/2018, 20:52

Arthas ha scritto:Salve a Tutti,

dopo mesi dall'acquisto della mia Zoe, ho trovato il tempo per raccontare la Mia Esperienza di acquisto auto (usata) in Francia sperando possa tornare utile.

Dovendo cambiare la mia auto, propendo su una elettrica al 100%.

Unendo le caratteristiche allo "stile" mi dirigo su una Renault Zoe a 22kw con l'intenzione (entro 6-8 mesi) di fare l'upgrade della batteria a 41kw.

RICERCA DELL'AUTO E CONTATTO CON IL VENDITORE:

Cercando di ottimizzare le spese valuto l'acquisto in Francia di un'auto usata tramite concessionario, chiaramente partendo dalle località più comode all'Italia (Nizza ecc.), dal momento che avrei dovuto portarla fino a Modena.

Giro vari siti da Leboncoin (che però filtra le mail e non sempre arrivano ai venditori) a AutoScout24 passando per Autosphere.fr.

Il problema era sempre lo stesso, non vendevano a chi non avesse la residenza in Francia per motivi che ancora oggi fatico a comprendere.
Finalmente trovo un concessionario che me la venderebbe (Zoe Life Euro 8250); piccolo particolare, il rivenditore si trova a Trappes, a circa 30 km da Parigi, ed è Concessionario Renault.

Non mi scoraggio e, dopo varie mail con il venditore, sistemiamo tutte le incognite (pagamento; giorno ritiro; documenti ecc.).

PRIMA DEL VIAGGIO:

1- Itinerario:

Fare l'itinerario non è stato semplice, in quanto non conoscendo i consumi dell'auto vi era la concreta possibilità di rimanere "a secco" in zone grigie dove non poter caricare, quindi ho dovuto strutturare il percorso in modo da evitare questa possibilità.

Mediante l'App NextCharge ho impostato due itinerari:
- Parigi-Nizza (con alcune deviazioni)
- Nizza-Modena (con alcune deviazioni)

Il Viaggio sarà lunghissimo (circa 1500 Km).Già prevedo di riposare in auto durante le ricariche,

2- Come caricare l'auto

Per precauzione comprare una cavo Type 2 (oppure fatevi dire se ve lo danno con l'auto), a volte forniscono solo il cavo Tipo 3c.

In Francia: vi sono varie società di ricarica lungo la strada tra cui Corri-Door presente anche in autostrada. L'unica controindicazione è che, a fronte di una ricarica estremamente veloce, si fanno pagare un bel po'. E' possibile acquistare la tesserina usa e getta direttamente in area di servizio.
Ogni tesserina permette due ricariche.
Il costo della tessera è di euro 20,00. Costo esorbitante, ma difatti necessario per tornare a casa.
Consiglio di portare anche una carta di credito, in quanto mi è capitato di fermarmi in colonnine (non Corri-Door) che si azionavano mediante il pagamento a mezzo carta.

In Italia: vi sono varie società anche da Noi; nel mio caso ho fatto la Tesserina Enel collegata al conto corrente (oppure è possibile registrarsi sull'app "E-Go Ricarica" mediante Carta di Credito a prezzi più convenienti)

3- Assicurazione

Bisogna avere un'assicurazione francese (temporanea) che operi anche in Italia.
Dopo varie ricerche ho trovato la "FB Assurances", società seria ed affidabile che fornisce la documentazione in tempi ragionevoli (2-3 giorni) mediante mail.
Dovete solo compilare i campi richiesti.
Per un mese di polizza sono circa Euro 135 (Euro 16 in più con l'assistenza stradale).

IL VIAGGIO:

Prendiamo (con fidanzata al seguito) un volo Easyjet da Milano (per Parigi CDG) alle 5 del mattino del venerdì e dopo Metro (Rar), 2 treni (per arrivare a Trappes) ed Uber (per arrivare al concessionario) alle 10.45 sono da loro.
Dopo le pratiche burocratiche ritiro l'auto che aveva solo il cavo Tipo 3c. Fortuna avevo portato anche il mio (Type 2)

Come previsto mi rendo presto conto che andare ad una velocità troppo elevata (120-130 km orari) consuma troppo energia, quindi imposto una velocità di circa 90 km orari.
Durante il percorso vi sono stati alcuni contrattempi legati alle colonnine, probabilmente dovuti all'inesperienza nel "mettere" E "togliere" il cavo ma ce la siamo cavata abbastanza bene.

In Italia ho avuto meno problemi di quanto pensassi, sia in termini di reperibilità di colonnine che di efficienza nel servizio.
Colgo l'occasione per ringraziare la "Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative srl" che mi ha permesso di caricare gratuitamente a Pontremoli.

Rientriamo a Casa il Sabato sera, dopo 33 ore di viaggio in auto (tot. circa 42 ore da quando siamo usciti di casa) in cui, oltre alla Zoe, abbiamo preso aereo, treni, metro, Uber ecc.

IMMATRICOLAZIONE:

Per le targhe italiane vi chiederanno alcuni documenti:

- Fattura d'Acquisto
- Libretto Francese (Carte Grise)
- Documenti di identità
- Scheda Tecnica oppure Certificato di Conformità (COC)

Avrete tutto ad eccezione della Scheda Tecnica (oppure del Certificato di Conformità)

Per averli avete due possibilità:

- Scheda Tecnica: andate sul sito (italiano) di CETOC e compilate la richiesta.
Vi faranno avere i dati per il pagamento (Euro 201,30) e dopo 15 gg lavorativi vi faranno avere la scheda tecnica (solo mezzo posta)

- Certificato di Conformità: andate sul sito (francese) Utac e compilate la richiesta.
Sono più veloci e costano meno (Euro 160). Mi avevano inizialmente risposto tuttavia ormai mi ero rivolto a quelli del CETOC per la scheda tecnica

Con tutta la documentazione andare in Motorizzazione che vi daranno 3 bollettini da pagare in posta (complessivi euro 90 circa).

Tornare nuovamente in Motorizzazione per inoltrare la richiesta di immatricolazione.
Dopo circa 10-15 gg lavorativi (varia da città a città) vi contatteranno per andare a ritirare le targhe.

Entro 60 gg andare al PRA per iscrivere l'auto negli archivi, costo euro 255 complessivi (vi sono delle variazioni da città a città)

AGEVOLAZIONI AUTO ELETTRICA

Dipende dal comune, dal bollo gratuito al permesso per entrare nelle Zone a Traffico Limitato del Centro Storico, senza considerare le strisce blu gratuite ecc.

Avere un'auto elettrica comporta sicuramente minori spese di manutenzione oltre che costi di rifornimento decisamente più contenuti rispetto ad un'auto tradizionale.

"CONTRO" RENAULT ZOE:

- Canone di locazione batteria
- Tempi di attesa per ricarica
- Scarsa Autonomia
- Reperibilità Colonnine
- Costo elevati dell'auto (che tuttavia si abbattono acquistandola in Francia)


Ciao, puoi chiarire se COC e scheda tecnica sono 2 documenti alternativi?

Avatar utente
Papons
Messaggi: 33
Iscritto il: 26/04/2018, 3:21
Località: Pistoia

Re: Acquisto Zoe Usata in Francia - Guida By Arthas

Messaggioda Papons » 03/05/2018, 11:43

Salve,
ho contattato una concessionaria francese per l'acquisto di una zoe (visto che a quanto pare il blocco sulle immatricolazioni sembra un problema ormai superato speriamo)

ManuelT (da Blocco immatricolazione https://www.forumelettrico.it/forum/posting.php?mode=quote&f=12&p=20653) ha scritto:Ho parlato con la motorizzazione di Bolzano e mi hanno confermato che la situazione si sta sbloccando. Riceverò le targhe venerdi.


ho chiesto se si poteva acquistare e mi ha risposto dopo aver preso informazioni per la vendita all'estero testualmente:
"​Renseignements pris,
Cela n'est pas possible,
la batterie sur ce type de véhicule est en location,
Le client qui achètera ce véhicule devra payé une location mensuelle de batterie, et ça ne peux ce faire que sur la France."

tradotto:
"Informazioni prese,
Questo non è possibile,
la batteria su questo tipo di veicolo viene affittata,
Il cliente che acquisterà questo veicolo dovrà pagare un affitto mensile della batteria, e questo può farlo solo in Francia."

cosa mi consigliate di rispondere?

mi sembrava di aver letto da qualche parte che qualcuno ha trasferito il contratto di noleggio anche in italia ma non ritrovo più la discussione
la mia prossima auto non può avere i pistoni

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 4497
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Re: Acquisto Zoe Usata in Francia - Guida By Arthas

Messaggioda marco » 03/05/2018, 12:04

Papons ha scritto:mi sembrava di aver letto da qualche parte che qualcuno ha trasferito il contratto di noleggio anche in italia ma non ritrovo più la discussione


E' per questo che si dovrebbe aprire un topic dedicato a ciascun argomento con dei titoli descrittivi: discussioni troppo lunghe non facilitano affatto la ricerca.
Comunque, se nessuno ti risponde qui, dai un occhio a questi search.php?keywords=francia&terms=all&author=&sc=1&sf=titleonly&sr=posts&sk=t&sd=d&st=0&ch=300&t=0&submit=Cerca oppure ricerca l'argomento così guida-per-come-ricercare-argomenti-sul-forum-t1315.html

Avatar utente
fabioe
Messaggi: 322
Iscritto il: 18/05/2017, 7:37

Re: Acquisto Zoe Usata in Francia - Guida By Arthas

Messaggioda fabioe » 03/05/2018, 14:01

Papons
Il contratto di locazione della batteria si può trasferire tranquillamente da francia ad italia .....
E' quello che abbiamo fatto tutti quanti abbiamo acquistato usato in francia.

Un consiglio ...
Se questa concessionaria ti ha risposto in questo modo, lascia perdere .... Vuol dire che non vuole vendere all' estero !
Cerca un'altra occasione anche con un privato, come abbiamo fatto in tanti.


Avatar utente
Papons
Messaggi: 33
Iscritto il: 26/04/2018, 3:21
Località: Pistoia

Re: Acquisto Zoe Usata in Francia - Guida By Arthas

Messaggioda Papons » 03/05/2018, 17:18

fabioe ha scritto:Se questa concessionaria ti ha risposto in questo modo, lascia perdere .... Vuol dire che non vuole vendere all' estero !
Cerca un'altra occasione anche con un privato, come abbiamo fatto in tanti.


si vede di si
ne approfitto per girarvi questa simpatica risposta da parte di Autosphere

"Je suis Nicolas du site Internet Autosphère et vous remercie de nous avoir contactés.

Nous sommes un site de vente de véhicules d'occasion multimarques.
Nous travaillons avec plus de 280 concessions en France qui ne font ni d'export ni de financement hors France métropolitaine.

Nous sommes dans le regret de ne pas pouvoir prendre en compte votre demande.

L'équipe Autosphère."
la mia prossima auto non può avere i pistoni

Avatar utente
Papons
Messaggi: 33
Iscritto il: 26/04/2018, 3:21
Località: Pistoia

Re: Acquisto Zoe Usata in Francia - Guida By Arthas

Messaggioda Papons » 18/05/2018, 12:50

marcober ha scritto:Alcune inesattezze

UTAC non da il COC ma la Scheda Tecnica..si puo avere BILINGUE e dunque non serve traduzione asseverata.
CETOC..idem..scheda tecnica.

RENAULT Fr puo rilasciare COC ma costa 220 euro e non 95. Quindi la strada UTAC è la piu economica (la CETOC la piu semplice)


Domanda:
ma dal sito di UTAC francesehttp://www.utac-otc.com in quale sezione si richiede la scheda tecnica bilingue come descrivi ?
qualcuno l'ha già fatto e può aiutarmi?
la mia prossima auto non può avere i pistoni

marcober
Messaggi: 1256
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59

Re: Acquisto Zoe Usata in Francia - Guida By Arthas

Messaggioda marcober » 18/05/2018, 17:46

Scrivi alla mail che trovi sul sito spiegando che vuoi aveer una scheda ..e loro ti mandano le istruzioni..non si compila una domanda on line..vecchio stampo...

Arthas
Messaggi: 51
Iscritto il: 04/09/2017, 10:33

Re: Acquisto Zoe Usata in Francia - Guida By Arthas

Messaggioda Arthas » 21/05/2018, 13:13

spug13 ha scritto:
Arthas ha scritto:Salve a Tutti,

dopo mesi dall'acquisto della mia Zoe, ho trovato il tempo per raccontare la Mia Esperienza di acquisto auto (usata) in Francia sperando possa tornare utile.

Dovendo cambiare la mia auto, propendo su una elettrica al 100%.

Unendo le caratteristiche allo "stile" mi dirigo su una Renault Zoe a 22kw con l'intenzione (entro 6-8 mesi) di fare l'upgrade della batteria a 41kw.

RICERCA DELL'AUTO E CONTATTO CON IL VENDITORE:

Cercando di ottimizzare le spese valuto l'acquisto in Francia di un'auto usata tramite concessionario, chiaramente partendo dalle località più comode all'Italia (Nizza ecc.), dal momento che avrei dovuto portarla fino a Modena.

Giro vari siti da Leboncoin (che però filtra le mail e non sempre arrivano ai venditori) a AutoScout24 passando per Autosphere.fr.

Il problema era sempre lo stesso, non vendevano a chi non avesse la residenza in Francia per motivi che ancora oggi fatico a comprendere.
Finalmente trovo un concessionario che me la venderebbe (Zoe Life Euro 8250); piccolo particolare, il rivenditore si trova a Trappes, a circa 30 km da Parigi, ed è Concessionario Renault.

Non mi scoraggio e, dopo varie mail con il venditore, sistemiamo tutte le incognite (pagamento; giorno ritiro; documenti ecc.).

PRIMA DEL VIAGGIO:

1- Itinerario:

Fare l'itinerario non è stato semplice, in quanto non conoscendo i consumi dell'auto vi era la concreta possibilità di rimanere "a secco" in zone grigie dove non poter caricare, quindi ho dovuto strutturare il percorso in modo da evitare questa possibilità.

Mediante l'App NextCharge ho impostato due itinerari:
- Parigi-Nizza (con alcune deviazioni)
- Nizza-Modena (con alcune deviazioni)

Il Viaggio sarà lunghissimo (circa 1500 Km).Già prevedo di riposare in auto durante le ricariche,

2- Come caricare l'auto

Per precauzione comprare una cavo Type 2 (oppure fatevi dire se ve lo danno con l'auto), a volte forniscono solo il cavo Tipo 3c.

In Francia: vi sono varie società di ricarica lungo la strada tra cui Corri-Door presente anche in autostrada. L'unica controindicazione è che, a fronte di una ricarica estremamente veloce, si fanno pagare un bel po'. E' possibile acquistare la tesserina usa e getta direttamente in area di servizio.
Ogni tesserina permette due ricariche.
Il costo della tessera è di euro 20,00. Costo esorbitante, ma difatti necessario per tornare a casa.
Consiglio di portare anche una carta di credito, in quanto mi è capitato di fermarmi in colonnine (non Corri-Door) che si azionavano mediante il pagamento a mezzo carta.

In Italia: vi sono varie società anche da Noi; nel mio caso ho fatto la Tesserina Enel collegata al conto corrente (oppure è possibile registrarsi sull'app "E-Go Ricarica" mediante Carta di Credito a prezzi più convenienti)

3- Assicurazione

Bisogna avere un'assicurazione francese (temporanea) che operi anche in Italia.
Dopo varie ricerche ho trovato la "FB Assurances", società seria ed affidabile che fornisce la documentazione in tempi ragionevoli (2-3 giorni) mediante mail.
Dovete solo compilare i campi richiesti.
Per un mese di polizza sono circa Euro 135 (Euro 16 in più con l'assistenza stradale).

IL VIAGGIO:

Prendiamo (con fidanzata al seguito) un volo Easyjet da Milano (per Parigi CDG) alle 5 del mattino del venerdì e dopo Metro (Rar), 2 treni (per arrivare a Trappes) ed Uber (per arrivare al concessionario) alle 10.45 sono da loro.
Dopo le pratiche burocratiche ritiro l'auto che aveva solo il cavo Tipo 3c. Fortuna avevo portato anche il mio (Type 2)

Come previsto mi rendo presto conto che andare ad una velocità troppo elevata (120-130 km orari) consuma troppo energia, quindi imposto una velocità di circa 90 km orari.
Durante il percorso vi sono stati alcuni contrattempi legati alle colonnine, probabilmente dovuti all'inesperienza nel "mettere" E "togliere" il cavo ma ce la siamo cavata abbastanza bene.

In Italia ho avuto meno problemi di quanto pensassi, sia in termini di reperibilità di colonnine che di efficienza nel servizio.
Colgo l'occasione per ringraziare la "Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative srl" che mi ha permesso di caricare gratuitamente a Pontremoli.

Rientriamo a Casa il Sabato sera, dopo 33 ore di viaggio in auto (tot. circa 42 ore da quando siamo usciti di casa) in cui, oltre alla Zoe, abbiamo preso aereo, treni, metro, Uber ecc.

IMMATRICOLAZIONE:

Per le targhe italiane vi chiederanno alcuni documenti:

- Fattura d'Acquisto
- Libretto Francese (Carte Grise)
- Documenti di identità
- Scheda Tecnica oppure Certificato di Conformità (COC)

Avrete tutto ad eccezione della Scheda Tecnica (oppure del Certificato di Conformità)

Per averli avete due possibilità:

- Scheda Tecnica: andate sul sito (italiano) di CETOC e compilate la richiesta.
Vi faranno avere i dati per il pagamento (Euro 201,30) e dopo 15 gg lavorativi vi faranno avere la scheda tecnica (solo mezzo posta)

- Certificato di Conformità: andate sul sito (francese) Utac e compilate la richiesta.
Sono più veloci e costano meno (Euro 160). Mi avevano inizialmente risposto tuttavia ormai mi ero rivolto a quelli del CETOC per la scheda tecnica

Con tutta la documentazione andare in Motorizzazione che vi daranno 3 bollettini da pagare in posta (complessivi euro 90 circa).

Tornare nuovamente in Motorizzazione per inoltrare la richiesta di immatricolazione.
Dopo circa 10-15 gg lavorativi (varia da città a città) vi contatteranno per andare a ritirare le targhe.

Entro 60 gg andare al PRA per iscrivere l'auto negli archivi, costo euro 255 complessivi (vi sono delle variazioni da città a città)

AGEVOLAZIONI AUTO ELETTRICA

Dipende dal comune, dal bollo gratuito al permesso per entrare nelle Zone a Traffico Limitato del Centro Storico, senza considerare le strisce blu gratuite ecc.

Avere un'auto elettrica comporta sicuramente minori spese di manutenzione oltre che costi di rifornimento decisamente più contenuti rispetto ad un'auto tradizionale.

"CONTRO" RENAULT ZOE:

- Canone di locazione batteria
- Tempi di attesa per ricarica
- Scarsa Autonomia
- Reperibilità Colonnine
- Costo elevati dell'auto (che tuttavia si abbattono acquistandola in Francia)


Ciao, puoi chiarire se COC e scheda tecnica sono 2 documenti alternativi?


Ciao, scusa il ritardo (e forse hanno già risposto altri utenti).
Esattamente, sono due documenti alternativi, puoi scegliere quale dei due presentare per la targa italiana.

Avatar utente
andrea.pasquini
Messaggi: 134
Iscritto il: 18/10/2017, 23:48
Località: Roma

Re: Acquisto Zoe Usata in Francia - Guida By Arthas

Messaggioda andrea.pasquini » 21/05/2018, 14:34

Alla motorizzazione di Roma e andato bene il Coc in francese.

A.
La vita è un brivido che vola via è tutto un equilibrio sopra la follia!



Torna a “Renault Zoe”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti