Quale capacità deve avere la mia batteria di accumulo?

Accumulatori atti ad immagazzinare l'energia e renderla disponibile quando necessario, riducendo al minimo la dipendenza dalla rete elettrica.
mandaro
Messaggi: 125
Iscritto il: 24/10/2019, 9:59

Re: Quale capacità deve avere la mia batteria di accumulo?

Messaggioda mandaro » 13/11/2019, 18:17

andbad ha scritto:La batteria ha senso solo come UPS (se manca la rete E non c'è sole, allora fornisce corrente).

A questo proposito avrei un quesito: è una cosa tecnicamente (e commercialmente e legalmente) fattibile?
In altre parole:
esistono in commercio, al momento, dei sistemi di accumulo (applicabili a un impianto FV SSP già esistente) capaci di funzionare "come ups", ovvero capaci (nel rispetto delle normative vigenti) di fornire all'intera casa le stesse funzionalità che un tipico ups sinusoidale "da computer" fornisce al carico a valle (filtraggio e stabilizzazione della tensione di rete e intervento automatico in caso di mancanza di rete o eccessivi sbalzi o addirittura alimentazione costante del carico da batteria con impiego della rete solo a scopo ricarica+scambio)?




mandaro
Messaggi: 125
Iscritto il: 24/10/2019, 9:59

Re: Quale capacità deve avere la mia batteria di accumulo?

Messaggioda mandaro » 13/11/2019, 18:33

AlbertoVise ha scritto: ... in parole povere, quand'è che ad uno conviene installare una batteria di accumulo? ...

Beh, non bisogna dimenticare che in queste cose ci può essere anche lo zampino di interessi non necessariamente legati alla pura e semplice convenienza economica.
Ad es. la passione per la tecnologia, il desiderio di sapere che la propria casa è energeticamente indipendente, la sensibilità ecologica...
Tutte cose, sia chiaro, più che legittime e rispettabili, che appunto possono spingere una persona a fare delle spese oggettivamente "non convenienti" in termini strettamente venali MA "convenienti" da un punto di vista soggettivo e più ampio. Un discorso analogo vale in tanti altri contesti; quanta gente, per dire, compra delle biciclette o degli impianti audio o dei computer o dei telefoni ecc. che NON sono oggettivamente convenienti?
Per non parlare dell'esempio eclatante costituito, per ora, dalle stesse auto elettriche, paragonabile a quello che era costituito dagli impianti FV non molti anni fa, quando i costi erano molto più alti ed era quasi inevitabile, per chi era interessato, sentirsi rivolgere (comprensibili) obiezioni del tipo "sai quanti anni di bollette si possono pagare con tutti quei soldi..."

mpeluc
Messaggi: 123
Iscritto il: 30/12/2018, 18:59

Re: Quale capacità deve avere la mia batteria di accumulo?

Messaggioda mpeluc » 13/11/2019, 19:03

mandaro ha scritto:Per non parlare dell'esempio eclatante costituito, per ora, dalle stesse auto elettriche, paragonabile a quello che era costituito dagli impianti FV non molti anni fa, quando i costi erano molto più alti ed era quasi inevitabile, per chi era interessato, sentirsi rivolgere (comprensibili) obiezioni del tipo "sai quanti anni di bollette si possono pagare con tutti quei soldi..."

Con l'unica differenza che per gli impianti fotovoltaici incentivati, (nel mio caso è stato ripagato dopo 10 anni) anche se in piccolissima percentuale, oggi costituiscono parte del mio reddito, cosa che non succederà mai con le batterie. Poi condivido al 100% quello che dice mandaro
mandaro ha scritto:Ad es. la passione per la tecnologia, il desiderio di sapere che la propria casa è energeticamente indipendente, la sensibilità ecologica...
Tutte cose, sia chiaro, più che legittime e rispettabili, che appunto possono spingere una persona a fare delle spese oggettivamente "non convenienti" in termini strettamente venali MA "convenienti" da un punto di vista soggettivo e più ampio. Un discorso analogo vale in tanti altri contesti; quanta gente, per dire, compra delle biciclette o degli impianti audio o dei computer o dei telefoni ecc. che NON sono oggettivamente convenienti?

AlbertoVise
Messaggi: 6
Iscritto il: 12/11/2019, 19:20
Località: Verbania

Re: Quale capacità deve avere la mia batteria di accumulo?

Messaggioda AlbertoVise » 21/11/2019, 12:04

Ciao ragazzi, grazie innanzi tutto per le vostre sempre gentili risposte e suggerimenti. Sto pian pianello addentrandomi sulla materia e voglio porvi i miei dubbi. Ho capito che nessuno di voi, fintanto che' esiste lo SSP non installera' mai una batteria di accumulo, ma continuo a non capire una cosa.... (abbiate pazienza!!!!).

Allora io faccio il seguente ragionamento e ditemi dove sbaglio...

Energia prelevata dalla rete in 1 anno della mia abitazione e' di 5143 kWh di cui di fascia F2+F3 e' di 4407 kWh (dati raccolti dal GSE - vedi folgio xls allegato nel mio primo post)
Ora, l'installatore che mi ha proposto la batteria di accumulo Varta a Euro 12190, mi dice che installando la batteria da 6.4 kWh io abbatterei dell'80% il consumo della fascia F2+F3, quindi io andrei a risparmiare (4407 * 80%) = 3525 kWh in un anno (ma e' vero secondo voi che si ha un abbattimento dell'80% ?!?).

Considero una tariffa F2 e F3 di Euro 0.178 kWh (dato fornitomi stamattina dal Punto enel della mia citta' > n.B questo dato e' inclusivo di iva, oneri e spese presenti in bolletta) quindi io all'anno risparmierei Euro (3525 * 0.178) = EUro 627,45

A questo punto la batteria di accumulo Varta proposta dal venditore io la ammortizzerei in quasi 20 anni (Euro 12190/627,45 = anni 19,42) il che ovviamente NON conviene assolutamente, ma se ENEL mi offre una batteria da 9.6 kWh vedi offerta alla pagina https://www.enelxstore.com/it/it/prodot ... da-9-6-kwh a Euro 4045 (usufruendo del credito di imposta) io, in base ai miei calcoli, la ammortizzerei in circa 6 anni e mezzo (Euro 4050 / 627,45) con una garanzia di 10 anni sulle batterie (almeno cosi' c'e' scritto nelle condizioni contrattuali) e forse la cosa, a mio avviso, comincia a diventare conveniente.

Vi chiedo umilmente: dov'e' che sbaglio nei miei ragionamenti? perche' secondo voi anche in questo secondo caso NON conviene assolutamente installare una batteria di accumulo?

grazie 1000 ancora in anticipo a tutti per i vostri contributi

alberto

mpeluc
Messaggi: 123
Iscritto il: 30/12/2018, 18:59

Re: Quale capacità deve avere la mia batteria di accumulo?

Messaggioda mpeluc » 21/11/2019, 18:58

Hai tenuto conto dell'energia che immetti in rete? Se non l'accantoni ti viene liquidata, e con il tuo impianto è una bella cifra, se non ho sbagliato a fare i conti sono circa 430€.


nicky
Messaggi: 158
Iscritto il: 09/04/2018, 16:43

Re: Quale capacità deve avere la mia batteria di accumulo?

Messaggioda nicky » 22/11/2019, 10:02

mpeluc ha scritto:Hai tenuto conto dell'energia che immetti in rete? Se non l'accantoni ti viene liquidata, e con il tuo impianto è una bella cifra, se non ho sbagliato a fare i conti sono circa 430€.


devi pagarci le tase e se hai un buon reddito possono arrivare tranquillamente al 40%

nicky
Messaggi: 158
Iscritto il: 09/04/2018, 16:43

Re: Quale capacità deve avere la mia batteria di accumulo?

Messaggioda nicky » 22/11/2019, 10:05

AlbertoVise ha scritto:Ciao ragazzi, grazie innanzi tutto per le vostre sempre gentili risposte e suggerimenti. Sto pian pianello addentrandomi sulla materia e voglio porvi i miei dubbi. Ho capito che nessuno di voi, fintanto che' esiste lo SSP non installera' mai una batteria di accumulo, ma continuo a non capire una cosa.... (abbiate pazienza!!!!).


alberto



io in realtà l'ho installata e sono contentissimo!!! accumulo RUI STORAGE da 50kwh e oltre ad alimentarci la casa ricarico pure la mia Tesla model 3

il prezzo è ottimo e la amortizzo in 6 anni

mpeluc
Messaggi: 123
Iscritto il: 30/12/2018, 18:59

Re: Quale capacità deve avere la mia batteria di accumulo?

Messaggioda mpeluc » 22/11/2019, 18:33

nicky ha scritto:io in realtà l'ho installata e sono contentissimo!!! accumulo RUI STORAGE da 50kwh e oltre ad alimentarci la casa ricarico pure la mia Tesla model 3 il prezzo è ottimo e la amortizzo in 6 anni

Se non sono indiscreto, ci dai un po di numeri? Tipo di impianto FV, immissioni e eccedenze prima e dopo l'installazione dell'accumulo, costo del'energia acquistata e della auto-prodotta. Grazie.

mpeluc
Messaggi: 123
Iscritto il: 30/12/2018, 18:59

Re: Quale capacità deve avere la mia batteria di accumulo?

Messaggioda mpeluc » 22/11/2019, 18:37

nicky ha scritto:
mpeluc ha scritto:Hai tenuto conto dell'energia che immetti in rete? Se non l'accantoni ti viene liquidata, e con il tuo impianto è una bella cifra, se non ho sbagliato a fare i conti sono circa 430€.


devi pagarci le tase e se hai un buon reddito possono arrivare tranquillamente al 40%

Questo è il motivo per cui nessuno se la fa liquidare ma calibra il proprio impianto per i consumi effettivi che ha, quindi senza eccedenze.

mirko2016
Messaggi: 1848
Iscritto il: 23/08/2018, 20:03
Località: Alba

Re: Quale capacità deve avere la mia batteria di accumulo?

Messaggioda mirko2016 » 22/11/2019, 21:42

mandaro ha scritto:
andbad ha scritto:La batteria ha senso solo come UPS (se manca la rete E non c'è sole, allora fornisce corrente).

A questo proposito avrei un quesito: è una cosa tecnicamente (e commercialmente e legalmente) fattibile?


Sì ma in genere si parla di optional. Quindi oltre al costo già alto della batteria dovrai pagare ancora di più per i sistemi necessari a mettere in isola l'impianto domestico quando va via la corrente.
FV: 4,55 kW qcells G5 inverter zucchetti - https://www.solarmanpv.com/portal/Termi ... ?pid=71510 - PDC aria aria: 2 LG Quadro 1 LG wifi artcool



Torna a “Batterie di Accumulo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti