Quale Associazione Automobilisti Elettrici scegliere

Sezione dove proporre, promuovere e discutere di Eventi e Congressi legati alla mobilità elettrica
E-Liuis
Messaggi: 16
Iscritto il: 19/10/2019, 5:00
Località: Milano
Veicolo: e-Up

Quale Associazione Automobilisti Elettrici scegliere

Messaggioda E-Liuis » 19/10/2019, 5:29

Qualcuno saprebbe consigliarmi per favore una seria Associazione di automobilisti elettrici a cui iscrivermi per aiutarmi a fare valere i miei diritti e incentivare lo sviluppo di questo settore? Grazie in anticipo




Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 2674
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Quale Associazione Automobilisti Elettrici scegliere

Messaggioda gianni.ga » 19/10/2019, 10:17

prova con gruppo di acquisto auto elettriche, ma non ho capito quali diritti vorresti far valere.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.
XM 1998, C5 2008, C5 2013.

Avatar utente
selidori
Messaggi: 7044
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Quale Associazione Automobilisti Elettrici scegliere

Messaggioda selidori » 19/10/2019, 10:19

Associazione automobilisti elettrici?
In che senso?
Tipo unione consumatori?
O onlus senza scopo di lucro?
E per fare cosa? Per "far valere i tuoi diritti" non mi pare ce ne siano; per "incentivare lo sviluppo di questo settore" ce ne sono invece pure troppe e nessuna valeva il mio tempo.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi | FAQ

E-Liuis
Messaggi: 16
Iscritto il: 19/10/2019, 5:00
Località: Milano
Veicolo: e-Up

Re: Quale Associazione Automobilisti Elettrici scegliere

Messaggioda E-Liuis » 20/10/2019, 3:37

Pensavo ad un'associazione che curi gli interessi dei proprietari (o dei semplici utilizzatori) di autoveicoli elettrici, un po' come l'Aci, "il cui scopo era quello di raggruppare i proprietari di automobili, a quei tempi poco numerosi, di rappresentarli nei confronti delle autorità" come recita wikipedia. Un esempio di diritto che questa associazione potrebbe aiutare a garantire è quello della diffusione capillare di colonnine di ricarica: se un privato cittadino fa una richiesta di installazione al proprio comune, difficilmente verrà ascoltato. Se invece la richiesta viene fatta da un'associazione che rappresenta migliaia di cittadini, avrà un impatto maggiore. Allo stesso modo, un comunicato stampa di denuncia o di proposta inviato ai giornali (locali o nazionali) da parte di una grande associazione, avrà maggiore risonanza rispetto ad una lettera di un singolo lettore, che probabilmente non verrà neanche pubblicata. Dalle mie ricerche in rete e dalle vostre risposte, mi sembra di capire che non vi sia ancora nessuna associazione di questo tipo: in effetti siamo in una fase pioneristica della diffusione delle auto elettriche in Italia e credo che anche sul versante dell'associazionismo siamo in tale fase. Per tale motivo ho pensato di cercare su questo forum se qualcuno fosse interessato a prendere parte a questa associazione, che provvisoriamente ho chiamato Automobile Club Elettrico Italiano, per ricollegarmi all'Aci che fu pioneristico come noi. Credo inoltre che questo nome possa far capire alle istituzioni quanto questa associazione sia destinata a diventare un organo fondamentale della nostra Repubblica, come il suo "progenitore" che nel 1927 passò da associazione ad ente pubblico. Comunque il nome e l'intera struttura dell'associazione sono ancora un foglio bianco che dovremo compilare insieme: ho pensato di iniziare a fare la mia parte stendendo una bozza di statuto (che ho pubblicato in una nuova discussione) che vi invito a leggere e modificare/integrare. L'unione fa la forza!

Avatar utente
selidori
Messaggi: 7044
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Quale Associazione Automobilisti Elettrici scegliere

Messaggioda selidori » 20/10/2019, 11:47

E-Liuis ha scritto:Dalle mie ricerche in rete e dalle vostre risposte, mi sembra di capire che non vi sia ancora nessuna associazione di questo tipo:
A me ne vengono in mente 5 o 6: una te ne è stata anche fatto il nome (GAI).
Poi c'e' classonlus/greenlandmobility/emobitalia, evnow, evteam, adiconsum (#mobilitàelettricapertutti)....
Io ho collaborato/conosciuti tutti e sinceramente ho perso le speranze e la fiducia.

Comunque E-Liuis, ti consiglio di partecipare ad eventi, sei anche di Milano, i due che ci sono stati 2 settimane fa erano pieni di questi fantomatici club od associazioni e tutti come sempre facevano i loro comizi da politici. Ed esattamente come politici promettevano grandi cose (li sento da anni) ma fino alle prossime "elezioni" (nel nostro caso eventi con scadenze annuali) vedrai che se li contatti come singolo non faranno un tubazzo, per poi fra un anno rifare i loro grandi comizi.
Se proprio credi in questo attivismo, fossi in te li contatterei tutti, vedrai che ti seguono finchè non gli versi la quota associativa, poi saranno fatti tuoi, scoprirai che l'attivista dovevi essere tu e dovevi fare tutto tu.

Se non hai voglia di contattarli via web, tieni d'occhio gli eventi su questo forum (nella mia firma c'e' anche un calendario specifico).
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi | FAQ


E-Liuis
Messaggi: 16
Iscritto il: 19/10/2019, 5:00
Località: Milano
Veicolo: e-Up

Re: Quale Associazione Automobilisti Elettrici scegliere

Messaggioda E-Liuis » 20/10/2019, 15:54

Ho controllato le associazioni citate:
gai è solo un gruppo di acquisto, classonlus e la sua controllata greenmobility è un'associazione di imprese, e-mob è un tavolo di imprese e altre istitutuzioni, adiconsum è legata ad un sindacato, ev now è un ente di ricerca che realizza progetti fisici, ev team è un'azienda che produce video e servizi internet.
Per quanto siano tutti progetti interessanti, nessuna è un'associazione di tutela dei consumatori elettrici come quella a cui volevo iscrivermi io
Visto che la tua esperienza con queste persone è stata così fallimentare, perchè non provi a realizzarne una nuova tu insieme a noi?

marcober
Messaggi: 4439
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Quale Associazione Automobilisti Elettrici scegliere

Messaggioda marcober » 20/10/2019, 16:57

non mi pare che quando sono usciti i diesel siano nate associaziazioni di chi aveva autoa gasolio..eppure c'è stata ua fase pionieristica anche li..con poche pompe per gasolio auto (erano solo con attacco camion all'inizio). etc
Poi è stata la volta del metano..
Non mi pare ci siano associazooni pe ril gpl
Non penso serva associazione per le Ibride
Mi chiedo cosa abbaimo noi di speciale che una Associazione di automobilisti non potrebbe tutelare...e sono certo che lo farà appena la pressione dei soci sarà di entità misurabile (cosa che ora non è).
Alla fine le necessita da tutelare relative ad un automobilista elettrico sono per gran parte identiche a quelle di un automobilista termico..sono piu le ocse che ci uniscono che quelle che ci differenziano..dunque si tratra solo di spingere ACI ad occuparsi di elettrico in modo piu diretto
Io non sono socio di nessuna associazioe..e non penso che mi servirà esserlo
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

Avatar utente
selidori
Messaggi: 7044
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Quale Associazione Automobilisti Elettrici scegliere

Messaggioda selidori » 20/10/2019, 21:59

E-Liuis ha scritto:Ho controllato le associazioni citate:
gai è solo un gruppo di acquisto, classonlus e la sua controllata greenmobility è un'associazione di imprese, e-mob è un tavolo di imprese e altre istitutuzioni, adiconsum è legata ad un sindacato, ev now è un ente di ricerca che realizza progetti fisici, ev team è un'azienda che produce video e servizi internet.
Per quanto siano tutti progetti interessanti, nessuna è un'associazione di tutela dei consumatori elettrici come quella a cui volevo iscrivermi io
Il GAI non l'avevo proposto io, quindi anche io lo giudico in realtà fuori tema: l'ho riportato solo per riassunto.
Il GAI in effetti è il solo che ha uno scopo ben preciso.
Tutti gli altri che hai detto sono dei minestroni che fanno tutto e di tutto e come sempre chi vuole fare tutto, lo fa male. In altre parole va dove tira il vento bazzicando un po' qua ed un po' la, salvo sparire quando veramente ci sarebbe da intervenire.

Se per ognuno di essi hai letto e capito quando poi hai riassunto sopra è perchè delle 1000 affermazioni che ognuno di loro ha fatto negli anni, hai trovato al volo solo quella, ma ti assicuro che loro sono "tuttologi".

Ad ogni modo ci sono degli errori in quelle definizioni: classonlus e greenlandmobility non è assolutamente una associazione di imprese (come ti è venuta, questa?) (mentre ad esempio lo sono motus-e o CEI-CIVES od anche in questo ce ne sono un'altra decina...), semmai emobitalia (che è una costola di class/GLM anche in questo confusionari per 'ndo cojo cojo). Adiconsum si, si basa sui sindacati ovvero associazione libera dove iscriversi per tutelare i propri interessi (e quindi era esattamente quel che avevo capito volevi fare tu; ma per me anche questa è fallimentare proprio per come considero i "sindacati"), EV-NOW anche lei fa tutto e di tutto o per meglio dire niente e di niente (ma non mi risulta ricerca nel settore, per quello c'e' RSE), ma fra le sue voci ha quelle di tutelare gli utenti come dici tu, EVTEAM è appena nata ed in effetti non è ancora chiarissimo cosa fa: fino ad oggi ha fatto video e servizi internet ma se ho ben capito vorrebbero spostarsi ad associazione che fa quello che dici tu.

E-Liuis ha scritto:Visto che la tua esperienza con queste persone è stata così fallimentare, perchè non provi a realizzarne una nuova tu insieme a noi?
Perchè è un'idea fallimentare.
Hai già letto cosa penso dei sindacati e di conseguenza di associazioni con questi manifesti.
Il mercato ti considera solo quanto conti e noi non contiamo, in nessun caso.
Non è che sommandoci ed arrivano a 100 intacchi il mercato dell'auto che ha numeri a 7 cifre, sei ancora insignificante come fossi ad 1 cifra,
ma il problema di fondo è che non sei un CONSUMATORE: non abbiamo nessun mercato potenziale: anzi leviamo lavoro a meccanici, benzinai, distributori, assistenze, autonoleggi, ecc, quindi in verità non ci daranno ascolto neppure quando siamo in 1.000.000.

Per quello non impiego mie risorse per una causa fallimentare (anche perchè sostanzialmente non credo nella politica, nell'attivismo, ecc ecc; figurati che qua ci sono addirittura delle rivendicazioni che non sono neppure morali o sociali ma assolutamente personali e numericamente insignificanti, in un settore dove è 100% mercato senza alcun spiraglio civico).
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi | FAQ

E-Liuis
Messaggi: 16
Iscritto il: 19/10/2019, 5:00
Località: Milano
Veicolo: e-Up

Re: Quale Associazione Automobilisti Elettrici scegliere

Messaggioda E-Liuis » 26/10/2019, 1:00

La mail che raccoglie le prime adesioni è clubacei2020@gmail.com



Torna a “Convegni e Meeting”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite