Potenza assorbita Citroën C-Zero e tempi di ricarica domestica

L'auto 100% elettrica di Mitsubishi e rimarchiata da Citroën come C-Zero e da Peugeot come iOn
Ser8465
Messaggi: 202
Iscritto il: 06/04/2019, 7:15
Veicolo: Berlingo Van Elett

Potenza assorbita Citroën C-Zero e tempi di ricarica domestica

Messaggioda Ser8465 » 15/04/2019, 9:40

Perdonate l'incompetenza ma devo chiedere lumi perché il nodo cruciale per l'acquisto sta qui.
Premetto che avrei scartato la Zoe perchè è tutto troppo complicato (wall box da installare compresa), quindi opterei per la C ZERO anche in virtù della ricarica alla presa di casa (quindi ovunque) e i quesiti sono i seguenti:
- quando attacco la ricarica alla 220 W di casa il caricatore decide autonomamente se caricarla a 10h oppure a 16h, oppure se esiste un commutatore?
- se carica a 10h significa che assorbe 2 kw (?????) quindi in 4 ore ricarico SICURAMENTE 8 kWh (quasi mezza batteria) quindi circa 60 km di utilizzo?
- se carica a 16h significa che assorbe 3,5 kw (?????) quindi in 4 ore ricarico SICURAMENTE 14 kWh quindi 100 km di utilizzo??
In tal caso devo alzare i kw altrimenti se accendo la macchinetta del caffè salta la corrente?( A casa ho 6 KW, in studio 3,5 KW e caricherei in entrambi i luoghi)
- Avere a disposizione il 380 V cambia qualcosa oppure non ha nulla a che vedere?

Il dubbio è che non vorrei trovarmi nella spiacevole ed irreversibile situazione in cui la ricarica di 4 ore risulti insignificante per motivi variabili che ora non mi sono noti.

Sono domande basiche, me ne rendo conto, ma non ci capisco nulla di queste cose e purtroppo fanno lo differenza se decidere di acquistarla o meno!

Grazie




Avatar utente
roberto72
Messaggi: 1267
Iscritto il: 28/03/2017, 11:17
Località: Vicino alla Laguna
Veicolo: Leaf 24 kWh

Re: Potenza assorbita Citroën C-Zero e tempi di ricarica domestica

Messaggioda roberto72 » 15/04/2019, 10:04

Provo a rispondere a qualche tuo dubbio in ordine sparso.
NON è assolutamente necessario installare una Wallbox a casa, sia con ZOE che con CZERO che con TESLA, quindi non cambierei tipologia di auto solamente per una Wallbox.
Normalmente il caricatore domestico è un cavo che termina con una presa Schuko, che ricarica (in base alla tipologia) a 8A o 10A (approssimativamente 1,8 kW e 2,2 kW). Alcune case lo danno in dotazione altre no.
Con il caricatore domestico sia a casa che in studio caricheresti alla stessa potenza.

Se decidi invece per una Wallbox a potenza fissa (magari a casa che hai più potenza disponibile), si può settare la potenza che ti va bene per non far scattare il contatore.
In alternativa, la Wallbox ZAPPI è praticamente l'unica che ha un controllo dei consumi al contatore in modo che non scatti mai la corrente a casa.

Avere il 380 (ora 400v) significa avere la AC Trifase. In questo caso i caricatori interni di Zoe, Tesla e altre la accettano, mentre CZero, Leaf, Kona e altre ancora accettano solamente AC monofase.....ma non ti cambia nulla, nel senso che sarà l'auto a caricare alla velocità consentita dal suo caricatore interno e dalla potenza dell'impianto resa disponibile.

Non ho capito sinceramente il discorso delle 4 ore. Hai il contatore in affitto solamente 4 ore al giorno? :lol: :lol:
Scherzo ovviamente.

Di solito l'auto elettrica si carica mentre non la si utilizza (ad esempio tutta la notte, quindi più di 4 ore), oppure si può programmare il tempo di ricarica in base alle proprie esigenze.
Nissan Leaf 24 kWh Consumo Immagine
Impianto FV 4,7 kWp

tonyelle
Messaggi: 750
Iscritto il: 30/01/2017, 11:36

Re: Potenza assorbita Citroën C-Zero e tempi di ricarica domestica

Messaggioda tonyelle » 15/04/2019, 10:22

Io non ci vedo nessun problema/dubbio sia per Zoe che per Czero, ancor meno se hai 6kw di contatore...potresti tenere il caricatore 220 originale “lento” in studio e prendere un evr regolabile a casa così se hai fretta e non hai altri consumi puoi utilizzare “tutto” il contatore...
|Ex Zoe 22kwh-41kwh>Tesla Ms100kwh-twizy 80-Smart ED<|

marcober
Messaggi: 3166
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Potenza assorbita Citroën C-Zero e tempi di ricarica domestica

Messaggioda marcober » 15/04/2019, 10:49

Concordo..la ZOE carica a casa a 8-10 A come qualsiasi altra auto..il modello R lo fa con una efficienza simile a tutte le auto.
Se poi hai una buona linea e una buona schuko, puoi anche settare la ricarica a 16 A (che poi sono 14)..io l'ho fatto per 18 mesi e la schuko la controllo spesso, nessun segno di usura.

Dove hai 6 kw, hai "spazio" per farlo..dove magari hai 3 kw, userai solo 10A.
Per sfruttare la trifase, devi comprare una WB oppure un EVSE portatile trifase settabile in potenza..ma fallo se davvero hai esigenze di carica "rapida".

Se la C zero ti soddisfa, otima scelta..però la Zoe in casa fa tanto quanto la Czero (ma poi le volte che viaggi e incontri colonnine da 22 kw, le sfrutti al meglio..anche quele gratuis dei supermercati..io ormai caricando 40 kwh a 22 kw, di fatto ho smesso di carcare a casa perche basta una spesa di 90 minuti al sabato e ho km per tutta la settimana (è seconda auto però)
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

Ser8465
Messaggi: 202
Iscritto il: 06/04/2019, 7:15
Veicolo: Berlingo Van Elett

Re: Potenza assorbita Citroën C-Zero e tempi di ricarica domestica

Messaggioda Ser8465 » 15/04/2019, 10:58

roberto72 ha scritto:Provo a rispondere a qualche tuo dubbio in ordine sparso.


Non ho capito sinceramente il discorso delle 4 ore. Hai il contatore in affitto solamente 4 ore al giorno? :lol: :lol:
Scherzo ovviamente.

Di solito l'auto elettrica si carica mentre non la si utilizza (ad esempio tutta la notte, quindi più di 4 ore), oppure si può programmare il tempo di ricarica in base alle proprie esigenze.



innanzitutto grazie per la risposta.
Le 4 ore sono dovute al fatto che al mattino mi fermo 4 ore in un luogo ove posso caricare (3,5 kw disponibili) e quando ci arrivo ho già percorso circa 50/60 km, quindi se riesco a ricaricare al 100% ho già risolto un problema.
Quindi devo considerare 2kw di ricarica media/ora, giusto? Circa mezza batteria, se è così ci siamo.
Ultima modifica di Ser8465 il 15/04/2019, 11:06, modificato 1 volta in totale.


Ser8465
Messaggi: 202
Iscritto il: 06/04/2019, 7:15
Veicolo: Berlingo Van Elett

Re: Potenza assorbita Citroën C-Zero e tempi di ricarica domestica

Messaggioda Ser8465 » 15/04/2019, 11:05

tonyelle ha scritto:Io non ci vedo nessun problema/dubbio sia per Zoe che per Czero, ancor meno se hai 6kw di contatore...potresti tenere il caricatore 220 originale “lento” in studio e prendere un evr regolabile a casa così se hai fretta e non hai altri consumi puoi utilizzare “tutto” il contatore...


Francamente avevo capito che per la ZOE fosse indispensabile la WALLBOX, ma questo fa parte della scarsa informazione in materia da parte di chi vende e dalla mia ignoranza in fase di acquisizione informazioni.

Parliamoci chiaro, dopo 35 anni di auto termiche di cazzate me ne possono raccontare poche senza essere sgamati, ma il terreno dei veicoli elettrici è ancora una tabula rasa per il 99% degli automobilisti.

Ser8465
Messaggi: 202
Iscritto il: 06/04/2019, 7:15
Veicolo: Berlingo Van Elett

Re: Potenza assorbita Citroën C-Zero e tempi di ricarica domestica

Messaggioda Ser8465 » 15/04/2019, 11:09

roberto72 ha scritto:Provo a rispondere a qualche tuo dubbio in ordine sparso.

Se decidi invece per una Wallbox a potenza fissa (magari a casa che hai più potenza disponibile), si può settare la potenza che ti va bene per non far scattare il contatore.
In alternativa, la Wallbox ZAPPI è praticamente l'unica che ha un controllo dei consumi al contatore in modo che non scatti mai la corrente a casa.

.


Già che ci siamo, quanto costano le wall box?
E la Zappi?

Avatar utente
roberto72
Messaggi: 1267
Iscritto il: 28/03/2017, 11:17
Località: Vicino alla Laguna
Veicolo: Leaf 24 kWh

Re: Potenza assorbita Citroën C-Zero e tempi di ricarica domestica

Messaggioda roberto72 » 15/04/2019, 11:10

Ser8465 ha scritto:Quindi devo considerare 2kw di ricarica media/ora, giusto?

Con il caricatore da casa sì, in 4 ore caricherai circa 8 kW, che corrispondono dai 40 ai 70 km in base ai consumi.
Però alcune precisazioni:
1. con l'auto EV puoi partire da casa già con il "pieno", quindi hai parecchia autonomia
2. non serve caricarla sempre e comunque al 100% se non ne hai necessità

Ti faccio un esempio, ipotizzando un percorso senza dislivelli o per lo meno con consumi uguali all'andata e al ritorno (numeri a caso):
parti da casa con 150 km previsti dall'indovinometro e arrivi al lavoro con 85, quindi dopo aver utilizzato "65 km di autonomia"

Al lavoro potresti:

non caricarla, sapendo che torni a casa con 20 km di margine e arrivato a casa la metti in carica;

caricarla un paio d'ore e ripartire con 115-120 km di autonomia;

caricarla e riportarla al 100% prima di tornare a casa.

Non c'è una scelta giusta o una scelta sbagliata. L'unico consiglio è di non tenere l'auto per molto tempo tutta carica al 100% o sotto al 20% non in carica.
Ultima modifica di roberto72 il 15/04/2019, 11:20, modificato 1 volta in totale.
Nissan Leaf 24 kWh Consumo Immagine
Impianto FV 4,7 kWp

Avatar utente
roberto72
Messaggi: 1267
Iscritto il: 28/03/2017, 11:17
Località: Vicino alla Laguna
Veicolo: Leaf 24 kWh

Re: Potenza assorbita Citroën C-Zero e tempi di ricarica domestica

Messaggioda roberto72 » 15/04/2019, 11:19

Qui puoi trovare qualche discussione sulla Zappi:
attrezzature-e-accessori-f131.html

Al costo della Wallbox Zappi devi aggiungere l'installazione da parte di un professionista, che evidentemente varia da caso a caso.
Il tutto è detraibile al 50%.

Ribadisco, però, che non è assolutamente necessaria una Wallbox con nessuna auto elettrica, a meno di esigenze particolari.
Nissan Leaf 24 kWh Consumo Immagine
Impianto FV 4,7 kWp

Avatar utente
selidori
Messaggi: 5268
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Potenza assorbita Citroën C-Zero e tempi di ricarica domestica

Messaggioda selidori » 15/04/2019, 11:27

Hanno già detto tutto e bene.

Il mio consiglio: prenditi l'auto e pensaci dopo.
Sopratutto la ZOE (se puoi permettertela) anni avanti rispetto alla Czero/Ion che oramai sono superate (ed infatti costano meno, sia nell'usato che nel nuovo rispetto a ZOE) e che è molto limitante.
Carica occasionalmente con quello che ti danno: sopratutto ZOE se hai una qualche colonnina pubblica (gratis o no nei dintorni) fatti le ossa e capisci come gira il fumo.
Poi fra 3 mesi o 6 o 12 o mai decidi cosa comprarti a casa e come eventualmente maggiorare la linea.
Intanto fai esperienza.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |



Torna a “Mitsubishi I-MiEV, Citroën C-Zero e Peugeot iOn”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti