Auto ibride in Serie plug-in e RangeExtender

Lo spazio giusto ove postare argomenti curiosi sul mondo della mobilità elettrica: passato, presente e futuro.
protoss
Messaggi: 69
Iscritto il: 06/08/2018, 16:46

Auto ibride in Serie plug-in e RangeExtender

Messaggioda protoss » 04/10/2018, 17:29

Ciao a tutti
Volevo chiedervi cosa ne pensate della tecnologia ibrida in serie o detta anche RangeExtender, cioè un auto che in pratica è elettrica ma che ha un piccolo motore termico che fa solo da generatore, per poter estendere l'autonomia e caricare la batteria, se poi fosse anche plug-in sarebbe il top.
Secondo voi questa tecnologia agli albori potrebbe sostituire le ibride e le plug-in ?
Secondo me potrebbe essere il passo futuro prima di passare alle full con le colonnine al posto delle pompe di benzina.




Carlo
Messaggi: 837
Iscritto il: 23/11/2016, 22:33

Re: Auto ibride in Serie plug-in e RangeExtender

Messaggioda Carlo » 04/10/2018, 17:33

Stai parlando della BMW i3. Si, probabilmente saranno il passo dopo le ibride per avvicinare il "grande pubblico" all'elettrico

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 6429
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Re: Auto ibride in Serie plug-in e RangeExtender

Messaggioda marco » 04/10/2018, 18:35

In alcune città però sono comunque tagliate fuori (Reggio Emilia per esempio): anche se viaggiano sempre in elettrico, a libretto sono considerate come ibride per cui ciccia.
Nissan Leaf 24 kWh 2012 > Zero FX 5,7 kWh 2015 > Ninebot One 320 Wh 2017

Avatar utente
selidori
Messaggi: 3277
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Contatta:

Re: Auto ibride in Serie plug-in e RangeExtender

Messaggioda selidori » 04/10/2018, 19:02

Da possessore di auto ad autonomia estesa (cioè le EREX) secondo me oramai sono una cosa superata.
Potevano andare bene negli anni addietro dove la carenza di colonnine (e tecnologie di ricarica rapida) era sentita e le autonomie erano veramente scarse, oggi che le autonomie sono già al limite della sopportazione umana senza pause (300km) e le colonnine quasi ci sono (ma il miglioramento è quotidiano, persino in Italia) è una complicazione inutile.
Infatti ci sono passate solo 3 case (Fisker Carma, Opel Ampera, BMW i3) e le prime due non solo non le producono più ma sono fallite o lo sarebbero se non fossero grandi nomi storici.
Resiste BMW, in effetti ma secondo me a breve abbandoneranno la versione EREX di I3 (è già stata annunciata la terza versione con 40kWh (mi pare) di batterie.

Considera che una erex si porta addietro ovviamente sempre il motore a benzina e tutti i suoi ammennicoli (raffreddamento, riscaldamento, lubrificazione, scarico, fumi) e che a norma di legge devono esser (giustamente) mantenuti efficienti. Anche per questo le EREX ogni tanto di suo fanno cicli di pulizia e svecchiamento benzina.

Piuttosto le plugin che allora sono ibride aiutate ma più che altro ibride anche se il confine è labilissimo (ad esempio l'Outlander PHEV può essere considerato anche EREX visto l'autista può forzare l'uso del motore a benzina solo come generatore, cosa non possibile nelle ibride plugin).
Per le erex senza spina (dici "se poi fossero plugin...") spero non appaiano mai sul mercato per la follia energetica che sarebbero (Nissan aveva annunciato avrebber fatto una Note così per il mercato giapponese, ma grazie a dio non se ne è più saputo niente).
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

Avatar utente
AndreaBertani
Messaggi: 52
Iscritto il: 04/04/2018, 11:55

Re: Auto ibride in Serie plug-in e RangeExtender

Messaggioda AndreaBertani » 04/10/2018, 19:36

BMW ha appena annunciato che dal 2019 smetterà di produrre la i3 EREX, e produrrà solo la versione totalmente elettrica.
A quanto pare (opinione mia) l'erex sulla carta è l'uovo di colombo che accontenta tutti, perché é un'auto elettrica senza l'ansia da autonomia, ma poi in pratica è una via di mezzo che ha i difetti di entrambe le tecnologie: il motore termico costa, ingombra, pesa e inquina e alla fine quel costo e ingombro tanto vale che li usi per una batteria più grande.
Inoltre c'è un aspetto che anche io non avevo mai valutato ma che in effetti è deprimente: se finisce la batteria mi aspetto che si accenda il motore termico e continuo a guidare come prima.
Ma il motore di una erex è un piccolo motore di potenza limitata, adatto solo a caricare la batteria. Nella i3 è un motore da 650cc di cilindrata (34 CV di potenza). Se la batteria si scarica quel motore da solo deve generare tutta la potenza che serve per muovere l'auto, per cui se aono in autostrada (caso più probabile in cui mi si esaurisce la batteria) me lo scordo di andare ai 130. Magari riesco ad andare solo ai 90. E allora tutta la magia dell' autonomia illimitata svanisce...
Renault Zoe R90


Avatar utente
selidori
Messaggi: 3277
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Contatta:

Re: Auto ibride in Serie plug-in e RangeExtender

Messaggioda selidori » 04/10/2018, 21:29

Non solo: la qualità di comfort è peggio (ma molto peggio) di una ibrida.
Anzi direi che è persino peggio di una termica pura perchè lì hanno studiato l'auto perchè vibrazioni e rumori non arrivino nell'abitacolo mentre nelle EREX è considerato un comportamento eccezionale e giustamente non hanno speso troppo ad insonorizzare ed isolare il motore (i materiali fonoassorbenti come i fogli catramati sono un bel peso!).
Nel caso dell'I3 oltretutto è nell'abitacolo! (Il motore).
Ed aggiungo che non solo è peggioramento in rumore e vibrazioni ma anche in feedback. Almeno parlando del mio caso (Opel Ampera) una volta che il motore a benzina è partito va come vuole lui non seguendo la progressione dell'autista, quindi magari freni e quello accellera, oppure sei tranquillo rilassato in velocità standard da crociera fissa e quello parte come un pazzo per qualche minuto per chissà quale motivo. Non sei abituato e ti crea persino ansia pensando a malfunzionamenti.
Nell'ibrido (plugin o no non cambia) è tutto più naturale e poi sei più abituato perchè hanno fatto di tutto per non farti sentire il motore a benzina e rendere il suo inserimento dolce (ok, il riferimento ibrido che è Toyota ha un effetto "scooterone" che da' fastidio al salire di giri ma questo è coerente e logico con i comandi ed il comportamento dinamico dell'auto, ma se sei in montagna -invece- e scendendo e frenando senti che il termico parte di giri (come può fare una erex) ti assicuro ti fa molta impressione).

Infine: Quindi BMW abbandona EREX?
Giusto non lo sapevo anche se c'era da immaginarlo.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

Avatar utente
AndreaBertani
Messaggi: 52
Iscritto il: 04/04/2018, 11:55

Re: Auto ibride in Serie plug-in e RangeExtender

Messaggioda AndreaBertani » 05/10/2018, 0:15

selidori ha scritto:Infine: Quindi BMW abbandona EREX?
Giusto non lo sapevo anche se c'era da immaginarlo.

È notizia fresca di oggi: https://insideevs.com/bmw-ditches-range ... er-rex-i3/
I motivi sono le maggiori restrizioni dell'omologazione WLTP (immagino per emissioni) e il fatto che dopo che hanno aumentato la batteria vendono soprattutto modelli solo elettrici e ora che portano la batteria a 40 kwh presumono che l'erex venda così poco che non vale la pena. Continueranno a venderlo negli USA ma non si sa per quanto.
Renault Zoe R90



Torna a “Curiosità e Stranezze”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti