Batteria aggiuntiva e interruttore batteria servizi

L’unica citycar che nasce esclusivamente elettrica e vanta una dotazione degna di auto più grosse e blasonate.
Marcellino
Messaggi: 53
Iscritto il: 15/03/2018, 21:37

Re: Batteria aggiuntiva e interruttore batteria servizi

Messaggioda Marcellino » 21/03/2018, 14:18

Ciao Luca, mi hai anticipato su quello che volevo proporre nello setsso momento..

concordo pienamente che prima di procedere ad un taglia e cuci sui fili, ma soprattutto per verificare se funziona e quindi ne valga la pena, si possa pensare a una batteria in serie a quella dei servizi.

Tuttavia, proprio per non rischiare di salire troppo di colpo che so da 12 a 18 v mettendo in serie una batteria da 6 volt a qualle da 12, si potrebbe pensare di andare su di 1,2 alla volta ma su questo voltaggio non trovo grossi amperaggi, oppure valutare sulle tensioni da 3.7 che porterebbero a quasi 15 la tensione. Resta il fatto che la batteria ausiliaria è di 32 a nel mio caso e 44 se ho visto bene la foto nel tuo. A batterie cariche l'assorbimento in ricarica non credo si discosti molto. Nel mio caso dopo che l'accensione ha innescato la batteria principale, l'assorbimento dell'ausiliaria in ricarica è di circa 1 A, misurato con tester in dc scala 5 A della ICE. Ora non saprei mettendo in serie una batteria anche da 6 volt ma tipo 8 A come gioca, sia in erogazioneovvero partento dai 18 quando accendi a quanto cala, sia poi come giocano gli assorbimenti in ricarica. Bisogna pensarci un momento.

Un'altra ipotesi che mi era venuta in mente era di mettere una batteria in serie ma temporizzata con relè che la sganci dopo che entra in funzione la principale, restando però collegata solo per la ricarica (il cui ricaricatore andrebbe calibrato 6 V).

C'è da dire che anche funzionando tale concetto, l'instabilita per cosi dire della tensione sarebbe tamponata solo in fase di accensione, mentre eventuali sbalzi successivi da fermo o in marcia potrebbero ancora causare fermi (a me sono capitati).

Quindi dovremmo provare ad alzare la tensione magari di pochi volt ma con un amperaggio che regga tutta l'operatività come supportato dalla sua batteria servizi (che so mettiamo in parallelo 3 batterie da 6 volt 10 ampere e ci siamo quasi).

In merito alle freccie lampeggianti ti confermo di aver vissuto la stessa esperineza anche se da un pò non lo fa più. Se ti ricapita, prova ad accendere e spegnere con il telecomando di apertura porte, credo sia qualcosa connesso a quello perchè smette.

Lo stesso in merito ad altri particolari episodi che poi posso raccontare che fa quando vuole lei tanto che la chiamiamo Cristine, come la macchina infernale, anche se è davvero comodissima.

Suggerisco se possibile anche di sentirci via tel. oltre che a postare queste interessanti opinioni a beneficio degli utenti.

Grazie.




LucaCassioli
Messaggi: 294
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Batteria aggiuntiva e interruttore batteria servizi

Messaggioda LucaCassioli » 21/03/2018, 14:46

NON METTERE NESSUNA BATTERIA IN SERIE!
Gli apparati vanno a 12V, massimo 14, se arrivi a 18 o 24 bruci fari, servofreno, autoradio e tutta l'elettronica di bordo.
Bisogna spostare la centralina su un circuito separato, per fare i test.

Per il resto, il forum c'è apposta :-) , crea pure un thread "Chistine" ;-)

Marcellino
Messaggi: 53
Iscritto il: 15/03/2018, 21:37

Re: Batteria aggiuntiva e interruttore batteria servizi

Messaggioda Marcellino » 21/03/2018, 15:45

Ok grazie, ricevuto.

Allora aspetto sviluppi nella direzione di alimentazione centralina separata, quindi in questa fase pensi di sezionare solo i due pin - fili interessati.., ps. Ma perché in tal caso pensavi a batteria dedicata invece del converter ? Per fare una prova iniziale più veloce e poi se funziona mettere il dx converter corretto ? Grazie.

LucaCassioli
Messaggi: 294
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Batteria aggiuntiva e interruttore batteria servizi

Messaggioda LucaCassioli » 21/03/2018, 16:39

sì esatto, è solo per fare una prova, e sarebbe una batteria distinta e separata, non in serie.

LucaCassioli
Messaggi: 294
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Batteria aggiuntiva e interruttore batteria servizi

Messaggioda LucaCassioli » 22/03/2018, 14:45

Ok, abbiamo una "conferma scientifica di ripetibilità":
Girata la chiave, se premo i pulsanti dei finestrini e li tengo premuti, c'è un assorbimento tale (fino a 8A a finestrini bloccati) da far abbassare la luce del quadro, e si spegne "qualcosa" per cui la lancetta della percentuale di batteria crolla a zero; poi dopo un po' torna su da sola.
Non penso che c'entri qualcosa la centralina, però non faccio in tempo a scendere e controllare i led perchè, come dicevo, dopo pochi secondi la lancetta torna a posto; penso però che sia il BMS ad andare in protezione, non la centralina.
Però servirebbero un voltmetro e un amperometro sulla batteria: gli 8A che ho letto non sono quelli che escono dalla batteria a 12V, ma quelli che escono dalla batteria di trazione, vanno al DC/DC e ricaricano la batteria. Solo che 8A a 72V significa quasi 600W, che a 12V significa quasi 50A!

O addirittura di più: 50A sarebbero quelli che andrebbero a supportare quelli che già stanno uscendo dalla batteria da 12V.

Possibile che due finestrini in contemporanea assorbano 600W o addirittura di più?!?
50A tirati fuori da una batteria al piombo da 32Ah sono quasi 2C, abbastanza da farla scendere sotto i 12V; con una da 44Ah siamo comunque oltre 1C.
Se c'è una qualche centralina che necessita di almeno 12V reali, potrebbe andare in protezione quando si scende anche solo a 11.9.

Mi serve lo schema elettrico dell'auto.

L'ho chiesto a un paio di "gole profonde", vediamo se mi rispondono...

Tu hai provato a misurare l'assorbimento durante il movimento dei finestrini?


LucaCassioli
Messaggi: 294
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Batteria aggiuntiva e interruttore batteria servizi

Messaggioda LucaCassioli » 22/03/2018, 19:18

LucaCassioli ha scritto:Ok, abbiamo una "conferma scientifica di ripetibilità":


Mi correggo, non abbiamo niente. :roll:
Non solo NON mi è risuccesso alzando e abbassando i finestrini, ma nemmeno accendendo il riscaldamento, che assorbe non 8 ma 20A!
Boh?
Comunque se si accende il ventilatore al minimo prima di accendere il quadro, si sente che appena si accende il quadro il ventilatore va pianino, poi si sente un "click" e il ventilatore gira più velocemente; ergo il primo "click" è il relè DC/DC-batteria, il secondo quello del teleruttore di sistema (probabilmente quello del motor controller).

Marcellino
Messaggi: 53
Iscritto il: 15/03/2018, 21:37

Re: Batteria aggiuntiva e interruttore batteria servizi

Messaggioda Marcellino » 22/03/2018, 20:25

Ciao Luca,

ho potuto solo misurare L assorbimento della batteria ausiliaria carica che, sotto carica, ovvero credo quando entra in funzione la principale assorbe 1 A. Non ho potuto fare le prove ad innesto quadro mentre sale la lancetta perché non ho un amperometro sufficiente.
Per quanto riguarda la causa del fermo, non ho evidenze a provare che sia il calo di corrente / tensione ma a pelle sono convinto che sia legato a quello, io non ho competenze tecniche minimamente vicine agli schemi che posti o ai collegamenti che analizzi ma, posso solo dire che é ripetibile ma non facilmente e non sempre.

Dico questo perché anche a me è successo che nel provare di nuovo a far emergere il problema non si manifestava, altre invece al 2ndo o terzo tentativo poi entrava in blocco cioè non si spostava. L unica cosa che posso dire è che per me dipende dal momento in cui si crea la caduta di tensione, ovvero a che punto, mentre la lancetta del quadro sale, si innesca L assorbimento di corrente. Per fare questo azionavo uno o i due vetri con le luci un secondo o poco più dopo che la lancetta saliva molto prima che superi la metà del percorso o vicino alla metà, In tal modo la ripetibilità non è garantita ma ci sono buone possibilità che al 2ndo o terzo tentativo si blocchi. Cosa questo voglia dire non so, come a volte è capitato che scendi al mattino senza innescare assorbimento di corrente ma resta ferma, di più però in passato, ecco perché ho messo l'interruttore sulla ausiliaria, per, a modo mio artigianale, simulare una specie di ingenuo reset. Grazie, Marcello.

LucaCassioli
Messaggi: 294
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Batteria aggiuntiva e interruttore batteria servizi

Messaggioda LucaCassioli » 12/06/2018, 20:30

Esperimento interessante, oggi: sono riuscito ad avviare l'auto con una minuscola batteria da 1.3 Ah! Quella che ho comprato apposta per tenere di scorta in auto.
Non solo, involontariamente ho fatto un'altra scoperta: sono riuscito ad avviare l'auto anche SENZA nessuna batteria! Era in carica dalla sera prima, quando avevo staccato il fusibile dei 12V per fare le prove; ho girato la chiave nel quadro prima di togliere il cavo di ricarica… e il quadro si è acceso! Quando l'ho staccato, è rimasto acceso, e la macchina è partita normalmente. Spento il quadro… non si è più riacceso.
Ho però dimenticato di fare una terza prova: a macchina spenta, batteria staccata e quadro spento, attaccare la carica e vedere se la macchina si accende; se funziona, potrebbe essere un metodo per "salvarsi" se ci si ritrova con la batteria a terra.

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 4827
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Re: Batteria aggiuntiva e interruttore batteria servizi

Messaggioda marco » 12/06/2018, 23:12

In effetti questo sarebbe curioso da provare anche con altri modelli... appena capita l'occasione.

LucaCassioli
Messaggi: 294
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Batteria aggiuntiva e interruttore batteria servizi

Messaggioda LucaCassioli » 13/06/2018, 18:59

Ho fatto la prova mancante… ma non funziona: se la batteria da 12V è staccata e il cavo di ricarica è staccato, attaccandolo non si accende il quadro e non parte la ricarica. :-( (parlo della ricarica da casa)



Torna a “GreenGo iCar0”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti