Carichino cinese IC-CPD da 20 A da collegare su presa Schuko

Spazio in cui poter discutere di EVR, Wall Box, Cavi di Ricarica, Adattatori, Prese ecc.
aventuri
Messaggi: 1663
Iscritto il: 11/09/2018, 13:45
Veicolo: eGolf

Re: Carichino cinese IC-CPD da 20 A da collegare su presa Schuko

Messaggioda aventuri » 16/09/2020, 10:58

AndreaL ha scritto:La 4 ma ovviamente spero di non dovermi trovare a pagare i danni in caso di incendio, senza assicurazione.

Ma io davvero non capisco perché ci si ostini sulla schuko quando gli iccpd con presa cee costano la stessa cifra e una presa cee costa 30€.
Ci sono altri costi impliciti come l'istallazione e la certificazione della presa?
Allora l'impianto non era adatto al carico di 16A per la schuko.
Caricate solo a 10A? Sperate di non sbagliarvi a caricare, mai.

Preferisco dormire tranquillo mentre l'auto sta caricando.


Beh, ovviamente qui si scrive "puntigliosamente" solo per il "piacere" del confronto dialettico e, personalmente, per rendere le persone più consapevoli! :-)

..nel box di casa ognuno fa come crede [*] (e si assume le sue responsabilità!)
certo anche la CEE blu monofase ha le due versioni fisicamente "incompatibili": CEE16A e CEE32A, se vuoi superare i 16A ovviamente devi passare alla CEE32; son "dettagli" su cui spesso si "inciampa" per distrazione o ignoranza (intendo ovviamente senza accezione negativa..)

ci son tutto sommato tante possibili configurazioni che, al 90%, è meglio consultarsi/affidarsi ad un professionista, "sperando" che sia competente a sufficienza (..ed interessato a fare il suo ED il nostro "interesse"!)

[*] io per altro ho anche una Wallbox Cartender Prism (presa in kit di montaggio..) che uso poco perché non ha il tastino per selezionare gli Ampere sulla scatola ne il display che visualizza 4 informazioni in croce (tempo, A, temperatura), ma si configura/monitora tutto via interfaccia web.. alla fine come UI io preferisco quella semplice e diretta (si perde un po' meno tempo..)


driving eGolf.. it was time! :-)


Avatar utente
AndreaL
Messaggi: 125
Iscritto il: 03/03/2020, 13:52
Località: Varese
Veicolo: Corsa-e MY20

Re: Carichino cinese IC-CPD da 20 A da collegare su presa Schuko

Messaggioda AndreaL » 16/09/2020, 11:16

aventuri ha scritto:Beh, ovviamente qui si scrive "puntigliosamente" solo per il "piacere" del confronto dialettico e, personalmente, per rendere le persone più consapevoli!


Assolutamente si ;) deve essere un piacere, siamo un gruppo di appassionati.
Vorrei che la discussione fosse anche "didattica" e portasse a pratiche sicure o per lo meno che i lettori, io compreso, siano a conoscenza dei rischi che prendono.
Sarebbe bello non ci fossero rischi ma è ancora un mondo dove è permesso il fai da te con le conseguenze del caso.

la CEE blu monofase ha le due versioni fisicamente "incompatibili": CEE16A e CEE32A

Si certo, personalmente considerato,
e aggiungo che è sempre possibile "scendere" dalla CEE32 alla CEE16 con una prolunga ben dimensionata
e che per "salire" dalla CEE16 alla CEE32 sconsiglio di usare una semplice prolunga/adattatore ma meglio usarne una con magnetotermico da 16A integrato, se ne trovano su vari siti.
In questo modo si rimane flessibili in caso di cambio di programma o cambio di presa magari fuori casa.
Opel Corsa-e Elegance, Orange Fizz +bicolor black
1.21 Gigawatt !?

ginorosi
Messaggi: 1998
Iscritto il: 31/03/2017, 8:55
Località: Fiorenza

Re: Carichino cinese IC-CPD da 20 A da collegare su presa Schuko

Messaggioda ginorosi » 16/09/2020, 12:02

aventuri ha scritto:
..nel box di casa ognuno fa come crede [*] (e si assume le sue responsabilità!)

Ecco finalmente l'esatta sintesi .....

Per il resto , sarei molto più sicuro a far passare 20A in una CEE da 16 che in una schuko , la blu ha spinotti con superficie di contatto più lunga e ampia e forse anche di diametro maggiore , e morsetti a vite sia lato presa che spina ben più robusti
Renault Zoe Q210 2013 -> upgradata a 41kwh -> venduta per GPL
impianto FV da 3kW dal 2010 - impianto 20kW dal 2011

Avatar utente
claudio.amadori
Messaggi: 912
Iscritto il: 01/03/2016, 16:27

Re: Carichino cinese IC-CPD da 20 A da collegare su presa Schuko

Messaggioda claudio.amadori » 16/09/2020, 12:08

Carlo ha scritto:Ecco, io invece considero 20A il 125% di 16A, valore enorme, ma se tu ti senti sicuro è a tu rischio e pericolo, io non lo farei...


Che in termini di calore generato localmente significa il 56% in più (Joule non perdona).
Ultima modifica di claudio.amadori il 16/09/2020, 13:44, modificato 1 volta in totale.

marcober
Messaggi: 8250
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Carichino cinese IC-CPD da 20 A da collegare su presa Schuko

Messaggioda marcober » 16/09/2020, 12:13

AndreaL ha scritto:
la CEE blu monofase ha le due versioni fisicamente "incompatibili": CEE16A e CEE32A

Si certo, personalmente considerato,
e aggiungo che è sempre possibile "scendere" dalla CEE32 alla CEE16 .


io ho fatto sistemare messa a tera in seconda casa e aggiungere presa CEE per carico ZOE con carichino..ma appunto, sposando al filosofia del "meglio sicuro e grande".

Elettricista professionale ..che uso anche per azienda..dunque anche ben attrezzato e preparato (Ingegnere fra l'altro)
Avevo chiesto al 32A e detto "poi userò prolunga come riduzione alla 16 o alla schuko"
Sua risposta: impianto elettrico di casa è , come tutti, senza progetto e dimensionato per 16A.
E lui come professionista non poteva montarmi una presa da 32A e certificarla, dato che non avrebbe rifatto quadro elettrico da cui derivare 32A.
io gli ho detto che sono consapevole che poi non posso spillare 32A ..anche perche scatterebbe termico
Sua risposte:
- norma non vuole che ci sia una presa che "da impressione" che tu puoi attaccarci un carico da 32A...e lo lasci fare perche intanto scatta il termico. MA tu devi predisporre impianto in modo da poter lasciar fare una cosa "non corretta" e contando sulla "sicurezza " che interviene..non è approccio che la Norma vuole..approccio è che non deve esistere una presa che ti permette di attaccare singolo carico che va oltre potenza dell'impianto.
- se un domani vendi casa..il nuovo proprietario mette contatore da 20 o piuA...si trova spina da 32A..e attacca carico da 20-25-30A..e scoppi incendio..la colpa non è di chi ha attaccato carico ma di chi ha messo una spina da 32A su un impianto che non lo reggeva. Ance perche il Distributore sino a 26A non chiede progetto elettrico per aumentarti potenza..ma 26A+tolleranza 30% di 3 ore sono 32A!

Morale..non me l'ha voluta mettere..ha messo la 16A..che mi va benissimo, per carità..ma appunto, l'approccio "mi porta avanti..magari domani aumento potenza e rifaccio quadro...e comunque se con la CE 16 sono tranquillo con la 32A è pure meglio"..si scontra con la certificazione da redigere.
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC


Avatar utente
claudio.amadori
Messaggi: 912
Iscritto il: 01/03/2016, 16:27

Re: Carichino cinese IC-CPD da 20 A da collegare su presa Schuko

Messaggioda claudio.amadori » 16/09/2020, 12:22

aventuri ha scritto:faccio presente inoltre che se abbiamo due variabili "indipendenti" e 4 combinazioni possibili, in merito all'impianto di ricarica casalinga
* é omologato nei singoli pezzi e "certificato" complessivamente


Giusto per chiarire.
Cosa si intende per "omologazione"?
Per la maggior parte dei prodotti elettrici si fa in regime di "autocertificazione".
Non c'è alcuna omologazione.

Basta un esame della documentazione (se c'è) perché un esperto capisca che qualcosa non va.

I controlli da parte dell'autorità sono veramente scarsi, casuali, sopratutto nel caso di prodotti acquistati direttamente via internet da paesi lontani ove manca la figura di un importatore responsabile.

Avatar utente
claudio.amadori
Messaggi: 912
Iscritto il: 01/03/2016, 16:27

Re: Carichino cinese IC-CPD da 20 A da collegare su presa Schuko

Messaggioda claudio.amadori » 16/09/2020, 12:26

AndreaL ha scritto:Ma io davvero non capisco perché ci si ostini sulla schuko quando gli iccpd con presa cee costano la stessa cifra e una presa cee costa 30€.


Se è per questo, nei luoghi soggetti al controllo VVF (spesso anche i box condominiali), i VVF proprio non vogliono i carichini, neanche con la presa industriale.

aventuri
Messaggi: 1663
Iscritto il: 11/09/2018, 13:45
Veicolo: eGolf

Re: Carichino cinese IC-CPD da 20 A da collegare su presa Schuko

Messaggioda aventuri » 16/09/2020, 12:28

claudio.amadori ha scritto:
Carlo ha scritto:Ecco, io invece considero 20A il 125% di 16A, valore enorme, ma se tu ti senti sicuro è a tu rischio e pericolo, io non lo farei...


Che in termini di calore generato localmente significa il 156% in più (Joule non perdona).


perdonami Claudio, ma quel "in più" che hai scritto mi da "un piccolo fastidio"! ma forse sono sbadato o ignorante, io.. fammi ricapitolare come hai ragionato, questi i passaggi che farei io:

se ci riferiamo a questa legge:

P(dissipata) = I^2 * R(contatto)

e se la Resistenza di contatto (nella Schuko) è la stessa sia nel caso di 16A che di 20A

e se per semplicità.. 20A ~= 16A * 1.25

allora, mettendo assieme la potenza dissipata P(20A) = 1.56 * P(16A) che per me si legge che la P(20A) è il 56% in più del P(16A), non il 156% !

mentre giustamente @Carlo aveva scritto, in termini di differenza di Ampere che 20A è il 125% di 16A (senza il "in più"!), cosa condivisibile ma secondo me è più interessante evidenziare la differenza relativa, non il valore assoluto per percepire "il rischio" che stiamo correndo; poi è una questione di intendersi, ovviamente..

e tutti siamo d'accordo che la potenza dissipata aumenta col quadrato della corrente (A parità di resistenza) che penso fosse il concetto che vogliamo far passare
driving eGolf.. it was time! :-)

Avatar utente
AndreaL
Messaggi: 125
Iscritto il: 03/03/2020, 13:52
Località: Varese
Veicolo: Corsa-e MY20

Re: Carichino cinese IC-CPD da 20 A da collegare su presa Schuko

Messaggioda AndreaL » 16/09/2020, 12:32

claudio.amadori ha scritto:
AndreaL ha scritto:Ma io davvero non capisco perché ci si ostini sulla schuko quando gli iccpd con presa cee costano la stessa cifra e una presa cee costa 30€.


Se è per questo, nei luoghi soggetti al controllo VVF (spesso anche i box condominiali), i VVF proprio non vogliono i carichini, neanche con la presa industriale.


Se non sbaglio, la verifica dei VVFF non è necessaria in caso di box condominiale all'aperto,
è necessario in caso di box condominiale coperto o interrato.
Opel Corsa-e Elegance, Orange Fizz +bicolor black
1.21 Gigawatt !?

Kermit
Messaggi: 635
Iscritto il: 09/02/2019, 13:45
Località: Roma
Veicolo: i3 / iPace

Re: Carichino cinese IC-CPD da 20 A da collegare su presa Schuko

Messaggioda Kermit » 16/09/2020, 12:41

claudio.amadori ha scritto:
Se è per questo, nei luoghi soggetti al controllo VVF (spesso anche i box condominiali), i VVF proprio non vogliono i carichini, neanche con la presa industriale.

Quindi se chiamo i VF posso liberarmi del vicino di box che lo ha affittato a due sciagurati che caricano h24 tra i 20 e i 25 monopattini di quelli da noleggio ? Tutti naturalmente con il loro carichino ....
EVs: BMW i3 94 Ah and Jaguar i-Pace SE



Torna a “Attrezzature e Accessori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti