CEI 64-8: obbligo di test semestrali su colonnine?

Sezione in cui discutere delle essenziali norme di riferimento, internazionali, nazionali, regionali, provinciali e locali sulla mobilità elettrica.
Avatar utente
selidori
Messaggi: 9492
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

CEI 64-8: obbligo di test semestrali su colonnine?

Messaggioda selidori » 20/06/2019, 11:59

Vedendo questo filmato di scame:
https://www.youtube.com/watch?v=1CnPv1AlXDo
rimango allibito a 7.19 dove si dice:
Screenshot 2019-06-20 11.50.50.jpg
Screenshot 2019-06-20 11.50.50.jpg (113.55 KiB) Visto 1022 volte

No, aspettate, fatemi capire.
Ogni 6 mesi un tecnico deve provare l'RCBO delle colonnine pubbliche???
Ma stiamo scherzando?
E poi (è materiale del video) è pure uno sbattimento raggiungere quel magnetotermico differenziale, ed altre colonnine (che io sappia) non sono molto diverse (alcune enel richiedo il raro torx secure neppure in dotazione al territoriale, altre chiavi con serrature diverse).
Ma siamo proprio sicuri che la norma richieda questa verifica?
Perchè io vedo colonnine enel (ma non solo) pubbliche letteralmente abbandonate da anni. E che controlli fanno??

E poi quanto è invasivo e costoso per uno che ha una attività commerciale con colonnina dover pagare questo intervento di un elettricista???

Qualcuno sa dirmi se ho capito male?


AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi | FAQ


Worksares
Messaggi: 107
Iscritto il: 29/12/2019, 11:32

Re: CEI 64-8: obbligo di test semestrali su colonnine?

Messaggioda Worksares » 19/01/2020, 18:11

Incuriosito ho provato a vedere le norme cei 64-8. Dopo innumerevoli e infruttuose ricerche ho trovato un pdf di 708 pagine che però non penso si possa allegare, in quanto c'è scritto in terza di copertina che è vietata la distribuzione e la copia e il 100% del contenuto è protetto da diritti d'autore. Infatti lo vendono a 150 euro. A me pare assurdo che 700 pagine di regole e obblighi siano dietro paywall e non pubblicamente disponibili. Così uno è obbligato a pagare una consulenza (non che la lettura di un mattone da 700 pagine possa essere facile per un non professionista, però, essendo normative....)

Insomma, a pagina 664 si legge che la prova funzionale dei dispositivi di protezione differenziale e dei dispositivi di controllo deve essere effettuata periodicamente. Non si indica una data precisa, ma si raccomanda un anno per luoghi pubblici.

Inoltre a pagina 385:

la verifica periodica di ogni impianto deve essere eseguita in accordo con gli articoli da 62.1.2 a 62.1.6. per garantire:
a) la sicurezza delle persone e degli animali domestici contro i contatti elettrici e le ustioni, e
b) la protezione contro i danni alle cose dall’incendio e dal calore che si produce da guasti nell’impianto, e
c) la conferma che l’impianto non è danneggiato o deteriorato in modo da ridurre la sicurezza; e
d) l’identificazione dei difetti dell’impianto e lo scostamento dai requisiti di questa norma, che possono dar luogo a pericolo.

62.1.2 L’esame a vista periodico che comprende un esame approfondito dell’impianto, deve essere eseguita senza smontare, o smontare parzialmente l’impianto stesso, come richiesto, integrata dalle opportune prove del Capitolo 61 per campionamento, inclusi almeno: la misura della resistenza di isolamento, la prova di continuità dei conduttori di protezione, e la verifica che le prescrizioni per la protezione contro i contatti indiretti siano state soddisfatte, e la prova funzionale dei dispositivi di protezione differenziale e dei dispositivi di controllo


Ora però questo si applica non solo alle colonnine... ma a tutti gli impianti elettrici d'Italia. Chi è che, gestendo un luogo pubblico, ogni anno, di sua iniziativa, prende il telefono e decide di regalare 500 euro a un elettricista dicendo "ehi vieni a premere questo pulsante"? Possiamo "stare tranquilli" che il 99.999% degli impianti elettrici in luoghi pubblici NON sono controllati annualmente, se no si vedrebbero i cartellini con la data come viene fatto per gli estintori.

Tra l'altro in teoria non basta nemmeno solo premere il pulsante, in quanto si verifica solo che funzioni meccanicamente, ma bisognerebbe usare uno strumento apposito che lo faccia scattare introducendo una corrente sulla terra e che verifichi che scatti esattamente alla corrente differenziale nominale di quello specifico differenziale

Avatar utente
selidori
Messaggi: 9492
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: CEI 64-8: obbligo di test semestrali su colonnine?

Messaggioda selidori » 19/01/2020, 18:53

Interessantissimo.
Speriamo qualche elettricista ci spieghi un po' di cose....
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi | FAQ

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 17970
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Opel Corsa-e
Contatta:

Re: CEI 64-8: obbligo di test semestrali su colonnine?

Messaggioda marco » 20/01/2020, 16:18

Ho spostato il thread in normative e leggi (a suo tempo non esisteva questa sezione)
Opel Corsa-e (ex Nissan Leaf 24 kWh) > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp



Torna a “Normative e Leggi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti