Chiarimenti sulle velocità di ricarica alle colonnine AC e DC

Spazio in cui poter discutere di EVR, Wall Box, Cavi di Ricarica, Adattatori, Prese ecc.
MaurizioColombini
Messaggi: 16
Iscritto il: 26/12/2018, 16:00
Località: Guiglia

Chiarimenti sulle velocità di ricarica alle colonnine AC e DC

Messaggioda MaurizioColombini » 27/12/2018, 21:52

Ciao ragazzi,
ho cominciato a leggere assiduamente i vostri post per cercare di capire meglio come funzionano le colonnine di ricarica. Posseggo una Jaguar I PACE da 20 gg, ma ho sempre ricaricato a casa con il kit dell'auto, vorrei installare una colonnina sul luogo di lavoro dove ho più kw al contatore.
Avrei alcune domande da sottoporvi (alcune potranno sembrare banali o imprecise, perdonatemi :o :o ):
1) La Jaguar I PACE ha un connettore tipo 2 e CCS Combo2. Se ho ben capito, la velocità di ricarica massima è di 7.4 KWH a causa della centralina installata sulla macchina. Vale anche per le colonnine 22 KW cosiddette accellerate oppure riesco a caricare 22 KWH?
2) Le colonnine cosiddette fast, con potenze di 45 o 95 KWH hanno sempre il cavo integrato con il connettore CCS Combo 2 o devo procurarmelo io? Sul sito e-station dice che la ricarica dell'80% circa della batteria avviene in 1 ora, è attendibile?
3) Secondo la vostra esperienza, quali sono le wall box/ colonnine con rapporto qualità prezzo migliore? Sarei intenzionato ad installarne un da 7.4 KWH presso il luogo di lavoro, tanto il tempo di ricarica durante la giornata è sovrapponibile a quello notturno.
4) Mi pare di aver capito che i punti di ricarica Tesla Destination Chargers grigi siano gli unici compatibili con le altre EV. Vero? Sono a pagamento?
5) ho fatto il primo viaggio per le festività di Natale avendo soggiornato ad Abano Terme, ma il mio albergo, prenotato due mesi prima non disponeva di colonnina di ricarica. Ho contattato gli hotel della zona con colonnine, chiedendo la possibilità di ricaricare , pagando, pur non essendo loro ospite. Nessuno me lo ha consentito nonostante sulle app scaricate figuravano come accessibili anche agli esterni, a voi è capitato?
Grazie in anticipo per i chiarimenti e i consigli.


Maurizio


Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 7488
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Contatta:

Re: Chiarimenti sulle velocità di ricarica alle colonnine AC e DC

Messaggioda marco » 27/12/2018, 22:27

Ciao Maurizio,
innanzitutto ti chiedo di dare una letta qui > guida-per-pubblicare-un-nuovo-argomento-sul-forum-elettrico-t4391.html (così in futuro da porre una sola domanda per argomento) e poi qui > confusione-fra-kw-e-kwh-anche-da-operatori-di-settore-t2247.html (la potenza si esprime in kW mentre la capacità della batteria in kWh).

Arriviamo quindi alle tue domande:

MaurizioColombini ha scritto:1) La Jaguar I PACE ha un connettore tipo 2 e CCS Combo2. Se ho ben capito, la velocità di ricarica massima è di 7.4 KWH a causa della centralina installata sulla macchina. Vale anche per le colonnine 22 KW cosiddette accellerate oppure riesco a caricare 22 KWH?


In quelle colonnine caricherai al massimo a 7,4 kW (non kWh)

MaurizioColombini ha scritto:2) Le colonnine cosiddette fast, con potenze di 45 o 95 KWH hanno sempre il cavo integrato con il connettore CCS Combo 2 o devo procurarmelo io? Sul sito e-station dice che la ricarica dell'80% circa della batteria avviene in 1 ora, è attendibile?


Il cavo è integrato, e la velocità di ricarica dipende sopratutto dalla temperatura della batteria

MaurizioColombini ha scritto:3) Secondo la vostra esperienza, quali sono le wall box/ colonnine con rapporto qualità prezzo migliore? Sarei intenzionato ad installarne un da 7.4 KWH presso il luogo di lavoro, tanto il tempo di ricarica durante la giornata è sovrapponibile a quello notturno.


Ce ne sono di diversi modelli, dai un'occhiata qui > search.php?keywords=wallbox&terms=all&author=&sc=1&sf=titleonly&sr=posts&sk=t&sd=d&st=0&ch=300&t=0&submit=Cerca

MaurizioColombini ha scritto:4) Mi pare di aver capito che i punti di ricarica Tesla Destination Chargers grigi siano gli unici compatibili con le altre EV. Vero? Sono a pagamento?.


Compatibili e quasi tutti gratis, ma dipende dal gestore (ristorante o hotel che sia, ognuno fa come vuole)

MaurizioColombini ha scritto:5) ho fatto il primo viaggio per le festività di Natale avendo soggiornato ad Abano Terme, ma il mio albergo, prenotato due mesi prima non disponeva di colonnina di ricarica. Ho contattato gli hotel della zona con colonnine, chiedendo la possibilità di ricaricare , pagando, pur non essendo loro ospite. Nessuno me lo ha consentito nonostante sulle app scaricate figuravano come accessibili anche agli esterni, a voi è capitato?


Eh si, per il punto di cui sopra: solitamente sono per clienti

MaurizioColombini ha scritto:Grazie in anticipo per i chiarimenti e i consigli.


Prego, e mi raccomando studia i due link che ti ho scritto all'inizio.
Nissan Leaf 24 kWh 2012 > Zero FX 5,7 kWh 2015 > Ninebot One E+ 320 Wh 2017 > FV 4,32 kWp 2019

Deen
Messaggi: 1153
Iscritto il: 21/08/2017, 15:17

Re: Chiarimenti sulle velocità di ricarica alle colonnine AC e DC

Messaggioda Deen » 27/12/2018, 23:43

Ciao Maurizio, con la ricarica veloce in CCS il cavo è sempre integrato alla colonnina, con una batteria da 95kWh come la tua la ricarica a 50 kW (le stazioni di ricarica da 100 kW sono ancora pressoché inesistenti) dovrebbe durare circa 1 ora e mezza per caricare dal 20 all'80% circa. Comunque facci sapere, sono poche le auto con batteria capiente come la tua, ci sono le Tesla ma loro solitamente ricaricano ai propri Supercharger

MaurizioColombini
Messaggi: 16
Iscritto il: 26/12/2018, 16:00
Località: Guiglia

Re: Chiarimenti sulle velocità di ricarica alle colonnine AC e DC

Messaggioda MaurizioColombini » 28/12/2018, 8:22

Grazie Marco per le precisazioni.

A questo punto la mia domanda è:
ciò che mi permette una ricarica più veloce è il connettore CCS Combo 2? Una colonnina da 22KW di potenza con questo attacco, se mai esistesse, ridurrebbe i tempi di ricarica rispetto ad una colonnina da 7.4 KW con connettore di tipo 2?
Maurizio

Deen
Messaggi: 1153
Iscritto il: 21/08/2017, 15:17

Re: Chiarimenti sulle velocità di ricarica alle colonnine AC e DC

Messaggioda Deen » 28/12/2018, 9:47

La colonnina tipo 2 non ha attacco CCS, ma solo tipo 2 (che sarebbe solo il connettore della parte superiore del connettore CCS), quindi con cavo tipo 2 caricherai sempre massimo 7,4 kW (circa 50 km all'ora)


Avatar utente
selidori
Messaggi: 3841
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Contatta:

Re: Chiarimenti sulle velocità di ricarica alle colonnine AC e DC

Messaggioda selidori » 28/12/2018, 9:56

Mi sa che intendeva un'altra cosa: in effetti la domanda è un po' incasinata:
MaurizioColombini ha scritto:A questo punto la mia domanda è:
ciò che mi permette una ricarica più veloce è il connettore CCS Combo 2? Una colonnina da 22KW di potenza con questo attacco, se mai esistesse, ridurrebbe i tempi di ricarica rispetto ad una colonnina da 7.4 KW con connettore di tipo 2?
Come dicevano le colonnine se hanno tipo2 a 22kW caricherai sempre e solo a 7kW (al massimo di quella velocità).
Il cavo può essere tuo (la maggior parte degli impianti) oppure fissato lato colonnina (i Tesla Destination Charging, e le fast se usi (stupidamente) il cavo tipo2, ma magari può capitare se il CCS è rotto od in uso).
Se invece trovi un connettore CCS (sempre preferibile) la potenza è sempre da 50kW, quindi "Una colonnina da 22KW di potenza con questo attacco (CCS2)" non ce ne sono.
Dico SEMPRE perchè ad oggi non esistono installazioni CCS italiane non a 50kW o più (ma tecnicamente è possibile realizzarle e non escludo che in futuro qualcuno che non ha potenza a sufficienza metta delle CCS <50kW; sarebbe comunque un pensiero lodevole piuttosto che non mettere niente).
Nei CCS il cavo è sempre solidale alla colonnina, è obbligatorio dello standard.

NOTA: purtroppo i 7kW e pure i 50kW, sono i massimi teorici raggiungibili. Non è detto caricherai sempre a quella velocità, anzi probabilmente non caricherai mai a quei top. Il motivo del degrado è dovuto da tanti fattori: temperatura batterie, temperatura ambientale, stato di carica iniziale, anzianità batterie, potenza reale dell'impianto, dispersioni dei cavi, ecc.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

tonyelle
Messaggi: 571
Iscritto il: 30/01/2017, 11:36

Re: Chiarimenti sulle velocità di ricarica alle colonnine AC e DC

Messaggioda tonyelle » 28/12/2018, 10:07

MaurizioColombini ha scritto:Grazie Marco per le precisazioni.

A questo punto la mia domanda è:
ciò che mi permette una ricarica più veloce è il connettore CCS Combo 2? Una colonnina da 22KW di potenza con questo attacco, se mai esistesse, ridurrebbe i tempi di ricarica rispetto ad una colonnina da 7.4 KW con connettore di tipo 2?

Certo che venderti una macchina del genere e non spiegarti queste cose fondamentali c’è ne vuole...va beh è la loro prima auto elettrica...comunque in parole molto povere e altri con termini tecnici te lo spiegheranno meglio. Immagina di dover riempire una piscina e hai a disposizione una pompa dell acqua con un tubo normale della canna per bagnare il giardino e questa sarebbe la ricarica che hai a casa tramite caricatore fornito da Jaguar. Poi immagina di riempire la stessa piscina con una canna un po’ più grossa ma sempre con la potenza di “7kw” limitati della pompa di prima e questa è la tua ricarica sempre con presa tipo 2 da colonnine le quali anche se erogano 22kwh tu sei limitato dalla tua pompa che eroga solo 7. Immagina poi di aver la possibilità di riempire la stessa piscina con un idrante il quale ha solo L attacco classico degli idranti dei vigili del fuoco e ha una condotta che porta L acqua tutta sua differente da quella di casa, questo rappresenta la tua ricarica con ccs combo senza più avere la pompa che ti limita a 7. Quindi soluzioni per superare i 7 non ne hai a parte attendere upgrade del caricatore interno che ho letto dovrebbe essere nel 2019. Per superare i 7 puoi caricare con ccs (idrante) e qui la potenza dipende dalla colonnina, solitamente da 40 fino a 100-150 kWh di quelle nuove.
|Zoe 22kwh>Zoe 41kwh>Tesla Ms100kwh-twizy 80<|

MaurizioColombini
Messaggi: 16
Iscritto il: 26/12/2018, 16:00
Località: Guiglia

Re: Chiarimenti sulle velocità di ricarica alle colonnine AC e DC

Messaggioda MaurizioColombini » 28/12/2018, 10:26

Grazie ragazzi per le risposte esaurienti.
Obiettivamente ad oggi, nel quotidiano, percorrendo la distanza casa lavoro e facendo qualche commissione riesco abbondantemente a ricaricare a casa la notte, due o tre volte a settimana.
Il problema si pone nei viaggi autostradali, dove effettivamente i consumi sono ben al di sopra di quello che sono anche le prove fatte dai vari siti/giornali specializzati, quindi l'organizzazione di un viaggio di quel tipo presuppone tappe alle colonnine con attacco CCS Combo2.
Aggiungo che sono io ad essere duro di comprendonio quando si parla di elettricità :roll:
Maurizio

tonyelle
Messaggi: 571
Iscritto il: 30/01/2017, 11:36

Re: Chiarimenti sulle velocità di ricarica alle colonnine AC e DC

Messaggioda tonyelle » 28/12/2018, 10:41

Una curiosità: assieme alla macchina ti hanno dato una tessera enel con del credito da usare per le colonnine?
|Zoe 22kwh>Zoe 41kwh>Tesla Ms100kwh-twizy 80<|

marcober
Messaggi: 2136
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59

Re: Chiarimenti sulle velocità di ricarica alle colonnine AC e DC

Messaggioda marcober » 28/12/2018, 11:06

MaurizioColombini ha scritto:4) Mi pare di aver capito che i punti di ricarica Tesla Destination Chargers grigi siano gli unici compatibili con le altre EV. Vero? Sono a pagamento?.


Su questa parte in specifico ti rispondo io, che sono un albergatore dotato di colonnine Tesla (TDC= Tesla Destination Charger) e un utilizzatore di TDC con la ZOE.

Innanzi tutto non li devi confondere coi SUPERCHARGER di Tesla che , pur avendo una presa "tipo2", sono in DC (corrente continua) e ricarciano SOLO le Tesla.
i TDC inveec sono in AC (corrente alternata) e dunque la conversione alle batterie (che sono DC), la deve fare l'auto stessa (la tua lo fa mi par di capire sinoa 7 Kw di potenza..dunque su qualunque colonnina AC caricherai, potrai caricare al massimo a 7 kw, anche s ela colonnina ha 11 o 22 kw di potenza, ma il limite dipende dal convertitore della tua auto, limitato a 7)

i TDC sono solitamente contrassegnati con targhetta ROSSA e GRIGIA. Qulle GRIGIE funzionano per ttte le auto, quele ROSSE solitamente dovrebbero andare solo con le TESLA, MA mlte sono settare "male" (magari volutamente) e autorizzano carico di qualunque altra auto 8o almeno, io con la ZOE carico su moltoe rosse che conosco).

Dal punto di vista commerciale, sappi che l'energia la mette a disposizione l'esercente..che dunque ha anche diritto di stabilire le modalita di accesso ala colonnina (orari, costo, etc). Di solito nei supermercati non c'è alcun limite...se invece sono presso Albergi e Ristoranti, devi prima sentire la Direzione per le politiche di utilizzo (nel mi locale facciamo caricare gratuitamente i clienti, sia tesla che non Tesla..per ora). In alcuni esercizi so che per i non clineti chiedono un contributo (d'altra parte fare un pineo alla Ipace costa circa 10 euro , puro costo energia dellp'esercente, per cui poco carino chiedere di caricare prendnedo un caffè, ad esempio)

Per la ricarica sul posto di lavoro, una normale WB da 7 kw va benone, col cavo gia presente, cosi non hai sbatti di tirar fuori cavo ogni volta.
Al limite anche a casa..se vedi che ti serve accelerare la carica alcune volte (oggi con cosa carichi? un ricaricatore da 2-3 kw di potenza?)
ovvio, il conttaore dovra essere poi dimensionato per regere 7 kw + normale conusmo di casa...oppure usi la WB Zappi che ti "modula" la potenza in base al contatore che hai e ai consumi che accendi "in parallelo" all'auto.
Se il posto di lavoro è tuo e a volte hai fretta di ricaricare e non hai una FAST vicino a ufficio, potresti anche ensare di metterti una tua colonnina come questa https://www.e-station.it/allegati/24kW% ... %20Web.pdf in DC da 24 KW (non so il costo però..penso qualche migliaio di euro..diciamo che dopo aver comprato una IPACE, la spesa è tutto sommato modesta, ma almeno se devi ripartire con buna scorta nell'arco di una sosta pranzo. hai modo...ad esmepio se rientri un ufficio nel pomriggio, prima di andare a casa hai gia auto piena per il gioro dopo, senza dover ricaricare a casa..e detraendo il 100% del costo dalle tasse, che se l'azeinda è tua, ala fine è quello che sposta i conti..giusto?)



Torna a “Attrezzature e Accessori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti