Ciao da un viaggiatore al 60% elettrico (PLUG-IN)

Il primo messaggio può essere scritto qui così da sbloccare la partecipazione alle altre sezioni del forum.
Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 9631
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Ciao da un viaggiatore al 60% elettrico (PLUG-IN)

Messaggioda marco » 29/12/2018, 7:53

valbui ha scritto:nonostante i dubbi e i "consigli" di parenti e amici di prendere un'auto "normale"


I famosi cattivi consiglieri :-)
Pure noi a suo tempo trovammo tutti in disaccordo, tutti i parenti e tutti gli amici... tranne uno che fa il rappresentante a Milano e macina 60k km l'anno ( lo dico perché forse provenienza e chilometraggio possono influire)
Tranne lui, tutti gli altri sconsigliavano o al massimo indicavano una ibrida. Invece noi siamo andati dritti per la nostra strada e mai più torneremmo indietro.
Diffidare dei cattivi consiglieri, ragionare sempre con la propria testa prendendo più informazioni possibili e da fonti diversificate (e lo dico in generale, non solo in tema mobilità elettrica)
Spesso poi la gente parla bene di quello che ha, e se non può averlo ne parla male, magari anche solo per invidia (oltre che per ignoranza)


Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp


gian2linux
Messaggi: 1
Iscritto il: 22/05/2019, 12:28
Località: Orgiano
Veicolo: Kian Niro PHEV

Re: Ciao da un viaggiatore al 60% elettrico (PLUG-IN)

Messaggioda gian2linux » 22/05/2019, 12:43

Ciao a tutti.
Le valutazioni fatte da ef123 sono esattamente le stesse fatte dal sottoscritto in modo totalmente autonomo. Aggiungo quanto segue: la BMW 225xe è si più performante ma la guida elettrica e molto modesta (quasi assente, solo a velocità molto basse e scarsa autonomia - non oltre 25 reali). In Bmw hanno puntato più sulle performaces complessive. Noto che, da possessore BMW da oltre 17 anni, il differenziale di spesa con la 225xe rispetto alla Kia Niro Phev (che guido con soddisfazione da 12 gg) era di circa 12.000 € (sarà anche un marchio "premium") e non ho ritenuto valesse la pena spenderli (oltretutto non che la serie 2 mi entusiasmasse dal punto di vista dello stile). Per adesso il mio rapporto con i percorsi (1.400 km fatti) è circa 20% benzina 80% elettrico e la Niro si comporta in modo egregio anche, e direi soprattutto, in EV. Per adesso sono pienamente soddisfatto. Impianto FV sia a casa che in ufficio. Chi vivrà vedrà. Provato anche Nissan Leaf e Hunday Kona. Mi sono piaciute moltissimo. Ma, al momento, il limite vero (dell'Italia) è l'infrastruttura. Non puoi trasformare un viaggio di 4 ore in autostrada in un percorso ad ostacoli che ne dura il doppio per mancanza di ricariche. A presto.

andbad
Messaggi: 1044
Iscritto il: 23/03/2018, 11:57

Re: Ciao da un viaggiatore al 60% elettrico (PLUG-IN)

Messaggioda andbad » 22/05/2019, 13:31

Ognuno fa ovviamente le proprie valutazioni. A casa abbiamo considerato che perdere una mezz'ora (o un'ora) nei nostri viaggi di vacanza 2-3 volte l'anno ben valeva tutte le comodità di avere una EV tutti i giorni. La pianificazione può spaventare, ma io in realtà lo trovo divertente. :)
Giusto per farti i conti in tasca, quanti chilometri fai per andare a sciare?
In che zona?
Avevi valutato, ad esempio, la Hyundai Kona, che come dimensioni non dovrebbe scostarsi molto dalla Niro?

By(t)e
eVe: electric vehicle eVe
Leaf 30kWh 2016 powered by Power Cruise Control

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 9631
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Ciao da un viaggiatore al 60% elettrico (PLUG-IN)

Messaggioda marco » 22/05/2019, 14:41

andbad ha scritto:ma io in realtà lo trovo divertente. :)


Pure io, ma credo che in molti qui sul forum abbiamo la fortuna di avere il tempo e le tecnologie per informarci, mentre per il cittadino medio non è sempre così: allo stato attuale, o hai Tesla oppure ci vuole tanto impegno e pazienza, oltre alle possibilità che molte persone loro malgrado non hanno.

Poi ci sono anche quelli che ce le hanno le possibilità ma non gliene frega un tubo di fare qualcosa di buono ne per l'aria come per il clima, e sono tanti anche questi... ma questa è un'altra storia.

Ognuno comunque deve fare del suo meglio, nel limite delle sue possibilità e della sua sensibilità. Noi qui sul forum siamo quasi tutti accomunati dal pensiero di andbad, ed è anche per questo che è molto bello partecipare e scambiarsi opinioni fra di noi (come è bello incontrarsi dal vivo ai vari raduni sul tema)
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

Anlagi
Messaggi: 91
Iscritto il: 25/03/2019, 20:47
Località: Trento

Re: Ciao da un viaggiatore al 60% elettrico (PLUG-IN)

Messaggioda Anlagi » 24/05/2019, 9:59

Avrei una domanda sulla ricarica della Niro PHEV...

Il caricatore può essere settato su tre livelli di ricarica; Low=8A, Medium=10A o High=12A.
Ogni volta che viene staccato dalla corrente si setta sui 12A.
Qualcuno sa come metterlo in default sugli 8A alla riaccensione?
Avendo collegato la presa a un presa controllata via wifi riparto sempre su High mentre vorrei rimanere su Low...

Una variante sarebbe lasciare la presa sempre attaccata e impostare la ricarica dall'auto in orari fissi ma trovo molto più comodo far partire la ricarica (e interromperla) a seconda delle condizioni meteo (ho il fotovoltaico), dell'ora o dei consumi di casa direttamente dallo smartphone.

Esiste una presa in cui sia controllabile via wifi anche l'amperaggio?
Kia Niro Plugin
FV 2.16 Kw


andbad
Messaggi: 1044
Iscritto il: 23/03/2018, 11:57

Re: Ciao da un viaggiatore al 60% elettrico (PLUG-IN)

Messaggioda andbad » 24/05/2019, 10:17

Anlagi ha scritto:Avrei una domanda sulla ricarica della Niro PHEV...

Il caricatore può essere settato su tre livelli di ricarica; Low=8A, Medium=10A o High=12A.
Ogni volta che viene staccato dalla corrente si setta sui 12A.
Qualcuno sa come metterlo in default sugli 8A alla riaccensione?
Avendo collegato la presa a un presa controllata via wifi riparto sempre su High mentre vorrei rimanere su Low...

Una variante sarebbe lasciare la presa sempre attaccata e impostare la ricarica dall'auto in orari fissi ma trovo molto più comodo far partire la ricarica (e interromperla) a seconda delle condizioni meteo (ho il fotovoltaico), dell'ora o dei consumi di casa direttamente dallo smartphone.

Esiste una presa in cui sia controllabile via wifi anche l'amperaggio?

Nel tuo caso una wallbox Zappi è perfetta. Puoi impostarla per caricare solo se c'è produzione da fotovoltaico, o solo in determinati orari ed anche modularne la potenza.
Apparato ed installazione sono incentivati, quindi te lo consiglio caldamente.

By(t)e
eVe: electric vehicle eVe
Leaf 30kWh 2016 powered by Power Cruise Control

Anlagi
Messaggi: 91
Iscritto il: 25/03/2019, 20:47
Località: Trento

Re: Ciao da un viaggiatore al 60% elettrico (PLUG-IN)

Messaggioda Anlagi » 24/05/2019, 13:40

Concordo nel caso di una EV.
Ma la mia ha una batteria piccola quindi mi accontento (e risparmio) con una semplice presa 16A e il meccanismo descritto.
2/3 ore a 16A bastano per fare il pieno gran parte dei giorni.
La spesa per uno Zappi la affronterò se un giorno passerò ad un auto elettrica (magari!)
Kia Niro Plugin
FV 2.16 Kw

andbad
Messaggi: 1044
Iscritto il: 23/03/2018, 11:57

Re: Ciao da un viaggiatore al 60% elettrico (PLUG-IN)

Messaggioda andbad » 24/05/2019, 17:14

Però una Zappi "è per sempre". E gli incentivi per l'installazione magari "un giorno" non ci saranno. ;)

By(t)e
eVe: electric vehicle eVe
Leaf 30kWh 2016 powered by Power Cruise Control



Torna a “Presentazioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti