Come garantire l'accesso alle colonnine anche in caso di neve

Per discutere di gestori di cui non esiste ancora una sezione o di problematiche comuni legate a tutti i circuiti.
polianto
Messaggi: 1157
Iscritto il: 22/09/2016, 12:05

Come garantire l'accesso alle colonnine anche in caso di neve

Messaggioda polianto » 20/12/2018, 20:17

Si sa che la neve è una delle gioie e dei dolori di questo periodo, soprattutto al nord ma anche sugli Appennini, e da sempre ha causato disagi alla circolazione.
Con l'aumento delle colonnine installate nei paesini in montagna il problema si sta evidenziando sempre più.
Questa foto mi da lo spunto per affrontare il tema di come garantire l'accesso alle colonnine quando nevica, tema che evidentemente non è stato ancora affrontato da chi si occupa di gestire gli appalti per la rimozione della neve.

alperianeve.jpg
alperianeve.jpg (98.48 KiB) Visto 500 volte


In effetti non è possibile pulire una colonnina dalla neve utilizzando le normali lame spazzaneve, il rischio di portarsi vai tutta la colonnina è troppo alto e per fortuna ci sono spesso archetti e dissuasori per proteggere le colonnine dagli spazzaneve.
Ma anche gli spalatori pagati dal comune che passano in giro a rimuovere a mano la neve ormai sono una rarità, i nostri poveri Comuni hanno i bilanci sempre più all’osso per cui difficilmente spendono soldi per una cosa del genere.

Dobbiamo aggiungere al kit del bravo guidatore EV una pala per pulirci da soli la colonnina che ci serve?
Nei negozi di articoli sportivi ce ne sono di leggerissime pensate per lo scialpinismo che sarebbero perfette per lo scopo, ma ne vendono anche di molto più economiche nei negozi di fai da te.
O ci sono soluzioni alternative?

A parte la più ovvia, cioè installare le colonnine in parcheggi coperti, mi viene in mente che magari un paio di spire di cavo scaldante annegate nell’asfalto e che sfruttino la potenza della colonnina per sciogliere la neve sarebbe una soluzione relativamente economica anche se non del tutto ecologica.
Cosa ne pensate?

Ciao a tutti Antonio
Ultima modifica di polianto il 23/12/2018, 12:51, modificato 1 volta in totale.


VW e-UP! detta EPPA


Avatar utente
roberto72
Messaggi: 1177
Iscritto il: 28/03/2017, 11:17
Località: Vicino alla Laguna

Re: Come garantire l'accesso alle colonnine anche in caso di neve

Messaggioda roberto72 » 20/12/2018, 21:30

Bella idea.
Basterebbe una sorta di sbrinatore su display e base colonnina che si attiva su richiesta oppure sotto una certa temperatura (magari 10 minuti ogni ora). Per il compito che devono svolgere basterebbe uno potenza veramente minima.
Nissan Leaf 24 kWh Consumo Immagine
Impianto FV 4,7 kWp

Avatar utente
selidori
Messaggi: 4987
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Come garantire l'accesso alle colonnine anche in caso di neve

Messaggioda selidori » 20/12/2018, 23:50

Ma no, non mi sembra che il problema sia la colonnina, quando l'accesso fisico alla stessa.
Del display poi ora si può anche farne a meno, si fa tutto con app.
Ecco, l'app.
Immagino avete notato tutti che i nostri banali cellulari 'general purpose' vanno abbastanza in crisi col freddo anche non eccessivo (tipo 0 gradi) oltre ad altri impedimenti fisici (ad esempio i guanti che non fanno usare il touch e comunque le dita intirizzite): questo può essere un problema all'uso della colonnina: il fatto che oramai si comanda via app. Bisogna quindi per tempo prevedere anche la tessera (dove disponibile, ad esempio evway o enelx).
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 1763
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Come garantire l'accesso alle colonnine anche in caso di neve

Messaggioda gianni.ga » 21/12/2018, 8:18

l'app è meglio usarla stando in macchina.
io ad esempio quando vado al bancomat, prima lancio l'app poi scendo e inquadro lo schermo.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 9298
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Come garantire l'accesso alle colonnine anche in caso di neve

Messaggioda marco » 21/12/2018, 8:36

C'è di bello che il cavo tipo 2 solitamente è bello lungo, 5/8 metri, per cui se ci fosse il mucchio di neve a fianco della colonnina che ci impedisce di parcheggiare, ci si può spostare appena dopo ed il cavo dovrebbe comunque arrivare alla presa.

Ed in caso di sportello della presa ghiacciato? Vi è mai capitato che non si aprisse? Ma forse la colonnina sarà studiata per questo (almeno spero) altrimenti in inverno non ricaricherebbe nessuno...
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp


Avatar utente
selidori
Messaggi: 4987
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Come garantire l'accesso alle colonnine anche in caso di neve

Messaggioda selidori » 21/12/2018, 11:00

marco ha scritto:Ed in caso di sportello della presa ghiacciato? Vi è mai capitato che non si aprisse? Ma forse la colonnina sarà studiata per questo (almeno spero) altrimenti in inverno non ricaricherebbe nessuno...
Le varie certifiche IPxxx considerano anche quello.
Ci sono già 2 o 3 inverni che hanno passato le pole enel senza problemi (anche se l'auto era collegata e nel mentre ha nevicato tutta notte).
Forse però effettivamente le fast non hanno ancora passato gli inverni estremi delle alpi italiane, ma tutto dovrebbe essere stato certificato anche per quello.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

Deen
Messaggi: 1448
Iscritto il: 21/08/2017, 15:17

Re: Come garantire l'accesso alle colonnine anche in caso di neve

Messaggioda Deen » 21/12/2018, 12:17

La vera scocciatura con le temperature estreme è che la ricarica è lentissima, questo è il vero problema!

Avatar utente
selidori
Messaggi: 4987
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Come garantire l'accesso alle colonnine anche in caso di neve

Messaggioda selidori » 21/12/2018, 12:29

Deen ha scritto:La vera scocciatura con le temperature estreme è che la ricarica è lentissima, questo è il vero problema!
In effetti almeno quelle con batterie LG (opel, renault nuove, ecc), diventa un problema, sopratutto se si contava (e pagava a tempo....) per la ricarica fast per fare un viaggio.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

LucaCassioli
Messaggi: 570
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Come garantire l'accesso alle colonnine anche in caso di neve

Messaggioda LucaCassioli » 10/02/2019, 19:23

io invece non ho capito perchè noi elettrici quando facciamo il pieno sotto la pioggia ci dobbiamo bagnare mentre i "benzinisti" no. >:-(

Avatar utente
selidori
Messaggi: 4987
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Come garantire l'accesso alle colonnine anche in caso di neve

Messaggioda selidori » 10/02/2019, 19:39

LucaCassioli ha scritto:io invece non ho capito perchè noi elettrici quando facciamo il pieno sotto la pioggia ci dobbiamo bagnare mentre i "benzinisti" no. >:-(
Perchè loro pagano 40 euro a botta, ma anche 100 o 300 euro (se sono camion).
Noi più facile paghiamo 2 eurom, massimo 10.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |



Torna a “Costruttori e Gestori in Generale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti