Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Sfruttare l'energia solare incidente per produrre energia elettrica mediante effetto fotovoltaico,
fly
Messaggi: 181
Iscritto il: 24/11/2017, 22:26

Re: Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda fly » 12/07/2019, 7:46

Ciao Gianni, spero di non andare OT,
come fai a misurare così precisamente quel costo di 25 € per 8.000 km? Stai calcolando quanto ti da il GSE per ogni Kwh immesso in eccesso sommato al costo del Kwh "serale". ?
Con 1 € tua figlia fa quindi 320 km, io fino ad ora sono a 70 km, ma con il nuovo fotovoltaico sul luogo di lavoro sto migliorando notevolmente


Leaf 30kWh 2017 powered by Power Cruise Control > e-bike Armony Venezia


Twinkie
Messaggi: 10
Iscritto il: 10/07/2019, 16:31

Re: Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda Twinkie » 12/07/2019, 9:32

mpeluc ha scritto:
Per rispondere alla tua domanda: vorrei capire cosa potrei spostare in F2 e quanto possa spostare la bilancia. Di notte ho sempre e comunque almeno una quindicina di lampadine da 15W, 2 frigoriferi (uno piccolino di servizio), impianto di videosorveglianza. Non so bene come pesare questi fattori.

Probabilmente le lampadine sono di tipo fluorescente, passare a quelle a LED potrebbe migliorare leggermente la situazione ma bisogna investire qualche soldino, videosorveglianza e frigoriferi c'è ben poco da fare a meno che quest'ultimi siano in classe energetica bassa. Come, ma sopratutto quando utilizzi lavastoviglie, lavabiancheria e asciugatrice? Questi elettrodomestici sono energivori ed è relativamente facile spostarli in F2. Certo che 5400kWh/anno sono parecchi, se avessi pure il condizionatore sarebbe preferibile raffrescare di giorno con il sole piuttosto che la sera dovendo acquistare energia.


Le lampadine sono già tutte a LED. Il frigorifero principale è un A++, quello "di servizio" è B, comprerò una presa smart per misurare espressamente i consumi di quest'ultimo ed, eventualmente, spegnerlo se non c'è roba dentro.

Per il momento, asciugatrice (che ormai uso solo di rado per le lenzuola), lavatrice e lavastoviglie, vanno solo di notte o nel weekend. Spero, con l'aiuto dell'aggeggio misura-consumi quanto impattano i "costi fissi" (illuminazione giardino, videosorveglianza, frigo e standby vari), di capire meglio quanto posso rimodulare in fascia diurna per capire meglio se e quanto possano servirmi delle batterie o se potrebbe essere sufficiente cambiare abitudini.

Grazie.

mpeluc
Messaggi: 70
Iscritto il: 30/12/2018, 18:59

Re: Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda mpeluc » 12/07/2019, 23:25

Secondo l'ENEA http://www.efficienzaenergetica.enea.it/Cittadino/etichetta-energetica-1/lavastoviglie una lavatrice in classe A consuma circa 210kWh/anno e una lavastoviglie 310kWh/anno, quindi dovresti riuscire a spostare in F1 circa 500kWh, ovvio che non puoi spostare i consumi delle 15 lampadine, del forno elettrico e del televisore. Come hai detto, l'unica possibilità è misurare i consumi delle singole utenze, ma non è assolutamente facile se queste non sono collegate ad una presa elettrica. Devi comunque assolutamente individuare quali siano le utenze che fanno consumare almeno 1000kWh/anno per poterle spostare in F1 (in precedenza ho scritto F2 ma mi sbagliavo), i restanti 1000kWh/anno li stai già consumando in F1 e quindi con un impianto fotovoltaico non voglio dirti che li azzererai ma sicuramente li ridurresti di 3/4.

N.B.
F1 (ore di punta) dalle 8:00 di mattina alle 19:00 dal lunedì al venerdì, festività nazionali escluse.
F2 (ore intermedie) dalle ore 7:00 alle ore 8:00 la mattina, dalle ore 19:00 alle ore 23:00 dal lunedì al venerdì e dalle ore 7:00 alle ore 23:00 il sabato, festività nazionali escluse.
F3 (ore fuori punta) dalle ore 00.00 alle ore 7.00 e dalle ore 23.00 alle ore 24.00 dal lunedì al sabato, la domenica e festivi tutte le ore della giornata.

mirko2016
Messaggi: 945
Iscritto il: 23/08/2018, 20:03
Località: Alba

Re: Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda mirko2016 » 13/07/2019, 0:18

Twinkie non stare ad impazzire sull'autoconsumo se al 10 o al 100%, non è influente ai fini del rientro economico.

Calcoliamo anche un autoconsumo, impossibile, dello 0%, 100 % dell'energia consumata in orario notturno.

L'energia (che comunque costa 21-23 cent compresi parte dei fissi, ma a consumo vale sui 18-19 cent), una volta rimborsata dallo SSP ti è venuta a costare sui 6 cent.

Tu se consumassi solo di notte (situazione più favorevole all'accumulo) pagheresti 6 cent ogni kWh e mediamente consumeresti 14,7 kWh giornalieri. Avresti quindi bisogno di un Tesla powerwall 2 (almeno), che ti vale 13,5 kWh. Ma non ti fa da UPS.
Se sovradimensioni troppo la batteria ti può anche dare maggiore autosufficienza, ma i kWh aggiuntivi li paghi e non li userai quasi mai, ergo il rientro si allontana moltissimo.

Una batteria ha rendimento intorno all'80%, quindi devi considerare che se la usi perdi energia prodotta...e devi mettere in conto quindi di mettere alcuni pannelli in più (nel caso più favorevole all'accumulo, con un autoconsumo di zero, il 20% perso è 1080 kWh....devi mettere in pratica 1 kW in più! E considerarlo nei costi ovviamente, dato che l'energia in questione va sfumata.

13,5 kWh x 0,06 cent al kWh sono 0,81 al giorno...ma la batteria non la ricaricherai completamente in inverno (la maggior parte della produzione è in estate, se vuoi ricaricarla anche in inverno allora dovrai mettere il doppio della potenza che ti serve, e comunque ci saranno alcune giornate che il maltempo non ti fa caricare), non tutti i giorni la userai perché magari un giorno consumi 18 kWh e la usi tutta e quello dopo 10 e non ne usi 3,5.

In ogni caso anche a caricarla e usarla tutte le sere al 100% sarebbero 295 € annui come massimo valore di rientro, ma se riuscissi a perdere l'equivalente di due mesi in cui non si carica o scarica sarebbe già straordinario (ho un 4,55 kW e tra novembre dicembre e gennaio se ti va bene carichi di media la metà di quello che ti serve).

Già così si capisce che nella situazione utopica ti renderebbe sui 243€ annui (considerando 300 giorni di uso), e anche così non si ripagherebbe perché tra i 7000€ della powerwall e i 1000 del kW supplementare di fotovoltaico saresti se va bene a 8000€, 4000 post detrazione per il sistema.

Situazione top (impossibile) dove usi tutti i 13,5 kWh tutti i giorni: rientro in 4000/295 = 13,5 anni!
Situazione ancora impossibile, se non sovradimensionando ancora di più(ma lì non viene a costare più 8000€ il sistema), sono 4000€ / 243 = 16,4 anni

Ma non si considera ancora degrado, durata vita ecc...

E questa ripeto è una situazione utopica...e nemmeno così funziona il rientro!
FV: 4,55 kW qcells G5 inverter zucchetti :

https://www.solarmanpv.com/portal/Termi ... ?pid=71510

PDC aria aria: 2 LG Quadro 1 LG wifi artcool



Torna a “Impianti Fotovoltaici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti