Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Sfruttare l'energia solare incidente per produrre energia elettrica mediante effetto fotovoltaico,
Twinkie
Messaggi: 10
Iscritto il: 10/07/2019, 16:31

Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda Twinkie » 10/07/2019, 17:00

Buongiorno a tutti,

da qualche tempo sto valutando l'installazione di un impianto fotovoltaico per la mia abitazione.

Dati i consumi (circa 5400 kWh all'anno, li allego) mi è stato proposto un impianto da 8 kWp.

Il problema adesso è che, controllando i miei consumi, sto rivalutando un'ipotesi inizialmente scartata: l'installazione di batterie.
Sono consapevole che nella stragrande maggioranza dei casi le batterie non sono un buon investimento tuttavia guardando le mie bollette ho notato un certo "sbilanciamento" dei consumi nelle fasce 2 e 3 (ho le luci in giardino che si accendono di notte).

Detto ciò vorrei capire meglio come sono distribuiti i miei consumi per valutare se e quanto l'installazione delle batterie potrebbe rendere più efficiente la resa dell'impianto.

Avete consigli?

In teoria, il contatore dovrebbe fornire tali informazioni ( https://www.e-distribuzione.it/content/ ... %20RED.pdf ) ma non ho capito come fare.

Inoltre ho visto che esistono diversi strumenti:
- da collegare al contatore ("leggono" gli impulsi dei led del contatore stesso
- oppure dotati di una sonda da "collegare" al cavo della fase.
Quale sarebbe la tipologia consigliata? Il mio è un contatore trifase, si possono usare entrambe le tipologie?

Grazie,
A.

Consumi.pdf
consumi
(60.38 KiB) Scaricato 14 volte
Ultima modifica di Twinkie il 11/07/2019, 10:13, modificato 1 volta in totale.




mpeluc
Messaggi: 70
Iscritto il: 30/12/2018, 18:59

Re: Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda mpeluc » 10/07/2019, 20:13

8 kWp a me sembrano eccessivi, a meno che tu viva sul fondo di una valle e quindi debba sovradimensionare l'impianto. Spanno-metricamente per il nord Italia si deve dividere il consumo di energia annuale per 1,1 quindi 5400/1,1 ≅ 5kWp. Ho fatto mille calcoli per cercare di auto-convincermi di installare una batteria, ma tutte le volte scopro che non la ripagherò mai. Quindi nel mio caso batteria no.
Certo che nel tuo caso il 50% lo consumi in F3, presumo tu abbia valutato la possibilità di spostare i consumi in F2 vero?

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 1953
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda gianni.ga » 11/07/2019, 4:47

Secondo i miei calcoli ci vogliono 40 anni per ammortizzare una batteria
xstorage-l-accumulatore-domestico-bidirezionale-di-nissan-t200.html
Per calcolare i consumi io uso questo
precisione-monitoraggio-elios-4u-t6037.html
C'è anche la versione trifase.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.

Twinkie
Messaggi: 10
Iscritto il: 10/07/2019, 16:31

Re: Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda Twinkie » 11/07/2019, 11:07

mpeluc ha scritto:8 kWp a me sembrano eccessivi, a meno che tu viva sul fondo di una valle e quindi debba sovradimensionare l'impianto. Spanno-metricamente per il nord Italia si deve dividere il consumo di energia annuale per 1,1 quindi 5400/1,1 ≅ 5kWp. Ho fatto mille calcoli per cercare di auto-convincermi di installare una batteria, ma tutte le volte scopro che non la ripagherò mai. Quindi nel mio caso batteria no.
Certo che nel tuo caso il 50% lo consumi in F3, presumo tu abbia valutato la possibilità di spostare i consumi in F2 vero?


Confermo che l'impianto potrebbe essere sovradimensionato, sebbene nel conteggio dei consumi attuali manchi la pompa collegata all'impianto d'irrigazione e, al momento, ancora inutilizzata. Detto ciò, hai confermato almeno un dubbio relativo al preventivo ricevuto (gli altri riguardano un autoconsumo stimato del 60%, che mi sembra molto generoso rispetto a quanto vedo in giro, e un costo al kWh di 0,26€ che a me risulta essere più intorno ai 0,21-0,23€).

Per rispondere alla tua domanda: vorrei capire cosa potrei spostare in F2 e quanto possa spostare la bilancia. Di notte ho sempre e comunque almeno una quindicina di lampadine da 15W, 2 frigoriferi (uno piccolino di servizio), impianto di videosorveglianza. Non so bene come pesare questi fattori.

gianni.ga ha scritto:Secondo i miei calcoli ci vogliono 40 anni per ammortizzare una batteria
xstorage-l-accumulatore-domestico-bidirezionale-di-nissan-t200.html
Per calcolare i consumi io uso questo
precisione-monitoraggio-elios-4u-t6037.html
C'è anche la versione trifase.


Come hai fatto a calcolare quanto, dei tuoi consumi pre-impianto, saresti andato ad abbattere con l'aggiunta di batterie. Io con la formulazione attuale della F3 non riesco a distinguere efficacemente i consumi notturni da quelli del weekend (considerato che noi siamo a casa solo di sera e nel weekend, appunto).

Io non sono un esperto ma, leggendo in giro, mi è sembrato di capire che i sistemi con le clamp, che misurano la fase, non sono molto indicati per misurare i consumi perché considerano l'energia resistiva come "consumata" sebbene questa, entro certi limiti, non venga effettivamente conteggiata in bolletta (scusatemi se ho usato termini sbagliati, spero si riesca comunque a capire il senso di ciò che ho scritto e sono benvenute correzioni).
E' corretto? Di quanto verrebbero sfalsati i conti se optassi comunque per un sistema del genere?

Grazie,
A.

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 1953
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda gianni.ga » 11/07/2019, 11:31

I calcoli li ho fatti dopo aver fatto l'impianto e utilizzando elios come da post citato,
Io ho il 37% di autoconsumo perchè scaldo l'acqua con un boiler a pompa di calore che quando il fv immette almeno 300 w porta la temperatura dell'acqua da 37 a 55 gradi.
i valori sono gestibili dall'app di elios e dal menù del boiler.
Inoltre da marzo 2018 ho anche un'auto elettrica.
Come puoi vedere dal mio post, la misurazione mediante clamp è molto precisa, 97,5% per l'energia prelevata e al 99% per l'energia immessa.
Quello che spenderesti nelle batterie è meglio spenderli in una pompa di calore, che oltre ad aumentare l'autoconsumo ti fa anche risparmiare sul gas.
Non parliamo poi dell'auto elettrica che è il non plus ultra per chi ha il FV.
Mia figlia spende 25 euro all'anno di energia elettrica per fare 8.000 km.
Ultima modifica di gianni.ga il 11/07/2019, 11:55, modificato 1 volta in totale.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.


Twinkie
Messaggi: 10
Iscritto il: 10/07/2019, 16:31

Re: Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda Twinkie » 11/07/2019, 11:53

gianni.ga ha scritto:I calcoli li ho fatti dopo aver fatto l'impianto e utilizzando elios come da post citato,
Io ho il 37% di autoconsumo perchè scaldo l'acqua con un boiler a pompa di calore che quando il fv immette almeno 300 w porta la temperatura dell'acqua da 37 a 55 gradi.
i valori sono gestibili dall'app di elios e dla menù del boiler.
Inoltre da marzo 2018 ho anche un'auto elettrica.
Come puoi vedere dal mio post la, misurazione mediante clamp è molto precisa, 97,5% per l'energia prelevata e al 99% per l'energia immessa.
Quello che spenderesti nelle batterie è meglio spenderli in una pompa di claore, che oltre ad aumentare l'autoconsumo ti fa anche risparmiare sul gas.
Non parliamo poi dell'auto elettrica che è il non plus ultra per chi ha il FV.
Mia figlia spende 25 euro all'anno di energia elettrica per fare 8.000 km.


Domanda: è possibile abbinare una pompa di calore ad una caldaia a condensazione? Dove potrei trovare informazioni dettagliate in merito?
L'auto elettrica per il momento è fuori discussione avendo cambiato da poco macchina (che non uso io) e scooter (peraltro, al momento, non vedo nulla di valido all'orizzonte).
Ad ogni modo, come fai a sfruttare il FV per caricare l'auto? La tieni in carica di giorno?

Grazie!

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 1953
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda gianni.ga » 11/07/2019, 12:05

Nella mia firma c'è il nome della caldaia.
Però la mia è già integrata con quella a condensazione, ancora per poco gode dell'incentivo al 65%
Togli la vecchia, metti la nuova usando gli stessi tubi e la colleghi con lo scambiatore esterno.
L'auto la carico di giovedi e nel weekend quando mia figlia non è al lavoro.
Per le vacanze usa la termica.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.

Twinkie
Messaggi: 10
Iscritto il: 10/07/2019, 16:31

Re: Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda Twinkie » 11/07/2019, 12:26

gianni.ga ha scritto:Nella mia firma c'è il nome della caldaia.
Però la mia è già integrata con quella a condensazione, ancora per poco gode dell'incentivo al 65%
Togli la vecchia, metti la nuova usando gli stessi tubi e la colleghi con lo scambiatore esterno.
L'auto la carico di giovedi e nel weekend quando mia figlia non è al lavoro.
Per le vacanze usa la termica.


La mia caldaia a condensazione ha solo 2 anni quindi non ho intenzione di sostituirla. In compenso ho iniziato a leggermi la sezione del forum sulle pompe di calore. Si accettano ulteriori indicazioni e suggerimenti.
Per quanto riguarda il monitoraggio dei consumi per adesso ho comprato un affarino da attaccare al contatore e che legge il lampeggiare dei led.

Grazie.

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10193
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda marco » 11/07/2019, 13:10

Twinkie ha scritto:Domanda: è possibile abbinare una pompa di calore ad una caldaia a condensazione? Dove potrei trovare informazioni dettagliate in merito?


Fai una domanda qui > pompe-di-calore-f426.html spiegando bene cosa vorresti fare e vediamo se qualcuno sarà in grado di aiutarti (ed evitiamo OT qui ;-))
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

mpeluc
Messaggi: 70
Iscritto il: 30/12/2018, 18:59

Re: Come misurare "precisamente" i consumi dell'impianto elettrico?

Messaggioda mpeluc » 11/07/2019, 20:22

Per rispondere alla tua domanda: vorrei capire cosa potrei spostare in F2 e quanto possa spostare la bilancia. Di notte ho sempre e comunque almeno una quindicina di lampadine da 15W, 2 frigoriferi (uno piccolino di servizio), impianto di videosorveglianza. Non so bene come pesare questi fattori.

Probabilmente le lampadine sono di tipo fluorescente, passare a quelle a LED potrebbe migliorare leggermente la situazione ma bisogna investire qualche soldino, videosorveglianza e frigoriferi c'è ben poco da fare a meno che quest'ultimi siano in classe energetica bassa. Come, ma sopratutto quando utilizzi lavastoviglie, lavabiancheria e asciugatrice? Questi elettrodomestici sono energivori ed è relativamente facile spostarli in F2. Certo che 5400kWh/anno sono parecchi, se avessi pure il condizionatore sarebbe preferibile raffrescare di giorno con il sole piuttosto che la sera dovendo acquistare energia.



Torna a “Impianti Fotovoltaici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti