Come ricaricare Volkswagen e-Up! da presa industriale

Un'auto compatta completamente elettrica di casa Volkswagen per muoverti senza limiti nelle zone ZTL.
Avatar utente
claudio.amadori
Messaggi: 741
Iscritto il: 01/03/2016, 16:27

Re: Come ricaricare Volkswagen e-Up! da presa industriale

Messaggioda claudio.amadori » 08/10/2019, 17:26

selidori ha scritto:Nessun caricatore/stazione portatile "tirerà" di più di quanto tu gli rendi disponibile.
Se gli dai 3 kW, tirerà 3 kW, se gliene dai 6 tirerà 6. Se il tuo elettricista setta la stazione portatile a 12 ma tu hai un impianto a 6 (per forza industriale) o 3 (può essere industriale o shuko) semplicemente ti salta il contatore.



Ni.

Chi ha studiato Impianti Elettrici sa che di norma le protezioni (interruttori magnetotermici) permettono per un certo periodo di tempo un sovraccarico sino al 45% in più della portata dei cavi.
Questo per permettere occasionalmente un certo margine di prelievo extra.

Un assorbimento spesso ai limiti dell'intervento della protezione, quindi oltre la portata, porta a un precoce invecchiamento dei cavi per cottura lenta.

Questo accade negli appartamenti a prescindere dalla ricarica, ma la ricarica aumenta la probabilità che ciò avvenga.

Per questo è necessario che tutti i carichi "importanti" abbiano un circuito dedicato (che non alimenta altri carichi) con la sua protezione individuale.




LucaCassioli
Messaggi: 777
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Come ricaricare Volkswagen e-Up! da presa industriale

Messaggioda LucaCassioli » 08/10/2019, 18:06

Per chi volesse tagliare la testa al toro e installarsi a casa una presa tipo2, su dibiasi.it cercando 200.2326 escono i vari modelli prodotti da SCAME:
https://www.dibiasi.it/materiale-elettr ... AR&GF=&MF=

Non so però se le auto si comportano come scooter e minicar, che accettano ricarica diretta senza EVSE o ICCB accontentandosi del solo circuito diodo+resistenza da 880ohm dal Pilot a massa, probabilmente bisogna aggiungere almeno l'interruttore, se non addirittura anche il generatore PWM... cioè in sostanza costruirsi una colonnina.
https://jumpjack.wordpress.com/2014/04/ ... lettriche/

LucaCassioli
Messaggi: 777
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Come ricaricare Volkswagen e-Up! da presa industriale

Messaggioda LucaCassioli » 08/10/2019, 18:16

Paul The Rock ha scritto:
selidori ha scritto:[]

Giusto per informazione generale quello dato da Hyundai è regolabile a 8A, 10A o 12A con apposito pulsante.

sempre parlando di possibili esperimenti, quasi certamente nell'ICCB c'è un trimmer usato per impostare in fabbrica a un valore ben preciso il dutycycle del PWM e quindi la corrente erogabile.In questo caso basterebbe un cacciavite per "riprogrammarlo"... o distruggerlo, secondo come gira la fortuna. :-)
Però ci sarà sicuramente prima da combattere con le "viti impossibili" che mantengono chiuso l'ICCB.

Avatar utente
selidori
Messaggi: 8150
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Come ricaricare Volkswagen e-Up! da presa industriale

Messaggioda selidori » 08/10/2019, 19:15

LucaCassioli ha scritto:Per chi volesse tagliare la testa al toro e installarsi a casa una presa tipo2, su dibiasi.it cercando 200.2326 escono i vari modelli prodotti da SCAME:
https://www.dibiasi.it/materiale-elettr ... AR&GF=&MF=

Non so però se le auto si comportano come scooter e minicar, che accettano ricarica diretta senza EVSE o ICCB accontentandosi del solo circuito diodo+resistenza da 880ohm dal Pilot a massa, probabilmente bisogna aggiungere almeno l'interruttore, se non addirittura anche il generatore PWM... cioè in sostanza costruirsi una colonnina.
https://jumpjack.wordpress.com/2014/04/ ... lettriche/
Ovviamente vogliono un generatore PWM.
Comunque esiste già tutto anche per quello, ad esempio eccolo in modulo DIN:
* Viridian EPCs: http://evbitz.uk/EVBitz.uk/Viridian_EPC.html
* SMART EVSE: https://www.smartevse.nl/
* Peppermit: http://www.gridwiz.com/wp/category/prod ... kattempt=1
* Box per GWL/POWER: https://www.ev-power.eu/Electric-Cars/E ... rsion.html
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi | FAQ

aventuri
Messaggi: 926
Iscritto il: 11/09/2018, 13:45
Veicolo: eGolf

Re: Come ricaricare Volkswagen e-Up! da presa industriale

Messaggioda aventuri » 08/10/2019, 19:23

selidori ha scritto:* SMART EVSE: https://www.smartevse.nl/


ma questo "smart EVSE" e' una figata pazzesca!! open source..
a 140EUR poi te lo tirano dietro... certo ci sara' anche il costo del cavo e della presa Type2 Mennekes.

ci sono esperienze in merito qui sul Forum? ho cercato ma mi pare di no..

voi che ne sapete a pacchi, e' una installazione che si puo' fare in casa propria (con competenza "elettrotecnica"..) in maniera legale per la propria auto?
driving eGolf.. it was time! :-)


LucaCassioli
Messaggi: 777
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Come ricaricare Volkswagen e-Up! da presa industriale

Messaggioda LucaCassioli » 09/10/2019, 9:22

"in maniera legale" non proprio perchè servirebbe la dichiarazione di installazione a regola d'arte di un elettricista qualificato... ma quella servirebbe anche per fare una prolumga per l'aspirapolvere, quindi vabbè.
Per il resto, trattandosi di un semplice modulo DIN, basta un cacciavite.

aventuri
Messaggi: 926
Iscritto il: 11/09/2018, 13:45
Veicolo: eGolf

Re: Come ricaricare Volkswagen e-Up! da presa industriale

Messaggioda aventuri » 09/10/2019, 10:30

LucaCassioli ha scritto:"in maniera legale" non proprio perchè servirebbe la dichiarazione di installazione a regola d'arte di un elettricista qualificato... ma quella servirebbe anche per fare una prolumga per l'aspirapolvere, quindi vabbè.
Per il resto, trattandosi di un semplice modulo DIN, basta un cacciavite.


Pensavo anche in merito ai requisiti del produttore della auto. Ci sono obblighi minimi di certificazione
sull'apparato a cui ricaricare la macchina?
driving eGolf.. it was time! :-)

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 3120
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Come ricaricare Volkswagen e-Up! da presa industriale

Messaggioda gianni.ga » 09/10/2019, 10:55

aventuri ha scritto:
selidori ha scritto:* SMART EVSE: https://www.smartevse.nl/


ma questo "smart EVSE" e' una figata pazzesca!! open source..
a 140EUR poi te lo tirano dietro... certo ci sara' anche il costo del cavo e della presa Type2 Mennekes.

ci sono esperienze in merito qui sul Forum? ho cercato ma mi pare di no..

voi che ne sapete a pacchi, e' una installazione che si puo' fare in casa propria (con competenza "elettrotecnica"..) in maniera legale per la propria auto?

meglio un cavo domestico usato che per la zoe si trova a 170 euro
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.
XM 1998, C5 2008, C5 2013.

Avatar utente
claudio.amadori
Messaggi: 741
Iscritto il: 01/03/2016, 16:27

Re: Come ricaricare Volkswagen e-Up! da presa industriale

Messaggioda claudio.amadori » 09/10/2019, 10:58

LucaCassioli ha scritto:"in maniera legale" non proprio perchè servirebbe la dichiarazione di installazione a regola d'arte di un elettricista qualificato... ma quella servirebbe anche per fare una prolumga per l'aspirapolvere, quindi vabbè.


No, assolutamente no.

La DiCo secondo DM 37/08 è richiesta dalla legge per gli impianti tecnologici negli "edifici". Tale DiCo può essere rilasciata solo dagli installatori abilitati.
Vale per la realizzazione di un impianto, ma anche la sua modifica o aggiornamento, compresa l'installazione di un apparecchio fisso (come ha chiarito il MISE).
A rigore la DiCo secondo DM 37/08 non serve per un palo della luce una colonnina non annesse a un edificio (è buona cosa rilasciare comunque una dichiarazione di conformità alla RdA ma non secondo il DM 37/08 ma eventualmente secondo la sempre valida Legge 186/68).

Per una apparecchiatura elettrica (non un impianto), quale una prolunga o una lavatrice, non serve alcuna abilitazione né la DiCo.
Se l'apparecchio è destinato a essere immesso sul mercato, anche in piccola serie o a titolo gratuito, è necessaria la valutazione di conformità da parte del produttore che comporta la Dichiarazione di Conformità UE e la marcatura CE (anche come "autocertificazione").

Se l'apparecchiatura elettrica non è destinata all'immissione in commercio (uso personale), non è richiesto neanche questo.

Avatar utente
claudio.amadori
Messaggi: 741
Iscritto il: 01/03/2016, 16:27

Re: Come ricaricare Volkswagen e-Up! da presa industriale

Messaggioda claudio.amadori » 09/10/2019, 11:04

LucaCassioli ha scritto:Non so però se le auto si comportano come scooter e minicar, che accettano ricarica diretta senza EVSE o ICCB accontentandosi del solo circuito diodo+resistenza da 880ohm dal Pilot a massa, probabilmente bisogna aggiungere almeno l'interruttore, se non addirittura anche il generatore PWM... cioè in sostanza costruirsi una colonnina.
https://jumpjack.wordpress.com/2014/04/ ... lettriche/


Ci vuole tutta la stazione di ricarica, come indicato nella IEC 61851-1.



Torna a “Volkswagen e-Up!, Skoda Citigoe iV e Seat Mii electric”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite