Come vanno le EV cars in montagna? La Zoe va bene!

La vettura utilitaria realizzata dalla Renault a partire dal 2013: in pratica la versione ad alimentazione elettrica della Renault Clio.
Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 8808
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Come vanno le EV cars in montagna? La Zoe va bene!

Messaggioda marco » 07/10/2018, 18:57

C'è anche da dire che la discesa non la puoi scegliere, quella è: più vai piano poi e meno resistenza aerodinamica hai, al di là della rigenerazione.
Conta anche il tempo che ci metti ad arrivare, prima arrivi e più energia sprechi: se vai giù piano piano rigeneri di più ma ci metti anche più tempo.


Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp


marcober
Messaggi: 2667
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Come vanno le EV cars in montagna? La Zoe va bene!

Messaggioda marcober » 07/10/2018, 22:43

valerio.colombo ha scritto:
marcober ha scritto:Quindi percorso ideale per auto elettrica è..salita ripida per massimizzare consumo motore a P massima...e poi planata dolce per scendere senza dover mai rigenerare (piuttosto consumando leggermente)

Scusa Marco ma vorrei dissentire: supponiamo che tu sia in cima ad una montagna, e ci siano due strade per scendere.
La prima è molto ripida e ti obbliga a frenare (e quindi rigenerare) per tutto il tempo.
La seconda è una discesa leggera e ti consente di planare in folle senza mai toccare né freno né acceleratore.
Entrambe ti portano allo stesso punto.
Tu quale sceglieresti?
MI sembra ovvio che la scelta migliore sia la prima, perché arrivi in basso con la batteria più carica di quando sei partito.
Con la seconda invece arrivi con la stessa quantità di energia di quando sei partito.


Certo..se entrambe le strade portano allo stesso punto, hai ragione.
MA se sei su un passo autostradale (appennini) e devi scendere, non hai DUE alternative..ma solo UNA strada.
E siccome rigenerare ha efficienza inferiroe a 1, meno rigeneri, meglio è, perche tutta l'emergia geopotenziale non rigenerata, è stata per forza sfruttata dall'auto per rotolare a valle, dunque usata con efficienza 1 (superiore)..quindi , traffico e strafa permettendo, la startegia migliore è scendere a valle con la velocita che azzera il consumo e azzera la rigenerazione (cioè con la V che dipende solo dalla pendenza della strada e dal carico dell'auto), ovviamente frenando 8rigenerando9 ogni volta che sia necesasrio per la sicurezza.

Riprendendo il tuo esempi..mettiamo che hai DUE strade...una che scende ripida e arriva al fondovalle rigenerando molto..e una che idealmente è un lungo ponte che dal passo ti porta alla tua citta di destino..magari 50 km oltre il fondovalle, dunque 50 km di pianura.
Bene..se scendi dala rpida rigeneri ma poi deci consumare per fare 50 km di pianura...se scendi dalla lunga discesa non rigeneri, ma arrivi in discea sino a casa..siocme rigenerare (ma anche erogare9 sono 2 cose che hanno efficienza inferiore a 1, è facilmnete dimostrabile coi conti che è piu efficiente la seconda strada lunga, perche richiede di rigenerare(erogare una frazione rispetto all'altra, portandoti a destino come l'altra.
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

marcober
Messaggi: 2667
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Come vanno le EV cars in montagna? La Zoe va bene!

Messaggioda marcober » 07/10/2018, 22:57

Diego ha scritto:in discesa do' anche dei colpi di acceleratore a fondo giusto per dare slancio e prender + velocità e poi giu subito a rigenerare il massimo possibile...


Detta cosi..sembra che sia stato inventtao il moto perpetuo..lancio l'auto perche poi rigenero piu di quanto ho speso per lanciarla.
Ovviamente non è cosi...perche altrimenti lo faremmo tutti..non solo in discesa..ma anche in piano e , prchè no, anche in salita.
Ma non paga...sempre perche rigenerare ed erogare ha efficienza inferiore all'unità.

MA la tua osservazione empirica è comunque VERA e la spiegazione sta nel fatto che rigenerare poco per tanto tempo spreca molta energia geopotenziale rispetto a generare tanto per poco tempo..questo perchè anche caricando col cavo si ha efficienza bassa a potenza di caric a bassa (60%) ed efficienza alta a potenza alta (90%)...per quello che il consiglio che davo era quello di "lasciar corere" cioè di NON rigenerare ove sia possibile non rigenerare (meglio dunque aggiungere 1 kw di spinta motore alla discesa piuttsoto che rigenerare 1 kw in discesa) salvo ovviamente farlo in modo energico quando va fatto (curva e altro)...che poi è quello che fai tu.
Dunque bene fai a non aspettare che auto acceleri da sola dopo curva cercando di vincere il freno rigenerativo, perche starai tanto tempo rigenerando poco...meglio aggiungere 1 kw che serve ad ANNULLARE la rigenerazione (che assicura di sfruttare al 100% energia geopotenziale in quel momento), tenendo quella situazione piu a lungo posibile..salvo poi rigenerare a piene mani se l'alternativa è lo schianto.
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

Diego
Messaggi: 664
Iscritto il: 30/11/2017, 3:17

Re: Come vanno le EV cars in montagna? La Zoe va bene!

Messaggioda Diego » 08/10/2018, 9:34

purtroppo o perfortuna la strada che faccio in discesa è molto pendente e la rigenerazione è sempre attiva, è impossibile mantenerla a 0 kw. quindi la tengo il + possibile al massimo quindi a -40 kw circa. l ho fatto altre volte lasciando correre l auto e la rigenerazione è sempre sul -10-15 kw circa quindi a fine discesa rigenero meno (2 kw contro 3 kw) che sul mio percorso di 240 km in inverno fanno la differenza. ripeto ho provato altri compromessi ma quello di rigenerazione maggiore è quello che mi garantisce di consumare meno su tutto il percorso. però se avete alternative faccio delle prove volentieri
da fine 2017 > zoe Q210 del 2013 + upgrade + PCC (40.000 km/anno) > FV 12.24 kWp + accumulo 6.6 kWh > twizy del 2012 (10.000 km/anno) > Monopattino Nilox DOC PRO > Bici elettrica CMS-F16 > C-Zero del 2015 (10.000 km/anno) >

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 8808
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Come vanno le EV cars in montagna? La Zoe va bene!

Messaggioda marco » 08/10/2018, 13:42

Se su quella strada devi rallentare per non schiantarti, direi che c'è poco altro da poter fare oltre a quello che già fai.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp


valerio.colombo
Messaggi: 5
Iscritto il: 06/10/2018, 22:53

Re: Come vanno le EV cars in montagna? La Zoe va bene!

Messaggioda valerio.colombo » 08/10/2018, 22:43

Scusate, ma solo io trovo questi discorsi aberranti, e al limite della pericolosità?
Uno dei vantaggi dell'auto elettrica è che in discesa recupera buona parte dell'energia utilizzata per la salita, e noi stiamo a discutere che è meglio non rigenerare (se pur con tutte le dovute spiegazioni)?
Se qualcuno che non conosce bene le auto elettriche dovesse leggere questi commenti, penserebbe che guidare un'auto elettrica sia una cosa estremamente difficile.
Invece non lo è, non c'è niente di più semplice!
Quando si scende da una discesa, l'unica preoccupazione deve essere quella di guidare in sicurezza.
Se per la "paura di rigenerare" si dovesse mantenere una velocità anche leggermente superiore a quella che normalmente si terrebbe, si avrebbe solo un aumento del rischio e uno svantaggio in termini energetici.
Quindi, a mio parere, questi discorsi sono inutili e pericolosi, e andrebbero evitati.
Renault Zoe R240 (2016)

Avatar utente
ErosLazzarini
Messaggi: 532
Iscritto il: 03/02/2017, 12:29
Località: Cremona

Re: Come vanno le EV cars in montagna? La Zoe va bene!

Messaggioda ErosLazzarini » 11/10/2018, 8:22

gianni.ga ha scritto:Se in 100 km di discesa recuperi 22 kwh in un km sono 0,22 kw, un po' pochi per fare 4,3 km.
Comunque gran bel panorama. :D


Grazie della segnalazione, mi è scappato un numero che dalla nuova release di CanZe non si capisce bene (-22): dai calcoli la ricarica è come se fosse stato attaccato un caricatore da 11kW nei 36 minuti di discesa.
Comunque anche io concordo che sia necessario mantenere inserita la marcia in ECO rigenerando, per la guida con questa pendenza/curve oltre che per recuperare tutta l'energia potenziale.

Con l'occasione ho ripescato qualche formula di fisica ed ho fatto un calcolo della energia potenziale realmente recuperabile, utile per varie discese/dislivelli. Verificate se ci sono errori/da migliorare !

calcoli reali.jpg
calcoli reali.jpg (83.88 KiB) Visto 921 volte

La foto dal Crocedomini l'ho rifatta, senza il tetto della Zoe, e mandata per eventuale pagina calendario del CML 2019 che riceve foto con contenuti meteorologici :-)
Ve lo consiglio. E' gruppo di amatori del meteo che consulto quotidianamente per l'estensione delle stazioni meteo con dati in tempo reale sul territorio lombardo: http://www.centrometeolombardo.com/temporeale.php
Zoe Q210 dal 2016 con upgrade 41kWh, prima Jazz Hybrid dal 2011

Diego
Messaggi: 664
Iscritto il: 30/11/2017, 3:17

Re: Come vanno le EV cars in montagna? La Zoe va bene!

Messaggioda Diego » 05/11/2018, 11:08

ciao a tutti,
zoe40, ieri sono andato da castiglione delle stiviere sul passo del tonale, poi ponte di legno, risalito a case di viso e rientro. gomme invernali già montate. temperature tra i 5-15° nell arco del tragitto. al rientro mi son fermato alle rondinelle a brescia ero all' 1% e 298 km percorsi. (avevo previsto di fare andata e ritorno in 1 sola carica ma la risalita a case di viso è stata improvvisata e mi son mangiato il quantitativo che serviva per evitare la sosta). sul passo ero al 23% (3% in + del previsto...l ho perso per strada...). la salita (da ponte di legno al passo tonale) l ho effettuata tutta a 40-50 km/h ma è una velocità compatibile con la strada. purtroppo le invernali le ho montate perchè ha nevicato ma la neve era solo sull ultimo tratto del passo quindi potevo tranquillamente evitare...vabbè...
con un plus come pcc si potrà fare la differenza. in montagna le incognite sono molte sopratt date dalla salita. e dato chepoi ok c'è la discesa ma in tale zona in caso la colonnina di edolo sia offline non ci sono altre alternative. io preferisco sempre un ottima pianificazione e se possibile evitare soste (questa la mia esperienza dopo 1 anno). faccio presente che nella stagione invernale vado in una località per svariate volte con 1000 m circa di dislivello e li ho imparato dopo svariati test e condizioni a gestire salita e discesa. ma ovviamente su percorsi mai affrontati non è facile. inoltre altra cosa da non sottovalutare sono le colonnine sui passi. che sembra una cosa stupida dato che poi c'è la discesa ma non è così, se si pensa che sui passi ci si ferma si fanno 2 foto si beve qualcosa e si riparte, una colonnina sarebbe il top a mio avviso ed è forse + utile in quota che a terra per certi versi. zoe sempre spettacolare, non molla un colpo. sempre affidabile
da fine 2017 > zoe Q210 del 2013 + upgrade + PCC (40.000 km/anno) > FV 12.24 kWp + accumulo 6.6 kWh > twizy del 2012 (10.000 km/anno) > Monopattino Nilox DOC PRO > Bici elettrica CMS-F16 > C-Zero del 2015 (10.000 km/anno) >

Avatar utente
ErosLazzarini
Messaggi: 532
Iscritto il: 03/02/2017, 12:29
Località: Cremona

Re: Come vanno le EV cars in montagna? La Zoe va bene!

Messaggioda ErosLazzarini » 13/11/2018, 16:57

Complimenti Diego per il bel giro "col rischio" anche se ben calcolato: io non sono mai arrivato con solo l'1%...
Concordo sulla utilità delle colonnine in montagna: non sempre c'è la discesa, magari si va verso un'altro passo o su un'altopiano :-)
Lunedì mi fanno l'upgrade della batteria a 41kWh, poi vedo fino a dove posso arrivare !
Zoe Q210 dal 2016 con upgrade 41kWh, prima Jazz Hybrid dal 2011

Diego
Messaggi: 664
Iscritto il: 30/11/2017, 3:17

Re: Come vanno le EV cars in montagna? La Zoe va bene!

Messaggioda Diego » 14/11/2018, 0:50

ErosLazzarini ha scritto:Complimenti Diego per il bel giro "col rischio" anche se ben calcolato: io non sono mai arrivato con solo l'1%...
Concordo sulla utilità delle colonnine in montagna: non sempre c'è la discesa, magari si va verso un'altro passo o su un'altopiano :-)
Lunedì mi fanno l'upgrade della batteria a 41kWh, poi vedo fino a dove posso arrivare !


grazie e complimenti a te per l upgrade...vedrai tutt altra cosa e altro mondo. ad ogni modo quella zona o cmq andando verso livigno le poche colonnine che ci son sono ostili o tesla destination solo per tesla o solo x chi soggiorna e nn di passaggio. è anche vero che le cose cambiano molto in fretta e quindi chi era un primitivo egoista 6 mesi fa' oggi forse è abbastanza normale. cmq la risposta alla mancanza di colonnine è pcc. non ci son altre cose...punto!

ho raggiunto dopo 30.000 km in 1 anno e svariate esperienze (una decina al limite) e ho capito i limiti della zoe; a mio avviso cosa fondamentale per viaggiare borderline...poi nn può sempre andar bene ma per ora non son mai rimasto a piedi e la zoe è super affidabile
non mi interessa più arrivare in tempo ma solo "arrivare". ciò significa andare anche piano e sfruttare tutta la batteria ma fare decine di km in + e arrivare con 1 sola carica in zone che prima non avrei neppur immaginato di esser alla portata.
da fine 2017 > zoe Q210 del 2013 + upgrade + PCC (40.000 km/anno) > FV 12.24 kWp + accumulo 6.6 kWh > twizy del 2012 (10.000 km/anno) > Monopattino Nilox DOC PRO > Bici elettrica CMS-F16 > C-Zero del 2015 (10.000 km/anno) >



Torna a “Renault Zoe”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti