Considerazioni su accordo Enel-Conad, e altri supermercati

Il più grande operatore elettrico d'Italia e la seconda utlity quotata d'Europa per capacità installata.
Deen
Messaggi: 1295
Iscritto il: 21/08/2017, 15:17

Considerazioni su accordo Enel-Conad, e altri supermercati

Messaggioda Deen » 14/03/2019, 22:17

Premetto che non ho una grande simpatia per la catena Conad (prezzi alti, prodotti a marchio non eccelsi e cari pure quelli, campagna pubblicitaria odiosa ecc...).

Ma mi pare che a guadagnarci da questo accordo sia soprattutto (per non dire quasi esclusivamente) Conad.
Praticamente Conad deve solo dare due posti auto, Enel ci aggiunge Colonnina fast del valore di 30000 euro, installazione, allacciamento... Non ancora ben chiaro chi paga insegne, cartelli e segnaletica varia, immagino Conad, ma certo il solito cartello "Con Conad la sostenibilità è in movimento" porta ancora una volta tutto a Conad, che si fregia della bella immagine di avere una bella colonnina ultra-tecnologica nel proprio supermercato... Ma che paga Enel, e le ricariche... i clienti di Enel!
Tutto il contrario di Lidl, per esempio, che paga colonnina e ricarica, anche se nella maggior parte dei casi è una normale tipo 2, ma pazienza...
Io ho sempre pensato che nel caso di Conad l'accordo avrebbe dovuto prevedere che la ricarica la offre Conad, che ha il cliente elettrico a far spesa! Rilasciando la propria tessera Enel (un po' come fa Ikea, per citare così un'altro esempio di catena di distribuzione).

Riguardo agli altri supermercati penso sia ora che si diano una mossa, Coop ha pochissime installazioni, ma gratuite, ma è ora di farne a valanga... Perché Conad con questa mossa furba alla fine sta superando tutti... Una catena di supermercati seria in questo momento dovrebbe installare una colonnina (anche lenta) in ogni punto vendita e pubblicizzare molto questo aspetto, i clienti con macchina elettrica stanno crescendo in maniera esponenzionale, e tutti almeno una volta a settimana vanno a fare spesa... Sarebbe il punto di ricarica più utilizzato dopo quello di casa, mi stupisco che ancora ci sia questo mortorio che aleggia su tutte le catene di distribuzione... Voi che ne pensate? Magari avete anche qualche notizia in merito... :) Anche se ne dubito... :roll:




aZoenzo
Messaggi: 76
Iscritto il: 29/11/2018, 15:39
Veicolo: Renault Zoe Q210 + b
Contatta:

Re: Considerazioni su accordo Enel-Conad, e altri supermercati

Messaggioda aZoenzo » 14/03/2019, 22:25

Coop Adriatica non ha alcuna intenzione di installare colonnine, gli ho scritto diverse volte a differenza di UniCoop Firenze che se non sbaglio ha fatto accordo con EnelX per 130 colonnine....
Ikea dove ha colonnine EnelX non consegna più la propria tessera, ma si paga ricarica.
Lidl solo al Nord Italia installa le colonnine.
Io spero che come scrivi tu tutti i supermercati installino almeno una 7 kW, ma purtroppo ancora non c'è la mentalità adatta...
Renault Zoe 2013 + batteria 41 kWh
Buon azoenzo a tutti!
www.aZoenzo.com
Simulatore costo ricarica www.aZoenzo.com/ricarica-dove-conviene

Kimera
Messaggi: 75
Iscritto il: 27/12/2018, 14:30

Re: Considerazioni su accordo Enel-Conad, e altri supermercati

Messaggioda Kimera » 14/03/2019, 23:00

Mah, anche la Coop di Pisa ha le sue colonnine dell'Enel X ma, sono a pagamento come qualsiasi altra colonnina.
Renault Zoe R240 anno 2016

Avatar utente
selidori
Messaggi: 4405
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Ampera/Leaf2018
Contatta:

Re: Considerazioni su accordo Enel-Conad, e altri supermercati

Messaggioda selidori » 14/03/2019, 23:06

Concordo che CONAD ha fatto bingo, ma forse sono stati tutti gli altri ad essere scemi e continuano ad esserlo: oltre a ENEL tutti gli altri provider stanno cercando di avere posti nei parcheggi dei supermercati e so per certo che fanno proposte quotidiane per rilevare l'usufrutto di quegli spazi.
Ovvio che i provider (come daltronde enel) non fanno beneficenza e:
"- o mi paghi tu l'installazione
- o mi pagano i clienti l'usufrutto
io non metto a gratis mie colonnine e poi erogo sempre a gratis la corrente, qualcosa ci devo guadagnare.
Ma per me è già un vantaggio non fare impianti da zero in strada, oltre ad avere un posto semi-sorvegliato e semi-pubblico."

Niente: i supermercati non accettano neppure niente, al massimo danno l'ok all'elettricista di zona che gli rifila fondi di magazzino che non può neppure collaudare perchè non ha neppure uno strumento (e figuriamoci un'auto).

Per i LIDL dicono le mettono in tutta Italia, ma ovviamente il ricco nord ha la precedenza, e non crediate che qua siano tutti, la partenza è stata lentissima anche per le nuove installazioni.

A proposito di LIDL e di IKEA... ecco ikea secondo me è stata proprio scema un anno fa quando ENELX cercava le alternative alle autostrade a non candidarsi: sarebbe stata la quadratura del cerchio visto sono già in posti strategici, hanno parcheggi perfetti e tutta la potenza che vogliano (e si sarebbero liberati di quelli che oggi rompono con tessere, demandando gestione e tutto ad una società esterna).
Lo dico contro il nostro interesse, ovviamente.
Ma se non ci arrivano loro...
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 8409
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Considerazioni su accordo Enel-Conad, e altri supermercati

Messaggioda marco » 15/03/2019, 7:25

Anche Aldi pare si stia svegliando, mentre MD ci prende per i fondelli da anni (meglio non fare nulla che mettere colonnine inutilizzabili).
Lidl per il momento rimane il numero 1, anche se Conad ha installazioni più performanti (ma come già scritto, a spese di Enel X)
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp


marcober
Messaggi: 2451
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59

Re: Considerazioni su accordo Enel-Conad, e altri supermercati

Messaggioda marcober » 15/03/2019, 8:34

Deen ha scritto:Io ho sempre pensato che nel caso di Conad l'accordo avrebbe dovuto prevedere che la ricarica la offre Conad, che ha il cliente elettrico a far spesa! Rilasciando la propria tessera Enel (un po' come fa Ikea, per citare così un'altro esempio di catena di distribuzione).:


questo approccio va bene quando auto sono poche...se sono tante, come si spera a breve, poi:
- non puoi regalare 20 euro di pieno elettrico a tutti quelli che vengono da te , magari comprando 1 litri di latte
- non puoi pensare che ci sia una persona dedicata a gestire il via vai di tessere.

I Supermercati saranno certo dei Provider di ricarica ..cosi come lo sono per benzina e gasolio..anzi..non vedono l'ora, perche se con i combustibili alla fine devono fare sempre i conti col "petroliere"..con EE posso avere centinaia di fornitori MA ANCHE produrla da se (cogenerazione, FV)
Dunque per ora stanno solo "giocando" per capire come gira il fumo... anche al momento DIFFICILMENTE potrebbero ruipagare una colonnina da 22 vendendo ricarica MA è IMPENSABILE che riescano a ripagare una FAST..dunque abituano i clienti a venire "da loro" senza investire 1 euro, (e senza perdere 1 euro)..a spese di Enel..appena vedono che c'è "fila" alla colonnina, ne piazzano 4 dele loro al 10% di sconto verso Enel e ciao ciao.

D'altra parte COOP è gia in quella direzione..in alcuni posti installa LEI e mette il POS per pagare...in altri fa come CONAD, sfrutta la voglie di Enel di essere presente.

Comunque Enel le mette anche con Esselunga.

io fossi in loro farei 2 cose:
- metterei delle WB da 3 kw su 10 parcheggi , attivabili con la Carta fedeltà..se poi nelle successive 2 ore fai un acquisto che da duiritto a punti fedelta, ti regalo 3 kwh..se invece non lo fai o carichi piu di 3 kwh, di faccio pagare la ricarica lenta levandoti punti dalla card MA "al costo" cioè facendoti pagare il prezzo energia del supermercato, che è infeiore a quello di casa e dunque io ho un vantaggio, e il supermercato "annulla" punti sconto senza spendere nulla, perche vende al costo il kwh.
- metterei (fra qualche anno) una fast con POS per chi ha fretta, con una tariffa scontaat verso Enel, cosi come con la benzina da Iper si risaprmia un 5% verso altri (e infatti c'è sempre fila su 6 pompe)

Inutile pensare che qualcuno ci regali nulla..anche i TDC gratis apparsi ora..spariranno, appena si accorgono la voragine economica che un loro uso intensivo provoca in un supermercato.

aZoenzo
Messaggi: 76
Iscritto il: 29/11/2018, 15:39
Veicolo: Renault Zoe Q210 + b
Contatta:

Re: Considerazioni su accordo Enel-Conad, e altri supermercati

Messaggioda aZoenzo » 15/03/2019, 8:57

Secondo me, per l'attuale diffusione di auto elettriche, pensare a carte fedeltà specifiche o altro è più oneroso rispetto al costo dell'energia regalata, soprattutto per chi ha i pannelli solari.
Ottimo Iper Civitanova Marche con RicaricaEv che ha plug&charge 1 presa 22kW + w prese da 7 kW (ora diventato IperConad)
Renault Zoe 2013 + batteria 41 kWh
Buon azoenzo a tutti!
www.aZoenzo.com
Simulatore costo ricarica www.aZoenzo.com/ricarica-dove-conviene

andbad
Messaggi: 829
Iscritto il: 23/03/2018, 11:57

Re: Considerazioni su accordo Enel-Conad, e altri supermercati

Messaggioda andbad » 15/03/2019, 9:07

Beh... considerato che le due Fast a me più vicine sono state installate grazie a Conad... non posso che ringraziarli.
Poi si, sono a pagamento, ma lo sarebbero comunque se fosse in un parcheggio comunale, quindi il problema non si pone.

Per il resto concordo: se avessi un'attività con un posto auto, ci metterei la mia wallbox (che tanto a casa è inutilizzata) e darei la tessera ai miei clienti. Sento molto parlare di Lidl, eppure nel raggio di 10km ne ho tre e nessuno di loro ha manco una presa Shuko (e non è che stia proprio nel profondo sud, eh...). L'unica a fare la differenza è il centro commerciale Le Terrazze, a Spezia: Enercoop ha messo una colonnina plug&charge dove ha il suo distributore di benzina, mentre nel parcheggio ci sono 4 (o 6, ora non ricordo) TDC (che io non posso usare perché hanno la Tipo2 thetered).

By(t)e
eVe: electric vehicle eVe
Leaf 30kWh 2016 powered by Power Cruise Control

kathy
Messaggi: 117
Iscritto il: 01/01/2019, 11:20

Re: Considerazioni su accordo Enel-Conad, e altri supermercati

Messaggioda kathy » 15/03/2019, 9:37

le ricariche gratuite saranno un bel ricordo nel giro di 4/5 anni. Però i supermercati con le tariffe di ricarica più basse attrarranno maggiormente i clienti...

marcober
Messaggi: 2451
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59

Re: Considerazioni su accordo Enel-Conad, e altri supermercati

Messaggioda marcober » 15/03/2019, 10:05

aZoenzo ha scritto:Secondo me, per l'attuale diffusione di auto elettriche, pensare a carte fedeltà specifiche o altro è più oneroso rispetto al costo dell'energia regalata, soprattutto per chi ha i pannelli solari.
)

si ma attuale livello sis pera sia presto superato..e le carte fedeltà gia esistono, non devono inventarsi nulla..solo mettere una colonnina che legge tessere (direi tutte)



Torna a “Enel”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti