Quali criteri per dimensionare il futuro impianto fotovoltaico

Sfruttare l'energia solare incidente per produrre energia elettrica mediante effetto fotovoltaico,
julio81
Messaggi: 14
Iscritto il: 27/03/2019, 15:20

Quali criteri per dimensionare il futuro impianto fotovoltaico

Messaggioda julio81 » 01/04/2019, 14:38

Ciao a tutti,
vorrei chiedervi secondo voi come dovrei dimensionare il mio futuro impianto fotovoltaico.

- consumi giornalieri: 17Kwh (il massimo nel mese di Marzo, ma ad Agosto dovrei e
- picco: 3KW
- mediana durante le ore diurne: 1KW (circa)
- allego screenshot dei consumo orario della giornata
- tetto esposto al sole praticamente dalle 9:00 fino a fine giornata...

In base a questo grafico mi viene da pensare che anche un impianto con 2KW potrebbe sostenere i consumi di casa al 100%, questo se l'impianto andasse a regime entro le 11:00am circa (cosa altamente probabile visto che ho il sole letteralmente puntato sul balcone).

In sintesi, come si dimensiona un impianto?
Questo mi aiuterebbe a capire che preventivo chiedere realmente.

Schermata 2019-04-01 alle 14.23.17.jpg
Schermata 2019-04-01 alle 14.23.17.jpg (42.91 KiB) Visto 307 volte

Schermata 2019-04-01 alle 14.23.05.jpg
Schermata 2019-04-01 alle 14.23.05.jpg (47.61 KiB) Visto 307 volte

Schermata 2019-04-01 alle 14.22.49.jpg
Schermata 2019-04-01 alle 14.22.49.jpg (46.19 KiB) Visto 307 volte




kathy
Messaggi: 182
Iscritto il: 01/01/2019, 11:20

Re: Quali criteri per dimensionare il futuro impianto fotovoltaico

Messaggioda kathy » 01/04/2019, 14:55

devi guardare in bolletta i consumi in kWh dell'anno precedente.
A questi aggiungi consumi per auto elettrica e/o pompa di calore se in 4 0 5 anni penserai di prenderle.

Via sul sito http://re.jrc.ec.europa.eu

trova la tua casa sulla mappa e prova la simulazione.

Ciao

julio81
Messaggi: 14
Iscritto il: 27/03/2019, 15:20

Re: Dimensionamento

Messaggioda julio81 » 01/04/2019, 16:06

La domanda che facevo era riferita ad un esempio "giornaliero".
Comunque ho fatto la simulazione che mi hai detto, con 2KW produrrei circa 220KWh nel mese di Marzo.
Il consumo che invece ho nel mese di marzo 2018 è 311KWh.
Quindi mettendo 2KW potrei avere un indipendenza del 70%.

Tanto comunque anche mettendo 3KW non potrei usarli, perché ho dei consumi notturni che non posso eliminare.

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10208
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Quali criteri per dimensionare il futuro impianto fotovoltaico

Messaggioda marco » 01/04/2019, 16:11

Se questo fosse il tuo giorno medio, moltiplicandolo per 365 si ottengono 6205 kWh annui. In quel caso ci vorrebbe un impianto superiore a 5 kWp di picco per coprire i consumi.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

julio81
Messaggi: 14
Iscritto il: 27/03/2019, 15:20

Re: Quali criteri per dimensionare il futuro impianto fotovoltaico

Messaggioda julio81 » 01/04/2019, 16:21

marco ha scritto:Se questo fosse il tuo giorno medio, moltiplicandolo per 365 si ottengono 6205 kWh annui. In quel caso ci vorrebbe un impianto superiore a 5 kWp di picco per coprire i consumi.


questo è il giorno di picco in marzo (vedi sopra)
Giornata media va sui 13KWh.


julio81
Messaggi: 14
Iscritto il: 27/03/2019, 15:20

Re: Quali criteri per dimensionare il futuro impianto fotovoltaico

Messaggioda julio81 » 01/04/2019, 16:23

marco ha scritto:Se questo fosse il tuo giorno medio, moltiplicandolo per 365 si ottengono 6205 kWh annui. In quel caso ci vorrebbe un impianto superiore a 5 kWp di picco per coprire i consumi.


tu hai moltiplicato 17kWh (cunsumati in 24h) per 365 giorni.
In realtà bisognerebbe moltiplicare 10kWh (consumati in 12h) per 365 giorni perché sono gli unici kWh che posso auto-produrre.
Oppure no?

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10208
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Quali criteri per dimensionare il futuro impianto fotovoltaico

Messaggioda marco » 01/04/2019, 16:30

julio81 ha scritto:Oppure no?


Direi di no, devi cercare di produrre un po' di più di quello che consumi durante l'anno, cercando di spostare per quanto possibile in consumi negli orari di produzione. Forse non ti è chiaro come funziona lo scambio sul posto, leggi qui > scambio-sulposto-t1070.html (ed occhio sempre alle unità di misura, che sto correggendo di continuo :D )
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

julio81
Messaggi: 14
Iscritto il: 27/03/2019, 15:20

Re: Quali criteri per dimensionare il futuro impianto fotovoltaico

Messaggioda julio81 » 01/04/2019, 17:50

marco ha scritto:
julio81 ha scritto:Oppure no?


Direi di no, devi cercare di produrre un po' di più di quello che consumi durante l'anno, cercando di spostare per quanto possibile in consumi negli orari di produzione. Forse non ti è chiaro come funziona lo scambio sul posto, leggi qui > scambio-sulposto-t1070.html (ed occhio sempre alle unità di misura, che sto correggendo di continuo :D )


Cavopolgendo la tua frase: l'impianto che ho dimensionato (2 kWp) sarebbe correttamente dimensionato se non potessi in alcun modo spostare il consumo di alcuni elettrodomestici in orario diurno. E' questo che volevi dirmi?

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10208
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Quali criteri per dimensionare il futuro impianto fotovoltaico

Messaggioda marco » 01/04/2019, 17:55

Occhio che ho corretto ancora l'unità di misura: leggi "studia" il link che ti ho girato in privato, per favore ;-) (altrimenti dovrò correggerti all'infinito)

Tornando alla domanda, tu risparmi comunque con il fotovoltaico perché
- l'energia che consumi mentre produci è gratuita
- l'energia che consumi mentre NON produci, tipo quella che consumi di notte ma hai prodotto di giorno come quella che consumi d'inverno ma hai prodotto d'estate (e questo è quello che la batteria d'accumulo non potrebbe compensare), è soggetta allo scambio sul posto per cui la paghi meno (a conti fatti a fine anno, ovvero subito la paghi uguale ma poi ti viene dato un rimborso di una parte dal GSE, ed anche li ti ho girato il link da studiare)

Non sono il massimo esperto in materia perché ho il fotovoltaico da poco, ma più o meno il ragionamento è quello: spero che un esperto ti possa a breve dare una spiegazione più chiara, ma se cerchi bene nel forum troverai altre spiegazioni più chiare.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

julio81
Messaggi: 14
Iscritto il: 27/03/2019, 15:20

Re: Quali criteri per dimensionare il futuro impianto fotovoltaico

Messaggioda julio81 » 01/04/2019, 18:31

marco ha scritto:Occhio che ho corretto ancora l'unità di misura: leggi "studia" il link che ti ho girato in privato, per favore ;-) (altrimenti dovrò correggerti all'infinito)

Tornando alla domanda, tu risparmi comunque con il fotovoltaico perché
- l'energia che consumi mentre produci è gratuita
- l'energia che consumi mentre NON produci, tipo quella che consumi di notte ma hai prodotto di giorno come quella che consumi d'inverno ma hai prodotto d'estate (e questo è quello che la batteria d'accumulo non potrebbe compensare), è soggetta allo scambio sul posto per cui la paghi meno (a conti fatti a fine anno, ovvero subito la paghi uguale ma poi ti viene dato un rimborso di una parte dal GSE, ed anche li ti ho girato il link da studiare)

Non sono il massimo esperto in materia perché ho il fotovoltaico da poco, ma più o meno il ragionamento è quello: spero che un esperto ti possa a breve dare una spiegazione più chiara, ma se cerchi bene nel forum troverai altre spiegazioni più chiare.


Sullo scambio sul posto, il gestore paga 0,10 Euro (circa) quando si immette in rete però quando si preleva dalla rete che costo ha?



Torna a “Impianti Fotovoltaici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti