Disposizione più uniforme colonnine Enel Fast

Il più grande operatore elettrico d'Italia e la seconda utlity quotata d'Europa per capacità installata.
Avatar utente
carlo-giuseppe.cason
Messaggi: 30
Iscritto il: 16/11/2018, 22:50

Disposizione più uniforme colonnine Enel Fast

Messaggioda carlo-giuseppe.cason » 22/11/2018, 22:24

Salve sono nuovo a breve mi presenterò nella sezione apposita.
Scrivo il primo post qui perché volevo evidenziare che secondo me le 100 colonnine fast attuali di ENEL, se disposte in modo più uniforme sul territorio, potrebbero permettere realmente di organizzare un viaggio senza patemi e senza soste estenuanti in qualsiasi punto della penisola, con una EV dotata di 400km reali di autonomia (sto parlando ad esempio della Hyundai kona EV ma anche auto più costose tipo Jaguar i-pace o la futura Audi e-tron).
Ad esempio attualmente delle cento colonnine presenti ho provato a salvarne su Google Maps una 60ina.

https://goo.gl/maps/k1qciYe2jY22

se aggiungo le altre 40 che magari sono più scomode da raggiungere o in zone con meno servizi, non aumento praticamente di nulla la copertura.
Se le altre 40 invece di dove sono ora fossero nei luoghi elencati qui sotto (l'elenco ora ne comprende 25 ma la 15ina restante coprirebbe le due isole).

https://goo.gl/maps/D4Vx8yStti92

secondo me si otterrebbe effettivamente il risultato che ho scritto sopra, risultato che ora con lo stesso numero di colonnine in certe zone non è ottenibile (ad esempio, difficilmente si arriva da Porto Sant'Elpidio a Molfetta con una sola carica, si è obbligati a prendere la A1 e a deviazioni estenuanti per andare ad esempio al mare in Molise, ma anche se vado da Torino a Orbetello ci arrivo con una sosta a Viareggio ma poi non riesco a tornare indietro, a meno di non aspettare ore la ricarica in una colonnina AC).

Cosa ne pensate?




polianto
Messaggi: 1222
Iscritto il: 22/09/2016, 12:05

Re: Disposizione più uniforme colonnine Enel Fast

Messaggioda polianto » 23/11/2018, 10:44

La risposta alla tua osservazione c’è già sparsa in lunghi post nel forum, provo a fare una sintesi di massima e un po’ brutale ma con i rimandi dove potrai leggerti con calma i dettagli.

FONDI STATALI
Il piano per fare quello che chiedi tu, ciò una infrastruttura di ricarica di base sparsa in modo omogeneo su tutta Italia, si chiama PNIRE ed è stato finanziato dallo Stato con 50milioni di €, di cui 5 da spendere con urgenza entro il 2013 per installare queste colonnine (brevemente “Fondo PNIRE1”):

pnire1.JPG
pnire1.JPG (140.93 KiB) Visto 510 volte


E i restanti 45 milioni da spendere nel 2015 per finanziare al 50% la realizzazione di questi progetti (brevemente per capirci “Fondo PNIRE2”):

PNIRE2.JPG
PNIRE2.JPG (172.49 KiB) Visto 510 volte


Delle colonnine previste in questi bandi ne sono state installate ad oggi circa la metà di quelle previste dal PNIRE1 e 2 (diconsi due) di quelle finanziate PNIRE2.
attuazione-piano-nazionale-per-la-ricarica-pnire-t282.html
http://www.mit.gov.it/mit/site.php?p=cm&o=vd&id=2714

Per cui se mancano le colonnine che tu stai chiedendo (e che tutti noi vorremmo) non devi incolpare ENEL ma le lentezze burocratiche dello Stato Italiano.

FONDI EUROPEI
L’Europa non finanzia le colonnine dovunque ma solo su quelli che si chiamano “corridoi europei” cioè la rete TEN-T: 13-nuove-eva-t2758.html?hilit=dorsale%20adriatica#p21189

Le colonnine installate con il progetto EVA+ di ENEL e quelle del progetto UNIT-E di Duferco sono finanziate dall’Europa, per cui sono messe solo sulle dorsali principali e non uniformemente sparse in giro per l’Italia.
unit-e-t1996.html
riflessioni-su-una-rete-fast-enel-attesa-oltre-4-anni-t857.html


SITUAZIONE COMPLESSIVA
In questa situazione un po’ sconfortante Enel si è stufata di aspettare i fondi pubblici ed ha deciso da partire con l’installazione massiccia di colonnine a sue spese, anche fast, in giro per tutto l’Italia. Non è ancora arrivata dappertutto ma gli annunci sono molteplici e nonostante il nostro scetticismo iniziale sono in corso molte installazioni, per cui in questo momento sono ottimista.
annuncite-enelx-2018-t2524.html

In ogni caso per vedere lo stato complessivo delle colonnine, soprattutto delle Fast, non devi guardare solo quelle dell’Enel ma anche quelle degli altri provider come Alperia, A2A, Duferco, EVway, Emobitaly, quelle dei centri commerciali come LIDL, COOP, ed ESSELUNGA, e di AUTOBRENNERO e dei concessionari, guardando la mappa completa molte lacune si colmano e le zone mal servite o non servite affatto sono sempre meno.
rete-di-ricarica-ev-fast-dc-italia-situazione-agosto-2018-t3393.html

fast italia.JPG
fast italia.JPG (89.97 KiB) Visto 510 volte


Ciao Antonio
VW e-UP! detta EPPA

andbad
Messaggi: 1099
Iscritto il: 23/03/2018, 11:57

Re: Disposizione più uniforme colonnine Enel Fast

Messaggioda andbad » 23/11/2018, 11:21

In sostanza la dorsale adriatica, la calabria, il sud della puglia e la sardegna.
Malino anche la costa toscana e l'appennino tosco-emiliano (e io lo so bene).

By(t)e
eVe: electric vehicle eVe
Leaf 30kWh 2016 powered by Power Cruise Control

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10193
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Disposizione più uniforme colonnine Enel Fast

Messaggioda marco » 23/11/2018, 11:34

andbad ha scritto:e l'appennino tosco-emiliano (e io lo so bene)


Pure io lo so bene: solo una colonnina sulle mie colline, fra l'altro neanche nella mia città ma in quella vicina > colonnina-enel-22-kw-berceto-pr-t3382-10.html
In compenso ne stanno fiorendo un sacco nella bassa, ma in montagna servono di più (a salire ci vuole più energia) : speriamo arrivino presto anche li.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

andbad
Messaggi: 1099
Iscritto il: 23/03/2018, 11:57

Re: Disposizione più uniforme colonnine Enel Fast

Messaggioda andbad » 23/11/2018, 12:00

marco ha scritto:
andbad ha scritto:e l'appennino tosco-emiliano (e io lo so bene)


Pure io lo so bene: solo una colonnina sulle mie colline, fra l'altro neanche nella mia città ma in quella vicina > colonnina-enel-22-kw-berceto-pr-t3382-10.html
In compenso ne stanno fiorendo un sacco nella bassa, ma in montagna servono di più (a salire ci vuole più energia) : speriamo arrivino presto anche li.

Dovrebbero installare qualcosa sulla Cisa. Arrivare in Emilia dalla Toscana è piuttosto difficoltoso, tanto che non sono potuto venire a Reggio per il raduno proprio per questo. Oltre a quella di Berceto c'è una accelerata della Fera a Pontremoli e una slow a Medesano (che però è aperta solo quando è aperto il supermercato).

By(t)e
eVe: electric vehicle eVe
Leaf 30kWh 2016 powered by Power Cruise Control


Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10193
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Disposizione più uniforme colonnine Enel Fast

Messaggioda marco » 23/11/2018, 12:25

andbad ha scritto:tanto che non sono potuto venire a Reggio per il raduno proprio per questo


Devi passare da Barberino - Bologna : l'ho già fatto più volte io con la mia vecchia Leaf, senza grossi problemi. Ne riparliamo a marzo :D
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

Diego
Messaggi: 679
Iscritto il: 30/11/2017, 3:17

Re: Disposizione più uniforme colonnine Enel Fast

Messaggioda Diego » 23/11/2018, 12:40

chi sceglie le posizioni delle colonnine dovrebbe obbligatoriamente girare con una leaf24 e gomme invernali cloma acceso sempre + 400 km nel baule...allora poi forse...piazzerebbero le colonnine con criterio e in posizioni accessibili
FV 12.24 kWp + accumulo 6.6 kWh > Bici elettrica CMS-F16 (3.000 km/anno) > C-Zero del 2015 (15.000 km/anno) > Model 3 LR AWD (50.000 km/anno)

andbad
Messaggi: 1099
Iscritto il: 23/03/2018, 11:57

Re: Disposizione più uniforme colonnine Enel Fast

Messaggioda andbad » 23/11/2018, 13:42

marco ha scritto:
andbad ha scritto:tanto che non sono potuto venire a Reggio per il raduno proprio per questo


Devi passare da Barberino - Bologna : l'ho già fatto più volte io con la mia vecchia Leaf, senza grossi problemi. Ne riparliamo a marzo :D


Eh, lo so... ma allungo parecchio.... 1 ora in più, senza contare le ricariche in più :(

By(t)e
eVe: electric vehicle eVe
Leaf 30kWh 2016 powered by Power Cruise Control

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10193
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Disposizione più uniforme colonnine Enel Fast

Messaggioda marco » 23/11/2018, 17:15

Io ero venuto a La Spezia/Massa/Viareggio due anni fa, nell'era pre-fast, dormendo a Busana all'andata, poi cenando a Fivizzano il giorno dopo al rientro, ricaricando tutto in carica stra lenta 10 A :-)
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

Deen
Messaggi: 1556
Iscritto il: 21/08/2017, 15:17

Re: Disposizione più uniforme colonnine Enel Fast

Messaggioda Deen » 23/11/2018, 19:01

andbad ha scritto:
marco ha scritto:
andbad ha scritto:e l'appennino tosco-emiliano (e io lo so bene)


Pure io lo so bene: solo una colonnina sulle mie colline, fra l'altro neanche nella mia città ma in quella vicina > colonnina-enel-22-kw-berceto-pr-t3382-10.html
In compenso ne stanno fiorendo un sacco nella bassa, ma in montagna servono di più (a salire ci vuole più energia) : speriamo arrivino presto anche li.

Dovrebbero installare qualcosa sulla Cisa. Arrivare in Emilia dalla Toscana è piuttosto difficoltoso, tanto che non sono potuto venire a Reggio per il raduno proprio per questo. Oltre a quella di Berceto c'è una accelerata della Fera a Pontremoli e una slow a Medesano (che però è aperta solo quando è aperto il supermercato).

By(t)e


Esatto, lì una fast è obbligatoria



Torna a “Enel”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite