Riuscirà l'accumulo a compensare l'assenza dello SSP?

Accumulatori atti ad immagazzinare l'energia e renderla disponibile quando necessario, riducendo al minimo la dipendenza dalla rete elettrica.
paskyu
Messaggi: 311
Iscritto il: 26/03/2020, 14:51
Località: Varese
Veicolo: Prius 2007

Re: Riuscirà l'accumulo a compensare l'assenza dello SSP?

Messaggioda paskyu » 17/05/2020, 1:07

Willy84 ha scritto:Il problema non è tanto questo, il problema è che l'impianto che "regala" l'energia allo stato ha comunque dei costi di gestione e manutenzione scalabili in funzione della grandezza dell'impianto.


Quali costi di gestione?
Quale manutenzione?

Spiegati meglio per favore.

Grazie


Guido ibrido dal 2007, ma ora è giunto il momento dell'elettrificazione totale. La casa lo è già da 4 anni.
In attesa di e-Up.
FV da 6kW + accumulo da 10kWh


Willy84
Messaggi: 69
Iscritto il: 04/12/2019, 11:41
Località: Roma

Re: Riuscirà l'accumulo a compensare l'assenza dello SSP?

Messaggioda Willy84 » 17/05/2020, 9:18

paskyu ha scritto:
Willy84 ha scritto:Il problema non è tanto questo, il problema è che l'impianto che "regala" l'energia allo stato ha comunque dei costi di gestione e manutenzione scalabili in funzione della grandezza dell'impianto.


Quali costi di gestione?
Quale manutenzione?

Spiegati meglio per favore.

Grazie


Se vuoi entro più nel dettaglio della mia situazione ma non ne vedo molta utilità. Ogni impianto FV negli anni ha dei costi di manutenzione e gestione. Naturalmente i costi sono in funzione della grandezza dell'impianto e degli accessori collegati.
Comunque i costi sono relativi ne più ne meno alle classiche operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria.
In un impianto FV classico senza accumulo, ho considerato nei 25 anni di "vita" dell'impianto i costi di semplice manutenzione annuale (pulizia ecc,), i costi di manutenzione ordinaria e straordinaria, scegliendo prodotti e/o pagando le garanzie aggiuntive per appunto i 25 anni stimati di vita dell'impianto ed i costi di un'assicurazione contro eventi naturali ed atmosferici. Quindi tutti i prodotti utilizzati per l'impianto avevano una garanzia di 25 anni sul prodotto e non sul rendimento. Pannelli, Inverter, ottimizzatori e struttura di ancoraggio. Tali costi si ripagavano abbondantemente con il "guadagno" ottenuto dal FV.
Tutti questi costi sono inerenti alla gestione e alla sua manutenzione nei 25 anni di vita dell'impianto, costi ripeto che rientravano abbondantemente nel risparmio ottenuto dall'installazione e che al netto di questi costi comunque mi facevano risparmiare rispetto l'attuale situazione di costi di luce e gas, circa 600€ l'anno.
Quindi lo scenario è: risparmio 600€ l'anno, rientro dei costi dell'impianto in 7 anni (grazie al risparmio e ai soldi della detrazioen del 50%) e dopo 25 anni ho avuto un guadagno netto di circa 12000€,senza dover per 25 anni intervenire con ulteriori costi.

Cosa cambia ora, sempre nella mia situazione sia chiaro, se dovessi utilizzare il nuovo decreto rilancio.
Per installare FV devo effettuare un intervento diverso che mi porta ad avere consumi energivori più che duplicati. Perdo SSP e quindi non posso usufruire di un acquisto di energia "scontata" scambiando l'energia prodotta nei mesi di maggior produzione. Non posso per giunta "esagerare" con l'installazione dell'impianto poichè riesco massim oad installare un 6kW quindi non potrei neanche cercare di compensare la bassa produzione invernale con impianti sovradimensionati.
Nella mia situazione il risparmio annuale è di soli 200€ l'anno, e a dirla tutta non ho calcolato neanche le spese accessorie dell'aumento del contatore che porterebbero via il guadagno di un anno, con i costi di passaggio da 3 a 6 kW (180€), e i costi fissi aumentati di circa 76€ l'anno sulla bolletta. Ma voglio essere ottimistico e dire che i miei calcoli son pessimistici e quindi rimaniamo con i 200€ risparmiati sui costi delle bollette all'anno.

Cosa cambia rispetto a prima sui costi di gestione, quasi nulla, tranne per il fatto che son costretto, non per scelta in quanto fuori da SSP, ad avere un elemento in più da manutenere: L'accumulo. Questo è garantito 10 anni e non c'è modo di estendere la sua garanzia a 25 anni.
C'è da considerare che il budget iniziale di cassa non sarà un importo negativo (costo installazione dell'impianto), poichè, con ditta che ti effettua lo sconto direttamente in fattura, si parte senza investimento.
Ora non voglio dire che l'accumulo lo dovrò cambiare ogni 10 anni ma sicuramente in 25 anni ALMENO una volta dovrà essere cambiato.
In 25 anni a quanto ammonta il mio flusso di cassà? (200€ x 25 anni) + 5000€
Quanto costa oggi l'accumulo che installerò? non meno di 10000€
totale flusso di cassa dopo i 25 anni: -5000€

Ecco perchè nel mio specifico caso non mi conviene e quali sono i costi di manutenzione e gestione che aumentano.

paskyu
Messaggi: 311
Iscritto il: 26/03/2020, 14:51
Località: Varese
Veicolo: Prius 2007

Re: Riuscirà l'accumulo a compensare l'assenza dello SSP?

Messaggioda paskyu » 17/05/2020, 11:18

Un impianto Fv non necessita di nessun costo di manutenzione, ne ordinaria ne straordinaria.
L'intervento di pulizia pannelli, non so chi ti abbia detto che è necessario, ma non lo è assolutamente. quando piove si puliscono da soli, per il resto non serve assolutamente a nulla, soldi buttati, poi se li vuoi buttare, fai pure, ma sono buttati.
Manutenzione straordinaria, cos'è? non ci sono filtri o olii da cambiare come ad una vettura, cosa devi far controllare? te lo dico io, nulla.
L'impianto si monta e basta. Si interviene solo se qualche cosa non funziona perchè si guasta, null'altro.
Per il resto, inverter Solaredge sono garantiti di suo per 12 anni, e con circa 200€ estendi a 25 anni.
Di cos'altro hai bisogno?
Se passi da 3 a 6kW di contatore l'aumento mensile di costi fissi è di 3€, ma risparmi i fissi del contatore del gas che togli. Mal che vada vai a pari.
con una PdC a bassa temperatura hai un cop almeno di 3,3 ( anche di più, ma stiamo stretti), vuol dire che i tuoi 12.000kWh termici annui li fai con 3700kWh elettrici, che al prezzo di 0.20€ al kWh fanno 720€, Senza fotovoltaico.
Per quanto possa rendere poco in inverno, comunque qualche cosa fa, quindi la spesa si abbassa.
che la batteria dopo 10 anni la devi cambiare non so dove tu l'abbia trovato, ma è un falso. La batteria LG che ho, è garantita per 10 anni al 80%. Vuol dire che tra 10 anni mi garantisce ancora circa 8kWh di energia, non che la devo buttare.
I tuoi conti sono totalmente sbagliati.
Tu stimi 200€ di risparmio annuo.
Con un impianto FV a roma da 6kWp con 3° di inclinazione ed orientato a nord, pvgis stima 7000kWh annui. Con una batteria da 10kWh, da febbraio ad ottobre autoconsumi il 95%, ti pare poco? quanto risparmi in questi mesi di EE?
Se tra 15 anni devi cambiare l'accumulo, che oggi costa 8000€, metti che ti costa uguale, ti costerebbe poco più di 500€/anno, molto meno di quanto risparmi.
E senza cacciare un € di tasca tua.
Cosa non ti torna?
Guido ibrido dal 2007, ma ora è giunto il momento dell'elettrificazione totale. La casa lo è già da 4 anni.
In attesa di e-Up.
FV da 6kW + accumulo da 10kWh

alby62
Messaggi: 279
Iscritto il: 19/12/2019, 8:16
Località: gorla maggiore
Veicolo: ZERO DS 13 KW

Re: Riuscirà l'accumulo a compensare l'assenza dello SSP?

Messaggioda alby62 » 17/05/2020, 11:54

Non torna il conto perché d' estate , al contrario di come siamo strutturati noi l'immisione che va al gse non ritorna con l ssp . Per cui i soldi che qyesto mese ti conguagliano con ssp gse fai conto di salutarli per sempre .e tu che hai anche l accumulo sai di che cifra parlo . Che tu da febbraio a ottobre autoconsumi il 95 % sara dato dal fatto che hai consumi alti e riesci a autoconsumare i 5000 kwh che produce l imp fv la batteria nel frangente di 9 mesi non potra assorbire piu di 2700 kwh compreso perdite con risparmio di 550 € di bolletta ma con perdita di 270-300€ di ssp . Per cui un risparmio ulteriore di 250 . 300 € anno ma che dopi 16 anni tanto potra durare la batteria ovvero 4800 € si dovranno spendere per la nuova batteria.per te che hai voluto installarla può essere un investivento .ma per chi ha dovuto installarla per contenere le perdite è una costruzione. Poi non è detto che tra 16 anni tutto cambia e si ragionera' con altri dogmi. Ma ira cosi' è
Ultima modifica di alby62 il 17/05/2020, 12:08, modificato 1 volta in totale.
Zero ds 13 kwh 2017

ginorosi
Messaggi: 1770
Iscritto il: 31/03/2017, 8:55
Località: Fiorenza

Re: Riuscirà l'accumulo a compensare l'assenza dello SSP?

Messaggioda ginorosi » 17/05/2020, 11:56

Infatti , mi devi spiegare come fai d'estate ad autoconsumare il 95% della prodotta con l'accumulo ?!?!
Renault Zoe Q210 2013 -> upgradata a 41kwh -> venduta per GPL
impianto FV da 3kW dal 2010 - impianto 20kW dal 2011


Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 3638
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh

Re: Riuscirà l'accumulo a compensare l'assenza dello SSP?

Messaggioda gianni.ga » 17/05/2020, 12:38

Dato che secondo me, e anche qualcun altro, se hai liquidità conviene la detrazione al 50% del fv senza accumulo ma con il mantenimento dello scambio sul posto, nulla vieta comunque di installare la pompa di calore con la detrazione del 110%, se ammessa.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.
XM 1998, C5 2008, C5 2013.

Willy84
Messaggi: 69
Iscritto il: 04/12/2019, 11:41
Località: Roma

Re: Riuscirà l'accumulo a compensare l'assenza dello SSP?

Messaggioda Willy84 » 17/05/2020, 14:32

paskyu ha scritto:Un impianto Fv non necessita di nessun costo di manutenzione, ne ordinaria ne straordinaria.
L'intervento di pulizia pannelli, non so chi ti abbia detto che è necessario, ma non lo è assolutamente. quando piove si puliscono da soli, per il resto non serve assolutamente a nulla, soldi buttati, poi se li vuoi buttare, fai pure, ma sono buttati.
Manutenzione straordinaria, cos'è? non ci sono filtri o olii da cambiare come ad una vettura, cosa devi far controllare? te lo dico io, nulla.
L'impianto si monta e basta. Si interviene solo se qualche cosa non funziona perchè si guasta, null'altro.
Per il resto, inverter Solaredge sono garantiti di suo per 12 anni, e con circa 200€ estendi a 25 anni.
Di cos'altro hai bisogno?
Se passi da 3 a 6kW di contatore l'aumento mensile di costi fissi è di 3€, ma risparmi i fissi del contatore del gas che togli. Mal che vada vai a pari.
con una PdC a bassa temperatura hai un cop almeno di 3,3 ( anche di più, ma stiamo stretti), vuol dire che i tuoi 12.000kWh termici annui li fai con 3700kWh elettrici, che al prezzo di 0.20€ al kWh fanno 720€, Senza fotovoltaico.
Per quanto possa rendere poco in inverno, comunque qualche cosa fa, quindi la spesa si abbassa.
che la batteria dopo 10 anni la devi cambiare non so dove tu l'abbia trovato, ma è un falso. La batteria LG che ho, è garantita per 10 anni al 80%. Vuol dire che tra 10 anni mi garantisce ancora circa 8kWh di energia, non che la devo buttare.
I tuoi conti sono totalmente sbagliati.
Tu stimi 200€ di risparmio annuo.
Con un impianto FV a roma da 6kWp con 3° di inclinazione ed orientato a nord, pvgis stima 7000kWh annui. Con una batteria da 10kWh, da febbraio ad ottobre autoconsumi il 95%, ti pare poco? quanto risparmi in questi mesi di EE?
Se tra 15 anni devi cambiare l'accumulo, che oggi costa 8000€, metti che ti costa uguale, ti costerebbe poco più di 500€/anno, molto meno di quanto risparmi.
E senza cacciare un € di tasca tua.
Cosa non ti torna?


Mamma mia ma perchè hai questo atteggiamento...veramente è snervante....

L'intervento di pulizia pannelli, non so chi ti abbia detto che è necessario, ma non lo è assolutamente. quando piove si puliscono da soli, per il resto non serve assolutamente a nulla, soldi buttati, poi se li vuoi buttare, fai pure, ma sono buttati.
Sia itecnici da me consultati, sia utenti di questo forum affermano che solamente attraverso una inclinazione superiore a 6-7° dei pannelli si ha l'effetto autopulente con gravità e pioggia. Te lo ripeto nuovamente. INSTALLO MODULI CON INCLINAZIONE 3°

Manutenzione straordinaria, cos'è? non ci sono filtri o olii da cambiare come ad una vettura, cosa devi far controllare? te lo dico io, nulla.
.... quella è la manutenzione ordinaria ne lcaso avesse filtri o altro. la Manutenzione straordinaria si effettua quando un apparecchio non funziona più come dovrebbe funzionare. Pagare un pannello da 300kWp 100€, garantito 10 anni sul prodotto, o pagare un pannello da 300 kWp 500€ garantito 25 anni sul prodotto, si tratta di spendere 400€ in manutenzione straordinaria.
Fare un assicurazione sull'impianto contro eventi atmosferici e naturali, vuol dire spendere X in manutenzione preventiva.
Sempre perché se fa una grandinata anomala o corposa, con pannelli installati al di sotto di 8° di inclinazione il rischio di rottura vetro pannello sale vertiginosamente, questo semrpe secondo i tecnici consultati e molti membri di questo forum.

Per il resto, inverter Solaredge sono garantiti di suo per 12 anni, e con circa 200€ estendi a 25 anni. Di cos'altro hai bisogno?
vedi sopra e comunque questo messaggio conferma ancora una volta che quello che scrivo non lo leggi, ma devi solo far polemica a prescindere, visto che già avevo scritto che avevo fatto l'estensione di garanzia anche per l'inverter..... così da avere tutti i componenti del FV coperti per 25 anni....

Se passi da 3 a 6kW di contatore l'aumento mensile di costi fissi è di 3€
Il servizio elettrico nazionale non la pensa come te. Lo riscrivo. Valutazione già fatta e mi chiesto 180€ per il passaggio più circa stimato costi rispetto i consumi attuali e futuri di circa 79€ all'anno.

con una PdC a bassa temperatura hai un cop almeno di 3,3 ( anche di più, ma stiamo stretti), vuol dire che i tuoi 12.000kWh termici annui li fai con 3700kWh elettrici, che al prezzo di 0.20€ al kWh fanno 720€
come sopra, prendi dati veri ma che non c'entrano con la mia situazione, non posso installare PDC a bassa temperatura ma solo ad alta.

Per quanto possa rendere poco in inverno, comunque qualche cosa fa, quindi la spesa si abbassa.
Bello parlare da soli vero? cosa non ti è chiaro che il mio impianto d'inverno è in OMBRA!?!?!?!?!

che la batteria dopo 10 anni la devi cambiare non so dove tu l'abbia trovato, ma è un falso. La batteria LG che ho, è garantita per 10 anni al 80%. Vuol dire che tra 10 anni mi garantisce ancora circa 8kWh di energia, non che la devo buttare.[/i]
non è servito propri oa niente quello che ho scritto vero? come ho scritto, ok non la cambio ogni 10 anni ma in 25 anni la cambi almeno una volta o no? PS: tra le tesi affermate di questo forum del perchè non conviene accumulo rispetto SSP c'è proprio il motivo di cui mi chiedi dove l'ho letto :)

[i]Con un impianto FV a roma da 6kWp con 3° di inclinazione ed orientato a nord, pvgis stima 7000kWh annui. Con una batteria da 10kWh, da febbraio ad ottobre autoconsumi il 95%, ti pare poco? quanto risparmi in questi mesi di EE?

Continua a parlare di tutte cose vere ma che non sono inerenti alla mia relatà dei fatti. Come ho detto precedentemente magari potessi installare 6 kWp di FV, ma tra il fatto di avere spazio ma doverli tra loro distanziare enormemente il fatto di avere ombre, ed il fatto di non poter scegliere pannelli Sunpower da 400 kWp il massimo che posso ambire all'anno sono 5300 kwh di produzione.

Grazie comunque per la tua risposta e dico veramente, visto che un forum servirebbe a questo, magari però contestualizzala con le risposte che ti do...

Willy84
Messaggi: 69
Iscritto il: 04/12/2019, 11:41
Località: Roma

Re: Riuscirà l'accumulo a compensare l'assenza dello SSP?

Messaggioda Willy84 » 17/05/2020, 14:52

alby62 ha scritto:Non torna il conto perché d' estate , al contrario di come siamo strutturati noi l'immisione che va al gse non ritorna con l ssp . Per cui i soldi che qyesto mese ti conguagliano con ssp gse fai conto di salutarli per sempre .e tu che hai anche l accumulo sai di che cifra parlo . Che tu da febbraio a ottobre autoconsumi il 95 % sara dato dal fatto che hai consumi alti e riesci a autoconsumare i 5000 kwh che produce l imp fv la batteria nel frangente di 9 mesi non potra assorbire piu di 2700 kwh compreso perdite con risparmio di 550 € di bolletta ma con perdita di 270-300€ di ssp . Per cui un risparmio ulteriore di 250 . 300 € anno ma che dopi 16 anni tanto potra durare la batteria ovvero 4800 € si dovranno spendere per la nuova batteria.per te che hai voluto installarla può essere un investivento .ma per chi ha dovuto installarla per contenere le perdite è una costruzione. Poi non è detto che tra 16 anni tutto cambia e si ragionera' con altri dogmi. Ma ira cosi' è


Esattamente, il concetto "non è che se te lo regalano allora vuol dire che è buono" è proprio questo.
Quello che sto cercando di capire è se chi entra oggi in SSP un domani che lo levano per le nuove installazioni vale anche retroattivamente per chi c'era già dentro. Cioè se oggi parto in SSP c'è la possibilità che tra 6 anni mi ritrovo senza? Perchè questo cambierebbe enormemente le cose nella decisione attuale se nuovo decreto o 50%+SSP, specifico NELLA MIA SITUAZIONE.

ginorosi
Messaggi: 1770
Iscritto il: 31/03/2017, 8:55
Località: Fiorenza

Re: Riuscirà l'accumulo a compensare l'assenza dello SSP?

Messaggioda ginorosi » 17/05/2020, 15:01

Per quello ceh sò , SSP lo possono togliere anche domani, non è un contratto con scadenza , ben diverso dal conto energia( che non è più stipulabile) che era garantito 20 anni ......
Renault Zoe Q210 2013 -> upgradata a 41kwh -> venduta per GPL
impianto FV da 3kW dal 2010 - impianto 20kW dal 2011

paskyu
Messaggi: 311
Iscritto il: 26/03/2020, 14:51
Località: Varese
Veicolo: Prius 2007

Re: Riuscirà l'accumulo a compensare l'assenza dello SSP?

Messaggioda paskyu » 17/05/2020, 15:11

alby62 ha scritto:Non torna il conto perché d' estate , al contrario di come siamo strutturati noi l'immisione che va al gse non ritorna con l ssp . Per cui i soldi che qyesto mese ti conguagliano con ssp gse fai conto di salutarli per sempre .e tu che hai anche l accumulo sai di che cifra parlo . Che tu da febbraio a ottobre autoconsumi il 95 % sara dato dal fatto che hai consumi alti e riesci a autoconsumare i 5000 kwh che produce l imp fv la batteria nel frangente di 9 mesi non potra assorbire piu di 2700 kwh compreso perdite con risparmio di 550 € di bolletta ma con perdita di 270-300€ di ssp . Per cui un risparmio ulteriore di 250 . 300 € anno ma che dopi 16 anni tanto potra durare la batteria ovvero 4800 € si dovranno spendere per la nuova batteria.per te che hai voluto installarla può essere un investivento .ma per chi ha dovuto installarla per contenere le perdite è una costruzione. Poi non è detto che tra 16 anni tutto cambia e si ragionera' con altri dogmi. Ma ira cosi' è


Pardon, evidentemente mi sono espresso male; con il mio impianto e l’accumulo da febbraio fino ad ottobre sicuro copro il 95% dei consumi della mia casa.
Che il surplus giornaliero con il nuovo DL non verrà pagato sui nuovi impianti che saranno esclusi da ssp, se monti anche l’accumulo che tanto te lo regalano, il periodo febb-ott è completamente gratis, ti resta un 5%.
In inverno le cose cambiano ma non di troppo; esempio, se produci 5kWh un giorno, ma non sei a casa per sfruttarle, le immagazzini nella batteria e le usi la sera, senza accumulo i kWh li regali al GSE e li devi acquistare in toto.

Chi se ne frega se la batteria non la riempi, tutto quello che ci metti è gratis.
Mi sono spiegato meglio?

Piccola aggiunta: nella mia assicurazione casa della AXA, il FV è compreso senza maggiorazioni di prezzo.
Guido ibrido dal 2007, ma ora è giunto il momento dell'elettrificazione totale. La casa lo è già da 4 anni.
In attesa di e-Up.
FV da 6kW + accumulo da 10kWh



Torna a “Batterie di Accumulo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti