Convenienza accumulo se si è fuori casa fino alle 17

Accumulatori atti ad immagazzinare l'energia e renderla disponibile quando necessario, riducendo al minimo la dipendenza dalla rete elettrica.
tiziano75
Messaggi: 18
Iscritto il: 25/07/2019, 9:31
Località: Ponso

Convenienza accumulo se si è fuori casa fino alle 17

Messaggioda tiziano75 » 25/07/2019, 9:40

Buongiorno a tutti,
vivo al nordest e la mia casa ha un tetto esposto a sud, i consumi annui in bolletta sono di circa 3760 Kwh al momento siamo in due e durante il giorno , siamo fuori per lavoro, rincasiamo alle 17.00 circa, mentre sabato e domenica siamo a casa. Abbiamo 4 climatizzatori con pompa di calore e caldaia a gas con riscaldamento a pavimento utilizzata in inverno ovviamente.
In estate i clima li utilizziamo e anche di notte...
Vorremmo installare un impianto fotovoltaico da 4Kw usufruire delle detrazioni ecc ecc, il dubbio è l'accumulatore, conviene installarlo ? Se si da quanto kWh dovrà essere.

Spero in un vostro prezioso consiglio

Grazie




Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 11236
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Convenienza accumulo se si è fuori casa fino alle 17

Messaggioda marco » 26/07/2019, 4:02

tiziano75 ha scritto:il dubbio è l'accumulatore, conviene installarlo ?


La risposta è molto semplice (da quanto capito finora da quello letto qui sul forum): fino a quando esisterà lo scambio sul posto così come lo conosciamo ora, l'accumulo non converrà mai.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

Avatar utente
codex
Messaggi: 35
Iscritto il: 13/10/2018, 18:17
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Leaf Tekna 2017

Re: Convenienza accumulo se si è fuori casa fino alle 17

Messaggioda codex » 26/07/2019, 7:21

Ho montato una Tesla powerwall 2 con 13,5 kWh di accumulo e ora sono autoalimentato al 90 % carica auto compresa. Costo della batteria 8000 euro. Io voglio essere indipendente, se guardassimo solo alla convenienza e all'ammortizzare tutti noi, ora, non avremmo fatto la scelta elettrica. Poi diciamocelo: lo scambio sul posto è una cagata pazzesca. Gse non scambia proprio niente, ti paga 0.01 € la tua corrente e quando ne hai bisogno... ti arrangi, scusate dov'è lo scambio.

mirko2016
Messaggi: 1333
Iscritto il: 23/08/2018, 20:03
Località: Alba

Re: Convenienza accumulo se si è fuori casa fino alle 17

Messaggioda mirko2016 » 26/07/2019, 8:29

Codex non scrivere informazioni inesatte.
La batteria non conviene, il rientro economico è oltre le più rosee aspettative di vita della batteria proprio perché c'è lo scambio sul posto che paga la tua energia immessa un valore compreso tra 0,11 € e 0,145. Non puoi scrivere che la paga 0,01 cent perché nemmeno le eccedenze vengono pagate così poco. Sei assolutamente in malafede.

Inoltre la batteria crea un danno ambientale allo stato attuale, costa produrla e non dà alcun vantaggio.

Venendo alla Tesla è la batteria con minori perdite di conversione (15% mi pare) e migliore prezzo al kWh. Ma non ha la funzione UPS che sarebbe l'unico plus che può dare una batteria. Quindi diventa un disastro ambientale, almeno fintanto che la rete non necessiterà di soluzioni per essere stabilizzata (e qui però non è detto che si vada sulle batterie, o almeno non quelle domestiche. Stanno già studiando di riconvertire gli accumuli idrici che generalmente pompano acqua di notte per farla scendere il giorno invertendo il ciclo, e gli assorbimenti di queste turbine sono pazzeschi....

Poi cosa vuol dire quando ne hai bisogno ti arrangi? Mica ti staccano la corrente. Tutto va come prima, solo che ti viene in gran parte rimborsata. E in alcuni casi a determinate condizioni (vicino ai consumi annui di 1800 kWh) la corrente viene pagata più di quello che è stata pagata al distributore. In pratica pure un guadagno. Caso comunque rarissimo e dettato da bassi consumi e impianto ben dimensionato
FV: 4,55 kW qcells G5 inverter zucchetti - https://www.solarmanpv.com/portal/Termi ... ?pid=71510 - PDC aria aria: 2 LG Quadro 1 LG wifi artcool

tiziano75
Messaggi: 18
Iscritto il: 25/07/2019, 9:31
Località: Ponso

Re: Convenienza accumulo se si è fuori casa fino alle 17

Messaggioda tiziano75 » 26/07/2019, 10:18

codex ha scritto:Ho montato una Tesla powerwall 2 con 13,5 kWh di accumulo e ora sono autoalimentato al 90 % carica auto compresa. Costo della batteria 8000 euro. Io voglio essere indipendente, se guardassimo solo alla convenienza e all'ammortizzare tutti noi, ora, non avremmo fatto la scelta elettrica. Poi diciamocelo: lo scambio sul posto è una cagata pazzesca. Gse non scambia proprio niente, ti paga 0.01 € la tua corrente e quando ne hai bisogno... ti arrangi, scusate dov'è lo scambio.


8000 euro per 13.5kwh, tra 5 anni saranno forse 10kwh se non meno... tra 15 anni potrai buttare tutto assieme alle batterie anche gli 8000 che non avrai mai recuperato.
Se vuoi autoconvincerti di aver fatto la scelta giusta sei libero di farlo, ma sul discorso del prezzo dello scambio sul posto ti stai sbagliando.
Io ho fatto le mie valutazioni ed ho deciso che al momento non conviene acquistare un accumulatore, vedremo cosa succede nei prossimi anni...chi lo sà!


Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 11236
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Convenienza accumulo se si è fuori casa fino alle 17

Messaggioda marco » 26/07/2019, 14:57

codex ha scritto:se guardassimo solo alla convenienza e all'ammortizzare tutti noi, ora, non avremmo fatto la scelta elettrica


Questo può essere pure vero, ma non ti autorizza a scrivere inesattezze per difendere la tua posizione: poi uno spende i suoi soldi come vuole, per carità, nessuno gliene fa una colpa.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

mirko2016
Messaggi: 1333
Iscritto il: 23/08/2018, 20:03
Località: Alba

Re: Convenienza accumulo se si è fuori casa fino alle 17

Messaggioda mirko2016 » 26/07/2019, 16:32

Tiziano non penso si degradino così tanto nemmeno le batterie, anche i 15 anni li passeranno senza problemi, seppur con un po' di degrado.

Lui deve rientrare di 4000€ post detrazione, non 8...il problema è che 4000 € vuol dire, nell'ottimistico rientro di 6 cent al kWh (spesso è meno), fare erogare alla batteria 66666 kWh. Il problema diventa che nei 20 anni lo potresti anche raggiungere questo obiettivo (escludendo degrado batteria, perdite di conversione, ritardi di risposta)....se non esistessero le brutte giornate e l'inverno, i periodi di vacanza e ogni altra cosa che non ti fa usare il 100% della capacità...

Ma il vero problema per me è che brucia energia pulita, che servirebbe meglio a ridurre l'inquinamento del vicino di casa. E per di più per costruire la batteria abbiamo avuto delle emissioni ancora importanti purtroppo...

La situazione è destinata a cambiare, ma penso che prima vedranno la gloria le EV...
FV: 4,55 kW qcells G5 inverter zucchetti - https://www.solarmanpv.com/portal/Termi ... ?pid=71510 - PDC aria aria: 2 LG Quadro 1 LG wifi artcool

marcober
Messaggi: 3900
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Convenienza accumulo se si è fuori casa fino alle 17

Messaggioda marcober » 26/07/2019, 17:04

codex ha scritto:. Gse non scambia proprio niente, ti paga 0.01 € la tua corrente e quando ne hai bisogno... ti arrangi, scusate dov'è lo scambio.


Piano col tavernello ..che poi gli zeri volano :lol:

io ho preso 0,135 nel 2018 e l'ho pagata (fissi esclusi che pagherei lo stesso anche con accumulo che copre 100%) 0,195

poi..un conto è usare energia FER AL POSTO di energia fossile..cosa che si fa con un pannello FV..Temico ..o una PDC.
ma un ACCUMULo non PRODUCE ALCUNA energia FER..anzi..ne DISPERDE un 20% in ambiente..dunque AMBINTALMENTE è un AUTOGOL clamoroso.
L'energia che NON USO io, la usa al 99% il mio vicino..se la mettessi in ACCUMULO, la userei all 80% io..e fra 99 e 80%..il 195 è amdato IN CALORE a fare RISCALDAMENTO GLOBALE.
Duqnue no..la batteria è una cagata pazzesca..solo che in nome dell'AUTOSUFFICIENZA..alcuni la usano...cercando di giustificare pi la cosa con strani conti economici e iperboli ambientali.

Se vi resta BUDGET e TETTO..mettete ALTRO FV..magari guadagnate poco, ma di certo meglio poco che rimetetrcene..e soprattutto..sono tutti kwh FER che "spengono" cenrali a carbone o gas.
una accumulo non spegne nulla..perche non produce nulla di suo
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

ibxxx
Messaggi: 207
Iscritto il: 19/04/2019, 15:17
Località: OVARO

Re: Convenienza accumulo se si è fuori casa fino alle 17

Messaggioda ibxxx » 26/07/2019, 19:00

tra qualche anno il discorso cambierà, quando inizierà a costare 2/300€ al Kwh allora si potra iniziare a pensarci... Ma alla fine non è meglio investire in un auto elettrica? , con 8000€ mi prenderei una C zero /Imiev o simili usata con più capacità di un powerwall, e ci si puù accumulare anche con quella oltre ad andarci

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 2294
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Convenienza accumulo se si è fuori casa fino alle 17

Messaggioda gianni.ga » 26/07/2019, 21:36

Un impianto fotovoltaico rende il 18%
Una wallbox costa di più di quello che ti fa risparmiare.
Un'auto elettrica col fv consuma 30 euro di energia elettrica per 10.000 km.
Vedi tu.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.



Torna a “Batterie di Accumulo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti