Efficienza caricatori Renault Zoe vari modelli

La vettura utilitaria realizzata dalla Renault a partire dal 2013: in pratica la versione ad alimentazione elettrica della Renault Clio.
Diego
Messaggi: 664
Iscritto il: 30/11/2017, 3:17

Re: Efficienza caricatori Renault Zoe vari modelli

Messaggioda Diego » 09/11/2018, 15:50

artattack ha scritto:A me non conviene.. Ricarico domestico in fascia bassa a 14 A(di notte) e i sabato e festivi di giorno con contribuzione del fotovoltaico:

Arrotondando ogni passo a mio sfavore ( perché escludo energia gratis delle colonnine nei dintorni, dell'energia del fotovoltaico e arrotondo a sfavore prezzo energia):
Faccio 10000km/anno -> 15KW/100km -> 1500KW consumo/annuo -> 20 cents/KW -> 300 euro anno

Per avere 90% rendimento (incremento 10%) e risparmio quindi di 30 euro devo alzare contatore da 3KW a 6KW (qualche centinaio di euro) + acquistare EVR(qualche centinaio di euro)

Mi mangio il risparmio annuo di 30 euro (che poi è più reale sui 20 euro) solo per le tasse annuali per la potenza impegnata al contatore. Investimenti rimarrebbero in perdita solo a favore di avere dimezzato il tempo di ricarica ( che nel mio caso ha interesse basso perché auto dorme a casa come me)


ok tt chiaro e hai ragione
cmq avendo una zoe41 pensavo fossi sui 20.000 km/anno almeno...per questo davo per scontato fosse conveniente.


da fine 2017 > zoe Q210 del 2013 + upgrade + PCC (40.000 km/anno) > FV 12.24 kWp + accumulo 6.6 kWh > twizy del 2012 (10.000 km/anno) > Monopattino Nilox DOC PRO > Bici elettrica CMS-F16 > C-Zero del 2015 (10.000 km/anno) >


artattack
Messaggi: 88
Iscritto il: 13/04/2018, 9:33

Re: Efficienza caricatori Renault Zoe vari modelli

Messaggioda artattack » 09/11/2018, 16:49

marco ha scritto:
artattack ha scritto: 15KW/100km -> 1500KW consumo/annuo -> 20 cents/KW


Scusami artattack, ma di tanto in tanto devo consigliare un ripassino qui > confusione-fra-kw-e-kwh-anche-da-operatori-di-settore-t2247.html
Almeno noi pionieri bisogna che impariamo ad esprimerci correttamente, così da diffondere il verbo elettrico nel migliore dei modi :-)


Hai decisamente ragione!
Ultima modifica di artattack il 09/11/2018, 16:56, modificato 1 volta in totale.
Renault Zoe Intens - R90 - 41KWh - Full Optional
FV 3KWp

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 8835
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Efficienza caricatori Renault Zoe vari modelli

Messaggioda marco » 09/11/2018, 16:51

artattack ha scritto:Hai perfettamente ragione!


Grazie della comprensione. Se vuoi puoi editare i tuoi precedenti messaggi, ove serve.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

artattack
Messaggi: 88
Iscritto il: 13/04/2018, 9:33

Re: Efficienza caricatori Renault Zoe vari modelli

Messaggioda artattack » 09/11/2018, 16:55

Diego ha scritto:ok tt chiaro e hai ragione
cmq avendo una zoe41 pensavo fossi sui 20.000 km/anno almeno...per questo davo per scontato fosse conveniente.


Il tuo commento è stato utile perché fa capire a chi fa oltre 20000 km/anno e carica da casa che deve porre attenzione al rendimento perché una differenza del 10% può trasformarsi in una somma di denaro importante, senza poi considerare lo "spreco" di energia che di per sè è negativo per definizione
Renault Zoe Intens - R90 - 41KWh - Full Optional
FV 3KWp

mirko2016
Messaggi: 495
Iscritto il: 23/08/2018, 20:03

Re: Efficienza caricatori Renault Zoe vari modelli

Messaggioda mirko2016 » 15/01/2019, 12:01

pIONiere ha scritto:
Tutti i trasformatori sono inefficienti con un carico cosi basso.


Quindi quei valori di rendimento bassi li troveremo anche sulle altre auto? Sarebbe bello sapere quale efficienza abbia prima dell'acquisto, specie per il fatto che la ricarica prevalente sarà domestica.

Nella mia beata ignoranza pensavo fosse l'incontrario e che la batteria patisse meno con cariche lente (questo almeno è vero?) e che la ricarica fosse più efficiente rispetto alla fast, che dispiacere scoprire la dura realtà sigh

Io di km ne faccio meno di 10k, ma diventa una questione di principio ecologico più che altro....a parte che principio ecologico....se avessimo almeno il 50% del parco veicoli Italiano elettrico, con prevalenza di ricarica domestica a 2,3/3,7 kW, gli sprechi sarebbero imponenti. E servirebbe una normativa nuova per consentire contratti domestici da 22 kW per almeno aumentare i rendimenti (10% di differenza su milioni di kWh....)


Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 8835
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Efficienza caricatori Renault Zoe vari modelli

Messaggioda marco » 15/01/2019, 12:34

Sbaglierò ma secondo me si parlava della Renault Zoe, perché potendo ricaricare fino a 22 kW (o 43 kW a seconda della versione) il massimo dell'efficienza lo dà a quella potenza. Con un altra auto con cui per esempio ricarichi a 7,4 kW il massimo dell'efficienza lo hai a quella potenza. Credo che sia lo stesso discorso che si faceva con l'inverter per il fotovoltaico, qui > il-nostro-nuovo-impianto-fotovoltaico-da-4-32-kwp-t4508-10.html#p36794
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

Avatar utente
selidori
Messaggi: 4670
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Efficienza caricatori Renault Zoe vari modelli

Messaggioda selidori » 15/01/2019, 12:56

mirko2016 ha scritto:Quindi quei valori di rendimento bassi li troveremo anche sulle altre auto? Sarebbe bello sapere quale efficienza abbia prima dell'acquisto, specie per il fatto che la ricarica prevalente sarà domestica.
Be', definiamo cosa si intende per EFFICIENZA.
Il 100% non si avrà mai.
Secondo me è accettabile un 80% di rendita perchè bisogna accontentarsi. La Zoe nella peggiore della configurazione non raggiunge il 60%, quindi è differente dagli altri modelli per cui non si può dire che
pIONiere ha scritto:Tutti i trasformatori sono inefficienti con un carico cosi basso.
in senso relativo.
Poi in senso assoluto e per ideali ecologisti siamo daccordo che non dobbiamo mai accontentarci e cercare sempre il miglioramento continuo, quindi la frase assoluta è anche corretta, ma la realtà ci allontana dagli ideali.

mirko2016 ha scritto:Nella mia beata ignoranza pensavo fosse l'incontrario e che la batteria patisse meno con cariche lente (questo almeno è vero?)
Anche qua, con il cambiamento tecnologico in atto, bisogna rivedere i concetti di CARICHE LENTE o VELOCI.
Per la batterie non è proprio un problema essere caricate ad "1C" cioè alla carica identica alla capienza. Se carichi a 22kW una batteria da 22kWh, essa non soffre. E guarda caso sono proprio i valori delle nuove zoe: caricano a massimo a 22 ed hanno batterie da 22 o da 40kWh, quindi caricano ad 1C o 0.5C: solletico (fra l'altro -appunto- prelevano 22kW (alcune pole però erogano solo 18) ed arriva qualcosa di meno in batteria, quindi nessun problema proprio.
Per la vecchia zoe (con carica a 43kW e batterie a 22kWh) in effetti il problema poteva sussistere, ecco perchè nei contratti FLEX Renault inserisce una "multa" di 2 euro a ricarica 43 effettuata (multa che ha sempre abbonato, ad essere corretti).

mirko2016 ha scritto:... e che la ricarica fosse più efficiente rispetto alla fast,
E pure qua dobbiamo contestualizzare.
Se parliamo di ZOE il caricabatterie è interno e solo di due tipi. Quindi possiamo essere più precisi.
Nel caso delle FAST DC (tutte le altre, lo so che qua si parla di Zoe, ma è interessante parlarne a tutto tondo, secondo me), il raddrizzatore è nella colonnina, quindi... chissà!
Dipende immagino da ogni costruttore. Fra l'altro mi chiedo per le colonnine da 150kW o più come convertiranno a 50kW... saranno ancora efficienti?
Dal punto di vista economico possiamo anche fregarcene perchè noi paghiamo quanto esce in DC dalla spina, quindi se loro prelevano 55 per darci a noi e farci pagare 50kW, cavoli loro, ma insomma il discorso ecologico ne risente... è un peccato gettare 5kW che oltretutto non sono affatto pochi (se è un'ora di sciaquone, sono 5kWh buttati! 24 ore di una casa di 2 persone!).
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 8835
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Efficienza caricatori Renault Zoe vari modelli

Messaggioda marco » 15/01/2019, 13:03

selidori ha scritto:Dal punto di vista economico possiamo anche fregarcene perchè noi paghiamo quanto esce in DC dalla spina, quindi se loro prelevano 55 per darci a noi e farci pagare 50kWh, cavoli loro


Ma sarà anche per quello che per esempio con Enel X in DC paghiamo quei 0,05€ in più al kWh rispetto alla AC? Oltre al maggior costo della colonnina, ovviamente.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

mirko2016
Messaggi: 495
Iscritto il: 23/08/2018, 20:03

Re: Efficienza caricatori Renault Zoe vari modelli

Messaggioda mirko2016 » 15/01/2019, 16:22

selidori ha scritto:ma insomma il discorso ecologico ne risente... è un peccato gettare 5kW che oltretutto non sono affatto pochi (se è un'ora di sciaquone, sono 5kWh buttati! 24 ore di una casa di 2 persone!).


Ecco appunto, certo sempre meglio di una ICE, specie per chi come molti di noi ha la fortuna di poter avere un impianto fotovoltaico. Ma un kWh sprecato a livello ambientale è un peccato vero e proprio, io ho montato 4,55 kW di FV con consumi di 2500, in previsione della macchina elettrica, ma cmq rimarrà sovradimensionato (in media 7500 km annui, anche aumentando per via del bimbo non penso supererò i 10000). Ero consapevole dell'errore economico ma avrei messo 6 kW avessi potuto. Per me cambia nulla rientrare un paio di anni dopo, ma l'energia in più giovane all'ambiente.

Quello che servirebbe secondo me è che questi valori siano conosciuti, io stavo considerando la classe b che carica a max 11 kW, proprio perché in vacanza non vado già ora con la mia auto (pur potendo preferisco crociere a viaggi in auto), e dove mi fermo ho a disposizione almeno una shuko e comunque almeno 6-7 ore di stop le faccio quando vado a Serravalle (unica distanza che percorro in giornata).
Se avessi preso una Zoe Q90, con rendimento del 59% nella ricarica più utilizzata da me.... disastro...

Invece conoscendo i vari valori sarebbe interessante scegliere in base alle previsioni per cui si caricherà l'auto.

Sull'efficienza dell'80% ricordo una discussione di altro forum dove il possessore di una 600 Elettra riconvertita al litio parlava del suo caricatore dicendo di aver preso uno economico, mi riprometto di controllare e fare seguito modificando il messaggio in questi giorni.

Comunque ci sarebbe la possibilità secondo voi di aprire una discussione dove inserire le varie efficienze dei caricatori alle varie potenze, magari con una tabella riepilogativa (e inserire i valori magari divisi per potenza nell'ottima tabella che se non ho capito male hai fatto proprio tu?)

https://docs.google.com/spreadsheets/d/ ... /htmlview#

PS aggiorno: il CB era quello di serie della 600 Elettra, che diceva aver efficienza all'80% a piena potenza (calava a fine carica ma quello è normale dati che rallenta, forse la meglio soluzione è caricare all'80% come la classe b se non si vuol sprecare energia). È vero, si parla di tecnologia di 20 anni fa, ma non posso dare per scontato che quelli di oggi abbiano tutti efficienze superiori.
Ultima modifica di mirko2016 il 17/01/2019, 22:53, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
selidori
Messaggi: 4670
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Efficienza caricatori Renault Zoe vari modelli

Messaggioda selidori » 15/01/2019, 19:58

marco ha scritto:
selidori ha scritto:Dal punto di vista economico possiamo anche fregarcene perchè noi paghiamo quanto esce in DC dalla spina, quindi se loro prelevano 55 per darci a noi e farci pagare 50kWh, cavoli loro


Ma sarà anche per quello che per esempio con Enel X in DC paghiamo quei 0,05€ in più al kWh rispetto alla AC? Oltre al maggior costo della colonnina, ovviamente.
Ma sai che in fin dei conti è vero anche questo?
Non ci avevo pensato.
Oltre al costo della colonnina, installazione, portare la potenza, ecc ecc (che prima o poi si ammortizzano) dobbiamo anche pensare allo spreco nativo che probabilmente non sparirà mai (magari in generazioni successive diminuirà, ma se cambiano le colonnine allora riecco il costo della nuova...).
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |



Torna a “Renault Zoe”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti