Viaggio al passo del Tonale e passo dell'Aprica con ID.3

Volkswagen ID.3 sarà disponibile in versioni a scalare per autonomia: 550 km, 450 km e 330 km
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
Paolev
★★ Apprendista
Messaggi: 38
Iscritto il: 05/03/2021, 17:48
Veicolo: ID.3 Life

Viaggio al passo del Tonale e passo dell'Aprica con ID.3

Messaggioda Paolev » 04/05/2021, 11:14

Qualche giorno fa ho fatto un viaggio con la ID.3 dalla provincia di Treviso alla zona di Morbegno (SO) passando per Trento, passo del Tonale e passo dell'Aprica.
Niente di eccezionale ormai con batterie del genere e colonnine affidabili un po' ovunque. Però è stata la prima volta che ho fatto un percorso piuttosto lungo su strade di montagna con questa auto e per un neofita come me non era una cosa così scontata.

Screenshot.jpg
Screenshot.jpg (828.85 KiB) Visto 452 volte


Questo è il viaggio di ritorno:
Distanza: 325 km
Dislivello totale: 3500 m
Velocità media: 58 km/h
Temperature: 18° alla partenza e 12° all'arrivo
Consumo medio: 12.0 kWh/100 km
Sono partito dalla fast Enel X di Delebio con il 91% di batteria e sono arrivato con il 20%. Nessuna sosta intermedia

L'andata è stata un po' più impegnativa. Fra le temperature un po' più basse e le piccole deviazioni per cercare colonnine ho consumato 7-8% in più di batteria.
A Better Route Planner consigliava di ricaricare dopo 120 km circa nella zona di Trento perfino partendo con il 100% di carica (in realtà invece sono potuto partire solo con l'84%). Ho provato a rabboccare alla Lidl di Trento ma alle 7:15 di mattina le 3 prese funzionanti erano tutte occupate.
Comunque sapevo che avrei avuto molte possibilità di ricarica e ho iniziato comunque ad andare verso il Tonale (1883 m). Ecco...diciamo che man mano che salivo, la percentuale di carica rimanente scendeva a vista d'occhio e l'autonomia dell'indovinometro anche più, non ero del tutto a mio agio.
Il navigatore della ID.3 poi non aiutava: inizialmente con l'aumento dei consumi diceva "l'autonomia dell'auto potrebbe non essere sufficiente a raggiungere la destinazione. Eventualmente verranno aggiunte soste intermedie per la ricarica". Poi ha aggiunto una sosta per la ricarica ma mandandomi indietro di 40 km (probabilmente vicino a Trento) anche se c'erano colonnine in val di Sole prima del passo. Ed infine, visto che continuavo testardamente a salire, mi ha detto che non sarei arrivato a destinazione e di tornare a casa (dove comunque non sarei arrivato) :lol:
Sono arrivato sulla sommità con il 22% di batteria e 70 km di autonomia indicati. Comunque sapevo che da lì in poi sarebbe stata una passeggiata. Tutta discesa fino alla colonnina Enel X di Edolo dove ho caricato per 50 minuti mentre facevo una pausa. Poi passo dell'Aprica (da Edolo ho consumato il 4% di batteria per salire) e Valtellina.

Per me non è mai stato così rilassante e soddisfacente guidare in montagna. Non sentire l'auto che sbraita mentre ti inerpichi su strade ripide e farlo comunque con estrema facilità e agilità, vedere l'energia che recuperi in discesa. TOP!
Per tanti ormai saranno anche banalità, ma io, che pur ero già piuttosto informato sull'argomento, continuo a stupirmi delle potenzialità dell'auto elettrica.
In più credevo che con un percorso simile i consumi sarebbero stati maggiori. Ho guidato comunque senza troppe limitazioni che semmai erano date da limiti di velocità, autovelox e traffico.
Ultima nota relativa a discese e freni visto che se ne è parlato recentemente. Io non sono un grande fan della modalità di guida B e preferisco rimanere in D e schiacciare leggermente il pedale del freno per attivare la rigenerazione senza usare i freni veri e propri. Ho fatto però delle prove con la B e anche su pezzi di strade a tornanti con pendenze sostenute la decelerazione derivante dalla rigenerazione era già più che sufficiente. Anche su strade del genere insomma, con un minimo di guida predittiva, è possibile non attivare quasi mai i freni e tanto meno quelli posteriori credo.

Disclaimer: Con questo post non voglio dire che la ID.3 sia meglio o peggio di altre auto elettriche. Posso solo condividere le esperienze che faccio con questa auto e tuttavia sono esperienze facilmente comparabili a quelle fatte con auto dall'autonomia simile. ;)




Avatar utente
carlo.marchesini
★★★★ Esperto
Messaggi: 1316
Iscritto il: 23/05/2018, 18:34

Re: Viaggio al passo del Tonale e passo dell'Aprica con ID.3

Messaggioda carlo.marchesini » 04/05/2021, 13:39

Bel giro...bel resoconto...bell'atteggiamento! ;)

oradecisoelettrico
★★ Apprendista
Messaggi: 36
Iscritto il: 29/04/2021, 12:41
Località: italia
Veicolo: id.3

Re: Viaggio al passo del Tonale e passo dell'Aprica con ID.3

Messaggioda oradecisoelettrico » 04/05/2021, 14:15

bel giro e, ancora una volta, ottimi consumi!

la navigazione pensavo si rendesse conto che poi avresti scollinato... per quanto riguarda ABRP mi sembra evidente che sia poco calibrato sulla nostra auto.

Paolev
★★ Apprendista
Messaggi: 38
Iscritto il: 05/03/2021, 17:48
Veicolo: ID.3 Life

Re: Viaggio al passo del Tonale e passo dell'Aprica con ID.3

Messaggioda Paolev » 04/05/2021, 15:39

oradecisoelettrico ha scritto:la navigazione pensavo si rendesse conto che poi avresti scollinato...


Esatto, lo speravo anch'io. Invece, pur con la destinazione inserita, il sistema calcola l'autonomia solo in base al consumo recente, non alla morfologia del percorso.

aventuri
★★★★ Esperto
Messaggi: 2252
Iscritto il: 11/09/2018, 13:45
Veicolo: eGolf

Re: Viaggio al passo del Tonale e passo dell'Aprica con ID.3

Messaggioda aventuri » 04/05/2021, 17:03

Paolev ha scritto:
oradecisoelettrico ha scritto:la navigazione pensavo si rendesse conto che poi avresti scollinato...


Esatto, lo speravo anch'io. Invece, pur con la destinazione inserita, il sistema calcola l'autonomia solo in base al consumo recente, non alla morfologia del percorso.

In teoria è questa la differenza con il PCC .

vorrei sperare che i prossimi navigatori VW ne tengano conto..


id.3diMarco
★★ Apprendista
Messaggi: 50
Iscritto il: 28/03/2021, 20:08
Località: Musile di Piave
Veicolo: ID.3

Re: Viaggio al passo del Tonale e passo dell'Aprica con ID.3

Messaggioda id.3diMarco » 04/05/2021, 17:35

Questo reportage mi fa ben sperare per la prossima stagione estiva sulle Dolomiti. Finora non ho ancora avuto modo di provarla sul lungo viaggio ma mi sta già prendendo l'ansia da ricarica. Soprattutto perché la provincia di Belluno è vergognosamente priva di colonnine Fast (solo una a Cortina).

frank
★★★★ Esperto
Messaggi: 1964
Iscritto il: 12/12/2018, 15:18
Veicolo: Tesla model 3 LR AWD

Re: Viaggio al passo del Tonale e passo dell'Aprica con ID.3

Messaggioda frank » 04/05/2021, 17:51

Paolev ha scritto:In più credevo che con un percorso simile i consumi sarebbero stati maggiori.

E qui sta il bello delle EV. I consumi in caso di scollinamento sono praticamente uguali a quelli di una percorrenza in pianura.
L'ho raccontato anch'io nel mio giro al passo dello Stelvio:
odel-3-al-passo-dello-stelvio-salita-e-discesa-e-consuma-energia-come-per-una-percorrenza-cittadina-t11078.html?hilit=stelvio#p115181

Ma vuoi mettere come ti sei divertito a farla in elettrica quella strada!
Io continuo a ripetere che i potenziali acquirenti dovrebbero essere spinti da motivazioni ludiche, perchè è troppo divertente guidare queste auto.
Tesla model 3 Long Range AWD. Ex Peugeot ION

Paolev
★★ Apprendista
Messaggi: 38
Iscritto il: 05/03/2021, 17:48
Veicolo: ID.3 Life

Re: Viaggio al passo del Tonale e passo dell'Aprica con ID.3

Messaggioda Paolev » 04/05/2021, 18:52

id.3diMarco ha scritto:Questo reportage mi fa ben sperare per la prossima stagione estiva sulle Dolomiti


Sicuramente! Partendo da Musile d'estate con una Life ben caricata si può raggiungere qualsiasi posto nelle Dolomiti e probabilmente anche tornare senza dover ricaricare

oradecisoelettrico
★★ Apprendista
Messaggi: 36
Iscritto il: 29/04/2021, 12:41
Località: italia
Veicolo: id.3

Re: Viaggio al passo del Tonale e passo dell'Aprica con ID.3

Messaggioda oradecisoelettrico » ieri, 9:45

aventuri ha scritto:
Paolev ha scritto:
oradecisoelettrico ha scritto:la navigazione pensavo si rendesse conto che poi avresti scollinato...


Esatto, lo speravo anch'io. Invece, pur con la destinazione inserita, il sistema calcola l'autonomia solo in base al consumo recente, non alla morfologia del percorso.

In teoria è questa la differenza con il PCC .

vorrei sperare che i prossimi navigatori VW ne tengano conto..


ma con PCC (ancora non disponibile per id.3) si deve togliere l'ODB standard? intendo... sulle volkswagen che io sappia c'è già un odb per le connessioni con we connect.

aventuri
★★★★ Esperto
Messaggi: 2252
Iscritto il: 11/09/2018, 13:45
Veicolo: eGolf

Re: Viaggio al passo del Tonale e passo dell'Aprica con ID.3

Messaggioda aventuri » ieri, 12:52

oradecisoelettrico ha scritto:
..ma con PCC (ancora non disponibile per id.3) si deve togliere l'ODB standard? intendo... sulle volkswagen che io sappia c'è già un odb per le connessioni con we connect.


Attenzione.. Con we connect GO c'è bisogno dell'OBD di VW ufficiale.. ne avevamo parlato un anno fa.. ma è roba di nicchia.. forse più utile x le termiche..

Il we connect normale od ID usano la connessione dati o wifi x passare dai server VW e non il OBD via bluetooth..

Comunque si, sei hai il ODB VW devi toglierlo x usare il ODB di PCC quando uscirà, xchè non sono compatibili..
driving VW eGolf.. so happy and hopeful that i've got VWAG shares too!! - SO BEWARE my opinion on VW, i'm an interested party! :-)



Torna a “Volkswagen ID.3”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti