Ha ancora senso installare delle colonnin da 22 kw AC?

Il più grande operatore elettrico d'Italia e la seconda utlity quotata d'Europa per capacità installata.
Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 1951
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Ha ancora senso installare delle colonnin da 22 kw AC?

Messaggioda gianni.ga » 26/10/2018, 15:30

Proseguo il discorso iniziato qui:
emilia-romagna-rete-pubblica-di-2mila-colonnine-t3605.html
Non sarebbe meglio investire risorse nelle fast?
Le colonnine da 22 kw possono essere utili se collocate presso esercizi commerciali, gratuite o a tariffe agevolate rivolte alla clientela. Negli altri casi conviene fare la ricarica in garage piuttosto che pagare più del doppio a Enel-X.


Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.


marcober
Messaggi: 3300
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Ha ancora senso installare delle colonnin da 22 kw AC?

Messaggioda marcober » 26/10/2018, 16:38

le Fast costano molto di più, dunque a pariat di spesa invece di 1300 Enel in Italia avremmo probabilmente 130 Fast (oltre alle 100 gia esistenti)..sarebbe piu utile?
io penso di no..se non fossero accompagnate da altre 1500 colonnine locali, magari da 3 kw
il fatto è che fra una 3 kw e una 22 i costi di differenza sono praticamente nulli..dunque gia che la metti, metti 22...se poi un domani ne affanchi alre 3..puoi gestirle con potenza condivisa
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 1951
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Ha ancora senso installare delle colonnin da 22 kw AC?

Messaggioda gianni.ga » 26/10/2018, 16:59

Giusto, bisogna andare in parallelo, Magari anzichè una fast ogni 10, 2 ogni 10.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.

marcober
Messaggi: 3300
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Ha ancora senso installare delle colonnin da 22 kw AC?

Messaggioda marcober » 26/10/2018, 17:30

gianni.ga ha scritto:Giusto, bisogna andare in parallelo, Magari anzichè una fast ogni 10, .

E infatti oggi Enel cosi ha fatto... 100 fast su 1300..piu o meno siamo li..
A2A ha fatto addirittura solo FAst..a Milano il rapporto Fast/Normale è certo piu alto di 1/10

200 fast secondo me gia coprono il 100% delle Autostrade italiane..di li in poi è giusto metterne alter SE si inizia a"fare al fila" ..e penso saranno magari 20 postazioni in Italia..e infatte 5 sono gia doppie fast + una 22 kw di appoggio.

insomma..secondo me ora la rete in Italia si puo dire che esiste (magari il servizio è migliorabile)..ora manca UTENZA..e li è colpa di tutti noi (presenti esclusi :D )
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

Diego
Messaggi: 679
Iscritto il: 30/11/2017, 3:17

Re: Ha ancora senso installare delle colonnin da 22 kw AC?

Messaggioda Diego » 26/10/2018, 18:15

se tutte le auto avessero i caricatori da 22 sarebbe un altro mondo...
FV 12.24 kWp + accumulo 6.6 kWh > Bici elettrica CMS-F16 (3.000 km/anno) > C-Zero del 2015 (15.000 km/anno) > Model 3 LR AWD (50.000 km/anno)


marcober
Messaggi: 3300
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Ha ancora senso installare delle colonnin da 22 kw AC?

Messaggioda marcober » 26/10/2018, 18:30

mi chiedevo...se invece le auto avessero davvero solo un convertitore Ac/DC a bordo da 3 kw..e in giro avessimo tante DC da 10 kw?
Come mai non esistono..costa troppo il trasformatore rispetto al costo della colonnina AC?
Perche a naso mi sembrerebbe piu efficiente...auto meno complesse e piu leggere..conversione AC/DC fatta a colonnina magari piu efficiente che a bordo..carica piu rapida per tutti (senza salire a 40-50 kw inendo..ma per contenere costi fare 10 o poco piu)
Idea tecnicamente da bocciare presumo..perche mercato non sbaglia mai...
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

Avatar utente
selidori
Messaggi: 5495
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Ha ancora senso installare delle colonnin da 22 kw AC?

Messaggioda selidori » 26/10/2018, 22:59

Diego ha scritto:se tutte le auto avessero i caricatori da 22 sarebbe un altro mondo...
SANTO SUBITO!
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10180
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Ha ancora senso installare delle colonnin da 22 kw AC?

Messaggioda marco » 27/10/2018, 7:38

marcober ha scritto:è giusto metterne alter SE si inizia a"fare al fila"


Io credo che bisogna metterne altre "prima" di cominciare a fare le file, altrimenti si rischia di frenare ancora di più la diffusione. Anche qui c'è molto da imparare da Tesla: non è che te ne mette una alla volta di colonnine, ma spesso 8 alla volta e quando vedono che sono molto utilizzate e quindi a rischio fila... raddoppiano.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10180
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Ha ancora senso installare delle colonnin da 22 kw AC?

Messaggioda marco » 27/10/2018, 7:43

marcober ha scritto:mi chiedevo...se invece le auto avessero davvero solo un convertitore Ac/DC a bordo da 3 kw..e in giro avessimo tante DC da 10 kw?
Come mai non esistono..costa troppo il trasformatore rispetto al costo della colonnina AC?


Ho paura che sia proprio una questione di costi: abbiamo visto quanto costa il caricatore della Zoe (da chi l'ha rotto di recente), e questo fa pensare che il costo della colonnina lieviterebbe di molto rispetto a quello attuale.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

Avatar utente
selidori
Messaggi: 5495
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Ha ancora senso installare delle colonnin da 22 kw AC?

Messaggioda selidori » 27/10/2018, 10:21

Sulla carta è meglio ovviamente il caricatore FUORI: si può gestirlo meglio (anche il raffreddamento) e mantenerlo meglio. Inoltre si evita di portare roba addietro (ma la Renault è riuscito ad usare l'inverter del motore al contrario per renderlo caricabatterie, anche se con rendite discutibili, quindi nell'auto c'e' un pezzo "in meno") ma in realtà questo sposta la complessità dall'auto all'infrastruttura, quindi levare l'onere al proprietario e passandolo al provider (che hanno poca voglia di investire, a parte qualche raro caso).

Inoltre mi spaventa il fatto che se levano il caricatore AC sull'auto (e secondo me prima o poi capiterà) non si potrà più caricare dove capita perchè "basta una comune presa di corrente". Di fatto si perderà la possibilità di cariche occasionali ed estemporanee da amici/parenti/agriturismi non organizzati e si dovrà andare in stazioni dedicate che ricordano molto i benzinai, dove è facile applicarci le accise (e si sa che prima o poi lo stato lo farà). Si potrà anche inserire un contatore fiscale nel caricatore DC del box di casa, così le accise le paghi anche se carichi a casa tua.... (anche se questo lo si può fare anche sulle EVSE AC, ma è molto più difficile, visto sono 'mobili' e spesso dotate dai costruttori d'auto).
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |



Torna a “Enel”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti