Ho preso un finger bot per automatizzare un vecchio impianto di climatizzazione

Qualsiasi apparecchio di uso domestico (televisore, lavatrice, lavastoviglie, frigorifero, aspirapolvere, ecc.) funzionante a corrente elettrica.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
frank
★★★★ Esperto
Messaggi: 2996
Iscritto il: 12/12/2018, 15:18
Località: Nord Milano
Veicolo: Tesla M3 LR 2019

Ho preso un finger bot per automatizzare un vecchio impianto di climatizzazione

Messaggioda frank » 06/04/2022, 15:34

Ispirato da un'altra discussione in cui si parlava di timer per termoventilatori, ho pensato di prendere un finger bot per poter accendere e spegnere da remoto (fuori casa) l'impianto di climatizzazione Daikin che è comandato da un pannello a parete.
Il mio impianto ha ormai 9 anni e, dopo ricerche online, confermate dai tecnici dell'assistenza, ho appurato che non esiste un modulo per comandare questo apparecchio da wifi.
Così ho preso preso questi due prodotti:
Il finger bot per premere il pulsante (comandato via Bluetooth)
https://www.switch-bot.com/products/switchbot-bot
e il mini Hub
https://www.switch-bot.com/products/switchbot-hub-mini

Quest'ultimo si interfaccia con il Wifi di casa e consente di comandare il finger bot anche da fuori casa, altrimenti con il solo Bluetooth con la App specifica è possibile comandarlo da smartphone solo a distanza di BT.
l'Hub si interfaccia con Alexa (anche Google Assistant), e quindi è configurato anche per comandi vocali.
Inoltre, l'Hub è in grado di replicare anche telecomandi a infrarossi, così l'ho posizionato in una camera dove ho una plafoniera con telecomando che adesso riesco a comandare vocalmente con Alexa.

Eccolo installato
IMG_20220406_113701.jpg
IMG_20220406_113701.jpg (876.43 KiB) Visto 187 volte


Tesla Model 3 Long Range AWD 2019. Ex Peugeot ION


diesel701
★★★ Intenditore
Messaggi: 174
Iscritto il: 09/12/2019, 16:41

Re: Ho preso un finger bot per automatizzare un vecchio impianto di climatizzazione

Messaggioda diesel701 » 06/04/2022, 16:35

Interessante, non sapevo l'esistenza di questi apparecchi.
Mi ricordano un episodio dei Simpson

Immagine

Non so il prezzo, ma non hai valutato di cambiare direttamente il termostato con uno collegabile ad Alexa? Così da controllare anche la temperatura e non solo acceso/spento?

frank
★★★★ Esperto
Messaggi: 2996
Iscritto il: 12/12/2018, 15:18
Località: Nord Milano
Veicolo: Tesla M3 LR 2019

Re: Ho preso un finger bot per automatizzare un vecchio impianto di climatizzazione

Messaggioda frank » 06/04/2022, 16:49

Avrei dovuto trovare gli schemi dell'unità nel controsoffitto e poi.. non è un mestiere che fa per me... :)
In ogni caso l'unità di controllo a parete ha già le funzioni di controllo temperatura e programmazione che mi bastano. Mi serviva solo accendere da remoto il climatizzatore. Con lo Shelly EM che ho già collegato alla pompa di calore riesco poi ad avere un feedback di acceso/spento. Altrimenti da remoto non sei certo che il comando sia stato recepito.
Con 55€ ho preso su Amazon entrambi. Su Aliexpress si poteva risparmiare una quindicina di euro, ma ho preferito la facilità di reso se non soddisfatto.
Tesla Model 3 Long Range AWD 2019. Ex Peugeot ION

Avatar utente
selidori
★★★★★ Ambasciatore
Messaggi: 16226
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: EC4...
Contatta:

Re: Ho preso un finger bot per automatizzare un vecchio impianto di climatizzazione

Messaggioda selidori » 06/04/2022, 18:13

Io in casi simili in passato aprivo il circuito dietro e mi tiravo fuori i due contatti che venivano chiusi dall'interruttore. Poi me li giocavo come volevo.
Però ammetto ci vuole pelo a volte ad aprire quegli oggetti ed a volte a saldare in spazi con un capello, inoltre da qualche parte facevo un buco od un canale per far uscire il cavo giuntato, quindi non era completamente irreversibile, la cosa (ma lo facevo in punti non visibili, ovviamente).
Si, in inverno l'autonomia diminuisce :( - FAQ - Colonnine italiane by RedSilver - "Come sempre, basta sapere abbastanza poco e tutto diventa magicamente semplice" (T.P.) - con spina: Prius2PHEV, Ampera, Tazzari, Leaf, ë-C4

diesel701
★★★ Intenditore
Messaggi: 174
Iscritto il: 09/12/2019, 16:41

Re: Ho preso un finger bot per automatizzare un vecchio impianto di climatizzazione

Messaggioda diesel701 » 07/04/2022, 9:28

No io parlo di qualcosa di compatibile e fabbricato dalla casa madre, ma con funzionalità smart. Sono sicuro che Daikin ha già qualcosa del genere, ma bisogna vedere la compatibilità. In quel caso non servono saldature o cose strane, ma basta sostituire il termostato.

C'è da dire che così la spesa è nettamente inferiore e alla fine hai raggiunto il tuo obiettivo, quindi hai fatto bene ;)


frank
★★★★ Esperto
Messaggi: 2996
Iscritto il: 12/12/2018, 15:18
Località: Nord Milano
Veicolo: Tesla M3 LR 2019

Re: Ho preso un finger bot per automatizzare un vecchio impianto di climatizzazione

Messaggioda frank » 07/04/2022, 9:43

diesel701 ha scritto:No io parlo di qualcosa di compatibile e fabbricato dalla casa madre, ma con funzionalità smart. Sono sicuro che Daikin ha già qualcosa del genere, ma bisogna vedere la compatibilità.

Ho cercato, ma i moduli che ho trovato non sono compatibili con la serie della mia unità interna.
Tesla Model 3 Long Range AWD 2019. Ex Peugeot ION

paganig
★★★ Intenditore
Messaggi: 404
Iscritto il: 23/09/2019, 21:19
Località: Saronno
Veicolo: Zoe R90 + Zoe R135

Re: Ho preso un finger bot per automatizzare un vecchio impianto di climatizzazione

Messaggioda paganig » 07/04/2022, 14:04

stesso periodo e stesso comando, che però avevo bypassato con scheda Airzone (hanno schede di interfaccia per i vari produttori)

Il guaio dello switchbot è la mancanza di feedback, a meno che non aggiungi anche uno dei loro termometri, giusto per controllare se sta scendendo la temperatura. Per il resto molto affidabili

frank
★★★★ Esperto
Messaggi: 2996
Iscritto il: 12/12/2018, 15:18
Località: Nord Milano
Veicolo: Tesla M3 LR 2019

Re: Ho preso un finger bot per automatizzare un vecchio impianto di climatizzazione

Messaggioda frank » 07/04/2022, 14:35

paganig ha scritto:Il guaio dello switchbot è la mancanza di feedback

Concordo: Non l'avrei preso se non avessi già uno shelly EM sulla linea per verificare lo stato.
Tesla Model 3 Long Range AWD 2019. Ex Peugeot ION



Torna a “Elettrodomestici Vari”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti