Biotrituratore Elettrico: un mezzo per evitare inquinamento

polianto
Messaggi: 1531
Iscritto il: 22/09/2016, 12:05

Biotrituratore Elettrico: un mezzo per evitare inquinamento

Messaggioda polianto » 04/02/2020, 10:00

Chi ha un piccolo appezzamento di terreno attorno a casa sa come sia incredibilmente facile in questo periodo produrre enormi pigne di rami, rametti, arbusti, potature e simili.
Bastano un paio di ore di lavoro in giardino per ritrovarsi una montagna di ramaglie da gestire: lo scorso autunno ho tagliato un alberello che faceva troppa ombra nell’orto, e, aggiunte un paio di potature e una abbondante sfrondata del glicine che si stava prepotentemente allargando un po’ troppo a ho accumulato questa pigna di verde da smaltire.

pigna rami.jpg
pigna rami.jpg (336.8 KiB) Visto 89 volte


La soluzione standard in questi casi è quella di aspettare un paio di mesi e poi fare un bel falò.
Così facendo però si produce tantissimo inquinamento, bruciare rami semi-secchi all’aperto produce un fumo denso e pesante, ricco di polveri sottili.
Anche in questi giorni in cui fioccano i divieti di circolazione e l'inquinamento è alle stelle è facile incappare in questi falò, soprattutto nelle zone urbane periferiche dove ci sono villette con giardino.
Solo questo sabato percorrendo la tangenziale Est di Milano ho incrociato almeno 3 di questi inquinantissimi falò.

Così facendo inoltre si libera nell’atmosfera la CO2 assorbita in quel legno e lo si fa inutilmente, visto che l’energia prodotta da quella combustione non serve ne per riscaldarsi ne per produrre un lavoro utile.

Una soluzione utile per evitare tutto ciò è quella di utilizzare un biotrituratore (naturalmente elettrico) per tritare i rami e produrre del cippato: l’enorme pigna in meno di due ore di leggera e salutare attività fisica si trasforma in un mucchietto di trito, utilizzabile come pacciamatura nell’orto o nel giardino senza impuzzolentire tutti i vicini.

biotrituratore.jpg
biotrituratore.jpg (344.43 KiB) Visto 89 volte


Ciao a tutti Antonio


VW e-UP! detta EPPA


frank
Messaggi: 738
Iscritto il: 12/12/2018, 15:18
Veicolo: Tesla model 3 LR AWD

Re: Biotrituratore Elettrico: un mezzo per evitare inquinamento

Messaggioda frank » 04/02/2020, 10:21

ottimo.

Mode cazzeggio: on.
Per l'utilizzo che ne fanno nel film Fargo temo che non sia sufficiente però :lol:
https://www.youtube.com/watch?v=LyPhsD1vHGk
Tesla model 3 Long Range AWD. Ex Peugeot ION

Carlo
Messaggi: 1856
Iscritto il: 23/11/2016, 22:33

Re: Biotrituratore Elettrico: un mezzo per evitare inquinamento

Messaggioda Carlo » 04/02/2020, 10:45

Ma non avete i bidoni del verde? Io ho parecchie piante che poto annualmente ma vicino a casa mia ho 2 bidoni del verde che riempio a più giri,
ma non mi da fastidio lasciare i rami per qualche giorno nel prato.
E questo a consumo zero, ancora più ecologico del biotrituratore

polianto
Messaggi: 1531
Iscritto il: 22/09/2016, 12:05

Re: Biotrituratore Elettrico: un mezzo per evitare inquinamento

Messaggioda polianto » 04/02/2020, 12:34

Carlo ha scritto:Ma non avete i bidoni del verde?


Di solito è vietato mettere il legno da potatura nei bidoni dell'umido, si può mettere solo nei bidoni specifici per potature e sfalci che solo pochi comuni hanno.
I macchinari per produrre il compost dall'umido della raccolta differenziata non sono in grado di tritare il legno, per cui nel bidone dell'umido accettano solo piccoli pezzi (stecchino del gelato) e in piccole quantità foglie ed erba.

Nella maggior parte dei posti potature e sfalci si devono portare all'isola ecologica, aperta solo in certi orari, per cui vanno caricati in macchina e trasportati.
Anche per trasportarli può essere utile tritarli prima in modo da fare un solo viaggio e non rovinare il bagagliaio.

In ogni caso l'importante è non bruciarli! ;)

legnoricicleria.JPG
legnoricicleria.JPG (51.56 KiB) Visto 76 volte


Ciao Antonio

frank ha scritto:Mode cazzeggio: on.
Per l'utilizzo che ne fanno nel film Fargo temo che non sia sufficiente però :lol:


E poi se non c'è la neve non è molto scenografico, meglio limitarsi ai rami :lol:
VW e-UP! detta EPPA

pIONiere
Messaggi: 753
Iscritto il: 30/05/2018, 12:48
Località: nel paese dei crauti

Re: Biotrituratore Elettrico: un mezzo per evitare inquinamento

Messaggioda pIONiere » 04/02/2020, 13:47

Meglio lasciare qualche mucchio di rami e foglie in qualche angolo nascosto del giardino perché i ricci ne hanno bisogno per dormirci sotto d'inverno.
(ovviamente il mucchio poi non deve essere disturbato fino a primavera inoltrata)
Peugeot ION 16kWh del 2012 (comprata usata nel 2016)


Carlo
Messaggi: 1856
Iscritto il: 23/11/2016, 22:33

Re: Biotrituratore Elettrico: un mezzo per evitare inquinamento

Messaggioda Carlo » 04/02/2020, 15:02

polianto ha scritto:
Carlo ha scritto:Ma non avete i bidoni del verde?


Di solito è vietato mettere il legno da potatura nei bidoni dell'umido, si può mettere solo nei bidoni specifici per potature e sfalci che solo pochi comuni hanno.
I macchinari per produrre il compost dall'umido della raccolta differenziata non sono in grado di tritare il legno, per cui nel bidone dell'umido accettano solo piccoli pezzi (stecchino del gelato) e in piccole quantità foglie ed erba.

Nella maggior parte dei posti potature e sfalci si devono portare all'isola ecologica, aperta solo in certi orari, per cui vanno caricati in macchina e trasportati.
Anche per trasportarli può essere utile tritarli prima in modo da fare un solo viaggio e non rovinare il bagagliaio.

In ogni caso l'importante è non bruciarli! ;)


No no, non quello dell'umido, assolutamente!
Noi abbiamo i bidoni per il verde e le ramaglie, pensavo funzionasse così in tutta Italia...
Questo, per intenderci

2.jpg
2.jpg (44.16 KiB) Visto 62 volte

Carlo
Messaggi: 1856
Iscritto il: 23/11/2016, 22:33

Re: Biotrituratore Elettrico: un mezzo per evitare inquinamento

Messaggioda Carlo » 04/02/2020, 15:03

pIONiere ha scritto:Meglio lasciare qualche mucchio di rami e foglie in qualche angolo nascosto del giardino perché i ricci ne hanno bisogno per dormirci sotto d'inverno.
(ovviamente il mucchio poi non deve essere disturbato fino a primavera inoltrata)


Bravo pioniere, io sto cercando di dare alloggio a questi poveri animaletti che purtroppo sono sempre più a rischio estinzione



Torna a “Macchine Agricole Elettriche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti