Il furbetto con la plugin alla colonnina Fast del Lidl di Bologna

Spazio dedicato alla segnalazione di occupazioni abusive delle stazioni di ricarica e/o malfunzionamenti.
Diego
Messaggi: 679
Iscritto il: 30/11/2017, 3:17

Re: Il furbetto con la plugin alla colonnina Fast del Lidl di Bologna

Messaggioda Diego » 03/01/2019, 17:06

indipendente da colonnina free o a pagamento, chi ha una 100% elettrica ha la priorità per ovvi motivi. credo basterebbe montare la presa 3A (come per la twizy), in modo da evitare che vengano occupate prese da 10-20-40 kw per chi può andare a benzina o caricare a casa. caricare una plugin con autonomia di 40-60 km alla colonnina non ha molto senso...ma probabilmente rimane un mio pensiero.
con la twizy (che possiedo), mi sento spesso "emarginato" con la 3A...anche se ho capito sin da subito che a meno di "emergenze", è STUPIDO caricare in giro, perchè caricare a 2-3-4 kw in soste medio brevi (2-3 ore) è inutile. l unico motivo è perchè altrimenti rimani a piedi. cariche e caricatori a 2-3-4 kw devono caricare a casa. che poi...stoccare 3 ore di ricarica...10 kwh se va bene...cosa hai risparmiato...3€ forse?!?
già ci son i maleducati tra i 100% ev...che han un educazione/isctruzione imposta dal veicolo. istruzione che nel 99/100 dei casi non avrà un ibrido...perchè lui se finisce la corrente va a benza...


FV 12.24 kWp + accumulo 6.6 kWh > Bici elettrica CMS-F16 (3.000 km/anno) > C-Zero del 2015 (15.000 km/anno) > Model 3 LR AWD (50.000 km/anno)


Avatar utente
claudio.amadori
Messaggi: 546
Iscritto il: 01/03/2016, 16:27

Re: Il furbetto con la plugin alla colonnina Fast del Lidl di Bologna

Messaggioda claudio.amadori » 03/01/2019, 17:34

Diego ha scritto:credo basterebbe montare la presa 3A (come per la twizy), in modo da evitare che vengano occupate prese da 10-20-40 kw per chi può andare a benzina o caricare a casa.


Non ho capito. Proporresti che le phev avessero la 3A nascente? Diversamente dalle pure?

con la twizy (che possiedo), mi sento spesso "emarginato" con la 3A....


In effetti, se pensi che solo le Twizy vendute in Italia hanno la 3A.

Diego
Messaggi: 679
Iscritto il: 30/11/2017, 3:17

Re: Il furbetto con la plugin alla colonnina Fast del Lidl di Bologna

Messaggioda Diego » 03/01/2019, 18:00

premetto che non sono un tecnico

leggendo le caratt tecniche delle ibride in generale hanno batterie di circa 10 kwh con autonomie solo elettrico di 40-50 km. io personalmente non capisco l utilizzo dell ibrido ad oggi (ma questo è un mio limite. escludendo ampera che ha valori circa doppi).
perchè io con la twizy che fa in estate 80-90 km con un pieno devo avere un limite fisico sulla presa, con un autonomia doppia rispetto all ibrido medio?

ci son passato + volte ad aspettare 1-2 ore davanti ad una colonnina prima che si liberasse da un ibrida (o anche scooter come il bmw ad esempio), quando io era praticamente a secco e senza altre alternative.

penso che chi può caricare max a 2-4 kw dovrebbe esser dotato di una presa che non gli consenta di prelevare da prese che erogano a 7-10-20-40 kw, perchè si "priva" chi ne ha bisogno veramente.

le ibride hanno sempre il piano B senza sforzarsi e non dovrebbero avere gli stessi diritti di prelievi di chi ha come piano B il carro attrezzi a mio avviso
FV 12.24 kWp + accumulo 6.6 kWh > Bici elettrica CMS-F16 (3.000 km/anno) > C-Zero del 2015 (15.000 km/anno) > Model 3 LR AWD (50.000 km/anno)

Avatar utente
claudio.amadori
Messaggi: 546
Iscritto il: 01/03/2016, 16:27

Re: Il furbetto con la plugin alla colonnina Fast del Lidl di Bologna

Messaggioda claudio.amadori » 03/01/2019, 22:05

Diego ha scritto:penso che chi può caricare max a 2-4 kw dovrebbe esser dotato di una presa che non gli consenta di prelevare da prese che erogano a 7-10-20-40 kw, perchè si "priva" chi ne ha bisogno veramente.


Invece si è deciso appositamente di avere un sistema unico europeo per la ricarica AC delle automobili (modo 3/presa tipo 2) comune a tutti i veicoli (tranne quelli più leggeri).
Per garantire totale compatibilità tra auto e colonnine diverse, in modo trasparente per l'utente, senza preoccuparsi di watt, ampere, monofase/trifase, senza procurarsi adattatori o secondi cavi.

Qualora il gestore o il proprietario della colonnina volesse separare le colonnine in base alla potenza del veicolo, o in base al "bisogno" del veicolo (ma dubito lo voglia fare), dovrebbe farlo tramite regolamento e/o le tariffe applicate (es, far pagare a tempo per evitare occupazioni troppo lunghe).

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10192
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Il furbetto con la plugin alla colonnina Fast del Lidl di Bologna

Messaggioda marco » 04/01/2019, 8:41

Diego ha scritto:penso che chi può caricare max a 2-4 kw dovrebbe esser dotato di una presa che non gli consenta di prelevare da prese che erogano a 7-10-20-40 kw, perchè si "priva" chi ne ha bisogno veramente.


Il problema è anche che spesso hai una colonnina con due prese ma che ne funziona una sola alla volta e con un solo stallo dedicato: per cui se arrivi dopo comunque sei fregato, indifferentemente dal connettore che hai o che è utilizzato.

Questi problemi si alleggeriranno con una grande diffusione delle colonnine e con l'aumentare delle autonomie delle auto.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp


glpolipo
Messaggi: 27
Iscritto il: 25/09/2018, 13:01

Re: Il furbetto con la plugin alla colonnina Fast del Lidl di Bologna

Messaggioda glpolipo » 09/03/2019, 15:17

Salve a tutti, non so se posso attaccarmi qui alla discussione, io sono un ibrido plug-in, carico a casa perché è più conveniente ma ogni tanto uso le colonnine. Ora io posso comunque andare a benzina per cui non mi devo lamentare ma oggi avendo qualche ora libera in attesa di mia figlia ho deciso di andare al centro comm per fare acquisti; alle 13 circa alla colonnina enel vedo una Zoe, mi avvicino e sulla colonnina è scritto 12 Kw e veicolo in standby così decido di andare da decathlon e ripassare più tardi, alle 13,45 stessa situazione così decido di andare a pranzo e ripassare. Alle 14,30 idem allora vado a fare la spesa, alle 15 come sopra ma vedo sopraggiungere il proprietario che entra ed esce dall'auto. Gli chiedo se ha finito la ricarica perché e da tempo che il veicolo è in stadby, risponde che ce ne ha ancora per una mezzora e che è arrivato poco prima. Se avessi avuto bisogno di ricaricare perché indispensabile (non il mio caso) sarebbe stato accettabile staccare il cavo per ricaricare il mio veicolo?
Ioniq plug-in 2018 + FV 4,48 kWp 2019

Avatar utente
carlo.marchesini
Messaggi: 45
Iscritto il: 23/05/2018, 18:34

Re: Il furbetto con la plugin alla colonnina Fast del Lidl di Bologna

Messaggioda carlo.marchesini » 09/03/2019, 17:12

Le regole sacre per la ricarica di ogni utente elettrico tratte da Cleantechnica. Lascio questo foglietto in caso di bisogno. Le ricariche alle prese Scame, alle nuove colonnine Enel dotate di cavo pilota, funzionano benissimo anche per le auto. Leggermente più lente per le soste un po' più lunghe. Comunque ottime per lasciare libere le type 2 Mennekes anche per le neccessità degli altri utenti. La ricarica-apparente in stand-by da vietare. Irrispettosa.

20190228_204412.jpg
20190228_204412.jpg (183.6 KiB) Visto 323 volte
Ultima modifica di carlo.marchesini il 09/03/2019, 19:15, modificato 1 volta in totale.

ds5hybrid
Messaggi: 289
Iscritto il: 25/07/2018, 21:24

Re: Il furbetto con la plugin alla colonnina Fast del Lidl di Bologna

Messaggioda ds5hybrid » 09/03/2019, 18:48

come moltissime persone anche questo "furbo" se la rigira come gli pare...non credo che si possa staccare la carica...a parte il fatto che rischieresti la lite...ma non mi meraviglierei se la cosa si dilungasse pure per vie legali (al giorno d'oggi la gente le fa queste cose...)

dovremmo essere tutti piu' "civili" ma non è cosi...



Torna a “Abusi e Malfunzionamenti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite