Il "migliore" ministro Cingolani spara a zero sull'elettrico

Spazio per segnalare nuovi modelli, tecnologie e novità riguardanti il mondo della mobilità elettrica.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
Efffeesse
★★ Apprendista
Messaggi: 66
Iscritto il: 27/06/2020, 13:23
Località: Sassari
Veicolo: Kona Electric 39 Kwh

Re: Il "migliore" ministro Cingolani spara a zero sull'elettrico

Messaggioda Efffeesse » 30/03/2021, 11:45

Cingolani non ci ha capito un quazzo, lui sarebbe un "fisico"?

Se c'è qualcuno che mi dà profondamente fastidio sono i "guru" venditori di nuvole di fumo anche e sopratutto quando ricoprono posizioni di grande responsabilità. :wall

Ora il roboante ministro per la transizione ecologica Cingolani ci ammannisce con un discorso di 3 ore e mezza alla Camera blaterando di green hydrogen e addirittura fusione nucleare.

“Tra 10 anni probabilmente avremo il green hydrogen, le automobili andranno a fuel cell e anche i camion andranno a fuel cell perché sarà una tecnologia consolidata”, ha detto Cingolani, “le batterie semmai le avremo superate già, perché hanno un problema di dismissione, ma staremo investendo sulla fusione nucleare, che ora sta muovendo i primi passi nei laboratori”.

E ancora: “Io spero che se avremo lavorato bene tra 10 anni i nostri successori parleranno di come abbassare il prezzo dell’idrogeno verde, di batterie non se ne parlerà più e investiremo sulla fusione”. “Questa è la transizione che ho in testa”, ha concluso il ministro, “ed è una transizione dinamica”.
insideevs.it
La transizione di Cingolani stupisce: “Tra 10 anni l’idrogeno, non le batterie”
Il ministro Cingolani ha stupito tutti rispondendo alle domande dei parlamentari durante la sua audizione: al centro idrogeno, batterie e fusione nucleare
https://insideevs.it/news/494929/cingol ... ecologica/

Ma sto minkione venditore di fumo di Cingolani, ha avuto la minima decenza di capire CHE QUAZZO STA DICENDO? PURTROPPO NO.

A parte che in Italia l'idrogeno verde è il 3% della produzione, il resto è il cosiddetto "idrogeno grigio" fatto dai fossili (metano in primis), vediamo uno studio serio sull'idrogeno verde:

https://www.rivistaenergia.it/2020/11/l ... r-litalia/

Ora, qui sono charamente indicate le stime per i costi dell'idrogeno verde IN ITALIA, stime della UE e della IEA

https://www.rivistaenergia.it/wp-conten ... rogeno.jpg

Attualmente siamo a 6 euro/kg (ottimistici) per l'idrogeno (esclusa la filiera di distribuzione).

Ora, per produrre un chilo di idrogeno (vedere nello stesso articolo) occorrono nel migliore dei casi 55 KWH di energia.

Ora, vediamo nella auto a fuel cell (idrogeno) di ULTIMISSIMA generazione (2021) quanti kilometri facciamo con un chilo di idrogeno.
La Toyota Mirai 2021 (ultimissima generazione, recentissima) offre un autonomia di 650 Km con un serbatoio dai 5,6 Kg di idrogeno.
Il che in casa mia significa che con un chilo di idrogeno, faccio 116 Km. Consumando 55 Kwh per produrlo
Ora, con le batterie "obsolete" secondo le scemo del villaggio ekologiko alias Cingolani quanti km faccio con 55 Kwh di energia?
A 15 kwh * 100 km che è roba normale per una elettrica di ADESSO e non del 2030 faccio 367 Km.
Piu' del triplo.
Il che peraltro è assolutamente normale, perchè è assolutamente evidente che la seconda legge della termodinamica ti dice che tu ogni volta che trasformi energia, hai una perdita. Se tu trasformi prima l'energia in idrogeno, poi lo devi immagazzinare, comprimere, distribuire e quant'altro è assolutamente EVIDENTE al di là dei costi di tutte le operazioni hai una perdita secca di efficienza che raggiunge ALMENO il 30% per quanto tu possa ottimizzare il processo. L'idrogeno NON SARA' MAI COMPETITIVO nella mobilità personale rispetto alle batterie, ed è NORMALE E SCONTATO.

Insomma quel cialtrone di Cingolani non ha nemmeno capito che l'idrogeno NON è una fonte di energia. E' UN VETTORE di energia, ovvero serve a trasportarla e stoccarla, per poi ritrasformarla in energia cinetica o termica attraverso le celle a combustibile. (fuel cell) con relative perdite.

E questo sarebbe un fisico? Con brevetti di supercazzola di questo e quello?
Ma che quazzo ha capito questo? VIA VIA CIRCOLARE che di cialtroni ne abbiamo avuto anche troppi.

Io non ho nulla contro l'idrogeno che SERVIRA' sicuramente per gli aerei, perchè NON ESISTONO e NON ESISTERANNO batterie in grado di garantire un autonomia paragonabile a quelle di un aereo attuale a turbine, e SOLO l'idrogeno potrebbe creare aerei ad emissioni zero, cosi' come mille altri processi e funzioni che l'idrogeno potrà avere nell'industria sia come combustibile che come fonte energetica attraverso le fuel cell, quello che mi disturba profondamente è avere questi CIALTRONI che non ci hanno capito NULLA a filosofare sulla transizione energetica che è cosa SERISSIMA, senza averci capito un quazzo dell'affankulo.
Ultima modifica di Efffeesse il 30/03/2021, 12:37, modificato 1 volta in totale.


Kona Electric Xprime
FV 5,06 Kw


Avatar utente
Kermit
★★★★ Esperto
Messaggi: 1010
Iscritto il: 09/02/2019, 13:45
Località: Roma
Veicolo: i3 / iPace

Re: Il "migliore" ministro Cingolani spara a zero sull'elettrico

Messaggioda Kermit » 30/03/2021, 12:26

Difficile non essere d'accordo .... E purtroppo da fisico mi duole vederne un'altro (Cingolani tanto per essere chiari) perdersi dei concetti tanto basilari
EVs: BMW i3 94 Ah and Jaguar i-Pace SE

Avatar utente
Murales
★★★ Intenditore
Messaggi: 183
Iscritto il: 04/11/2020, 15:48
Località: Sarzana
Veicolo: Kia e-Soul 64kWh

Re: Il "migliore" ministro Cingolani spara a zero sull'elettrico

Messaggioda Murales » 30/03/2021, 12:30

Intanto condivido questo ricco articolo, per chi avesse voglia di studiare...anche se spesso è il tempo quello che manca!
"Sizing and Operation of Multi-Energy Hydrogen-Based Microgrids"
https://tel.archives-ouvertes.fr/tel-02077668/document

Riguardo il futuro penso sia difficile prevedere l'evoluzione delle tecnologie, per quanto riguarda lo stoccaggio del surplus di produzione da fonti rinnovabili.
L'idrogeno potrebbe avere senso, pur con tutte le perdite del caso, perchè credo sia impensabile di utilizzare l'attuale tecnologia delle batterie per capacità così elevate.
Finchè si tratta del Powerwall per i fabbisogni domestici o per le automobili, ma se parliamo di stoccaggio per usi industriali, trasporto aereo, navi...

Le batterie miglioreranno, lo stanno già facendo: maggiore densità di carica e minori costi.
Così come l'elettrolisi per la produzione di idrogeno potrebbe diventare enormemente più efficiente grazie a catalizzatori o nuove tecnologie
es https://www.lswn.it/chimica/fotosintesi ... bustibile/
Fabrizio - Kia e-Soul style 64kWh | FV (2+1,6)kWp

Kimera
★★★★ Esperto
Messaggi: 3792
Iscritto il: 27/12/2018, 14:30

Re: Il "migliore" ministro Cingolani spara a zero sull'elettrico

Messaggioda Kimera » 30/03/2021, 15:11

Murales ha scritto:Così come l'elettrolisi per la produzione di idrogeno potrebbe diventare enormemente più efficiente grazie a catalizzatori o nuove tecnologie
es https://www.lswn.it/chimica/fotosintesi ... bustibile/

Scusa se mi permetto ma, l'hai letto l'articolo?
tutti processi complicati che devono operare in maniera sincrona per raggiungere un’elevata efficienza di conversione dell’energia.

Oltre a questo specifica
«Sviluppare sistemi molecolari efficienti per la produzione di idrogeno è difficile perché i processi si verificano a ritmi diversi», scrive l'autore principale dello studio Gerald Manbeck

per capire perché il fotocatalizzatore con sei assorbitori di luce è in grado di produrre più idrogeno rimanendo stabile per un periodo di tempo più lungo.

Quanto tempo precisamente?
Si legge di seguito
con tre centri assorbitori di luce RU e un centro catalitico RH ha prodotto solo 40 molecole di idrogeno per ogni molecola del catalizzatore e ha smesso di funzionare dopo circa quattro ore.

il sistema a sette metalli (eptametallico) sistema con sei centri RU e un centro RH è stato oltre sette volte più efficiente, ha funzionato per 300 volte producendo idrogeno per 10 ore
Quindi, nelle migliori delle ipotesi, questo sistema funziona per 10 ore.
Poi come si fa a farlo ripartire?
In kWh quanto produce in 10 ore?
Non è dato saperlo e infatti, l'articolo conclude così
La produzione sostenibile di idrogeno attraverso la fotosintesi è ancora lontana

Credimi, ormai ho abbastanza esperienza da capire che quando scrivono "ECCEZIONALE, ARRIVATA LA SCOPERTA DEL SECOLO" si tratta di qualcosa che difficilmente vedrà la luce per mille problematiche che evitano di riportare ma, qundo scrivono (come in questo caso) "è ancora lontana", allora seppellisci tranquillamente ogni speranza.

Sono sperimentazioni quasi puramente teoriche che difficilmente potranno tradursi in un impatto reale nell'applicazione concreta a larga scala.
E infatti è dal 2017 che non se n'è parlato più, così come si sono persi nei meandri del passato gli innumerevoli "accumulatori miracolosi" di cui ormai molti di noi (giustamente) neanche ci credono più.
(ex) C-Zero AFFIDABILISSIMA - (ex) Renault Zoe R240 Intens, 2016 - Opel Corsa-e: Amazing! :shock:

pepo154
★★★★ Esperto
Messaggi: 1192
Iscritto il: 19/10/2019, 19:20
Località: Monza e Brianza
Veicolo: Corsa-e MY21

Re: Il "migliore" ministro Cingolani spara a zero sull'elettrico

Messaggioda pepo154 » 30/03/2021, 15:22

Oppure vive nel mondo di 10/15/20 anni fa.
In passato si pensava all’idrogeno per il trasporto personale proprio perché le batterie avevano capacità ridicole e un prezzo elevato.
In 10 anni il prezzo si è abbassato del 90% (a parità di capacità) e la capacità a parità di volume è triplicata. Chiaramente la tecnologia delle batterie si è evoluta più velocemente rispetto alla tecnologia dell’idrogeno e ancora sta evolvendo a grandi passi.
Eppure penso che l’idrogeno sia stato incentivato negli anni in più parti del mondo così come l’elettrico.

Quindi dire che fra 10 anni le batterie non serviranno più è un’autentica castroneria anche perché, fino a prova contraria, le batterie giocano un ruolo centrale anche nelle auto fuel cell.
Corsa-e Elegance Orange OBC 11 kW Immagine


kathy
★★★ Intenditore
Messaggi: 514
Iscritto il: 01/01/2019, 11:20
Località: Casa all-electric FV 12kW PdC LG Therma V
Veicolo: VW ID3

Re: Il "migliore" ministro Cingolani spara a zero sull'elettrico

Messaggioda kathy » 30/03/2021, 16:03

pepo154 ha scritto:Oppure vive nel mondo di 10/15/20 anni fa.
...

Quindi dire che fra 10 anni le batterie non serviranno più è un’autentica castroneria anche perché, fino a prova contraria, le batterie giocano un ruolo centrale anche nelle auto fuel cell.


E che dire delle batterie allo stato solido?

Il "migliore" cosa pensa delle batterie allo stato solido? Che entreranno in commercio fra tre anni per durare solo sette anni?
All-electric Home - FV 12kW - PdC LG Therma V 16kW - ID3 58kWh

stefanogio
★★★ Intenditore
Messaggi: 114
Iscritto il: 15/02/2020, 14:33
Località: Firenze
Veicolo: VW E-UP

Re: Il "migliore" ministro Cingolani spara a zero sull'elettrico

Messaggioda stefanogio » 31/03/2021, 17:49

Non so se è stato già postato: https://www.youtube.com/watch?v=YrNcZEGqtm4. E' un dibattito trasmesso su Vai elettrico che riprende le esternazioni di Cingolani. Non lo ho ancora visto tutto ma mi sembra utile per chiarirsi le idee e farsi una opinione il più possibile priva di preconcetti.
VW e-up! Rosso tornado (la prima auto rossa in 40 anni di patente!)

Avatar utente
marco
★★★★★ Amministratore
Messaggi: 22318
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Opel Corsa-e
Contatta:

Re: Il "migliore" ministro Cingolani spara a zero sull'elettrico

Messaggioda marco » 31/03/2021, 18:44

Murales ha scritto:Ritenete fattibile immagazzinare tutto questo idrogeno a livello domestico


Secondo me il discorso idrogeno è pensato a livello centralizzato, mica domestico: di domestico vai di scambio sul posto (sperando duri in eterno) e sei a posto: l'idrogeno lo useranno nelle centrali, appunto per immagazzinarlo d'estate e per ridistribuirlo d'inverno, sotto forma di energia.
Opel Corsa-e (ex Nissan Leaf 24 kWh) | Zero FX 7,2 kWh | Zero FX 5,7 kWh | Ninebot One E+ 320 Wh | FV 4,32 kWp

Ales83
★★★ Intenditore
Messaggi: 288
Iscritto il: 04/09/2020, 12:01
Località: Piemonte
Veicolo: E-up e MINI COUNT SE

Re: Il "migliore" ministro Cingolani spara a zero sull'elettrico

Messaggioda Ales83 » 07/04/2021, 22:12

Attualmente, e non sparo cifre a caso (ho recentemente partecipato a un webinar aziendale sull'argomento) 1kg di idrogeno "puro" costa circa 10€, quello ricavato dalla biomassa Acea sostiene che costi circa 7€ ed è molto meno puro... cmq nella più ottimistica delle previsioni attuali per fare 100km con una piccola auto a idrogeno si spenderebbe circa 17€(considerando il rincaro della distribuzione) contro i circa 10€ del benzina (tasse comprese) e i circa 3€ dell'elettrico... non so quanti anni è distante il futuro ma so che per ora di animi abbastanza green da sostenere tale divario economico ne abbiamo troppo pochi nel mondo.
VW E-Up 2020 - MINI COUNTRYMAN COOPER SE ALL4

LucaCassioli
★★★ Intenditore
Messaggi: 860
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Il "migliore" ministro Cingolani spara a zero sull'elettrico

Messaggioda LucaCassioli » ieri, 8:48

Distribuire l'idrogeno in modo capillare è molto più semplice che per l'elettricità, perchè invece di dover costruire nuove colonnine, basterebbe usare i benzinai esistenti, con le loro strutture. Per questo si spinge molto su questo fronte.
In più una fuelcell oggi costa 1/10 rispetto a qualche anno fa.
Poi l'idrogeno è l'unico modo per avere auto elettriche che fanno un pieno di 500 km in 5 minuti.
E in prospettiva il 100% dell'idrogeno può diventare di origine rinnovabile invece che fossile.

Diciamo che tra full-electric, benzina e idrogeno non c'è gara, alla fine vincerà per forza l'idrogeno, perchè dà vantaggi sia tecnici che economici.



Torna a “Novità e Notizie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Luca Cami e 2 ospiti