Vi racconto il mio addio all’elettrico e ritorno al termico

Per discutere di modelli di cui non esiste ancora una sezione o di problematiche comuni legate a tutte le marche e modelli di automobili elettriche.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
paskyu
★★★★ Esperto
Messaggi: 3740
Iscritto il: 26/03/2020, 14:51
Località: Provincia di Varese
Veicolo: e-Up 2020 + ID3 Tech

Re: Vi racconto il mio addio all’elettrico e ritorno al termico

Messaggioda paskyu » 05/08/2022, 14:49

red69 ha scritto:La discussione è interessante perché va proprio su motivazioni che utenti normali ritengono forti.

Sbagliato, come l'utente che ha aperto il post ha precisato.
Vi siete incaponiti sulla quantità di colonnine e tu hai ripreso il tuo cavallo di battaglia sulla carenza di infrastrutture soprattutto Free2X e sulla presa chademo.
E come ha detto Udedeah, siete fuori strada.


red69 ha scritto:Poi comprendo che la discussione (civile) ha preso una piega che a te personalmente non piace

Non hai nessuna idea di cosa mi piaccia o meno.


Casa passiva, VMC e PdC per ACS - e-Up 2020 Costa Azul +WP e SP; ID.3 Tech Sw Blue- FV da 8,2kWp ed inverter da 6kW + accumulo da 10kWh


Avatar utente
Corrado5834
★★★ Intenditore
Messaggi: 727
Iscritto il: 15/01/2020, 7:16
Località: Viterbo
Veicolo: Nissan Leaf 40 kwh
Contatta:

Re: Vi racconto il mio addio all’elettrico e ritorno al termico

Messaggioda Corrado5834 » 05/08/2022, 15:01

Udedeah ha scritto:Ad integrazione di quanto detto

L'hai già detto con cosa sostituisci la Leaf?

Udedeah ha scritto:dopo 3 anni ad aspettare le colonnine in autostrada (ennesimo rinvio a ottobre per i bandi)

Ultim'ora!
Pare che almeno questa situazione si sia sbloccata.

frank
★★★★ Esperto
Messaggi: 3219
Iscritto il: 12/12/2018, 15:18
Località: Nord Milano
Veicolo: Tesla M3 LR 2019

Re: Vi racconto il mio addio all’elettrico e ritorno al termico

Messaggioda frank » 05/08/2022, 15:59

Udedeah ha scritto:Il punto non è il connettore, o la leaf, o i 40 KWh piuttosto dei 62: io queste colonnine non le digerisco proprio, sembrano progettate appositamente per fare innervosire le persone.
Credo che andrebbero ripensate da zero, rendendole più uguali possibile a una pompa self di carburante, e possibilmente posizionate in maniera più intelligente.

Beh. Se avessi provato con un'auto con più di 60 kWh e CCS a fare un viaggio nelle autostrade ASPI negli ultimi due mesi e rifornirti con una qualunque card (non app) alle FreeToX, tutto il tuo discorso non sta più in piedi.
E men che meno nei Supercharger Tesla.
Tesla Model 3 Long Range AWD 2019. Ex Peugeot ION

Avatar utente
selidori
★★★★★ Ambasciatore
Messaggi: 17112
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: EC4...
Contatta:

Re: Vi racconto il mio addio all’elettrico e ritorno al termico

Messaggioda selidori » 05/08/2022, 15:59

Udedeah ha scritto:Il punto non è il connettore, o la leaf, o i 40 KWh piuttosto dei 62: io queste colonnine non le digerisco proprio, sembrano progettate appositamente per fare innervosire le persone.
Credo che andrebbero ripensate da zero, rendendole più uguali possibile a una pompa self di carburante, e possibilmente posizionate in maniera più intelligente.

E oltre alle criticità espresse nel primo post, vorrei sottolineare (l’ho accennato ma non evidenziato abbastanza) l’alto livello di inaffidabilità delle stesse, che rendono ogni viaggio fuori dal rassicurante range dell’autonomia una roulette russa altamente ansiogena.
Però sembra che tu esprima la situazione del <2020.
Ora non è tutto oro, ma in queste dichiarazioni (usabilità, disposizione, affidabilità) ci leggo ENELX e le sue amate BITRON che non smettiamo di criticare da 5 anni.
Che siano orrende, pasticciate, inusabili, complicate è fuori luogo. Si poteva fare molto e meglio.
Infatti ora le alpitronic che la stessa ENELX installa sono colonnine FACILI da usare.
Idem per l'affidabilità.
Sempre BITRON ENELX ci leggo (seppure anche gli altri costruttori non siano esenti da problemi) ma oramai mi sembra che (appunto) tutto mettano alpitronic dove non trovo un problema di funzionamento che sia uno.

Per la scelta dei posti, hai ragione.
Lì la scelta non è del CPO ma questo non è importante per il tuo concetto di utilizzatore, ed hai ragione.
Ma anche su questo ci si sta arrivando (autostrade sono l'esempio più lampante ma io vedo che finalmente anche centri commerciali che non hanno mai messo niente cominciano a mettere, e persino benzinai, per non citare la fortuna PLENITUDE (ovvero i Be Charge presso ENI).
Certo concordo con te che EFLEX a Peschiera del Garda che sono lontano da tutto e non vanno mai sono una brutta esperienza.

Ma appunto sono installazioni 2020.

Comunque non voglio insistere su chademo e rapidgate perchè dici per te non sono un problema, ma l'esperienza mia di uno che è passato da 40kWh con chademo a soli 50 con CCS ma da 100kW credimi cambia tutto.
Con la Leaf non sono mai rimasto fermo ma quando uscivo e partivo per il viaggio mi chiedevo sempre come sarebbe andata.
Oggi il più delle volte non so neppure con che SOC parto, per darti l'idea di come psicologicamente cambia tutto.
(e non oso pensare al mondo Tesla, già più volte citato per i SUC).
Ultima modifica di selidori il 06/08/2022, 9:43, modificato 1 volta in totale.
FAQ - Colonnine italiane by RedSilver - "Come sempre, basta sapere abbastanza poco e tutto diventa magicamente semplice" (T.P.)
Immagine

Avatar utente
pIONiere
★★★★ Esperto
Messaggi: 5407
Iscritto il: 30/05/2018, 12:48
Località: nel paese dei crucchi
Veicolo: Skoda Citigoe IV

Re: Vi racconto il mio addio all’elettrico e ritorno al termico

Messaggioda pIONiere » 05/08/2022, 16:05

frank ha scritto:Beh. Se avessi provato con un'auto con più di 60 kWh e CCS a fare un viaggio nelle autostrade ASPI negli ultimi due mesi

Intanto l'auto con 60 kWh non tutti possono permettersela e poi non si viaggia solamente sulle autostrade ASPI. Direi che questa tua argomentazione non fa altro che confermare le conclusioni di Udedeah visto che contiene diverse condizioni altamente limitanti.
Peugeot iOn 2016->2020 - Da maggio 2020: Skoda Citigoe iV Style


frank
★★★★ Esperto
Messaggi: 3219
Iscritto il: 12/12/2018, 15:18
Località: Nord Milano
Veicolo: Tesla M3 LR 2019

Re: Vi racconto il mio addio all’elettrico e ritorno al termico

Messaggioda frank » 05/08/2022, 16:27

Nota mod: non citare integralmente il messaggio immediatamente precedente, grazie

guarda cosa ho citato io magari... la mia risposta era riferito a quella frase "Non c'entra Chademo, Non c'entra 40 kwh, ce l'ho con le colonnine che fanno innervosire ecc..."
Ecco, un'esperienza diversa, in altre zone d'Italia, porta a conclusioni diverse
Tesla Model 3 Long Range AWD 2019. Ex Peugeot ION

albo70
★★★ Intenditore
Messaggi: 584
Iscritto il: 06/07/2020, 16:20
Località: Alessandria

Re: Vi racconto il mio addio all’elettrico e ritorno al termico

Messaggioda albo70 » 05/08/2022, 16:30

pIONiere ha scritto:Intanto l'auto con 60 kWh non tutti possono permettersela e poi non si viaggia solamente sulle autostrade ASPI.


Concordo con Pioniere una EV con oltre 60Kwh di batteria è una auto che come fascia di prezzo non è proprio alla portata di tutti e le autostrade ASPI (neanche tutte poi sono ben servite ora) non sono tutta Italia, mi sembra un non voler vedere un problema che in effetti c'e'. Anche i Supercharger non sono sempre comodissimi al percorso e a volte le deviazioni possono costare molti minuti con il traffico.

Poi ovviamente oggi è tutto meglio di ieri e viaggiare con vetture di "alto livello" aiuta.

Io immagino che l'opener sia partito con tanto entusiasmo ma con il tempo si sia scontrato con problemi che per lui sono pesanti, ovviamente ci saranno persone per cui non è un problema anzi una piacevole sfida ma in questo momento trovo molto interessanti le considerazioni fatte nel post
Ultima modifica di Murales il 06/08/2022, 9:43, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Modificato quote

pepo154
★★★★ Esperto
Messaggi: 4104
Iscritto il: 19/10/2019, 19:20
Località: Prov di Milano
Veicolo: Corsa-e MY21

Re: Vi racconto il mio addio all’elettrico e ritorno al termico

Messaggioda pepo154 » 05/08/2022, 23:48

Prima di tutto mi complimento per la lucidità e la razionalità del post.
Scelta che può essere decisamente personale e ponderata ma mi permetto solo di aggiungere un elemento: l’auto elettrica così come la tecnologia in se (oramai é un prodotto tecnologico) va presa solo se soddisfa le esigenze odierne o al massimo nell’immediato futuro.

Mi spiego meglio:
- nel 2020 arrivò una e-Up (non mia ma la provai) presa per fare praticamente pochissimi km al giorno (questa era l’esigenza). Tentai qualche gita fuori porta ma l’infrastruttura era decisamente ma decisamente minore. Erano solo 2 anni fa ma a pensarci sembra passato un secolo. Mi ricordo che in un tratto che facevo per decine di Km non c’erano colonnine. Adesso in alcune città che percorro ora ci sono 2/3 fast e svariate quick.
- nel 2021 ho preso per me la Opel Corsa. Anche qui la mia esigenza era 100 km al giorno fattibile perché carico a casa: esigenza soddisfatta. Nel frattempo l’infrastruttura stava crescendo
- anno 2022. Nella seconda casa costruiscono a breve distanza (5 minuti a piedi) una colonnina AC e a breve distanza in auto una HPC. I miei genitori che frequentano questo tratto tra la loro casa e la seconda casa si ritrovano con nuove fast lungo il percorso e una AC -> ordinano una elettrica.
Insomma 3 esempi personali per dire che l’auto elettrica soddisfa esigenze odierne e non in attesa che in futuro la situazione cambi.
Niente carica domestica? Niente auto elettrica per me, ho provato con la promo Telepass e mi é impossibile. La prima AC/DC é a 10 km e dovrei andarci ogni giorno.
I miei genitori? Non viaggiano se non verso la seconda casa, pur con la sola Up si trovano benissimo quando la usano.
Dovessi viaggiare tanto per lavoro? L’elettrica potrebbe non andare bene in determinati luoghi (lavoro non turismo).
Abitassi al sud? Difficilmente la comprerei o comunque come prima auto.
Una cosa sappiamo cioè che la situazione dovrebbe migliorare quindi peggio non può andare ma non sappiamo altro. Per questo la scelta di una elettrica attualmente é da ponderare seppur supporta le esigenze, a spanne, di tantissimi.

Sulle colonnine mi va da citare Selidori. Quando posso evito le vecchie Bitron, per fortuna é tutto diverso ora e mi sembra migliorata la questione. Tuttavia vedo che con parenti la situazione migliora enormemente se si da una tessera di plastica in mano, diventa tutto facilissimo. Le app insomma, non sono il massimo.

In fondo con le auto può essere solo un arrivederci piuttosto che un addio!
Corsa-e Elegance Orange OBC 11 kW Immagine - e-Up 2021 Immagine

Kimera
★★★★ Esperto
Messaggi: 5200
Iscritto il: 27/12/2018, 14:30

Re: Vi racconto il mio addio all’elettrico e ritorno al termico

Messaggioda Kimera » 06/08/2022, 11:45

Udedeah ha scritto:sottolineo che la questione ChadeMo è irrilevante; sarei giunto alla stessa decisione anche con una ccs2 di ultima generazione. E probabilmente, tenetevi forte, persino con una Tesla!

Invece secondo me non è vero.

O meglio, la tua rabbia/frustrazione è arrivata ad un punto di non ritorno che probabilmente non si sarebbe raggiunto con una Tesla dato che, quando usi i SUC, questi non hanno bisogno né di autenticazione, né di app, né hanno il rischio di vederli abusati o, guasti o, occupati.
Tutti problemi che hai sollevato e che ti hanno spinto all'abbandono di una BEV.
Inoltre, da quello che ho capito, il maggior uso del veicolo è proprio concentrato su lunghe percorrenze.

Attenzione: Ti do però pienamente ragione quando, giustamente, aggiungi che
Udedeah ha scritto:ogni tanto qualche comune quick ti tocca usarla pure con sua maestà model 3

Esatto, avresti riscontrato comunque tutte le problematiche elencate legate ad un'infrastruttura che purtroppo in Italia, stenta a raggiungere livelli di uso facilmente gestibile ma, l'avresti riscontrato molto meno e quindi spostare più il alto il punto del comeback end.

Infatti lo confermi pure quando scrivi
Udedeah ha scritto:Credo che andrebbero ripensate da zero, rendendole più uguali possibile a una pompa self di carburante, e possibilmente posizionate in maniera più intelligente

Esattamente quello che già ci ha pensato Tesla fin dall'inizio: il famoso Plug & Charge.
Purtroppo, sia le vetture che le colonnine, non sono ancora pronte a questa tecnologia che invece avrebbe risolto o comunque, limitato molto i problemi esposti.

Certo, rimarrebbero quelle di essere abusate, guaste, poco capillari, ecc...
E infatti
Replay ha scritto:il problema della giungla di App e delle persone incivili che abusano delle ricariche non lo risolvi cambiando connettore

Tra l'altro, i nodi vengono a pettine e in effetti
Edit da mod: non è consentito discuitere pubblicamente dei ban o dei richiami (vedi regolamento)

Replay ha scritto:Infatti li motivo che si legge nel post originale è uno principalmente: "Giungla ricariche pubbliche"

Edit da mod: polemico ed OT in quanto il testo quotato non si riferisce ad un titolo

E a tal proposito, rimanendo fedele alla tematica originale/vera, le FreeToX non è che vadano bene, eh.
Per pagarle ad un prezzo "umano", devi sottoscrivere ad uno degli abbonamenti mensili e quindi "studiare" l'offerta migliore.
Ma non basta, se ti sottoscrivi (per esempio) alla BeCharge, mi sembra che questi non coprono nell'abbonamento le ricariche effettuate da colonnine al di sopra dei 150kW e quindi, escludono TUTTE le FreeToX.
Allora da chi sono coperte?
Mi sa, soltanto ed esclusivamente da JuicePass EnelX. Stop.
E questo pensate che sia "userfriendly"?
berpaniz ha scritto:Secondo me non è ancora passato il concetto, Elon Musk invece ha avuto chiaro fin dall'inizio, che non basta sfornare un auto elettriche , ma bisogna creare attorno un ecosistema, fatto di software ed hardware per la gestione dei rifornimenti

Questo è il riassunto ultimo secondo me
(ex) C-Zero AFFIDABILISSIMA - (ex) Renault Zoe R240 Intens, 2016 - Opel Corsa-e: Maledetto OBC! :evil:

Lordkelvin80
★★ Apprendista
Messaggi: 79
Iscritto il: 01/03/2022, 13:33

Re: Vi racconto il mio addio all’elettrico e ritorno al termico

Messaggioda Lordkelvin80 » 06/08/2022, 12:09

Ho letto quasi tutte le pagine. Io penso che passare da termico a elettrico o viceversa sia una scelta molto forte. L'esperienza personale poi influisce al 100%. Qui si sta letteralmente riempiendo di colonnine, quick, fast, ultrafast. Ma, ad esempio, ieri un mio collega con la sua EQA di 2 gg di vita, su 4 colonnine provate, è riuscito a caricare su una sola, col 4% di batteria.
A me, durante le mie prove elettriche, è successo una sola volta con una colonnina duferco.
Sul fatto poi che con 70/80 kWh di batteria la storia sia diversa concordo, ma anche per le differenti capacità di carica di tali mezzi, ma parliamo di costi molto importanti di acquisto.
Io alla prossima auto passerò sicuramente in elettrico e non so se mi pentirò o meno, spero di no.



Torna a “Auto Elettriche in Generale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti