Modifica all'impianto di areazione della GreenGo iCar0

L’unica citycar che nasce esclusivamente elettrica e vanta una dotazione degna di auto più grosse e blasonate.
LucaCassioli
Messaggi: 669
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Modifica all'impianto di areazione della GreenGo iCar0

Messaggioda LucaCassioli » 12/06/2018, 21:15

Condizionatore per cani :-)
https://www.alibaba.com/product-detail/ ... 65984.html
Marca: Winhee
Modello: WHPAC-1
Prezzo: 700$
BTU: 5000
Potenza: 1200 W
Dimensioni: 44x46x38 cm
Alimentazione: 115V (chissà se lo fanno anche a 220)


Da campeggio:
https://www.alibaba.com/product-detail/ ... 7054enoWpm
Marca: Boyard
Modello: FK630DC24
Prezzo: 455$
BTU: 2100
Potenza: 200W (???)
Dimensioni: 41x20x20 cm
Alimentazione: 24V/220V

Per mezzi elettrici (!)
https://meilile.en.alibaba.com/product/ ... oning.html
Marca: Meilile
Modello: DC-25PW
Prezzo: 750$
BTU: 9000
Potenza: 700W
Dimensioni: 35.5x35x79 (troppo alto?)
Alimentazione: 72V (!)




LucaCassioli
Messaggi: 669
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Modifica all'impianto di areazione della GreenGo iCar0

Messaggioda LucaCassioli » 17/12/2018, 11:47

L'estate è ormai passata da un pezzo, ma i lavori al sistema di areazione continuano.
Qualche mese fa ho installato:
- due ventole di aerazione aggiuntive ad alto flusso (45 m3/h) sulle bocchette di aerazione
- una ventola/estrattore che aspira aria dall'abitacolo e la immette nel vano motore
- una ventola che, all'opposto, aspira aria dal vano motore e la immette nell'abitacolo; ovviamente non c'è pericolo di intossicazione dal momento che nel vano motore non c'è un motore a benzina ma uno elettrico

Ultimamente ho poi aggiunto due tubi a "L" stampati in 3d, che dirigono sul parabrezza l'aria che esce dalle ventole sul cruscotto, quelle da 45 m3/h.

I risultati sono buoni, anche se ancora non ottimi: aspiratore e "soffiatore" garantiscono un ricambio d'aria sufficiente a non far più appannare i vetri nei giorni di pioggia e/o di freddo; ho fatto ripetute prove, e se in queste giornate spengo le ventole, bastano pochi secondi perchè si appanni tutto! E non è necessario tenere accese le due super-ventole da 45 m3/h: quelle servono per le "emergenze", quando il parabrezza è gia appannato quando salgo in macchina la mattina (non so come sia possibile ma succede): il solo ricambio d'aria non è sufficiente a sbrinare rapidamente un vetro completamente appannato, anche perchè dalle fessure sotto al parabrezza non esce praticamente quasi aria! Motivo per cui ho aggiunto i due tubi di cui sopra.
Le due superventole sono rumorosissime e non è pensabile di tenerle accese per tutto il viaggio, però per quei 2-3 minuti prima della partenza sono utilissime.
Per ora ho collocato le due ventole nelle due bocchette di sinistra, lato guidatore, per cui il lato destro del parabrezza rimane parzialmente appannato, ma ovviamente la cosa non influisce sulla guida; però è fastidiosa per il passeggero, quindi penso che sposterò la ventola di destra... ancora più a destra, nella terza posizione, dove posso ancora controllare e redirigere il tubo aggiuntivo; nella quarta posizione, accanto allo sportello destro, sarebbe troppo lontana per poterla manovrare in sicurezza durante la guida.

Adesso resta da risolvere il probelma dell'aria immessa nell'abitacolo: è vero che il mio motore non produce gas di scarico... ma quelli degli altri sì, e il vano motore è aperto in basso, quindi l'aria viene aspirata dal livello dell'asfalto, dove ristagna il gas di scarico degli altri, e negli incolonnamenti la puzza nell'abitacolo si fa sentire.
Non sono ancora riuscito a costruire un tubo di raccordo tra presa d'aria vano/abitacolo e fessure sul cofano, la faccenda è molto complicata; ora ho comprato una bombola di schiuma espansa, proverò a vedere se riesco a fargli prendere la forma del vano motore su cui ricalcare la forma del tubo... o se riesco solo a fare un disastro...

Vorrei anche capire se esistono ventole ad alto flusso ma a basso rumore, perchè quando accendo TUTTE le ventole sembra di stare dentro al motore di un jet in partenza.... :-)


Ho anche comprato un tappetino riscaldante per sedili: lo sto usando, però, come "riscaldamento a pavimento", perchè penso che riscaldarsi le chiappe non sia molto salutare.
L'ho qundi piazzato tra pavimento e tappetini, e attaccato all'accendsigari; dovrebbe assorbire una 30ina di watt e arrivare fino a 60°C in 3-5 minuti, vederemo se è sufficiente a scongelarmi i piedi durante i giorni freddi di questo inverno, senza dover aggiungere UN'ALTRA ventola per la zona-piedi (in origine non ce ne sono, ci si può scaldare solo la faccia!).
Un primo tappetino che ho comprato era un fregatura, si scaldava poco e non per intero, ma solo una piccola superficie; pagato 2euro.
Ora ne ho comprato invece unoche dovrebbe scaldare fino a 60°C, pagato 30 euro, vediamo come va.

LucaCassioli
Messaggi: 669
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Modifica all'impianto di areazione della GreenGo iCar0

Messaggioda LucaCassioli » 26/01/2019, 19:42

Dopo un po' di prove, ho concluso che i tappetini scalda-sedili sono completamente inutili per scaldare i piedi.
Adesso ne ho ordinato uno che dovrebbe essere ben più potente, pensato per le stampanti 3d invece che per i cani.... ma purtroppo arriverà a fine febbraio dalla cina, quindi nel frattempo sto facendo un'altra prova: mi sono rassegnato ad aggiungere un'altra ventola, questa volta con riscaldamento incorporato:

ventola-riscaldante-icaro.jpg
ventola-riscaldante-icaro.jpg (11.82 KiB) Visto 402 volte


https://www.amazon.it/gp/product/B07B2J7B6X/

Purtroppo... non vale niente: emette un flebilissimo alito di aria calda! Certo è silenziosissima.... ma è anche completamente inutile. Dovrò quindi comprare una nuova ventola da 60mm più potente; questa purtroppo non ha dati di targa, quindi dovrò fare a occhio.
Probabilmente però aria più veloce si scalderà di meno, quindi probabilmente dovrò anche aggiungere delle ulteriori resistenze... chissà.
Certo è che intanto ho notato un bel "problema termodinamico" nello scaldare i piedi: la parte inferiore del cruscotto è completamente aperta, quindi tutta l'aria calda che mandassi ai piedi, tempo un secondo salirebbe inutilmente su fino al parabrezza... senza però poter uscire perchè c'è appunto il cruscotto. Quindi in sostanza una ventola scaldapiedi diventerebbe un'inutile ventola scaldacruscotto.

Quindi dovrò anche aggiungere uno strato di "qualcosa" a chiudere il cruscotto e separarlo dai pedali. Da Leroy Merlin mi sono imbattuto per caso in un pannello isolante di non so che materiale: a occhio e croce direi che è questo, da 120x60x3cm. Potrei sagomarlo per seguire la forma del sotto-cruscotto. Intanto uno l'ho installato invece tra abitacolo e bagagliaio: in origine è separato dal resto dall'abitacolo da un semplice foglio di plastica morbida spesso forse mezzo millimetro, che non offre nessuna coibentazione; aggiungendo questo, invece, ho sottratto un bel po' di volume a quello che deve essere riscaldato dall'impianto di riscaldamento, forse 1/3 dell'abitacolo.

LucaCassioli
Messaggi: 669
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Modifica all'impianto di areazione della GreenGo iCar0

Messaggioda LucaCassioli » 27/01/2019, 12:02

Oltre al riscaldamento, sto studiando anche l'aria condizionata: inizio adesso così ho 6 mesi di tempo per prepararmi!

Dai sorgentidi questa pagina si deduce un valore interessante: pare che una persona produca circa 150W di potenza, cioè 150Wh di calore ogni ora, semplicemente standosene seduta in macchina (in ufficio per quanto riguarda quella pagina...):

Codice: Seleziona tutto

var wattageFromPeople=(document.getElementById("people").value*152);


Un altro numero interessante è il flusso d'aria prodotto dal sistema di condizionamento (HVAC) di un autoveicolo (grande il doppio della icaro): 600 kg/h di aria, che, considerando una densità di circa 1.23 kg/m3, significa circa 500 m3/h. (per confronto, le due ventoline aggiuntive che ho installato sono da 60 m3/h ciascuna)
Fonte: Automotive HVAC NVH quality: from design to vehicle integration (Said NAJI) - pag.4, par. 4.3.1 (Trattasi di uno studio sulla rumorosità dell'aria condizionata e sulla necessità di abbassarlo sui veicoli elettrici)

Adesso sto cercando un documento che mi dica l'apporto di calore dovuto all'esposizione al sole.

LucaCassioli
Messaggi: 669
Iscritto il: 09/09/2017, 19:04

Re: Modifica all'impianto di areazione della GreenGo iCar0

Messaggioda LucaCassioli » 08/02/2019, 23:56

Interessante progetto di sistema di aerazione a energia solare su Kickstarter:
https://www.kickstarter.com/projects/75 ... -redefined

Non ha raggiunto neanche lontanamente gli obiettivi di finanziamento prefissati, però la pagina contiene interessanti informazioni tecniche:
* 4 ventole DC 12V/0.35A/4.2W
* flusso d'aria totale: 103 m3/h
* due apparati su due finestrini opposti, per garantire flusso d'aria attraverso abitacolo
* ventole di tipo "blower" invece delle classiche ventole da CPU (usare nel primo prototipo)
* pannello solare da 50W (rispetto al primo prototipo da 40W)
* temperatura abitacolo ridotta di 20-25°C (da 50°C di partenza)

Andamento temperatura abitacolo nel tempo (massima esterna: 27°C; massima interna: 49°C):
Immagine

Altra misurazione, che include il caso di "aeratore solare" attivo (esterna max: 36°C; interna max:62°°C senza ventola, 43°C con ventola):
Immagine



Torna a “GreenGo Icaro”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti