Considerazioni su impianto fotovoltaico sottodimensionato con accumulo

Sfruttare l'energia solare incidente per produrre energia elettrica mediante effetto fotovoltaico,
Diego
Messaggi: 674
Iscritto il: 30/11/2017, 3:17

Considerazioni su impianto fotovoltaico sottodimensionato con accumulo

Messaggioda Diego » 07/09/2018, 18:54

ciao a tutti,
vi descrivo la mia scelta/esperienza ad oggi, con lo scopo di condividere e raccogliere info/pareri, nella speranza di non aver fatto una cavolata eheh

dopo svariati preventivi e consigli ho raccolto un sacco di info e ho fatto un ragionamento personale, da cui è partorita la scelta di un impianto da 3.2 kw + accumulo da 6.6 kwh netti

l impianto è in pianura, a 10 minuti da desenzano d/g. tetto piano. consumi annui 5000 kwh. non c'è una routine o abitudini particolari perchè c'è abitazione+ufficio, capita quindi che ci siamo tutti o che non è presente nessuno. inoltre non siamo serviti da acquedotto ma è presente il pozzo e nei mesi caldi abbiamo prato/orto da irrigare. abbiamo innanzitutto negli ultimi 2 anni abbattuto ove possibile i consumi mediante elettrodomestici in classe A+++ e luci a led ecc...
zoe e twizy per ragioni di comodità carico prevalentemente fuoricasa (diciamo 80%, oltre alle considerazioni classiche sull inefficienza del caricatore ecc...), quindi al momento l incidenza degli EV è irrisoria.
il pozzo e quindi la pompa comportano consumi nelle ore notturne abbastanza significativi

da preventivi mi era stato suggerito un impianto da 6 kw circa.

per ragioni economiche 6 di impianto + 6 di accumulo non mi era possibile, quindi le alternative erano 6 senza accumulo o 3 impianto + 6 circa di accumulo.

analizzando le ipotesi su produzione e conoscendo i consumi (che ho rilevato per 2 anni con rilevazioni ogni 2 settimane circa) ho preferito quindi un impianto sottodimensionato ma nell'ottica di autoconsumare il 100% della produzione

l'impianto è attivo da metà giugno (questi sono mesi facilitati lo so...) e ad oggi sono in linea con le previsioni. quando l accumulo era pieno potevo utilizzare uno dei 2 EV come secondo accumulo. l accumulo in luglio e agosto con climatizzatori ecc ha permesso quasi sempre di superare la notte senza prelevare. autoconsumo al 100% e energia utilizzata dall accumulo pari al 30-40% dell autoconsumo.

attendo quindi i mesi meno produttivi e vediamo se riusciremo in qualche modo a sfruttare comunque l accumulo.

l'idea è comunque di potenziare l'impianto in futuro

attendo considerazioni. grazie


FV 12.24 kWp + accumulo 6.6 kWh > Bici elettrica CMS-F16 (3.000 km/anno) > C-Zero del 2015 (12.000 km/anno) > Model 3 LR AWD (45.000 km/anno)


Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 1865
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Considerazioni su impianto fotovoltaico sottodimensionato con accumulo

Messaggioda gianni.ga » 07/09/2018, 20:56

Se pensi a quanto costa l'accumulo e a quanto ti fa risparmiare rispetto allo scambio sul posto, vedrai che rende meno di 3kwp in più.
Non puoi certo usare le batterie d'estate per consumare d'inverno!
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.

valca
Messaggi: 532
Iscritto il: 27/10/2016, 20:36

Re: Considerazioni su impianto fotovoltaico sottodimensionato con accumulo

Messaggioda valca » 08/09/2018, 7:21

concordo , niente accumulo , produrre per utilizzare in tempo reale , se hai pazienza a breve incentivi per FV

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 9678
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Considerazioni su impianto fotovoltaico sottodimensionato con accumulo

Messaggioda marco » 08/09/2018, 21:05

Avevo letto il contrario, che conviene acquistare adesso finché ci sono le detrazioni, perché poi non si sa mai che le tirino via.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

marcober
Messaggi: 3151
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Considerazioni su impianto fotovoltaico sottodimensionato con accumulo

Messaggioda marcober » 08/09/2018, 23:10

Diego, se sei contento, tutto va bene.
però dal punto di vista strettamente economico , 3 kW in più gestiti in SSP rendevano di più che l'accumulo, specie per chi come te ha 2 EV e lavora a casa...una WB modulante col FV avrebbe fatto ottimi risultati.

Gli incentivi previsti non serviranno per il domestico.
Le detrazioni 50% sono portentose.
Lo SSP è una bellezza.
Il FV è un portento
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC


Avatar utente
rob_nosfe
Messaggi: 95
Iscritto il: 20/02/2018, 11:22
Località: Vicenza provincia

Re: Considerazioni su impianto fotovoltaico sottodimensionato con accumulo

Messaggioda rob_nosfe » 25/09/2018, 22:14

Io di mio direi che dimensionare un 3,2 kWp di fotovoltaico su 5000 kWh/anno di consumi + veicoli elettrici vari ed eventuali è un'operazione che non mi trova d'accordo.

Comunque ti regalo Project Halibut, l'ultima cosa che ho fatto nel fotovoltaico prima di passare ad altro.
Si tratta di un simulatore di sistemi di accumulo che ho configurato coi tuoi dati e ti allego qui la schermata di output.
Ne ho parlato a questo indirizzo, non sto a ripetere i tecnicismi qui.
Prova a vedere in che misura azzecca i pronostici.

halibut01.png
halibut01.png (30.19 KiB) Visto 703 volte

marcober
Messaggi: 3151
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Considerazioni su impianto fotovoltaico sottodimensionato con accumulo

Messaggioda marcober » 26/09/2018, 8:19

Perdonami Rob..ma quei conti non conteggiano delle perdite di ciclo dell'accumulo, cioè carica e scarica..che in situazioni medie annuali (giorni in cui carichi a potenze anche bassi, quindi con perdite elevate)..considera che un 80% della produzione che cicla nelle batterie si perde in calore.
Dunque dei 1600 kwh ne restano 1300
Questi valgono la differenza fra costo marginale di prelievo e rimborso SSP..che resta costante nel tempo a circa 7 cts ..dunque la batteria mi apporta 90 euro/anno.
Quanto costano 6.6 kw di accumulo?
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

Avatar utente
rob_nosfe
Messaggi: 95
Iscritto il: 20/02/2018, 11:22
Località: Vicenza provincia

Re: Considerazioni su impianto fotovoltaico sottodimensionato con accumulo

Messaggioda rob_nosfe » 26/09/2018, 13:12

Verissimo, l'avevo introdotto in un altro progetto di simulazione che poi abbandonai.
Nel frattempo abbiamo così tanti dati storici che possiamo tranquillamente leggere il valore di rendimento dai sistemi di monitoraggio invece che fidarci delle sparate dei produttori.
Ad esempio il grafico che allego è una comune Tesla Powerwall primo modello con inverter Sunny Boy Storage e fotovoltaico da 3 kWp (quindi configurazione molto simile a quella in questione).
Efficienza totale carica/scarica: 74%
...ovvero dei 1600 kWh caricati nel tuo esempio ne tiri fuori 1185.

In questa perdita c'è quella per calore, quella elettrochimica e quella di conversione (inverter).
Non ricordo se questo accumulo alimentava la pompa del raffreddamento con un'alimentazione ausiliaria, nel qual caso questo consumo sarebbe escluso e quindi da conteggiare extra.

sunny_tesla.png
sunny_tesla.png (9.56 KiB) Visto 668 volte

Diego
Messaggi: 674
Iscritto il: 30/11/2017, 3:17

Re: Considerazioni su impianto fotovoltaico sottodimensionato con accumulo

Messaggioda Diego » 26/09/2018, 13:50

grazie per le risposte.
non sono un tecnico e riesco a seguire solo parzialmente i ragionamenti...
ad ogni modo nel mio piccolo ho monitorato i consumi per 2 anni circa e poi ho scelto l impianto tarato sulle mie idee. ho sentito almeno 5 aziende, ognuna mi diceva cose diverse, quindi ho deciso con la mia testa...e col mio portafogli eheh...
ad ogni modo l impianto è online da fine giugno. vi allego i risultati annuali ad oggi.
praticamente il mio obiettivo era di consumare tutta la produzione e mi è stato possibile.
i picchi di prelievi purtroppo son dovuti a disavventure con la zoe che mi ha costretto a caricare a casa pesantemente. generalmente carico solo l eccesso del FV, mentre carico in giro su colonnine, per questioni di tempo/comodità.
nelle condizioni di abitudini della mia famiglia senza un accumulo non sarebbe stato possibile utilizzare l energia durante la produzione e la maggior parte sarebbe andata in rete (che poi questa situazione sia comunque più economica dell acquisto dell accumulo...può essere...). analizzando i preventivi e le simulazioni, ho notato (probabilmente sbaglio), che tutti stimano autoconsumi del 70-80% max. ho rifatto i calcoli con autoconsumi del 100% e le previsioni mi sembravano più rosee.

mi son informato molto su impianto con accumulo o senza e ho trovato le 2 fazioni, dei fanboy (ognuno con le proprie giustificazioni matematiche). ho deciso di aprire questo post perchè vorrei avere riflessioni e confronti con chi + preparato di me, su una scelta probabilmente azzardata o controcorrente e sbilanciata, analizzandone i pro e contro, per capire in caso sia troppo errata come scelta, di poter aggiustare il tiro in altro modo.

grazie ancora a tutti
Allegati
sss.png
sss.png (35.41 KiB) Visto 663 volte
FV 12.24 kWp + accumulo 6.6 kWh > Bici elettrica CMS-F16 (3.000 km/anno) > C-Zero del 2015 (12.000 km/anno) > Model 3 LR AWD (45.000 km/anno)

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 9678
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Considerazioni su impianto fotovoltaico sottodimensionato con accumulo

Messaggioda marco » 26/09/2018, 15:13

Piccolo OT per rob_nosfe: dai per favore una letta qui così da poter inserire le immagini nel testo. Qui invece per impostare correttamente l'immagine in evidenza.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp



Torna a “Impianti Fotovoltaici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite