Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Sezione in cui discutere delle essenziali norme di riferimento, internazionali, nazionali, regionali, provinciali e locali sulla mobilità elettrica.
Gieffe
Messaggi: 199
Iscritto il: 28/06/2019, 9:37
Località: Roma

Re: Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Messaggioda Gieffe » 10/12/2019, 12:18

io istallerò wallbox in posto auto di proprietà in un garage condominiale soggetto a prevenzione incendi. Dopo vari passaggi con amministratore, questo è l'accordo finale:

linea elettrica a norma con collegamento allo sgancio rapido della elettricità al garage (unico punto da cui si leva corrente a tutto
disegno tecnico e certificato di conformità
wallbox (che a questo punto prenderò senza cavo integrato) con istallazione certificata

cartello che indica il punto di ricarica (per quello che costa tanto vale metterlo)
non procederò all'istallazione di un altro estintore perchè ho interpretato la norma in questa maniera: serve un estintore addizionale ogni 5 punti di ricarica, il mio è l'unico punto di ricarica quindi non sono ancora arrivato a 5. In tutti i casi il garage è fornito di estintori e manichette

disegno tecnico + certificati di conformità da consegnare all'amministratore che li allegherà alla prima richiesta utile di rinnovo del cpi.

Spero basti. Siamo rimasti d'accordo che eventuali adeguamenti al cpi saranno a carico mio. Speriamo bene..




claralinda
Messaggi: 10
Iscritto il: 15/01/2018, 13:32

Re: Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Messaggioda claralinda » 10/12/2019, 14:19

A me stanno imponendo un estintore per punto di ricarica, anche se ho capito che ne basta uno per 5 unità o frazione in aggiunta a quelli già presenti. Quindi fino a 5 un estintore aggiuntivo. Dovrò approfondire. Questa parte mi sembra la più controversa.

Avevo concordato con il costruttore nel preliminare una presa di ricarica compresa nel prezzo di acquisto. Io non ero informata che il garage era esposto alle normative antincendio (credo sfori di poco i 300mq) e non conoscevo le nuove linee guida. Ora mi ritrovo con una presa fuorilegge installata e sto cercando di capire come farla installare a loro fornendogli una wall box modo 3.

Gieffe
Messaggi: 199
Iscritto il: 28/06/2019, 9:37
Località: Roma

Re: Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Messaggioda Gieffe » 10/12/2019, 15:32

claralinda ha scritto:Avevo concordato con il costruttore nel preliminare una presa di ricarica compresa nel prezzo di acquisto. Io non ero informata che il garage era esposto alle normative antincendio (credo sfori di poco i 300mq) e non conoscevo le nuove linee guida. Ora mi ritrovo con una presa fuorilegge installata e sto cercando di capire come farla installare a loro fornendogli una wall box modo 3.


Ma hai un box o un posto auto "aperto"?

Dalla lettura delle discussioni su questo argomento nel forum ho capito che se hai un box chiuso puoi usare una presa shucko a muro tipo Legrand. Se invece (è il mio caso) hai un posto auto "aperto" (sebbene di propretà) ricadi nella fattispecie "punto di ricarica in luogo pubblico" e allora è necessaria la wallbox modo 3

claralinda
Messaggi: 10
Iscritto il: 15/01/2018, 13:32

Re: Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Messaggioda claralinda » 10/12/2019, 16:02

Purtroppo ricado nel tuo stesso caso, posto auto "aperto" al primo piano interrato. Non ci sono dubbi sul fatto che devo seguire le linee guida ahimè.

Grazie comunque del suggerimento.

Gieffe
Messaggi: 199
Iscritto il: 28/06/2019, 9:37
Località: Roma

Re: Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Messaggioda Gieffe » 10/12/2019, 16:35

Quindi mi sa che devo prepararmi a comprare un estintore, gasp....


aventuri
Messaggi: 694
Iscritto il: 11/09/2018, 13:45
Veicolo: eGolf

Re: Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Messaggioda aventuri » 11/12/2019, 13:50

Gieffe ha scritto:io istallerò wallbox in posto auto di proprietà in un garage condominiale soggetto a prevenzione incendi. Dopo vari passaggi con amministratore, questo è l'accordo finale:

linea elettrica a norma con collegamento allo sgancio rapido della elettricità al garage (unico punto da cui si leva corrente a tutto
disegno tecnico e certificato di conformità
wallbox (che a questo punto prenderò senza cavo integrato) con istallazione certificata..


ecco l'effetto della "legge all'italiana"! [*]

alla luce della "normativa" che richiede le "ispezioni settimanali registrate" ove ci sia il cavo connesso di estensione, mi vien da dire che nel futuro prossimo il 99% delle installazioni in box condominiale saranno con Wallbox a presa CON cavo mobile stabilmente connesso (magari collo scotch o col lucchetto anti-furto, a meno che questo non configuri la "stabile installazione"!!), in modo da "aggirare" la prescrizione, al "prezzo di un ulteriore "punto di attrito" sul circuito di potenza!

mi domando se si sarebbe potuto fare diversamente la norma per "incentivare" le buone pratiche di manutenzione (senza oneri insostenibili e responsabilità scaricate sui "sudditi")

[*] un pò, come la riunione condominiale che avviene sempre in "seconda convocazione" per avere maggioranze di approvazione ridotte, oppure le stesse leggi italiane che hanno articoli unici con migliaia di commi, anche qui per approvazioni semplificate (a pensarci un processo recursivo!), ma ben altre ricadute sulle nostre vite!
driving eGolf.. it was time! :-)

Gieffe
Messaggi: 199
Iscritto il: 28/06/2019, 9:37
Località: Roma

Re: Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Messaggioda Gieffe » 11/12/2019, 14:07

Guarda che il problema non è l'ispezione settimanale, io probabilmente la farei e la farò giornaliera.

Il problema è se qualcuno si inventa una burocrazia associata, tipo nominare un responsabile e tenere un registro delle ispezioni. Secondo che cosa vuol dire "ispezione settimanale" e come essa andrebbe condotta per essere in regola?

aventuri
Messaggi: 694
Iscritto il: 11/09/2018, 13:45
Veicolo: eGolf

Re: Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Messaggioda aventuri » 11/12/2019, 14:11

Gieffe ha scritto:Guarda che il problema non è l'ispezione settimanale, io probabilmente la farei e la farò giornaliera.


è chiaro che quando vai a caricare, guardi le condizioni del cavo.. :-) dove ci passano anche 20KW! sai mai..

Il problema è se qualcuno si inventa una burocrazia associata, tipo nominare un responsabile e tenere un registro delle ispezioni. Secondo che cosa vuol dire "ispezione settimanale" e come essa andrebbe condotta per essere in regola?


per me, a naso, se è prevista una ispezione, ci deve essere un registro.. se no l'evidenza, dove e'?
driving eGolf.. it was time! :-)



Torna a “Normative e Leggi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti