Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Sezione in cui discutere delle essenziali norme di riferimento, internazionali, nazionali, regionali, provinciali e locali sulla mobilità elettrica.
Avatar utente
BayMax
Messaggi: 163
Iscritto il: 03/03/2020, 9:20
Località: Trento
Veicolo: Renault Zoe 50 R135

Re: Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Messaggioda BayMax » 08/04/2020, 18:54

credo che il controllo settimanale non sia sulle WB, ma soltanto sul cavo (esempio quelle con il cavo integrato) se pizzicato, tagliato, rovinato etc etc. ...immagino una scena dove con l'auto si arriva e la ruota si ferma sopra detto cavo. Con il tempo magari si può danneggiare, quindi un controllo visivo una volta a settimana non fa certo male ed evita brutte sorprese.
Non so .. io la vedo così... poi magari sbaglio.




Avatar utente
selidori
Messaggi: 9443
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Messaggioda selidori » 08/04/2020, 19:22

In effetti la verifica su colonnina è solo ogni 6 mesi:
cei-64-8-obbligo-di-test-semestrali-su-colonnine-t5986.html
... e già mi sembra tanto così....

Dai, sinceramente, penso che tutti possiamo citare almeno 2 o 3 colonnine di enel abbandonate da anni ma ancora attive nel circuito enelx....
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi | FAQ

brunoB
Messaggi: 2
Iscritto il: 20/07/2020, 13:16
Località: Bolzano
Veicolo: BMW 530e

Re: Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Messaggioda brunoB » 20/07/2020, 13:34

Nella circolare leggo
Nel caso in cui il veicolo elettrico sia connesso al punto di carica utilizzando un cavo di alimentazione e un connettore mobile permanentemente fissati all’infrastruttura (connessione Caso C del precedente punto 2.9), nei pressi della stazione di ricarica deve essere riportato, con apposito cartello/etichetta, l’obbligo di ispezionare a vista il cavo prima di ciascun utilizzo.
Nei luoghi con accesso del pubblico, ad integrazione dei controlli ordinari già previsti, tali ispezioni devono essere effettuate con cadenza settimanale da parte del gestore dell’attività soggetta, ed annotate su apposito registro dei controlli.

Volevo chiedere cosa significhi "luoghi con accesso del pubblico".
Nel concreto: voglio installare una Wallbox in un condominio che al -1 ha ca. 20 posti macchina, fissi assegnati (e singolarmente di proprietà privata). L'accesso al piano sotterraneo è regolato con un cancello ma questo rimane aperto fisso dalle 8 alle 13 e 14 alle 19 dei giorni feriali. Ovviamente la Wallbox è ad mio uso singolo e privato ed installato sulla mia proprietà privata. In questo caso è da considerarsi un "luogo con accesso del pubblico"?

Grazie
Saluti
Bruno

angus
Messaggi: 25
Iscritto il: 14/08/2020, 11:04

Re: Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Messaggioda angus » 10/09/2020, 0:14

brunoB ha scritto:Nella circolare leggo
Nel caso in cui il veicolo elettrico sia connesso al punto di carica utilizzando un cavo di alimentazione e un connettore mobile permanentemente fissati all’infrastruttura (connessione Caso C del precedente punto 2.9), nei pressi della stazione di ricarica deve essere riportato, con apposito cartello/etichetta, l’obbligo di ispezionare a vista il cavo prima di ciascun utilizzo.
Nei luoghi con accesso del pubblico, ad integrazione dei controlli ordinari già previsti, tali ispezioni devono essere effettuate con cadenza settimanale da parte del gestore dell’attività soggetta, ed annotate su apposito registro dei controlli.

Volevo chiedere cosa significhi "luoghi con accesso del pubblico".
Nel concreto: voglio installare una Wallbox in un condominio che al -1 ha ca. 20 posti macchina, fissi assegnati (e singolarmente di proprietà privata). L'accesso al piano sotterraneo è regolato con un cancello ma questo rimane aperto fisso dalle 8 alle 13 e 14 alle 19 dei giorni feriali. Ovviamente la Wallbox è ad mio uso singolo e privato ed installato sulla mia proprietà privata. In questo caso è da considerarsi un "luogo con accesso del pubblico"?

Grazie
Saluti
Bruno


Avrei una domanda simile anche io, che ho box privato in condominio con superficie totale >300mq, e vorrei mettere una wallbox con cavo integrato. Ovviamente non sarebbe in "luogo con accesso al pubblico", ma significa che ispezionando a vista il cavo ogni volta (e appiccicando un cartello sul muro per non dimenticarmene) sarei a posto?

Grazie mille,
ciao ciao
Angus
Tesla Model 3 SR+ in arrivo! :-)

Milton
Messaggi: 60
Iscritto il: 27/05/2020, 20:03

Re: Linee guida dei VVF per le infrastrutture di ricarica

Messaggioda Milton » 10/09/2020, 13:47

angus ha scritto:Ovviamente non sarebbe in "luogo con accesso al pubblico", ma significa che ispezionando a vista il cavo ogni volta (e appiccicando un cartello sul muro per non dimenticarmene) sarei a posto?


Il tuo problema, che è simile al mio, non è tanto l'ispezione del cavo, che personalmente farei quotidianamente, quanto il fatto che il tuo box
(non accessibile al pubblico) deve essere adeguatamente segnalato, in modo che i VVFF in caso di intervento sappiano di una possibile auto in ricarica,
e che si deve aggiungere un estintore a gruppo di estintori già previsti in area box.



Torna a “Normative e Leggi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti