Mantenimento batteria di trazione durante periodi di fermo auto

Per discutere di modelli di cui non esiste ancora una sezione o di problematiche comuni legate a tutte le marche e modelli di automobili elettriche.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
berpaniz
Messaggi: 515
Iscritto il: 23/01/2019, 11:03
Località: PADOVA
Veicolo: e-Golf 36kWh

Mantenimento batteria di trazione durante periodi di fermo auto

Messaggioda berpaniz » 13/01/2021, 18:24

Apro un argomento su come gestire il mantenimento della batteria del power train in caso di periodi prolungati di fermo auto

Allego una articolo interessante

https://www.vaielettrico.it/faccio-il-p ... ndo-serve/

Escludendo il caso di tenerla al 100% (Ovvio) , parrebbe che più carica è meglio è, sembrerebbe che 80% sia l'ideale, mentre sembra dannoso tenerla per periodi prolungati scarica 20%(Ovvio) o mezza scarica tipo 50% ( Meno ovvio).


e-Golf 36 kWh Sett 2020


Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 20276
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Opel Corsa-e
Contatta:

Re: Mantenimento batteria di trazione durante periodi di fermo auto

Messaggioda marco » 13/01/2021, 19:31

Non credo cambi molto, purché non sia troppo carica ma soprattutto troppo scarica: se la tieni troppo carica dopo un po' si scarica comunque da sola, se invece la tiene abbastanza scarica rischi poi di scaricarla troppo, danneggiandola. Per quello credo che consiglino 80% piuttosto che 50%, perché è più lontano dal rischio di arrivare a zero.
Opel Corsa-e (ex Nissan Leaf 24 kWh) > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

ChrisBS
Messaggi: 529
Iscritto il: 24/11/2019, 22:22
Località: Brescia
Veicolo: eGolf

Re: Mantenimento batteria di trazione durante periodi di fermo auto

Messaggioda ChrisBS » 13/01/2021, 20:26

Ok però se si parla SOLO del fatto che lentamente si scarica e quindi meglio 80 di 50 in linea teorica ci può anche stare ma se guardiamo il degrado reale presumo sia il contrario tenendo conto delle curve carica-scarica.
Io quando non la utilizzo per giorni la tengo tra il 50 e il 60 e se serve la ricarico un po’ ma non la tengo di certo ferma all’80.
VW e-Golf my2020 (36KWh)

berpaniz
Messaggi: 515
Iscritto il: 23/01/2019, 11:03
Località: PADOVA
Veicolo: e-Golf 36kWh

Re: Mantenimento batteria di trazione durante periodi di fermo auto

Messaggioda berpaniz » 13/01/2021, 21:01

ChrisBS ha scritto:Ok però se si parla SOLO del fatto che lentamente si scarica e quindi meglio 80 di 50 in linea teorica ci può anche stare ma se guardiamo il degrado reale presumo sia il contrario tenendo conto delle curve carica-scarica.
Io quando non la utilizzo per giorni la tengo tra il 50 e il 60 e se serve la ricarico un po’ ma non la tengo di certo ferma all’80.


Però se tu la scarichi al 45% hai una vita di 10000 cicli, mentre se la scarichi al 65% hai 12000 cicli, quindi tenendola sui 50/60% perdi 2000 cicli, meglio allora stare sugli 80%, che poi tendo conto della capacità di riserva sarà un 75%.

Poi se si va al 25% o al 20% la situazione precipita, mentre sul massimale non dice niente, le vari ipotesi si attestano sempre al 75%, Quindi parrebbe che l'optimo non stia al 50/60%, ma più in su sui 70/80%.
e-Golf 36 kWh Sett 2020

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 20276
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Opel Corsa-e
Contatta:

Re: Mantenimento batteria di trazione durante periodi di fermo auto

Messaggioda marco » 14/01/2021, 13:22

berpaniz ha scritto:Però se tu la scarichi al 45% hai una vita di 10000 cicli, mentre se la scarichi al 65% hai 12000 cicli


Sì ma i chilometri che fai sempre quelli sono: il SoC ovviamente è proporzionale a quanta strada fai, a quanta energia consumi prima di metterla in ricarica.

Altra cosa invece se compri un'auto con batteria più capiente ed allora sì che puoi rimediare facendola scaricare meno ma facendo gli stessi chilometri giornalieri.
Opel Corsa-e (ex Nissan Leaf 24 kWh) > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp


berpaniz
Messaggi: 515
Iscritto il: 23/01/2019, 11:03
Località: PADOVA
Veicolo: e-Golf 36kWh

Re: Mantenimento batteria di trazione durante periodi di fermo auto

Messaggioda berpaniz » 14/01/2021, 14:39

marco ha scritto:
berpaniz ha scritto:Però se tu la scarichi al 45% hai una vita di 10000 cicli, mentre se la scarichi al 65% hai 12000 cicli


Sì ma i chilometri che fai sempre quelli sono: il SoC ovviamente è proporzionale a quanta strada fai, a quanta energia consumi prima di metterla in ricarica.

Altra cosa invece se compri un'auto con batteria più capiente ed allora sì che puoi rimediare facendola scaricare meno ma facendo gli stessi chilometri giornalieri.


Aspetta ma il ciclo che specificano nell'articolo è quello di riferimento standard 0%->100%, non inteso quante volte la metti sotto carica, cioè se fai due ricariche da 50%, viene inteso valevole come 1 ciclo completo, non come 2.
e-Golf 36 kWh Sett 2020

vortex
Messaggi: 17
Iscritto il: 29/12/2020, 12:07

Re: Mantenimento batteria di trazione durante periodi di fermo auto

Messaggioda vortex » 14/01/2021, 15:13

Credo che ci sia un po' di confusione causata dal fatto che nel corpo dell'articolo si usa la soglia fissa del 75% per descrivere i 3 casi d'uso e i diversi effetti sulla vita del pacco batteria.

Non è che la batteria vive più a lungo se sta il più possibile vicina alla soglia del 75%, o meglio, l'evidenza che viene data dal produttore è che una forbice ristretta tra carica e scarica permette di allungare la vita della batteria.

Il valore sarebbe potuto essere anche 60% e sarebbe stato comunque il caso che prevede l'oscillazione minore a garantire il minor stress della batteria.

Poi sempre attenzione al discorso di come si conteggiano i cilci di carica, dice bene berpaniz.

Valgono tutte le cose che sappiamo sulle batterie al litio cioè che tenerle troppo cariche nuoce e ancor di più nuoce farle scaricare troppo.

Leggevo che quando vengono conservate "a scaffale" le batterie al litio dovrebbero idealmente stare alla carica minore possibile tale da mantenere un voltaggio adeguato di tutte le singole celle, il 30% potrebbe essere un buon valore mentre con il 20% si rischia che alcune celle si trovino a voltaggi limite, un po' bassi insomma.
Se parliamo poi del pacco di un auto (più soggetto alla "scarica naturale") ferma per molto tempo meglio prevenire e lasciarla a valori più alti, prossimi al 50%, poi ogni veicolo ha scarica diversa...

Concludo dicendo che non ho alcuna competenza in campo elettrotecnico o elettronico (spero di poter essere corretto se ho detto sciocchezze) e che probabilmente gli EV in vendita oggi anche con un uso maldestro e disattento finirebbero per avere una durata del pacco più che adeguata, se poi sono in mano a utenti consapevoli che magari si limitano a seguire le "regole che si sentono in giro" di evitare il 100% quando non necessario, di evitare di spremere fino all'ultimo wh quando non necessario e di caricare lento quando si può... Ci si romperanno le auto prima di aver problemi di autonomia secondo me.

Non facciamo come quelli nei commenti che pur di salvaguardare la batteria sarebbero disposti a limitare a 5A la carica sulle colonnine da 22Kw...
Ultima modifica di vortex il 19/01/2021, 18:15, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 20276
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Opel Corsa-e
Contatta:

Re: Mantenimento batteria di trazione durante periodi di fermo auto

Messaggioda marco » 14/01/2021, 16:07

berpaniz ha scritto:cioè se fai due ricariche da 50%, viene inteso valevole come 1 ciclo completo, non come 2


Certo, ma io volevo dire un'altra cosa: se per andare al lavoro ti serve un 25% di ricarica, sempre 1/4 di ciclo consumerai, sia che fai due botte da 12,5% (per esempio caricando a metà al lavoro), sia che ricarichi il 25% tutti i giorno e sia che ricarichi il 50% ogni due giorni. Il numero dei cicli utilizzati andrà pari passo con l'uso che ne farai della macchina, su cui non puoi intervenire (se non NON usando l'auto, ma avrebbe poco senso)
Opel Corsa-e (ex Nissan Leaf 24 kWh) > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

berpaniz
Messaggi: 515
Iscritto il: 23/01/2019, 11:03
Località: PADOVA
Veicolo: e-Golf 36kWh

Re: Mantenimento batteria di trazione durante periodi di fermo auto

Messaggioda berpaniz » 14/01/2021, 16:27

Ciao Vortex, si certo non bisogna impiccarsi, la EV va usata in modo pratico. Il mio dubbio verteva nel caso fossero possibili entrambi le politiche gestionali 40%->60% o 60%->80%, quale sarebbe la migliore delle due? Tu dici che l'articolo voleva dire che meno è l'escursione meglio è, quindi entrambe le politiche sono uguali dal loro punto di vista, però adesso cominciano i distinguo, dall'articolo mi era parso invece che il danno (Diamo così) verrebbe più dalla scarica, non tanto dall'escursione e quindi sarebbe da preferirsi il 60&->80%, invece capisco che c'è un altra scuola di pensiero che eviterebbe i SOC più elevati quindi sarebbe meglio il 40%->60%. Bisognerebbe diramare questo dubbio.

https://www.dday.it/redazione/17398/bat ... are-di-piu

In questo articolo invece penalizzano la massima carica
e-Golf 36 kWh Sett 2020

Avatar utente
richiurci
Messaggi: 367
Iscritto il: 30/05/2017, 8:56

Re: Mantenimento batteria di trazione durante periodi di fermo auto

Messaggioda richiurci » 14/01/2021, 16:39

I discorsi sono complessi, e francamente come ho scritto altrove mi sembra esagerato, da parte di un guidatore EV, porsi tutti questi problemi.

I costruttori si saranno presi i loro margini, visto che garantiscono le batterie 8 anni. Mentre noi NON sappiamo esattamente quanto sono questi margini, insomma noi leggiamo SOC 0% o 100% ma NON corrisponde a batteria totalmente scarica o carica.

Sul numero di cicli: dalla mia esperienza (mi sono fatto da solo il pacco batterie) e dalla documentazione che gira le cose principali da tenere in testa sono:
- una batteria è garantita per un tot di cicli di scarica completa, oppure tra due limiti (es tra 100 e 20% di SOC). Ma se attacchiamo la spina 2 volte non sono due cicli!
Anzi a dire il vero, Un solo ciclo al 50% stressa la batteria più di due cicli al 25%!

- IMHO non è neanche vero che conta solo il delta, cioè secondo me scaricare una batteria sempre del 25% ma tra il 100% e il 75% la stressa meno che scaricarla tra il 75% e il 50%, perchè la batteria lavora sempre a SOC più alti. Le batterie sono stressate dalla profondità di scarica, non solo dal delta insomma

Io uso le mie LiFe da ormai 8 anni con degrado minimo, ed ho sempre caricato al "mio" 100% che ho stabilito per evitare il "ginocchio" delle curve di carica/scarica e corrisponde (vado a memoria) al 95% circa di SOC effettivo, quindi probabilmente simile a quello che sulle auto moderne viene indicato come 100% di SOC.
Ho fatto scariche medie (stimate) intorno al 40% di SOC con vari episodi al 100% (e anche qualche sovrascarica...)

Insomma per concludere: non starei li a impostare stop all'80% o a farmi pippe su se, quando e come ricaricare. Ma... se attaccare la spina per caricare è comodo e non pesa meglio farlo "sempre", tranne che per scariche veramente basse (inferiori al 25%) e lasciare che arrivi al 100% di carica.

Se proprio uno si vuole fare scrupoli, in caso di LUNGHI periodi di inutilizzo (almeno un paio di settimane) si può evitare di ricaricare al 100% il giorno prima della partenza
i miei articoli su veicoli elettrici, batterie, risparmio energetico e altro
https://www.electroyou.it/richiurci/wik ... i-articoli



Torna a “Auto Elettriche in Generale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite