Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Spazio adibito all'organizzazione, alla segnalazione o descrizione di raduni, flash mob, incontri, viaggi ecc.


Avatar utente
alefi82
Messaggi: 32
Iscritto il: 15/01/2019, 11:25

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Messaggioda alefi82 » 04/04/2019, 15:36

In effetti si direi che è andata bene, certo te potrai anche aver fatto qualche errore ma hai avuto anche parecchia sfiga tra colonnine che non staccano la spina, navigatore che va in palla sul più bello...
Per fortuna tutte queste vicissitudini non vi hanno fatto desistere...
Bravi!!

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 1759
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Messaggioda gianni.ga » 04/04/2019, 21:46

andbad ha scritto:Beh, dai. In effetti arrivare tutti interi e sulle proprie gomme (e non quelle del carro attrezzi) è già una vittoria. :mrgreen:
Alla fine, nonostante qualche contrattempo, la preparazione ha aiutato. Che poi è la cosa principale soprattutto quando si hanno pochi kWh "sotto il sedere" :)

By(t)e

In effetti quando è andato male il piano A, concessionaria Kendo, sono passato al piano B, I Petali, già studiato la mattina, nonostante il piano B sia saltato per colpa del navigatore, ci ha pensato la Leaf col piano C, "Tartaruga" :)
Avevo già pronto il piano D.
Se la colonnina dei Petali non fosse andata.
Lasciavo lì la Leaf tanto tutti mesi mia figlia va a Reggio dai suoceri.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 1759
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Messaggioda gianni.ga » 04/04/2019, 21:52

luctun ha scritto:Gran bel racconto :D

Grazie.
Solo con l'ispirazione di Valbui avrei potuto raccontare per intero il viaggio.
Ultima modifica di gianni.ga il 05/04/2019, 20:46, modificato 1 volta in totale.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 1759
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Messaggioda gianni.ga » 04/04/2019, 23:07

alefi82 ha scritto:In effetti si direi che è andata bene, certo te potrai anche aver fatto qualche errore ma hai avuto anche parecchia sfiga tra colonnine che non staccano la spina, navigatore che va in palla sul più bello...
Per fortuna tutte queste vicissitudini non vi hanno fatto desistere...
Bravi!!

Io avrei anche desistito ma ormai eravamo in ballo. :)
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.


Carlo
Messaggi: 1254
Iscritto il: 23/11/2016, 22:33

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Messaggioda Carlo » 05/04/2019, 10:36

Beh Gianni, di sicuro hai una bella storia da raccontare!

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 1759
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Messaggioda gianni.ga » 05/04/2019, 14:19

Carlo ha scritto:Beh Gianni, di sicuro hai una bella storia da raccontare!

Forse non è una buona pubblicità per chi soffre di ansia da autonomia. :)
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.

Carlo
Messaggi: 1254
Iscritto il: 23/11/2016, 22:33

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Messaggioda Carlo » 05/04/2019, 14:59

Hai ragione, ma tra non molto lo standard sarà il doppio delle nostre autonomie, quindi molti meno problemi

valbui
Messaggi: 259
Iscritto il: 16/11/2018, 18:24
Veicolo: Nissan Leaf 30 kWh

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Messaggioda valbui » 05/04/2019, 18:00

gianni.ga ha scritto:Solo con l'ispirazione di Valbui avrei potuto raccortare per intero il viaggio.


Grazie Gianni,
sono contento di essere stato "la tua musa ispiratrice" :oops:

Bravo Gianni, bel racconto e soprattutto bella avventura.

A presto
^-^-^ --- ^-^-^
I miei "elettrodomestici":
- 20 moduli Isofoton 150 Wp + 1 Sunny Boy 3000 SMA
- Atlantic Explorer 200L (pompa di calore per ACS)
- Nissan Leaf 30 kWh

carest
Messaggi: 107
Iscritto il: 15/02/2018, 13:15
Località: Imola

Re: Odissea Nissan Leaf 24 kWh, Imola-Roncaro-Imola

Messaggioda carest » 08/04/2019, 1:05

Bel racconto Gianni
Solo non capisco come mai hai aspettato così tanto a raccontarlo...
La mia avventura è stata più breve; trovato il concessionario a Treviso che vendeva una zoe zen, passati in agosto con la famiglia per vederla deviando leggermente dal percorso per una settimana di vacanze in montagna, tra alcuni tira e molla, ci siamo accordati per il ritiro il 25 settembre 2015.
Parto in treno alla mattina, mi passa a prendere alla stazione di Treviso la persona del concessionario che ha gestito la pratica; formalità burocratiche e alle 13 ero pronto per tornare a Imola: 230 km con tappa a Ferrara per la ricarica.
Ferrara dista circa 130 km e l'auto mi dava autonomia iniziale 133km. Dopo alcuni errori e strade chiuse, il navigatore dell'auto mi diceva che non sarei riuscito ad arrivare a destinazione.... mi proponeva continuamente deviazioni alla colonnina più vicina, insomma dopo un po' l'ho spento (così consumavo anche meno energia...) e sono andato con il telefono. Confidando nel mio piede leggerissimo e sfruttando abbondantemente in autostrada la scia dei camion, sono arrivato a Ferrara con autonomia residua di 35km. Pausa di 45 minuti per la ricarica (qui c'è stata effettivamente un po' di ansia; era la prima ricarica in assoluto che facevo e un po' di timore c'era, ma è andata bene). Poi ho tentato di andare al punto enel di Ferrara per prendere la tessera (avevo una di Hera in prova per 3 giorni) ma alle 15 del venerdì pomeriggio l'ufficio chiudeva al pubblico! Dovrò andare nei prossimi giorni a Forli (il punto Enel più vicino ad Imola).
L'ultima parte del viaggio è stata una tranquilla gita nella "bassa" romagnola costeggiando le casse di espansione del bacino del Reno e le oasi per gli uccelli migratori, fino ad arrivare a casa poco dopo le 17, come una normale giornata di lavoro.



Torna a “Raduni e Viaggi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti