Ogni quanto tempo è consigliabile scaricare batteria al piombo UPS?

Accumulatori atti ad immagazzinare l'energia e renderla disponibile quando necessario, riducendo al minimo la dipendenza dalla rete elettrica.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
ChrisBS
★★★★ Esperto
Messaggi: 1687
Iscritto il: 24/11/2019, 22:22
Località: Brescia
Veicolo: eGolf

Ogni quanto tempo è consigliabile scaricare batteria al piombo UPS?

Messaggio da ChrisBS »

Ciao a tutti, non sapendo bene in quale sezione porre la domanda ho postato qui perché sempre di batterie si parla.

Ho cambiato per la quarta volta la batteria all’UPS per videosorveglianza e, visto che tutte le volte mi ripeto di scaricarla ciclicamente e non lo faccio mai, ho messo un’interruttore per ricordarmi di scaricarla ogni tanto.. :D

In realtà l’interruttore l’ho messo anche per staccare in caso di forti temporali visto che, negli anni, mi son partite 3 telecamere e 2 alimentatori..
La batteria è la 12 v al piombo da 7.2 Ah.

Esistono tempistiche entro il quale è consigliato farla scaricare (es. una volta a settimana, una volta al mese) e ci sono altre precauzioni da prendere come quella di non scaricarla completamente?

Grazie per le risposte


VW e-Golf my2020 (36KWh)

paganig
★★★ Intenditore
Messaggi: 840
Iscritto il: 23/09/2019, 21:19
Località: Saronno
Veicolo: Zoe R135 + Megane

Re: Ogni quanto tempo è consigliabile scaricare batteria al piombo UPS?

Messaggio da paganig »

meno la scarichi e meglio è... mantienila in carica
Ex Renault Zoe R90. Attualmente Zoe R135 e Megane
Avatar utente
MauroneRelax
★★★★ Esperto
Messaggi: 1735
Iscritto il: 09/07/2017, 14:36
Località: Brescia
Veicolo: Opel Corsa-e Edition
Contatta:

Re: Ogni quanto tempo è consigliabile scaricare batteria al piombo UPS?

Messaggio da MauroneRelax »

Quel tipo di batterie vanno mantenute a 14V più a lungo possibile e se si scaricano vanno ricaricate il prima possibile
mandaro
★★★★ Esperto
Messaggi: 1250
Iscritto il: 24/10/2019, 9:59

Re: Ogni quanto tempo è consigliabile scaricare batteria al piombo UPS?

Messaggio da mandaro »

A rigor di logica i gruppi di continuità dovrebbero... arrangiarsi nel "gestire" al meglio le batterie in modo da favorirne la longevità.
Ovviamente non è molto ragionevole aspettarsi grandi prestazioni (anche) in tal senso da parte degli apparecchi più piccoli ed economici, il cui prezzo di vendita non di rado è paragonabile o quasi a quello delle batterie installate, un po' come accade(va?) con le stampanti a getto di inchiostro e le relative cartucce.

Spesso i manuali d'uso consigliano di simulare una assenza di rete prolungata così da scaricare sensibilmente (ma non troppo) le batterie "periodicamente", ma non indicano esplicitamente la lunghezza del "periodo" oppure suggeriscono intervalli più o meno vaghi.
La questione, insomma, sembra essere un po' nebulosa.
Per quanto ne so le batterie al piombo temono i livelli di carica troppo bassi, che tendono a innescare irreversibili reazioni chimiche deleterie.
Però anche il costante mantenimento al massimo livello di carica non è salutare.
Ho quindi l'impressione che il ruolo più determinante spetti ai circuiti di ricarica e alla loro logica di funzionamento, che peraltro non rientra tra le caratteristiche commercialmente più evidenti.

Condivido senz'altro l'idea di staccare l'alimentazione, quando possibile, in caso di forti temporali. A mio avviso la cosa migliore è staccare proprio fisicamente, non staccando un interruttore (che può comunque essere facilmente "saltato" da una scarica intensa) ma allontanando proprio i contatti, ad esempio staccando una spina e mettendola ben lontana dalla presa.

Inoltre, sempre nei limiti del possibile (che dipendono anche da come è stato ideato e realizzato l'impianto), effettuerei il distacco a monte del gruppo di continuità, cosicché anch'esso sia al riparo. Spesso i gruppi di continuità, come parte integrante del loro ruolo, sono... disposti al sacrificio: arriva la scarica, muore il gruppo di continuità ma si salvano (o quasi) le apparecchiature ad esso collegate. Se però è possibile evitare di dover comprare un altro gruppo di continuità...
ChrisBS
★★★★ Esperto
Messaggi: 1687
Iscritto il: 24/11/2019, 22:22
Località: Brescia
Veicolo: eGolf

Re: Ogni quanto tempo è consigliabile scaricare batteria al piombo UPS?

Messaggio da ChrisBS »

Già sapevo di non scaricarle troppo e la questione era quella di capire se facesse male alla batteria rimanere sempre a 100 visto che è già la quarta che cambio, a sto punto credo convenga solo testarla una volta ogni 4-6 mesi giusto per accertarsi che sia ancora viva. Comunque ho capito di non preoccuparmi troppo.

@mandaro Sì l’interruttore è a monte ma è proprio una precauzione in più, poi effettivamente è meglio staccare. Avendone sostituite già alcune adesso ho il terrore in caso di temporale, non ho mai avuto nessun problema in questo senso con tutti gli altri elettrodomestici.

Grazie a tutti per le risposte ricevute
VW e-Golf my2020 (36KWh)

zaff99
★★ Apprendista
Messaggi: 47
Iscritto il: 11/07/2022, 18:36
Veicolo: E-Up!

Re: Ogni quanto tempo è consigliabile scaricare batteria al piombo UPS?

Messaggio da zaff99 »

Di che ups si tratta? Le batterie piombo gel montate su questi gruppi, oltre alle scariche profonde, soffrono la carica a tensione troppo alta, nelle specifiche dei produttori sono tassativamente indicate le tensioni da non superare. Ci dici che e’ la quarta, ma non dici con quale cadenza sostituisci queste batterie, in caso di un tempo davvero ridotto potrebbe essersi starato il circuito di controllo della tensione di carica, oppure in caso di ups di scarsa qualita’ potrebbe proprio essere stato progetttato male. Potresti fare una verifica (con le dovute cautele) a ups acceso per misurare la tensione sulla batteria.
mandaro
★★★★ Esperto
Messaggi: 1250
Iscritto il: 24/10/2019, 9:59

Re: Ogni quanto tempo è consigliabile scaricare batteria al piombo UPS?

Messaggio da mandaro »

ChrisBS ha scritto:L’interruttore è a monte ma è proprio una precauzione in più, poi effettivamente è meglio staccare. Avendone sostituite già alcune...
Comunque l'interruttore (o, meglio, la presa staccabile) a monte serve soprattutto, secondo me, a proteggere il gruppo di continuità stesso, più che le batterie al suo interno.
Specie se è un apparecchio dal costo sensibilmente superiore a quello delle batterie che contiene.
paganig
★★★ Intenditore
Messaggi: 840
Iscritto il: 23/09/2019, 21:19
Località: Saronno
Veicolo: Zoe R135 + Megane

Re: Ogni quanto tempo è consigliabile scaricare batteria al piombo UPS?

Messaggio da paganig »

ChrisBS ha scritto: 05/05/2023, 13:01 Già sapevo di non scaricarle troppo e la questione era quella di capire se facesse male alla batteria rimanere sempre a 100 visto che è già la quarta che cambio, a sto punto credo convenga solo testarla una volta ogni 4-6 mesi giusto per accertarsi che sia ancora viva. Comunque ho capito di non preoccuparmi troppo.
Si tratta di UPS AC-AC (220V in entrata e uscita)?

Un UPS degno di questo nome ha già le sue routine di diagnostica e calibrazione. Se dura poco è probabile che intervenga troppo.
  • Troppo spesso: se hai continui sbalzi, ma tutto sommato moderati, e a valle colleghi dispositivi che non richiedono un valore preciso di tensione -come la quasi totalità degli apparati- puoi abbassare le soglie di sensibilità e intervento dell'ups (se non puoi farlo meglio cambiare UPS che spendere un capitale in batterie). Soprattutto in un ups economico di tipo line-interactive (commutatore tra rete -o- batteria)
  • Troppa intensità: se hai carichi al limite della portata dell'UPS la durata cala drasticamente
  • Troppa durata: se scarichi la batteria fino a far spegnere l'UPS la batteria durerà pochi cicli di funzionamento
  • Troppo caldo: se l'ups non è in luogo "fresco e ventilato" (e quindi si trova a 35 gradi al posto di 20) la batteria durerà anche solo 1/4 del previsto (ma parliamo comunque di minimo 2 anni in condizioni normali di utilizzo, non di 4 mesi, al massimo diciamo 8-10 anni, come le batterie delle auto)
Ex Renault Zoe R90. Attualmente Zoe R135 e Megane
ChrisBS
★★★★ Esperto
Messaggi: 1687
Iscritto il: 24/11/2019, 22:22
Località: Brescia
Veicolo: eGolf

Re: Ogni quanto tempo è consigliabile scaricare batteria al piombo UPS?

Messaggio da ChrisBS »

Si tratta di un Legrand modello Niky (ora non ricordo la taglia) tra le specifiche ci sono funzione di autodiagnosi integrata e gestione avanzata della scarica della batteria.
Ho appena cambiato le telecamere quindi ora ho attaccato solo NVR che alimenta le cam e monitor (un TV sempre spento) ma prima le 4 telecamere avevano ognuna il suo alimentatore.
Il carico effettivo è il registratore con 4 cam, la potenza costante credo si aggiri tra i 30 e i 50 W quindi immagino poco per questo dispositivo.
3 Batterie andate meno di 10 anni sempre comprate in negozi specializzati, sui 3 anni l’una; effettivamente la stanza d’estate è abbastanza calda.. se fosse quello non ci posso fare niente.
Sicuramente adesso ho molte meno dispersioni rispetto a prima.
Stiamo a vedere.
VW e-Golf my2020 (36KWh)
Avatar utente
Murales
★★★★ Esperto
Messaggi: 2861
Iscritto il: 04/11/2020, 15:48
Località: Sarzana
Veicolo: Kia e-Soul 64kWh

Re: Ogni quanto tempo è consigliabile scaricare batteria al piombo UPS?

Messaggio da Murales »

Tre anni non è malaccio, si legge che solitamente le batterie per UPS dovrebbero durare 3-5 anni e questo coincide con la mia esperienza, io ne ho un paio marca Powerwalker.
In uno dei due, non avendo problemi di spazio ed estetica, ho eliminato la batteria interna e collegato esternamente una da automobile
Fabrizio - Kia e-Soul style 64 kWh || Citroën ë-Berlingo Van 22 kWh || FV (2+1,6)kWp || wb Prism Solar || Home Assistant

Rispondi

Torna a “Batterie di Accumulo”