Perchè non caricare in modo1?

Spazio in cui poter discutere di EVR, Wall Box, Cavi di Ricarica, Adattatori, Prese ecc.
Avatar utente
selidori
Messaggi: 5478
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Perchè non caricare in modo1?

Messaggioda selidori » 04/11/2017, 20:07

polianto ha scritto:
Il "modo 1" con prese industriali e' normalmente in uso e perfettamente a norma per yacht e camper. Perche non usarlo anche per le auto?

... e le ambulanze, i venditori di panini con salsiccia, i kart elettrici dei campi da golf, etc, etc, etc...
Tutto quanto citato non è per l'uomo comune ma per gente che dovrebbe essere stata formata/preparata sull'uso "da strada" della corrente, oltre ad avere assicurazioni che rispondono di danni con quelle prese ed il loro uso PROPRIO fatto da personale esperto.
Non voglio difendere la 3A, intendiamoci, ma 12 euro di spina se aiutano la sicurezza ed evitano usi impropri di prese trovate in giro li spendo volentieri.


AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |


Avatar utente
claudio.amadori
Messaggi: 542
Iscritto il: 01/03/2016, 16:27

Re: Perchè non caricare in modo1?

Messaggioda claudio.amadori » 05/11/2017, 0:49

selidori ha scritto:non è per l'uomo comune ma per gente che dovrebbe essere stata formata/preparata sull'uso "da strada" della corrente,


Devo capire la formazione del camperista diversa da quella di un autista di auto elettrica.



selidori ha scritto:Non voglio difendere la 3A, intendiamoci, ma 12 euro di spina se aiutano la sicurezza ed evitano usi impropri di prese trovate in giro li spendo volentieri.


Il mercato europeo (e la normativa) va in un'altra direzione. Poi vedi che ci si arrangia con adattatori e accrocchi vari.

Avatar utente
selidori
Messaggi: 5478
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Perchè non caricare in modo1?

Messaggioda selidori » 05/11/2017, 8:50

claudio.amadori ha scritto:Devo capire la formazione del camperista diversa da quella di un autista di auto elettrica.
Ammetto di non essere un camperista, ma per quei mezzi non ci vogliono patenti maggiori?
E comunque non c'e' un regolamento da sottoscrivere quando vai nei campeggi?

Poi che il sistema sia aggirabile anche per forza di cose con adatatori è un altro discorso.

Io come detto vorrei una presa unica e dedicata per i mezzi leggeri, pertanto non vorrei le schuko per strada; esistendo la 3A mi chiedo perchè non adottare quella.
Anzi, semplifichiamo ancora: presa tipo2 anche per le bici e fine della storia.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10168
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Perchè non caricare in modo1?

Messaggioda marco » 05/11/2017, 18:02

selidori ha scritto:Anzi, semplifichiamo ancora: presa tipo2 anche per le bici e fine della storia.


Secondo me arriveremo lì, ma ci vorranno tanti anni ancora...
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

Avatar utente
MauroTassinari
Messaggi: 19
Iscritto il: 09/07/2017, 23:25

Re: Perchè non caricare in modo1?

Messaggioda MauroTassinari » 29/05/2018, 23:45

Gli EVR con quelle spinone sono un chiaro tentativo di intralciare sul nascere l'autotrazione elettrica.
Quello che ci danno in incentivi lo spendete in finta sicurezza... Prolunghe, well box, EVR, ....
Ho un auto elettrica di 20 anni fa con spina italiana... Non è mai morto nessuno!

Se era una questione di sicurezza dovevano essere adottati quei sistemi anche nei camper, nelle navi, nei mercati.... Invece?
E ricordatevi che esisterebbero anche i ciclomotori che oggi letteralmente non possono caricare.... In Italia!!
Perché in Germania le prese "modo 1" si trovano senza problemi!

La ricarica in modo 1 non è stata vietata all'aperto in luoghi soggetti ad intemperie...
Non è stata vietata per le potenze elevate... Basta mettere un magnetotermico da 10A...
E' stata vietata nei luoghi accessibili al pubblico!
Quindi se ho il cancello di casa aperto non potrei ricaricare neppure il ciclomotore da una presa standard!!

Ed intanto crescono il costo dell'energia alle colonnine!

P.S. Per le ricariche veloci?
Imparate da Tesla: niente cavi, niente EVR, niente tessere... E' tutto nella colonnina.


Avatar utente
claudio.amadori
Messaggi: 542
Iscritto il: 01/03/2016, 16:27

Re: Perchè non caricare in modo1?

Messaggioda claudio.amadori » 30/05/2018, 0:36

Di fatto non esiste alcuna automobile moderna compatibile con il modo 1.
Caricano in modo 1 solo veicoli leggeri quali scooter, quadricicli ecc (forse anche qualche veicolo speciale).
Di fatto (anche se questo limite non è scritto) sino a max 8-10 A.
Cioè la stessa corrente massima degli elettrodomestici a spina.

Tra l'altro, il position paper del 2010 di ACEA indicava appunto la ricarica modo 3 o modo 4 (ma di fatto le automobili erano già tutte così).

Quindi la discussione circa il modo 1 per le automobili (veicoli non leggeri) è puramente storica o accademica.

Il motivo per cui fu scartato il modo 1 per le automobili era fondamentalmente questo.
La possibilità di caricare a diverse correnti, 8, 10, 16,... 32 A, garantendo in modo automatico e trasparente per l'utente, la compatibilità tra stazioni di ricarica e automobili con potenze diverse (il famoso PWM garantisce questa compatibilità). E' anche possibile la regolazione dinamica e automatica della corrente durante la ricarica.

Altro motivo è garantire la presenza del differenziale "giusto" che con prese qualunque potrebbe non essere presente.

Avatar utente
claudio.amadori
Messaggi: 542
Iscritto il: 01/03/2016, 16:27

Re: Perchè non caricare in modo1?

Messaggioda claudio.amadori » 30/05/2018, 0:37

MauroTassinari ha scritto:E ricordatevi che esisterebbero anche i ciclomotori che oggi letteralmente non possono caricare.... In Italia!!
Perché in Germania le prese "modo 1" si trovano senza problemi!


Non solo in Germania ma in tutta Europa.
Questo, appunto, è un problema "italiano".
Ma stiamo parlando di veicoli leggeri, non di automobili.

Avatar utente
selidori
Messaggi: 5478
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Perchè non caricare in modo1?

Messaggioda selidori » 30/05/2018, 8:45

MauroTassinari ha scritto:P.S. Per le ricariche veloci?
Imparate da Tesla: niente cavi, niente EVR, niente tessere... E' tutto nella colonnina.
Solo per chiarire... il "niente EVR" non l'ha inventato tesla.
Di fatto non so cosa intendi, se il modo4 (ovvero la carica DC), quella che troviamo nei supercharger, appunto, non è stata un'idea di tesla.
Nel caso invece intendi modo3 (quindi cavo stupido ed infrastruttura intelligente, quindi la cosiddetta colonnina) è appunto di questo che stiamo parlando e Tesla fa esattamente quanto fanno tutte le altre auto: non caricano in modo1 (neppure a casa propria) e vogliono un cavo dedicato con elettronica (se manca la colonnina/wallbox).
Se invece parli di tessere per l'autenticazione... quella è una scelta meramente commerciale, ci sono anche nel mondo NON-TESLA infrastrutture senza tessere che ti attacchi e vai. Se vuoi l'autenticazione 'trasparente' all'utente... e be', grazie, Tesla si è fatta il suo standard per le sue colonnine e le sue auto, che va solo da lei e solo per lei, qualsiasi costruttore potrebbe farlo (colonnine Nissan (come quelle di Milano, Roma Ikea o le varie concessionarie) che vanno solo con Nissan, colonnine Kia che vanno solo con kia, colonnine VW che vanno solo con VW... ) ma siamo sicuri che questo modello sia da prendere da esempio?
Vogliamo moltiplicare l'infrastruttura diminuendone le possibilità di utilizzo?
Ultima modifica di selidori il 30/05/2018, 8:53, modificato 1 volta in totale.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

Avatar utente
selidori
Messaggi: 5478
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Perchè non caricare in modo1?

Messaggioda selidori » 30/05/2018, 8:51

MauroTassinari ha scritto:Gli EVR con quelle spinone sono un chiaro tentativo di intralciare sul nascere l'autotrazione elettrica.
Quello che ci danno in incentivi lo spendete in finta sicurezza... Prolunghe, well box, EVR, ....
Ho un auto elettrica di 20 anni fa con spina italiana... Non è mai morto nessuno!
Se questo è il principio, io guido dal 1998 e non è mai morto nessuno con me/colpa mia!
Allora devo smettere di mettermi le cinture? Prendere auto senza airbag?

Comunque 20 anni fa non c'erano tante auto elettriche come oggi (e si spera tante ancor di più domani) e non erano per la casalinga di voghera che usa strumenti studiati alla sicurezza (che poi, come dimostrano i fatti, anche il supertecnico col tempo si lascia andare, è nella natura umana abbassare la guardia quando tutto va bene e magari per 20 anni non muore nessuno...). Oppure si vuole creare un nuovo esame di patente di guida includente la cultura e quiz sulle ricariche? Anzi direi in generale sull'elettricità?

MauroTassinari ha scritto:Quindi se ho il cancello di casa aperto non potrei ricaricare neppure il ciclomotore da una presa standard!!
Non ho ben capito l'affermazione.
Il cancello aperto non fa automaticamente la casa un luogo pubblico: rimane privato.
Permane il concetto di proprietà privata.
Altrimenti se dimentichi il cancello aperto secondo questo tuo ragionamento, chiunque potrebbe entrare e banchettarci, farci i bisogno nel prato privato, magari montare una tenda e vivere nel giardino.
Tanto il cancello era aperto...
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi |

gamalauda
Messaggi: 505
Iscritto il: 22/01/2018, 11:13

Re: Perchè non caricare in modo1?

Messaggioda gamalauda » 30/05/2018, 9:10

io invece concordo con quanto scritto da Mauro Tassinari.
almeno nel senso delle sue affermazioni, che mi sembra di aver capito.

vogliamo diffondere l'auto elettrica? bisogna semplificare le cose, non complicarle.

abbiamo messo spine e connettori particolari, tutto per la sicurezza? giusto, giusto .....

non mi sembra però che sulle auto a motore termico siano stati messi altrettanti vincoli per la sicurezza, visto ognuno può mettere e manomettere tutto quel che c'è, a partire dai carburanti agli apparati meccanici e pure nelle appendici aerodinamiche. ci sono delle normative, chiare, si no forse, e poi le revisioni, che in ogni paese vengono fatte a modo proprio.
semplicemente ognuno deve essere informato di ciò che si può fare e ciò che non si può fare in virtù della sicurezza e delle eventuali normative (giuste, o no? a volte la stessa normativa viene corretta e rivista dopo un paio d'anni, a volte addirittura stravolta).
io in tanti anni ho visto cose che prima erano considerate sicure, ed improvvisamente per via di una normativa sono diventate pericolose. ma anche il contrario!
possiamo citare il PSA della prostata, i PM10 dell'inquinamento atmosferico, gli agenti chimici tollerati nelle emissioni in falda, e ce ne sono tanti altri .... ne saprete più Voi di me.

insomma io dico ok rispettiamo le norme e cerchiamo sempre di migliorare la sicurezza. ma non fasciamoci la testa e niente bende sugli occhi: tante cose ci vengono imposte per ben altri motivi.
Gamalauda - PEUGEOT 106 electrique



Torna a “Attrezzature e Accessori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti