Perché si sognano grandi autonomie anche se non servono?

Per discutere di modelli di cui non esiste ancora una sezione o di problematiche comuni legate a tutte le marche e modelli di automobili elettriche.
Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 8409
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Perché si sognano grandi autonomie anche se non servono?

Messaggioda marco » 03/10/2018, 14:09

Diego ha scritto:lo scoglio maggiore è far capire alla gente che 150 km di autonomia sono sufficienti.


Questa sarebbe davvero da approfondire in un nuovo topic... abbiamo una sezione psicologia? :D
Io stesso mi ricordo fin da ragazzo, con lo scooter e poi con la moto: avere un serbatoio grande era sempre un plus, come se in giro non si trovassero benzinai.

Figuriamoci ora con le colonnine...! Negli anni la mia testa ha smesso di ragionare così, se no non sarei qui, ma capisco che in effetti nella testa della persone ci possa essere questo pregiudizio verso le piccole autonomie. Infatti molte pubblicità spingono si grandi autonomie, perché funzionano... anche se per una termica ha utilità zero: anzi, fa pure danno perché se giri con serbatoio pieno consumi di più, esattamente come con batterie immense.

Perché quindi si ragiona così? Voglia di scappare, di evadere, di percorrere vie isolate senza manco un benzinaio o colonnina? E come correggere questa falso desiderio, così da lanciare definitivamente il settore?


Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp


Carlo
Messaggi: 1190
Iscritto il: 23/11/2016, 22:33

Re: Perché si sognano grandi autonomie anche se non servono?

Messaggioda Carlo » 03/10/2018, 14:29

Personalmente il mio desiderio di una grande autonomia (quindi batteria) esiste finché le ricariche non saranno rapide. Non dico a livello del combustibile fossile, ma se in 5 minuti mi carica 150 km, per me il problema non sussiste più

LucaG
Messaggi: 305
Iscritto il: 05/04/2018, 8:52

Re: Perché si sognano grandi autonomie anche se non servono?

Messaggioda LucaG » 03/10/2018, 14:50

Carlo ha scritto:Personalmente il mio desiderio di una grande autonomia (quindi batteria) esiste finché le ricariche non saranno rapide. Non dico a livello del combustibile fossile, ma se in 5 minuti mi carica 150 km, per me il problema non sussiste più


Oddio Carlo , queste velocità corrisponde ad una potenza di ricarica di circa 300 kW .. Non dico che non sarà possibile un giorno ma tieni conto che le fast più diffuse in tutta Europa sono "solo" 50 kW .
Credo che anche la metà di questa potenza ( 150 kW ossia 10 minuti per 150 km ) , ma anche un terzo ( 100 kW ossia 15 minuti per 150 km ) possano essere più che sufficienti per la maggior parte delle persone.

Poi io per come utilizzo io la mia EV, sono già stracontento di caricare oggi a 50 kW ... ma ciò non toglie che l'incremento della velocità di ricarica sarà un fattore determinante per aumentare diffusione e accettazione delle EV ..
Leaf 2.Zero 40 kWh 2018

Diego
Messaggi: 641
Iscritto il: 30/11/2017, 3:17

Re: Perché si sognano grandi autonomie anche se non servono?

Messaggioda Diego » 03/10/2018, 15:40

grazie a Marco per l apertura di un thread dedicato.
io ho utilizzato zoe da 22 per 3 mesi poi upgrade a 41 kwh. mi ritengo fortunato ad aver "subito" il passaggio per valorizzare le ricariche rapide e apprezzare la batteria maggiorata. se l infrastruttura enelx fosse come sodetrel in francia (non per esperienza diretta ma leggendo qua e la' sul web e sul forum), quindi caricatori fast 40-50 kw, in autostrada e in posto non dimenticati dal signore, i viaggi sarebbero tutto un altro mondo. la differenza la fa' l infrastruttura. immaginate se i supercharge tesla avessero l affidabilità delle colonnine sul nostro territorio...la differenza non la fa' il veicolo a mio avviso ma l infrastruttura. preferirei 1 fast funzionante in autogrill/o appena fuori (come affi ad esempio) piuttosto che 1 fast a 10 km dal casello e 5 pole sparse qua e la' in zone di spaccio o dietro i cassonetti...a litigare con i parcheggiatori abusivi...per poi elemosinare una schuko ad una pizzeria...

quasi tutti miei conoscenti vedono un autonomia di 250-300 km un limite, quando è in realtà la loro percorrenza settimanale nella maggior parte dei casi. per i piccoli spostamenti la twizy è un altra valida alternativa (ieri ci ho percorso 150 km in tutta la giornata per lavoro), ma ci son 1000 ostacoli. il noleggio delle batterie,il prezzo, l autonomia...
credo proprio che senza un imposizione di massa con tasse,superbolli,fustigazioni e quant altro...non ci sarà una conversione volontaria...
da fine 2017 > zoe Q210 del 2013 + upgrade + PCC (40.000 km/anno) > FV 12.24 kWp + accumulo 6.6 kWh > twizy del 2012 (10.000 km/anno) > Monopattino Nilox DOC PRO > Bici elettrica CMS-F16 > C-Zero del 2015 (10.000 km/anno) >

marcober
Messaggi: 2451
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59

Re: Perché si sognano grandi autonomie anche se non servono?

Messaggioda marcober » 03/10/2018, 15:44

Pero, ragazzi, ok..le ns Zoe e Leaf fanno 150 km (scarsi)..ma SE andiamo piano..SE non scaldi troppo..SE non usi AC a palla..SE non sei a pieno carico...SE non fai salita

Anche con 60 kw della KONA, per fare 400 km in inverno devi andare a attorno ai 100 .
io attorno ai 100 ci vado in tangenziale...in autostrada col tutor a 135...senza tutor a 150.
Se viaggi a 130-150 con una kona da 60 kwh ci fai 200 km...pochini se poi devi stare fermo 90 minuti a ricaricare.

Penso che per un suo "sciolto" di un'auto, 80-90 kwh siano il minimo sindacale.
ovvio..per la seconda auto cittadina, non serve avere piu di 25-30..e le rare vlte che devi fare 400 m, te al prendi comoda..
ma se vai a sciare in giornata..o per lavoro fai un paio di volte al mese 600 700 km al giorno...calcolando anche il freddo e la salita...pur pensando che la ricarichi a destino (e oggi è difficile e rischioso perche se trovi solo UNO come te, che va a sciare anche lui, mica torna giù dopo 2 ore a spostarla..deve proprio cambiare approccio..servono tante colonnine da 7 kw), avere meno di 80 kwh , ti limita.
Ragion per cui...in garage,,da domani, accanto alla Zoe, troverà posto una Q5 3000 (al posto di analoga A6 che dopo 320 mila km va a portare al bar uno che fa 3000 km all'anno) e non una Kona, che è rimasta in ballottaggio per una settimana...
non siamo distanti...ma non siamo pronti (o meglio..Tesla e Jaguar costano troppo per le mie tasche)


LucaG
Messaggi: 305
Iscritto il: 05/04/2018, 8:52

Re: Perché si sognano grandi autonomie anche se non servono?

Messaggioda LucaG » 03/10/2018, 15:58

marcober ha scritto:Ragion per cui...in garage,,da domani, accanto alla Zoe, troverà posto una Q5 3000 (al posto di analoga A6 che dopo 320 mila km va a portare al bar uno che fa 3000 km all'anno) e non una Kona, che è rimasta in ballottaggio per una settimana...
non siamo distanti...ma non siamo pronti (o meglio..Tesla e Jaguar costano troppo per le mie tasche)


Bhe Marco, se mi parli di una Q5 3000 allora almeno la Tesla Model 3 te la potevi permettere probabilmente ( e parlo della versione con range esteso che poi saranno le prime ad arrivare in Italia ) , poi certo se non puoi aspettare è un altro discorso ..
Leaf 2.Zero 40 kWh 2018

marcober
Messaggi: 2451
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59

Re: Perché si sognano grandi autonomie anche se non servono?

Messaggioda marcober » 03/10/2018, 16:14

chi ha aspettato..è gia stato deluso sulle tempistiche...dunque qualsiasi promessa venga fatta oggi, vale tanto quanto le promesse fatte ieri...il NULLA.
Le auto si COMPRANO dal concessionario..che firma un contratto con te scrivendo una data di consegna.
oggi Tesla non firma nulla..vuole solo 1000 dollari e ti fa una bella promessa...questo a casa mia non è comprare un'auto.
Le uniche DUE M3 dimostrative in vendita in Germania sono comunque proposte a 80 mila...non so se entrando in una M3 hai la stessa sensazione (di spazio e lusso) che puoi avere su una Q5 che costa anche decisamente meno.
Comunque il discorso qui era più incentrato sul "serbatoio"... concordo che un grosso serbatoio sul CIAO PIAGGIO non serviva...ma se mettevi il serbatoio del PIAGGIO sul FANTIC CABALLERO, ogni giorno spingevi fino al distributore. Oggi con le ns auto siamo sul CIAO..ma a me piaceva andare "a traverso" col FANTIC..dunque 80 kwh per me sono il minimo per l'auto PRIMARIA di famiglia..che a me piace grossa, dunque consuma pure tanto

Diego
Messaggi: 641
Iscritto il: 30/11/2017, 3:17

Re: Perché si sognano grandi autonomie anche se non servono?

Messaggioda Diego » 03/10/2018, 16:48

non giudico le scelte perchè son troppo personali e dipendono da molti fattori oltre che dalla questione economica. io se oggi dovessi scegliere tra kona64 (45.000 € circa se non erro o 40.000 senza assistenze), farei un piccolo investimento aggiuntivo e acquisterei una modelS usata di max 50.000 € anche senza AP. ma nel mio caso converrebbe solo su percorrenze di 50-60.000 km l anno sfruttando i SC gratuiti. mentre per i 40.000 km annui da me percorsi e non costanti settimanalmente la zoe41 è sufficiente. preciso che con un plus come pcc (che non vedo l ora di testare per zoe), credo otterrò benefici di organizzazione tempi di ricarica ecc del 20% almeno (visto lo sbattimento quotidiano "ma che non mi pesa" di calcolare i consumi bla bla bla). andare a 130-150 km/h ho capito nell ultimo anno che non conviene in tutti i sensi (preciso che ho la p.iva e lavoro da solo praticamente 7/7) ho "solo" dovuto gestire meglio il tempo. questa cosa mi ha aiutato molto nell organizzazione e nella vita di tutti i giorni. il motore termico per me è finito, è solo questione di tempo. non è una gara a chi arriva primo perchè il pianeta è lo steso per tutti.
da fine 2017 > zoe Q210 del 2013 + upgrade + PCC (40.000 km/anno) > FV 12.24 kWp + accumulo 6.6 kWh > twizy del 2012 (10.000 km/anno) > Monopattino Nilox DOC PRO > Bici elettrica CMS-F16 > C-Zero del 2015 (10.000 km/anno) >

marcober
Messaggi: 2451
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59

Re: Perché si sognano grandi autonomie anche se non servono?

Messaggioda marcober » 03/10/2018, 17:13

non metto in dubbio che si possano fare 40 mila con uan ZOE...ma da possessore di ZOE , so che significa farli con una ZOe..e non mi va.
E anche se è 40 kwh (e anche la mia sara upgradata a Dicembre), se "guido" come guido oggi un diesel..sarà buona che ci faccio 250km.
Dunque uan Zoe non rientra nei parametri.
Come detto..la Kona è rimasta in ballottaggio..ma ala fine i 400 reale "con guida modalità piede leggero" diventano 300 in modalita "guido come ho fatto negli ultimo 30 anni"..e allora non me la sono sentita.
calcolare i consumi è il minimo dello sbattimento, concordo..specie se come me hai in azienda un 22 kw..il discorso è davvero "il serbatoio".
Non lo sarà piu se si arriva a 350 kw di colonnina e colonnina libera con una buona certezza (come oggi la pompa , diciamo)..sino ad allora la crescita dell'accumuo è una via obbligata se vogliamo allargare il giro (e infatti in Norvegia il mercato lo fanno le Tesla, che ballano fra 85 e 100 kwh)
Quest non vuol dire che non possiamo far passare 60-70% del consumo di carburanti in elettrico..perche accanto a pochi "stradisti" coem te e me, ci sono tante auto che fanno 10-12 mila km anno come la mia Zoe..dunque c'è comunque gia tantissimo da fare..e io ho gia fatto la mia parte (anche con fv e pdc).
Poi il governo ha SCLUSO che ci saranno a breve Incentivi..e allora aspettare non era manco piu il caso (a 320 mila qualche cosa te l'aspetti..e non voglio restare fermo in autostrada per un tendicinghia..capitato poco mesi fa)
Questo giro...mi bevo che un Euro6 inquina poco..lo chiamano CleanDiesel :mrgreen:

Diego
Messaggi: 641
Iscritto il: 30/11/2017, 3:17

Re: Perché si sognano grandi autonomie anche se non servono?

Messaggioda Diego » 03/10/2018, 17:32

Ok Tutto chiaro, Solo per curiosità potresti descrivere il chilometraggio che farà la nuova auto settimanalmente mensilmente e annualmente? Giornaliero Massimo ecc... Insomma un po' di parametri per farmi un'idea della tua scelta soprattutto per farmi un'idea alternativa. Grazie
da fine 2017 > zoe Q210 del 2013 + upgrade + PCC (40.000 km/anno) > FV 12.24 kWp + accumulo 6.6 kWh > twizy del 2012 (10.000 km/anno) > Monopattino Nilox DOC PRO > Bici elettrica CMS-F16 > C-Zero del 2015 (10.000 km/anno) >



Torna a “Auto Elettriche in Generale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti