Necessità di trasformatore per ricarica domestica Zoe a Roma

La vettura utilitaria realizzata dalla Renault a partire dal 2013: in pratica la versione ad alimentazione elettrica della Renault Clio.
Avatar utente
Magic
Messaggi: 20
Iscritto il: 04/08/2018, 14:57
Località: Roma

Re: Necessità di trasformatore per ricarica domestica Zoe a Roma

Messaggioda Magic » 29/08/2018, 17:37

mi ha detto Acea che potrei fare una richiesta da monofase a trifase 220 dal sito una richiesta di cambio fase praticamente , secondo voi incasino tutto ? o mi devono portare per forza il neutro se faccio una richiesta del genere ? pero poi a casa funziona tutto ? a quel punto la shuko resta normale pero la blu la devo cambiare ? che consigliate ?


Sasa


Avatar utente
Fabio_Galletti
Messaggi: 591
Iscritto il: 01/12/2017, 15:30
Località: Riva Valdobbia (VC)
Contatta:

Re: Necessità di trasformatore per ricarica domestica Zoe a Roma

Messaggioda Fabio_Galletti » 29/08/2018, 18:42

Non è chiarissimo, scritto così.

Comunque, non so esattamente come funziona ACEA, ma di norma passare da monofase a trifase non richiede grossi interventi.
Spesso e volentieri non richiede proprio interventi, nel senso che fino al contatore già arriva un filo trifase.

In casa ti arriva, ovviamente, una trifase da 400V (quella che chiamavamo la 380, treottanta) che esce da una spina "Rossa" industriale.
Da un impianto trifase, puoi ovviamente avere derivato un impianto monofase per alimentare quello che facevi a 240V, dalle prese blu alle luci a tutto quello che c'era attaccato al vecchio contatore.

Mi sfugge un poco cosa ha a che fare la trifase con un'auto elettrica.
Ci sono alcuni alimentatori che si attaccano alla trifase ed alimentano un connettore CHAdeMO - quindi ha una mini-colonnina FAST in casa.
Ma credo ce ne siano pochissimo in giro, è una cosa molto specialistica - e comunque non per la Zoe, che non ha prese "fast"

Ci sono degli ottimi wallbox trifase che possono dare fino a 22kW - quindi hai una mini-colonnina "accellerata" in casa.
Che per una Zoe ha anche senso, dato che accetta cariche trifase.

Poi, devi valutare tu se la spesa di mettere trifase+wallbox accellerato sia proprio necessario per aver l'auto carica in poche ore, invece che tutta la notte con una normale carica via schuko o presa blu.
Fabio Galletti, ferramenta http://www.allacerorosso.it
Furgone Peugeot Partner 22kWh aziendale.

marcober
Messaggi: 5840
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Necessità di trasformatore per ricarica domestica Zoe a Roma

Messaggioda marcober » 29/08/2018, 19:12

Magic ha scritto:mi ha detto Acea che potrei fare una richiesta da monofase a trifase 220 dal sito una richiesta di cambio fase praticamente , secondo voi incasino tutto ? o mi devono portare per forza il neutro se faccio una richiesta del genere ? pero poi a casa funziona tutto ? a quel punto la shuko resta normale pero la blu la devo cambiare ? che consigliate ?


mah..spero che t abbia capito male..perche se un loro impiegato dice cose del genere, sarebe da licenziare.

Allora..l'energia è sempre distribuita in trifase.
Di solito è detta trifase 400V, perche fra 2 fasi hai appunto differenziale di 400V..il che vuol dire che fra fase e neutro hai 230 V .
Duqnue se in casa vuoi la MONOFASE di "portano " UNA fase (delle 3 che esistono a monte del contatore, sul cavo del distributore)..se vuoi al trifase , te le portano tutte e tre+il neutro...se ad esempio hai una pompa trifase.

A ROMA e poche altri posti la TRIFASE che hanno è a 230 V fra fase e fase..dunque se ti dessero UNA fase e il neutro avresti 126 V in casa..che non ci fai nulla...e dunque per darti 230 di danno DUE FASI e non ti portano il Neutro (che non ti serve a nulla visto che a te serve avere il 220).
Se ti danno il TRIFASE alimentandoti sempre dalla stessa cabina..ti danno un trifase che poi tra fase e neutro ha 126V...non ci fai nulla..non puoi "concatenarne due" e poi usare comunque ANCHE il neutro...potresti solo alimentarci una apparecchiatura trifase 126V , che non esiste.
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

marcober
Messaggi: 5840
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Necessità di trasformatore per ricarica domestica Zoe a Roma

Messaggioda marcober » 29/08/2018, 19:17

Fabio_Galletti ha scritto:Non è chiarissimo, scritto così.

Comunque, non so esattamente come funziona ACEA, ma di norma passare da monofase a trifase non richiede grossi interventi.
Spesso e volentieri non richiede proprio interventi, nel senso che fino al contatore già arriva un filo trifase.

In casa ti arriva, ovviamente, una trifase da 400V (quella che chiamavamo la 380, treottanta) che esce da una spina "Rossa" industriale.
Da un impianto trifase, puoi ovviamente avere derivato un impianto monofase per alimentare quello che facevi a 240V, dalle prese blu alle luci a tutto quello che c'era attaccato al vecchio contatore.

Mi sfugge un poco cosa ha a che fare la trifase con un'auto elettrica.
Ci sono alcuni alimentatori che si attaccano alla trifase ed alimentano un connettore CHAdeMO - quindi ha una mini-colonnina FAST in casa.
Ma credo ce ne siano pochissimo in giro, è una cosa molto specialistica - e comunque non per la Zoe, che non ha prese "fast"

Ci sono degli ottimi wallbox trifase che possono dare fino a 22kW - quindi hai una mini-colonnina "accellerata" in casa.
Che per una Zoe ha anche senso, dato che accetta cariche trifase.

Poi, devi valutare tu se la spesa di mettere trifase+wallbox accellerato sia proprio necessario per aver l'auto carica in poche ore, invece che tutta la notte con una normale carica via schuko o presa blu.


Fabio ..se lui chiede la trifase , gli danno trifase 220 e non 380..che ci fai poi? la casa la deve comuqnue alimentare col 220 e dunque deve concatenare 2 fasi ..e il neutro lo lascia a prendere polvere..come la terza fase

Mi sfugge un poco cosa ha a che fare la trifase con un'auto elettrica.

senza disturbar Chademo..se in casa hai trifase 380..e hai un EVR3..carichi la Zoe in trifase...se hai contatore da 22 kw..anche a 22 kw ..7,3 per fase...ma solo perche la Zoe ha Chademo che è trifase..le altre auto hanno di solito caricatori monofasi di bassa potenza--3-6 kw..tesla 11 o 16 (sempre monofase)
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

Avatar utente
Fabio_Galletti
Messaggi: 591
Iscritto il: 01/12/2017, 15:30
Località: Riva Valdobbia (VC)
Contatta:

Re: Necessità di trasformatore per ricarica domestica Zoe a Roma

Messaggioda Fabio_Galletti » 29/08/2018, 21:50

Esiste la 240V trifase?
Ammetto, l'elettrotecnica non è il mio forte.

Per il resto, so che le Zoe ricaricano in trifase - mi domando solo se val la pena pagare un cambio di contratto da mono a trifase per accorciare di qualche ora il tempo di carica.

Io carico il mio furgone in monofase a 8A, una velocità scoreggia. Lo attacco alle 19 e ci mette tutta la notte.
Ma la mattina è carico.
A caricarlo a 16A sarebbe pronto alle tre del mattino invece che alle sette.
Accettasse una carica trifase, sarebbe carico a mezzanotte circa.

In ogni caso, io lo uso solo la mattina dopo.
Fabio Galletti, ferramenta http://www.allacerorosso.it
Furgone Peugeot Partner 22kWh aziendale.


marcober
Messaggi: 5840
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Necessità di trasformatore per ricarica domestica Zoe a Roma

Messaggioda marcober » 29/08/2018, 22:31

Se il furgone girasse molto...avere una colonnina in azienda da 43 kW che ricarica il furgone Renault in 30 minuti...può essere molto utile...idem se un auto fosse un taxi usato da una coppia che condivide lavoro e mezzo..etc.
O anche una da 22...ovvio...
Ma vale solo per Renault e In una certa misura Tesla, speciemle vecchie con doppio caricatore da 11+11 kw
Ultima modifica di marcober il 31/08/2018, 15:43, modificato 1 volta in totale.
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

Avatar utente
Papons
Messaggi: 222
Iscritto il: 26/04/2018, 3:21
Località: Pistoia

Re: Necessità di trasformatore per ricarica domestica Zoe a Roma

Messaggioda Papons » 30/08/2018, 9:54

marcober ha scritto:...ma solo perche la Zoe ha Chademo che è trifase..


Chademo?
ma la ZOE non ha Type 2?

Avatar utente
Fabio_Galletti
Messaggi: 591
Iscritto il: 01/12/2017, 15:30
Località: Riva Valdobbia (VC)
Contatta:

Re: Necessità di trasformatore per ricarica domestica Zoe a Roma

Messaggioda Fabio_Galletti » 30/08/2018, 10:19

Papons ha scritto:Chademo? Ma la ZOE non ha Type 2?


Colpa mia, temo :oops: : non avendo capito subito che era nel reparto Zoe, leggendo "trifase" e non capendo bene a che scopo, ho citato anche quei "trasformatori" da 400V industriale a ChadeMO, che esistono, ma ovviamente con la ZOE c'entrano come cavoli a merenda.

Poi, no, ovviamente la ZOE carica su una Tipo2 in trifase, e quindi ha un senso montarsi a casa un wallbox trifase se si ha fretta di ricaricare.
Fabio Galletti, ferramenta http://www.allacerorosso.it
Furgone Peugeot Partner 22kWh aziendale.

Avatar utente
Magic
Messaggi: 20
Iscritto il: 04/08/2018, 14:57
Località: Roma

Re: Necessità di trasformatore per ricarica domestica Zoe a Roma

Messaggioda Magic » 31/08/2018, 14:04

Niente da fare dopo mille telefonate e modi di trovare una soluzione alla fine sono costretto a mettere per forza un trasformatore ... che tra l'altro non si trova neanche usato ... quindi bella spesa aggiuntiva e imprevista per caricare la zoe a casa....
Sasa

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 3290
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Necessità di trasformatore per ricarica domestica Zoe a Roma

Messaggioda gianni.ga » 31/08/2018, 14:18

Magic ha scritto:Niente da fare dopo mille telefonate e modi di trovare una soluzione alla fine sono costretto a mettere per forza un trasformatore ... che tra l'altro non si trova neanche usato ... quindi bella spesa aggiuntiva e imprevista per caricare la zoe a casa....

Prendilo da un esperto con garanzia soddisfatto o rimborsato.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.
XM 1998, C5 2008, C5 2013.



Torna a “Renault Zoe”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti