Pompa ad ariete idraulico per stoccare energia potenziale e acqua

Impianti che trasformano l’energia potenziale dell’acqua in meccanica di rotazione della turbina, che viene poi convertita in energia elettrica.
Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 8741
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Pompa ad ariete idraulico per stoccare energia potenziale e acqua

Messaggioda marco » 06/04/2019, 17:39

Sto leggendo in questi giorni un libro molto interessante (che poi vi recensirò) e fra i vari spunti trovati vi è quello sul funzionamento della "Pompa ad ariete idraulico". Questa pompa è in grado di sollevare in quota dell'acqua sfruttando l'energia fornita da altra acqua in caduta, perdendo una buona parte dell'acqua nel processo ma "senza alcun bisogno di energia elettrica".

Qui sotto uno schema di possibile utilizzo:

9Y5Ov1xJ3dv0qepAZjy.jpg
9Y5Ov1xJ3dv0qepAZjy.jpg (160.53 KiB) Visto 255 volte


Qui un video dimostrativo di un propotipo autocostruito:



Fonte: http://ideozone.org/it/blog/come-costru ... -idraulico

A questo punto due riflessioni mi sorgono spontanee, per cercare di arginare due problemi attuali:
- stoccare l'energia dall'estate all'inverno, come si sta cercando anche di fare con l'idrogeno > idrogeno-in-rete-gas-t5203.html . Basterebbe infatti raccogliere l'acqua da un corso di un fiume per immagazzinarla in una piccola diga a quota superiore, ed utilizzare l'acqua così immagazzinata per far girare una turbina quando serve energia
- raccogliere l'acqua in eccesso quando i fiumi sono in piena e rilasciarla nei periodi di siccità, allo stesso tempo generando energia

Cosa ne pensate? Non potrebbe essere un valido sistema per prendere due piccioni con una fava?
Altri usi forse possono nascere, sembra quasi l'uovo di colombo, ma se forse non si è ancora passati dalla teoria alla pratica ci sarà qualche controindicazione che mi sfugge (o semplicemente nessuno ci ha ancora pensato? :o )


Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp


Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 1623
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf 24kwh
Contatta:

Re: Pompa ad ariete idraulico per stoccare energia potenziale e acqua

Messaggioda gianni.ga » 06/04/2019, 19:46

Sono tutti componenti che costano.
Per uso privato spendi meno con un impianto fv e lo scambio sul posto.
Per uso industriale ci sono già gli impianti idroelettrici.
Conviene usarla tutta l'acqua e con l'energia in eccesso da altre fonti ripompare l'acqua dentro alla diga.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.

marcober
Messaggi: 2639
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Pompa ad ariete idraulico per stoccare energia potenziale e acqua

Messaggioda marcober » 06/04/2019, 20:55

Ciao Marco

il sistema non riesce ad alzare d molto la quota dell'acqua..dunque se usi un fiume, la sola pressione dell'acqua fluente, penso potrai innalzare pochi centimetri.
In ogni caso nulla cambia se usi una turbina che sfrutta acqua 8salto o fluente) calettata su seconda turbina che pompa acqua in un bacino
Anzi..di certo se sfrutti acqua fluente...avrai una efficienza maggiore (più energia raccolta in alto a parita di energia che è "passata" nell'acqua usata) e di certo una maggior pressione 8dunque quota maggiore usabile)
Gia gli egizi avevano usato ruote idrauliche sui fiumi che girando innalzavano una quota parte dell'acqua turbinata ad una quota superiore rispetto al pelo dell'acqua del fiume..d'altra parte una volta che hai un sistema che estrae energia, quell'energia la puoi isare in vario modo..per muovere una macina o una pompa..

Altra obiezione..se hai gia un bacino a monte e devi far defluire acqua in eccesso perché è pieno..di solito è perché è piovuto molto nella stagione invernale..e dunque se hai un "secondo" bacino vicino a primo ..anche lui sarà probabilmente pieno, perché condivide stessa zona.
Ciò non toglie che gia oggi puo succedere che certe dighe piene turbinano energia in certe ore quando altre dighe invece assorbono energia nele stesse ore perché sono scariche e vi è eccesso di energia in rete..dunque gia oggi, esiste un "collegamento" fra due invasi, fatto da un filo elettrico..ma poco importa.

Finisco pr dirti che gli invasi non hanno tutto sommato grosse capacità..quelli abbinati a sistemi di pompaggio spesso non vanno molto oltre a ore-giorni di "scorta"..dunque ottimi per fare regolazione e per fare shave peaking..ma poco utili per fare accumulo stagionale..dunque idrogeno sarà via obbligata.
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC



Torna a “Impianti Idroelettrici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti