Ha senso installare accumulatori per assorbimento di picco?

Accumulatori atti ad immagazzinare l'energia e renderla disponibile quando necessario, riducendo al minimo la dipendenza dalla rete elettrica.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
demov
★★★ Intenditore
Messaggi: 575
Iscritto il: 21/12/2021, 23:15
Località: Prov. Modena
Veicolo: 500e

Re: Ha senso installare accumulatori per assorbimento di picco?

Messaggio da demov »

@paskyu Il punto di partenza è che i prezzi si sono abbassati se uno si guarda attorno, non siamo più sui 600-1000; inoltre si dà per scontato che lo SSP resterà a vita ma così non è... Quasi sicuramente dal 2025 si avranno altri incentivi secondo decreto FERX.
Ognuno ha una propria esperienza, ma non necessariamente si può sovrapporre ad altre così da arrivare alle stesse conclusioni. Ogni caso è a sè; personalmente, per deformazione professionale, non escludo nessuna strada a priori così da non precludermi nulla... Mentre capita sovente, come in questo caso sul forum, che si indica sempre e comunque che l'accumulo non conviene... Sicuramente in diversi casi è vero (sempre se si è aggiornati sui prezzi escludendo variabili) ma non tutti date le innumerevoli variabili in gioco.
Tutto ciò se si vuole mettere la questione solo sul piano economico senza valutare alcuni vantaggi, spesso non quantificabili o comunque con valore soggettivo, che può dare un sistema ibrido.

@alby62 Dipende dai casi; non c'è una regola generale. Chiaramente ai prezzi di 350-500€/kWh o più esclusa detrazione non la installerei mai.
La wallbox non la ho tutt'ora e non ne sento la necessità pur facendo 45-50.000 km/anno.



marco__
★★★ Intenditore
Messaggi: 148
Iscritto il: 10/05/2022, 9:28

Re: Ha senso installare accumulatori per assorbimento di picco?

Messaggio da marco__ »

Dal punto di vista del cliente è sicuramente un plus avere la wallbox piuttosto che le batterie.
Imho alza la potenza e non mettere le batterie
paskyu
★★★★ Esperto
Messaggi: 5763
Iscritto il: 26/03/2020, 14:51
Località: Provincia di Varese
Veicolo: e-Up 2020; M3 RWD'24

Re: Ha senso installare accumulatori per assorbimento di picco?

Messaggio da paskyu »

@demov l'energia che immetti in rete verrà sempre remunerata, SSP o RID che sia.
Hai tenuto conto anche che tra carica e scarica delle batterie un 20% di energia lo perdi tra calore e conversioni?
Solo, ho seri dubbi che tu riesca a risparmiare sui fissi ricaricando le batterie anche dalla rete di notte, sono convinto che il gioco non valga la candela.

Solo una riflessione: pensi che gli accumuli siano tutti uguali?
O forse c'è un motivo per cui alcuni costano 4 volte tanto rispetto ad altri?

Ma in definitiva, resta valido quanto ti ho già detto, impianto tuo, soldi tuoi, spendili pure come vuoi, a me in tasca non viene nulla, amici come prima.

Ciao
ginorosi
★★★★ Esperto
Messaggi: 3702
Iscritto il: 31/03/2017, 8:55
Località: Fiorenza

Re: Ha senso installare accumulatori per assorbimento di picco?

Messaggio da ginorosi »

@demov Bene , confermi che non sono eccezionali, ma hanno la stessa efficienza dei pannelli più piccoli....
naturalmente da come scrivi sai tutto te
Ingestibili per chi non sa maneggiarli
sei avanti agli altri..... vanno bene forse se li monti a terra , portasrli sul tetto mi piacerebbe sapere quanto ti costa meno installazione , sempre che non sia fatta in fai da te.....
ci dici il modello del pannello perchè le misure che hai scritto non tornano con altri pannelli di 625W
Renault Zoe ZE40 R110 - impianto FV da 3kW SSP dal 2010 - impianto 20kW RID dal 2011
demov
★★★ Intenditore
Messaggi: 575
Iscritto il: 21/12/2021, 23:15
Località: Prov. Modena
Veicolo: 500e

Re: Ha senso installare accumulatori per assorbimento di picco?

Messaggio da demov »

paskyu ha scritto: 03/05/2024, 8:29 l'energia che immetti in rete verrà sempre remunerata, SSP o RID che sia.
Hai tenuto conto anche che tra carica e scarica delle batterie un 20% di energia lo perdi tra calore e conversioni?
Solo, ho seri dubbi che tu riesca a risparmiare sui fissi ricaricando le batterie anche dalla rete di notte, sono convinto che il gioco non valga la candela.

pensi che gli accumuli siano tutti uguali?
O forse c'è un motivo per cui alcuni costano 4 volte tanto rispetto ad altri?
SSP non ci sarà a vita e per chi fa impianti dal 2025 molto probabilmente non ci sarà, solo RID o quanto indicano dal decreto FERX.
Le perdite sono inferiori al 20%, spesso entro il 10-11% roundtrip.
Tua convinzione secondo tua personale esperienza e costi che hai in mente.

Prova ad aprire buona parte degli accumulatori e vedi che in tanti casi le celle son sempre quelle... EVE o CATL o Rept o Lishen (per citare i principali). Non sempre prezzo maggiore significa qualità superiore e per lo meno data la mia esperienza in automotive in un'azienda nota ora non più italiana posso solo che confermare.. dove dalle stesse linee di produzione venivano fuori bobine/candele/candelette OEM, 1a scelta, 2a scelta cambiando solo brand e spesso per motivi estetici e non funzionali; la globalizzazione e riduzione costi è anche questo. Spesso si paga il brand e/o manodopera più alta e/o tasse più alte a seconda della località dello stabilimento; esempio proprio in questi giorni in DE Solarwatt ha fermato la produzione di pannelli 300 MWp/anno causa forte concorrenza asiatica e non stento a crederci visti i prezzi che ho spuntato anche per i Longi 450W (circa 170€/kWp inclusa spedizione a casa; qua in Italia almeno 100€ in più prendendo 1 pallet sempre senza installazione).
Chi lavora a stretto contatto con gli asiatici sa quali sono i prezzi reali prima dei vari ricarichi dati da ogni passaggio; inoltre lo standard qualitativo medio si è alzato sensibilmente.

Ad ogni modo ciò che non trovo corretto è affermare a priori che l'accumulo non conviene quando, chi lo asserisce, non sa nemmeno le condizioni dettagliate del caso; per me è un modo come un altro per non sviluppare nuove considerazioni o ad alcuni si va a precludere strade, eventualmente percorribili, con vantaggi/svantaggi non sempre oggettivi dato che poi subentrano valutazioni soggettive.

VPP
★★★★ Esperto
Messaggi: 5916
Iscritto il: 31/01/2022, 14:21
Veicolo: Corsa-e

Re: Ha senso installare accumulatori per assorbimento di picco?

Messaggio da VPP »

@demov anche tu continui a citare il prezzo del solo materiale (al massimo spedito a casa) come se fosse il costo finale cosa chiaramente non vera. Sei in grado di dirci quanto ti costa realmente l'impianto installato e messo in esercizio?

Il fatto che la cinesata che costa meno della metà sia assolutamente identica al prodotto di marca è una tua convinzione personale. Resta il fatto che le batterie cinesate che vengono continuamente citate da alcuni sul forum danno solo cinque anni di garanzia. Questo vuol dire che se non vuoi correre il rischio di perdere tutto o parte del capitale te le devi ammortizzare in meno di cinque anni e al prezzo attuale dell'energia non ci riesci nemmeno a quel prezzo (beninteso il prezzo vero comprensivo di spedizione, installazione e pratiche non il prezzo fittizio ovvero del solo materiale franco magazzino).

Per quanto riguarda le "valutazioni soggettive" mi risulta che i soldi esistano solo in forma oggettiva e non soggettiva per cui se si sta facendo un discorso economico le valutazioni possono solo essere oggettive. Valutazioni soggettive come "quanto è figo avere l'impianto con l'accumulo" sono prive di valore economico e quindi irrilevanti per la discussione.
demov
★★★ Intenditore
Messaggi: 575
Iscritto il: 21/12/2021, 23:15
Località: Prov. Modena
Veicolo: 500e

Re: Ha senso installare accumulatori per assorbimento di picco?

Messaggio da demov »

@ginorosi A me sembra l'esatto contrario date le premesse, che i so tutto io siete voi... Vedi esempio ora quanto dici per quanto riguarda i pannelli.

L'impianto verrebbe fatto da chi di competenza, non certo dal sottoscritto; portarli sul tetto è un problema tale e quale a quelli di dimensioni standard.. Nel mio caso verrebbero portati su con gru o paranco, per cui le dimensioni specie di varia così contenuta sono ininfluenti. Il montaggio già solo di staffe mi costa meno poichè si parla di 32 pannelli 625W contro i 44 da 450W, poi anche di tempistiche di montaggio inferiori.
I pannelli sono: Aiko Comet 2N Mono-Glass 605W-630W oppure, ancora non ho richiesto quotazioni, Aiko Comet 2U Mono-Glass 645W-660W; https://aikosolar.com/en/products/#point-module
paskyu
★★★★ Esperto
Messaggi: 5763
Iscritto il: 26/03/2020, 14:51
Località: Provincia di Varese
Veicolo: e-Up 2020; M3 RWD'24

Re: Ha senso installare accumulatori per assorbimento di picco?

Messaggio da paskyu »

Fai bene a montarlo, anzi, mettilo ancora più grosso di quanto hai già programmato che ti verrà utile e ti farà risparmiare tantissimo.

Fine della questione.
npole2000
★★★ Intenditore
Messaggi: 692
Iscritto il: 14/07/2023, 12:34

Re: Ha senso installare accumulatori per assorbimento di picco?

Messaggio da npole2000 »

VPP ha scritto: 02/05/2024, 16:30
demov ha scritto: 02/05/2024, 15:28 ...ma se lo paghi 200-250 €/kWh che poi diventano circa 130€/kWh con detrazione il discorso cambia.
Accumuli certificati a quel prezzo non esistono.
Falso, esistono eccome (V-TAC) e continuano a calare di prezzo. Uno a caso: https://www.tecno-eshop.it/batteria_vt_ ... 5-563.html
Puoi fare tutte le considerazioni PERSONALI che vuoi (si ma è fatta male, si ma non usa le celle delle altre, si ma poi l'installatore ti chiede un miliardo per installarla..), tutte TUE opinioni, ma da qui a fare l'affermazione FALSA: "non esistono", ce ne passa... ;)
Ultima modifica di npole2000 il 03/05/2024, 13:01, modificato 1 volta in totale.
npole2000
★★★ Intenditore
Messaggi: 692
Iscritto il: 14/07/2023, 12:34

Re: Ha senso installare accumulatori per assorbimento di picco?

Messaggio da npole2000 »

alby62 ha scritto: 02/05/2024, 22:31 Montale se spendi max 150€/kw, se no investili in altri pannelli, o altri plus tipo colonnina di ricarica elettrica , stai investendo non gettando soldi pef batterie, che non si ri pagheranno mai.
Con lo sconto 50%, attualmente la più economica delle batterie è 120€/kWh (prezzo pieno, ante sconto, 240€/kWh). Naturalmente ci sono i costi di installazione (cioè il collegamento fisico della batteria) ma di solito questi vengono diluiti nel costo dell'installazione totale dell'impianto. Non è male come prezzo, e come si discuteva nei precedenti post, il costo degli accumuli continuerà a calare, l'immissione ad un certo punto diventerà sconveniente (senza contare gli altri vantaggi dell'accumulo). Ad ogni modo questo lo sapremo in futuro, oggi possiamo solo ragionare sul presente (seppur tenendo presente che un impianto si dovrebbe guardare in un ottica a lungo periodo, visto quanto "dura"...).

Rispondi

Torna a “Batterie di Accumulo”