Quale futuro per gli impianti mini idroelettrici in Italia

Impianti che trasformano l’energia potenziale dell’acqua in meccanica di rotazione della turbina, che viene poi convertita in energia elettrica.
mirko2016
Messaggi: 796
Iscritto il: 23/08/2018, 20:03
Località: Alba

Re: Quale futuro per gli impianti mini idroelettrici in Italia

Messaggioda mirko2016 » 11/06/2019, 16:46

Beh ma portare il cavo della corrente dalla cima della montagna dove il primo pezzo di civiltà è molto distante non è il massimo...poi valli a sentire gli alpini :-)


FV: 4,55 kW qcells G5 inverter zucchetti :

https://www.solarmanpv.com/portal/Termi ... ?pid=71510

PDC aria aria: 2 LG Quadro 1 LG wifi artcool


ibxxx
Messaggi: 81
Iscritto il: 19/04/2019, 15:17
Località: OVARO

Re: Quale futuro per gli impianti mini idroelettrici in Italia

Messaggioda ibxxx » 11/06/2019, 17:59

mirko2016 ha scritto:Beh ma portare il cavo della corrente dalla cima della montagna dove il primo pezzo di civiltà è molto distante non è il massimo...poi valli a sentire gli alpini :-)




ahh ahh si quelli soprattutto avrebbero qualcosa da ridire :))

comunque in Austria ce qualcosa, ce una bella pala eolica in cima al passo di monte croce carnico a 1200mt , tra Austria e Italia,e avevo sentito che dovevano raddopiarla..


anzi ecco qua l'articolo:
http://diblas-udine.blogautore.repubbli ... e-carnico/

, ma mi pare non sia ancora installata, ed ecco già il giornalista che commenta che rovina il paesaggio... invece io ci sono andato di persona più volta in quelle montagne e secondo me si integra a perfezione. Ti siedi in cima al pal piccolo, a 1800 mt, luogo di trincee della grande guerra, vicino ai cannoni e agli oblò in ferro spessi dieci cenimetri delle vedette... guardi giù e vedi il lento movimento della pala che da corrente a Mauthen dieci km sotto e capisci che abbiamo usato meglio il ferro e l'acciaio rispetto ad un tempo..

marcober
Messaggi: 3143
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Quale futuro per gli impianti mini idroelettrici in Italia

Messaggioda marcober » 11/06/2019, 18:23

anche a me la maggior arte delle pale non da noia.. pero con eolico non devi costruire una briglia..una tubatura, deviare corso..impoverire un alveo..lasciare il "minimo vitale"...
Usi l'aria e la rilasci 2 metri dopo esattamente con ugual quantitativo e purezza...io la "digerisco" meglio..salvo troppo vicio alle case , causa rumore di fondo poco piacevole.
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

mirko2016
Messaggi: 796
Iscritto il: 23/08/2018, 20:03
Località: Alba

Re: Quale futuro per gli impianti mini idroelettrici in Italia

Messaggioda mirko2016 » 11/06/2019, 23:14

Per me le pale e il fotovoltaico a terra possono stare ovunque, sono altre le cose che rovinano il paesaggio, checché ne dica Sgarbi.
o altri che mi pare che più che guardare alla bellezza del paesaggio pensano piuttosto a intralciare le rinnovabili e si scandalizzano solo per parchi fotovoltaici o pale eoliche.

Ma siamo un bel po' OT in effetti...sul mini idroelettrico se non conviene economicamente meglio mettere per me ciò che conviene di più e concentrare gli sforzi su quello. Quando poi sarà il momento che di giorno ne avremo troppa di energia ci penseremo a come risolvere il "problema" con le tecnologie che saranno disponibili.
FV: 4,55 kW qcells G5 inverter zucchetti :

https://www.solarmanpv.com/portal/Termi ... ?pid=71510

PDC aria aria: 2 LG Quadro 1 LG wifi artcool

marcober
Messaggi: 3143
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Quale futuro per gli impianti mini idroelettrici in Italia

Messaggioda marcober » 12/06/2019, 8:48

anche io non capisco Sgarbi..se alcune sono sfacciate, la maggoor parte di quele che ho visto sono del tutto sopportabili.
Per il FV..il divieto di meterle a terra su suolo agricolo mi pare un errore..il contatdino ha tutto il diritto di "coltivare" kwh e non grano se il mercato gli paga meglio il kwh.
D'altra parte se non lo produce lui..lo dobbiamo importare dai Paesi arabi e Russia sotto forma di petrolio e gas..per far coltivare da noi il grano.
Io non mi scaldalizzo se dovessimo importare grano dal Canada perche preferiamo coltivare a casa nostra i kwh (piu difficili da trasportare e stoccare del grano). D'altra parte semrpe energia è..biochimica quella del grano..elettrica quella fotovoltaica.
Insomma..non ci scandalizziamo ad importare pellet ..ma potremmo coltivare noi i pioppi per farci il pellet ed importare poi mais...non vedo nulla di anomalo se lo facessimo..però se invece di un pioppo per il pellet il contadino produce direttamente kwh per alimentare le ns pompe di calore, allora non si può..
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC


mirko2016
Messaggi: 796
Iscritto il: 23/08/2018, 20:03
Località: Alba

Re: Quale futuro per gli impianti mini idroelettrici in Italia

Messaggioda mirko2016 » 12/06/2019, 9:34

Tra l'altro l'autosufficienza energetica ti pone a livello commerciale in una posizione di maggior forza.
Non ho nulla contro Russia e Libia o America, ma più siamo dipendenti da gasdotti e petrolio, più dobbiamo sottostare a giochi politici internazionali che poi alla fine condizionano tutti gli scambi commerciali.

Se invece gas e del petrolio fossero importati in ridotte quantità, e importassimo alimentari dalla Spagna....beh se con la Spagna si mettesse male, ci potremmo girare dall'altra parte e guardare alla Grecia.

Che poi l'energia si faccia con eolico, fotovoltaico o idroelettrico è uguale.... va cercato il miglior rapporto qualità-prezzo.
FV: 4,55 kW qcells G5 inverter zucchetti :

https://www.solarmanpv.com/portal/Termi ... ?pid=71510

PDC aria aria: 2 LG Quadro 1 LG wifi artcool

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 9639
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Quale futuro per gli impianti mini idroelettrici in Italia

Messaggioda marco » 12/06/2019, 14:43

marcober ha scritto:Per il FV..il divieto di meterle a terra su suolo agricolo mi pare un errore


Il top è fare entrambe le cose: fotovoltaico sopra e coltivazioni sotto > http://www.ilcambiamento.it/articoli/ag ... re_terreno
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

marcober
Messaggi: 3143
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Quale futuro per gli impianti mini idroelettrici in Italia

Messaggioda marcober » 12/06/2019, 15:13

si puo essere una soluzione..si alzano un pochino i costi delle strutture..da vedere...se lasciano abbinare anche la PAC agricola ne vale la pena..se no..meglio diretti nel suolo a 1,5 metri..tanto il suolo che occorrerebbe usare per essere energeticamente indipendenti sarebbe 1% del suolo nazionale..3000 km quadrati..e Italia conta 12.000 km2 di terreni agricoli NON utilizzati..calcolando che si puo mettere altro eolico ed usare molto i tetti e parcheggi e autostrade ..probabilmente bastano 2000 km2 su 12 mila inutilizzati.
Sarebbe un uso agricolo di terreni MARGINALI che non danno reddito, che darebbe un reddito agricolo aggiuntivo a chi sul territorio deve restare a fare agricoltura..se no muore anche quella..a tutela del territorio (boschi , fiumi, fossi e campi senza cura muoiono e il territorio frana e si allaga)
Dunque nell'interesse degli agricoltori e di tutti..è bene che si possa mettere FV a terra..ad esempio si potrebbe dire nei terreni che da 10 anni non hanno dato produzioni agricole..
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

mirko2016
Messaggi: 796
Iscritto il: 23/08/2018, 20:03
Località: Alba

Re: Quale futuro per gli impianti mini idroelettrici in Italia

Messaggioda mirko2016 » 12/06/2019, 15:39

L'unico problema del FV a terra è che avrei seriamente paura dei furti.... fintanto che si tratta di una ventina di pannelli non vale la pena di fare tutto un lavoro così rischioso e faticoso...ma se nella notte ne potessero fregare a centinaia...
FV: 4,55 kW qcells G5 inverter zucchetti :

https://www.solarmanpv.com/portal/Termi ... ?pid=71510

PDC aria aria: 2 LG Quadro 1 LG wifi artcool

marcober
Messaggi: 3143
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Quale futuro per gli impianti mini idroelettrici in Italia

Messaggioda marcober » 12/06/2019, 19:21

ormai costa poco..hai tanto rischio e tanto lavoro per poco..cioè..all'ingrosso un 330 W costa 120 euro...usato vale la meta...rubato lo vendi al 20%?..ne vale la pena?
comuque esiste assicurazione..dunuqe è u rischio monetizzabile che non spaventa la banca
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC



Torna a “Impianti Idroelettrici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti