Quali parametri analizzare nel scegliere un piano induzione

Fornello che sfrutta il principio dell'induzione elettromagnetica per scaldare le pentole utilizzate per la cottura dei cibi.
Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10178
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Quali parametri analizzare nel scegliere un piano induzione

Messaggioda marco » 20/01/2019, 19:22

Con l'installazione del nostro nuovi impianto fotovoltaico (che sarà attivato a breve) siamo in procinto di rottamare anche i nostri vecchi fornelli a gas: sono più vecchi di noi, ma non abbiamo mai avuto alcun interesse nel voler investire in quella tecnologia ormai obsoleta.

Ora siamo alla ricerca di un forno o semplicemente un piano ad induzione, e stavamo pensando di reperirlo nel mercato dell'usato: sia perché ci piace l'idea di comprare cose usate quando possibile per no alimentare il consumismo, ma anche perché crediamo che non vi siano stati dei grossi sviluppi in merito... ma non ce ne intendiamo.

Per cui volevo chiedervi, cosa dobbiamo guardare come parametri per orientarci sul fornello ad induzione giusto, magari usato? C'è qualche parametro di cui tenere particolarmente conto? Forse vi è una classe di efficienza o funzioni avanzate di un qualche tipo? L'impianto elettrico poi andrà bene o conviene far controllare il corretto dimensionamento dei cavi?

Grazie a tutti per le eventuali risposte.


Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp


valbui
Messaggi: 299
Iscritto il: 16/11/2018, 18:24
Veicolo: Nissan Leaf 30 kWh

Re: Quali parametri analizzare nel scegliere un piano induzione

Messaggioda valbui » 20/01/2019, 19:36

Ciao Marco,
rispondo alla domanda più semplice (l'ultima).
Il piano ad induzione è un elettrodomestico alla pari di una lavatrice.
Ogni apparato elettrico ha l'etichetta che fa capire - fra le altre cose - quanto consuma. Se il piano ad induzione richiede al massimo 3 kW i cavi esistenti potrebbero essere sufficienti (1 a 10 che la FM è alimentata con la sezione da 2,5 mmq), anche se potrei suggerirti di utilizzare una linea diretta dal quadro da almeno 4 mmq.
Altra cosa che ti posso consigliare è di verificare che sia marchiato CE.

Scusa le banalità, ma succede che si diano per scontate delle cose che poi non lo sono.

A presto
^-^-^ --- ^-^-^
I miei "elettrodomestici":
- 20 moduli Isofoton 150 Wp + 1 Sunny Boy 3000 SMA
- Atlantic Explorer 200L (pompa di calore per ACS)
- Nissan Leaf 30 kWh

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10178
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Quali parametri analizzare nel scegliere un piano induzione

Messaggioda marco » 20/01/2019, 19:45

valbui ha scritto:Scusa le banalità


Non sono banalità per me: grazie del tuo contributo, vedrò di fare anche queste verifiche.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10178
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Quali parametri analizzare nel scegliere un piano induzione

Messaggioda marco » 20/01/2019, 20:35

A me servirebbe poi solo il piano, e visto che ho ancora il vecchio forno a gas conviene prendere il piano ed appoggiarcelo semplicemente sopra oppure già che ci sono prendere il forno intero comprensivo di piano ad induzione? Se ci fosse un microonde con induzione non sarebbe male: il microonde lo usiamo molto e comincia ad avere i suoi annetti.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

vincenzo62
Messaggi: 47
Iscritto il: 18/05/2017, 11:35

Re: Quali parametri analizzare nel scegliere un piano induzione

Messaggioda vincenzo62 » 20/01/2019, 22:48

Marco, un parametro che ritengo utile e che non tutti i piani ad induzione rendono disponibile è la scelta di inserire o meno una limitazione della massima potenza assorbita. Per intenderci il comportamento che offre il piano cottura se accendo più "fuochi" simultaneamente regolandoli a potenza elevata. Alcuni piani, se non limitati, possono diventare un carico anche di una quarantina di Ampere. Certo, quando si ha un impianto solare si ha anche un po di energia in più, ma ti assicuro che mia moglie, intanto che cerco di caricare la macchina è capace nello stesso momento di fare la lavatrice, stirare, mettere su il sugo ed usare l'acqua calda (naturalmente generata da scaldabagno elettrico PDC). Risultato, interruttore magnetotermico generale giù ed impianto solare in blocco.. Comunque, per tornare all'argomento, alcuni piani cottura hanno la possibilità di impostare il massimo livello di potenza che offrono sul carico. Io ad esempio ho impostato il mio a massimo 2500W. Se accendi un fornello non c'è problema, se ne accendi due, dipende dalla potenza a cui li imposti, se li metti al massimo il limitatore riduce automaticamente la potenza al limite impostato. Io così mi trovo benissimo.
| Smart ED 2014 | Tesla M3 AWD 2019 | Askoll ES2 2017 | Segway ES2 2018 | Riese & Muller Supercharger 2018 | FV 6,00 kWp 2018 |


Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10178
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Quali parametri analizzare nel scegliere un piano induzione

Messaggioda marco » 20/01/2019, 23:10

Ok Vincenzo, grazie anche a te per il tuo contributo. Verificherò anche questa opzione prima dell'acquisto.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

marcello62
Messaggi: 31
Iscritto il: 16/10/2018, 10:11

Re: Quali parametri analizzare nel scegliere un piano induzione

Messaggioda marcello62 » 21/01/2019, 8:35

Mi permetto di fare una contro domanda. Se si possiede una cucina (intendo fuochi e forno) in un unico mobile, credo che la sostituzione del solo piano cottura sia impossibile in quanto sia l'impianto del gas che quello elettrico è integrato a quello del forno. In questo caso l'operazione è impossibile ?

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 10178
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Quali parametri analizzare nel scegliere un piano induzione

Messaggioda marco » 21/01/2019, 8:41

Credo anche io che non si possa fare: nel mio caso però, il forno a gas con fornelli sopra ha un coperchio per chiudere e diventa un piano pari, per cui potrei appoggiarci sopra un piano ad induzione. Col senno di poi però non ha molto senso, mi trascino del vecchiume e poi non credo sia neanche molto bello a vedersi. Ora sto guardando forni elettrici con piano ad induzione, vediamo.
Nissan Leaf 24 kWh > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

marcello62
Messaggi: 31
Iscritto il: 16/10/2018, 10:11

Re: Quali parametri analizzare nel scegliere un piano induzione

Messaggioda marcello62 » 21/01/2019, 9:25

Ti seguo, fammi sapere, sono anch'io interessato alla questione. Grazie



Torna a “Fornelli a Induzione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti