A cosa può servire la ricarica vehicle-to-home del ID. Buzz?

La Volkswagen ID. Buzz è un minivan elettrico basato sulla piattaforma elettrica MEB e parte della serie ID., mostrato per la prima volta nel 2017.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
VPP
★★★★ Esperto
Messaggi: 2333
Iscritto il: 31/01/2022, 14:21
Veicolo: Corsa-e

Re: A cosa può servire la ricarica vehicle-to-home del ID. Buzz?

Messaggioda VPP » 20/03/2022, 14:27

pepo154 ha scritto:Ti dimentichi dei turnisti :D
1 lavoratore su 3 fa un lavoro a turni in Italia.

L'ho fatto anche io per molti anni... Di fatto la maggioranza degli italiani tiene l'auto a casa per poco tempo e quindi fondamentalmente le EV connesse bidirezionalmente per stabilizzare la rete sono la scelta peggiore. Il massimo dell'efficacia si ha solo con accumuli sempre disponibili che si possono programmare in base alle esigenze della rete a non in base ai turni dei lavoratori. :) Gli accumuli centralizzati però hanno due svantaggi:

1. Se li deve pagare in qualche modo chi gestisce la rete
2. Non fanno vendere più auto elettriche e quindi al marketing di VW interessano poco ;)




pepo154
★★★★ Esperto
Messaggi: 4402
Iscritto il: 19/10/2019, 19:20
Località: Prov di Milano
Veicolo: Corsa-e MY21

Re: A cosa può servire la ricarica vehicle-to-home del ID. Buzz?

Messaggioda pepo154 » 20/03/2022, 14:34

Dicevo solo che esistono anche loro, non che sia conveniente o altro, necessiterebbe di studio.
Corsa-e Orange Immagine - Kia e-Niro 64 kWh Gravity Blue Immagine - e-Up White Immagine

Avatar utente
pIONiere
★★★★ Esperto
Messaggi: 5609
Iscritto il: 30/05/2018, 12:48
Località: nel paese dei crucchi
Veicolo: Skoda Citigoe IV

Re: A cosa può servire la ricarica vehicle-to-home del ID. Buzz?

Messaggioda pIONiere » 20/03/2022, 15:17

luctun ha scritto:L'ho pensato spesso anche io, ma non è lui. Lo si capisce bene dagli stili di scrittura.

Ti sbagli, e' proprio lui.
Peugeot iOn 2016->2020 - Da maggio 2020: Skoda Citigoe iV Style

luctun

Re: A cosa può servire la ricarica vehicle-to-home del ID. Buzz?

Messaggioda luctun » 20/03/2022, 15:18

Ok, ne prendo atto

Larix
★★ Apprendista
Messaggi: 26
Iscritto il: 16/09/2020, 21:53
Località: Padova
Veicolo: Mini SE M

Re: A cosa può servire la ricarica vehicle-to-home del ID. Buzz?

Messaggioda Larix » 07/04/2022, 9:21

Il mio quesito ha creato due posizioni molto nette: chi trova il V2H (o il V2G) una trovata pubblicitaria rubasoldi e chi è invece più possibilista.
Capisco la posizione di VGG:
1) problemi legali/tecnici (= la tecnologia per il V2H in termini di wallbox NON c'è; la legge che regola il V2H NON c'è)
2) problemi economici (vale la pena investire su questo mezzo e su una WB in grado di fare il V2H?)
Togliamo dall'equazione il degrado della batteria dell'auto per l'uso V2H, che trova tutti concordi, non è significativo.

Personalmente ho un'auto termica che uso solo nel weekend per i viaggi lunghi e vorrei sostituirla con un BEV nei prossimi 3-4 anni. Molte famiglie hanno un mezzo per la città ed uno per i weekend/emergenze. Inoltre sto valutando di mettere un impianto fotovoltaico a casa, più o meno nello stesso orizzonte temporale.
Dal mio punto di vista, se i problemi 1) si risolvono, posso anche valutare la cosa: ID.buzz o altro mezzo elettrico grande e con grande batteria mi serve per le mie esigenze (parenti lontani e famiglia numerosa); nell'impianto fotovoltaico penso che comprenderò certamente la WB.
A questo punto il problema 2) si riduce alla differenza di prezzo della futura WB con il V2H o senza. Quindi, sono tra i possibilisti.
Non resta che aspettare e vedere....


sl45h
★★★★ Esperto
Messaggi: 3161
Iscritto il: 24/03/2018, 20:37
Località: Udine

Re: A cosa può servire la ricarica vehicle-to-home del ID. Buzz?

Messaggioda sl45h » 07/04/2022, 9:33

pIONiere ha scritto:
luctun ha scritto:L'ho pensato spesso anche io, ma non è lui. Lo si capisce bene dagli stili di scrittura.

Ti sbagli, e' proprio lui.


...chiediamogli allora che fine ha fatto la Zoe con il suo noleggio.. :lol: :lol: :lol:

sl45h

Larix
★★ Apprendista
Messaggi: 26
Iscritto il: 16/09/2020, 21:53
Località: Padova
Veicolo: Mini SE M

Re: A cosa può servire la ricarica vehicle-to-home del ID. Buzz?

Messaggioda Larix » 24/06/2022, 9:23

Per tornare su questo argomento: Silla Industries ha presentato un "Energy Hub" in grado di supportare i V2H e V2G.
https://silla.industries/energy-hub-149/

Quindi almeno per le limitazioni tecniche siamo un passetto avanti... Bisogna poi capire cosa fa questo aggeggio in realtà...

VPP
★★★★ Esperto
Messaggi: 2333
Iscritto il: 31/01/2022, 14:21
Veicolo: Corsa-e

Re: A cosa può servire la ricarica vehicle-to-home del ID. Buzz?

Messaggioda VPP » 24/06/2022, 10:05

Larix ha scritto:Per tornare su questo argomento: Silla Industries ha presentato un "Energy Hub" in grado di supportare i V2H e V2G.

Ad oggi è solo puro marketing e a mio avviso resterà tale.

Efffeesse
★★★ Intenditore
Messaggi: 129
Iscritto il: 27/06/2020, 13:23
Località: Sassari
Veicolo: Kona Electric 39 Kwh

Re: A cosa può servire la ricarica vehicle-to-home del ID. Buzz?

Messaggioda Efffeesse » 05/09/2022, 15:01

Scusate, intervengo solo per un chiarimento.
Non mi è chiara la differenza che possa sussistere tra un sistema di accumulo domestico e un eventuale auto elettrica predisposta al V2H.

Nel senso che ho letto (correggetemi se sbaglio) nelle pagine precedenti che a fronte di un utilizzo in tal senso si dovrebbe sommare la quota di potenza dell'accumulatore dell'auto a quella di eventuali FV e quindi sforare gli 11 Kwh e dotarsi di SPI.
A quanto so, i sistemi di accumulatori domestici possono raggiungere anche i 15 Kwh e non mi risulta debbano essere sommati alla quota del fotovoltaico. O sbaglio?

Cos'è che non ho capito?
Kona Electric Xprime - FV 5,06 kW

VPP
★★★★ Esperto
Messaggi: 2333
Iscritto il: 31/01/2022, 14:21
Veicolo: Corsa-e

Re: A cosa può servire la ricarica vehicle-to-home del ID. Buzz?

Messaggioda VPP » 05/09/2022, 15:24

Efffeesse ha scritto:Cos'è che non ho capito?


Per cominciare quali sono le unità corrette. Stiamo parlando di potenza e quindi si usano i kW e mai i kWh. ;)

Gli accumuli per la norma CEI, che è quella che impone l'obbligo di SPI esterna, sono generatori e quindi la potenza si somma e si può tranquillamente arrivare ad avere l'obbligo se la somma supera gli 11,08 kW.

La potenza non si somma per la richiesta della potenza in immisisone al distributore in quanto ad oggi non è previsto che un accumulo rilasci corrente verso la rete.

La potenza in quanto tale è sempre quella dell'inverter visto che le batterie possono erogare solo corrente continua che deve per forza essere convertita in alternata. In un ipotetico V2H l'inverter starebbe nella wallbox DC connessa alle batterie dell'auto con la presa CCS2 o Chademo e la potenza da dichiarare sarebbe la potenza nominale della wallbox in modalità V2H.

Di fatto da questo punto di vista non ci sarebbe nessuna differenza fra accumulo dedicato e V2H. Ad oggi l'unica differenza è che un accumulo dedicato è consentito dalle norme e invece il V2H no.



Torna a “Volkswagen ID. Buzz”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti