Meglio fancoil o radianti a soffitto (per recuperare le zone con il parquet)?

I pannelli radianti sono sistemi di riscaldamento che utilizzano il calore proveniente da tubazioni collocate dietro le superfici dell'ambiente da riscaldare.
Regole del forum
Parlare di un solo e singolo argomento per discussione, nella sezione più corretta e con un titolo chiaro e descrittivo, evitando i fuori tema | Evitare di citare tutto il testo di un precedente messaggio, ma lasciare solo il minimo indispensabile usando questo sistema | Utilizzare le unità di misura corrette, in particolare i kW per la potenza e i kWh per l'energia, di cui è spiegata la differenza qui | Leggere il regolamento completo che è visibile qui
AB7
★ Principiante
Messaggi: 7
Iscritto il: 21/11/2022, 14:13

Re: Meglio fancoil o radianti a soffitto (per recuperare le zone con il parquet)?

Messaggioda AB7 » 22/11/2022, 16:38

Ok. Secondo voi, premesso lo stato attuale di coibentazione ed i costi dei due impianti:
1) Un sistema con pdc + radianti a soffitto (in funzione h 24) rispetto a caldaia ibrida + fancoil (accesi solo al bisogno) porta a bollette più basse?
2) La lana di vetro già presente nelle mura può garantire una sufficiente dispersione?




cicco
★★★ Intenditore
Messaggi: 615
Iscritto il: 20/10/2020, 15:35
Veicolo: Tesla Model 3 LR 21

Re: Meglio fancoil o radianti a soffitto (per recuperare le zone con il parquet)?

Messaggioda cicco » 22/11/2022, 16:41

per quello che ti si può rispondere, con dati così generici, si alla prima e non si può rispondere alla seconda. quali erano i consumi di metano per il riscaldamento fino ad ora?

ale_rx
★★★ Intenditore
Messaggi: 193
Iscritto il: 27/07/2019, 0:04
Località: Brianza
Veicolo: gassata & Zoe r135

Re: Meglio fancoil o radianti a soffitto (per recuperare le zone con il parquet)?

Messaggioda ale_rx » 22/11/2022, 16:55

forse conviene specificare meglio la zona, perchè lombardia può essere livigno come lecco, con una notevole variazione della temperatura...

Avatar utente
Kermit
★★★★ Esperto
Messaggi: 2556
Iscritto il: 09/02/2019, 13:45
Località: Roma
Veicolo: i3 / I-Pace

Re: Meglio fancoil o radianti a soffitto (per recuperare le zone con il parquet)?

Messaggioda Kermit » 22/11/2022, 16:58

AB7 ha scritto:2) La lana di vetro già presente nelle mura può garantire una sufficiente dispersione?

Non sono un termotecnico ma da quello che so (e che ho fatto), l'isolamento delle intercapedini è la cosa migliore che puoi fare senza fare il cappotto. Quest'ultimo ha il vantaggio che ti isola anche i ponti termici (tipicamente colonne e pilastri in cemento armato) cosa che ovviamente non può fare l'isolamento delle intercapedini.

Io anni fa feci fare l'insufflaggio delle intercapedini con la cellulosa e mi certificarono un miglioramento della trasmittanza sufficiente ad ottenere gli incentivi fiscali (-65%). Mi sono ritrovato con circa un grado e mezzo in più in casa a parità di spesa.
EVs: BMW i3 94 Ah and Jaguar I-Pace SE

palbe74
★★★ Intenditore
Messaggi: 100
Iscritto il: 10/09/2020, 12:58
Località: grassobbio
Veicolo: Kia eniro

Re: Meglio fancoil o radianti a soffitto (per recuperare le zone con il parquet)?

Messaggioda palbe74 » 22/11/2022, 17:14

AB7 ha scritto:Ok. Secondo voi, premesso lo stato attuale di coibentazione ed i costi dei due impianti:
1) Un sistema con pdc + radianti a soffitto (in funzione h 24) rispetto a caldaia ibrida + fancoil (accesi solo al bisogno) porta a bollette più basse?


per fare i calcoli servirebbero : i consumi attuali di metano, la zona climatica, il fabbisogno della tua abitazione, attuale consumo energetico e fabbisogno di corrente (allo stato attuale e poi con la pdc)

se togli il gas, togli controllo caldaia e fumi obbligatori (non ricordo la cifra esatta perchè NON ho il gas in casa da diversi anni) ; non hai un contratto da pagare x utenza gas.
la pdc in funzione h24, ha dei consumi abbastanza contenuti (il principio di funzionamento è diverso dalla caldaia, tante ore accesa a pochi gradi di mandata, mentre con la caldaia è esattamente il contrario, poche ore e tanta energia tutta e subito)
se passi alla pdc, dovrai mettere un accumulo x acs (acqua calda sanitaria) una specie di boiler per poter aver l'acqua calda (di solito ha acqua tecnica / oppure un boiler elettrico per la produzione istantanea (dipende se hai un locale tecnico o un posto dove mettere accumulo.
l'accumulo come lo intendi tu (batterie x il fotovoltaico ) Lascia perdere! costano tanto e rendono niente ; fatti un calcolo di quanto possa costare un pacco batterie: di solito dai 10 ai 15 K (a seconda di marca e potenza) sai quante bollette si pagano con 10/15 mila euro?

ciao
Kia Eniro 64Kwh Style - obc 11 - casa full elettrica - PDC MITSUBISHI puhz-sw75vha - ACS : 500 l hibridcube hyc 544/32/0 - Fotovoltaico : 22 pannelli SolarWatt Blue 60P 260Wp , SMA Sunny Boy 6000 TL-21 - piano induzione Smeg


AB7
★ Principiante
Messaggi: 7
Iscritto il: 21/11/2022, 14:13

Re: Meglio fancoil o radianti a soffitto (per recuperare le zone con il parquet)?

Messaggioda AB7 » 22/11/2022, 17:16

ale_rx ha scritto:forse conviene specificare meglio la zona, perchè lombardia può essere livigno come lecco, con una notevole variazione della temperatura...


Monza Brianza

AB7
★ Principiante
Messaggi: 7
Iscritto il: 21/11/2022, 14:13

Re: Meglio fancoil o radianti a soffitto (per recuperare le zone con il parquet)?

Messaggioda AB7 » 22/11/2022, 17:45

palbe74 ha scritto:
AB7 ha scritto:Ok. Secondo voi, premesso lo stato attuale di coibentazione ed i costi dei due impianti:
1) Un sistema con pdc + radianti a soffitto (in funzione h 24) rispetto a caldaia ibrida + fancoil (accesi solo al bisogno) porta a bollette più basse?


per fare i calcoli servirebbero : i consumi attuali di metano, la zona climatica, il fabbisogno della tua abitazione, attuale consumo energetico e fabbisogno di corrente (allo stato attuale e poi con la pdc)



La villa è in zona Monza Brianza ed essendo di nuova acquisizione non conosco lo storico dei consumi.
Gli unici dati che ho sono quelli dell'APE:
- quantità annua consumata: 10178,28 m3
- indice di prestazione energetica non rinnovabile: kwh/m2 annuo 264.26
- emissioni di co2: kg/m2 anno 50.28
- volume riscaldato: 1312.77 m3
- superficie disperdente: 640.76 m2
- Rapporto super/volume = 0.49
- EPh,nd = 181.81 kwh/m2 annuo
- Yie = 0.47 W / m2 K

Nel locale caldaia oltre alla pdc è previsto anche il boiler di accumulo. Concordo con l'opinione sul discorso delle batterie di accumulo.
Il dubbio è più legato alle dispersioni che durante il periodo invernale possano far aumentare dei consumi elettrici rispetto al soluzione ibrida + fancoil da non giustificare l'investimento più alto su pdc + boiler + radianti + vmc + fotovoltaico.

Edit mod: eliminato quote integrale
Ultima modifica di pepo154 il 22/11/2022, 18:03, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Eliminato quote integrale



Torna a “Riscaldamenti a Pavimento”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti