1% di sconto se si prenota la Sion tramite passaparola

Auto elettrica dotata di autonomia fino a 200 km assicurati dalla batterie da 30 kWh, e altri 30 km garantiti dalle 330 celle fotovoltaiche sparse sulla carrozzeria.
Gieffe
Messaggi: 208
Iscritto il: 28/06/2019, 9:37
Località: Roma

Re: 1% di sconto se si prenota la Sion tramite passaparola

Messaggioda Gieffe » 12/09/2019, 10:20

Dipende sempre dall'uso che ne vuoi fare. Io cerco una EV come macchina principale. Quindi un'auto dove possiamo andare in 4 adulti comodi se vado in pizzeria, dove al bisogno ci posso caricare il mobiletto comprato all'IKEA o le bici pieghevoli (rigorosamente a pedalata assistita ;-) ) se faccio una scampagnata con mia moglie. Per fare ciò la ZOE è troppo piccola.

Viaggi lunghi in auto ne faccio pochi e solo per piacere, quindi posso fare qualche fermata in più per ricaricare.




marcober
Messaggi: 6618
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: 1% di sconto se si prenota la Sion tramite passaparola

Messaggioda marcober » 12/09/2019, 10:21

selidori ha scritto:
Ser8465 ha scritto:la DR (DI Risio), che non ben capito come faccia a stare a galla e soprattutto sfornare pure nuovi modelli.
La DR Motors tira fuori dalla scatola un'auto cinese, mi mette il logo DR (pure lui fatto in cita) e li vende così.
Non sforna proprio niente...


mi domando..ma non potrebbe fare la stessa cosa con una EV cinese "da prezzo"?
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC

Avatar utente
selidori
Messaggi: 8453
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: 1% di sconto se si prenota la Sion tramite passaparola

Messaggioda selidori » 12/09/2019, 10:36

mirko2016 ha scritto:Per cedere corrente non vedo impossibilità fisica, accumuli domestici da 5 kWh ce la fanno, perché 35 non dovrebbero? Poi si tratta di cedere 1-2 kWh, giusto per fare raggiungere la colonnina più vicina a altra auto. Se invece usata per alimentare carichi da campeggio servirebbe ancora meno energia.
Infatti come ho detto non c'e' nessuna impossibilità tecnica (solo per i pannelli lo vedo impossibile), ma proprio commerciale.
Devi comperare un sacco di brevetti e licenze e dotarti di un hardware di tutto rispetto (visto che poi farebbe tutto l'auto!)... oppure rifai tutto da zero, sviluppi da te tutte le tecnologie e ti reinventi tutto... auguri...
Si può fare, ma non stai nelle cifre che dicono, neppure se l'auto non ci fosse...
Gieffe ha scritto:Sulla manutenzione, io ho una ibrida Honda da 10 anni. In 10 anni la Honda non ha MAI messo le mani sul motore elettrico, ho speso tutto per la manutenzione del termico (oltre alle pasticche dei freni)
Be', insomma... confrontare l'esperienza di una Honda (che è pure giapponese...) con una casa che ancora non esiste...
Leviamoci dalla testa che una macchina elettrica possa non rompersi mai: oltre al powertrain (nuovo per tutti) ci sono tutti gli altri componenti che ancora possono presentare problemi. Non illudiamoci che oramai abbiamo capito e risolto tutto con gli ammortizzatori: una scelta sbagliata anche di un componente di massima qualità (che però costa!) significa comunque guasti e problemi.
Sinceramente non ricordo auto elettrica di oggi che non abbia avuto od abbia tutt'ora problema: persino Jaguar o Tesla se ne vedono una ogni giorno e pure loro a volte fanno fatica a risolvere i problemi (ma ripeto che guasti continui le abbiamo con tutti i modelli, e spesso le riparazioni sono salassi di garanzia... ricordo alcune batterie, alcuni cameleon, alcuni motori, ecc)

Appunto, poi costa affidarsi a tecnologie di altri... si citava allegramente BOSH come fornitore dell'elettronica... hai detto poco, il compianto (!) Marchionne ricodo che diceva che la 500e (che è tutta powertrain bosh) non è che gli facesse guadagnare proprio tanto tanto a macchina...

Insomma non è così facile come la fanno passare i ragazzi tedeschi, se no altri ci avrebbero provato (sia di entry level che di grandi big... o si pensa veramente che in VW che ha speso 85 miliardi per uscire l'anno prossimo con un'auto che costa di più e fa meno, siano tutti scemi?).
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi | FAQ

mirko2016
Messaggi: 2652
Iscritto il: 23/08/2018, 20:03
Località: Alba

Re: 1% di sconto se si prenota la Sion tramite passaparola

Messaggioda mirko2016 » 12/09/2019, 11:00

Kimera ha scritto:
mirko2016 ha scritto:Eh beh ma se da una togli gli incentivi e dall'altra no è troppo facile

Entrambe senza incentivi.
Ovviamente i 17.000€ della Zoe li ottieni andando direttamente in concessionaria lasciandoti applicare lo sconto che ti offre la Renault, di listino costa di più.


Ad oggi non è così, vorrebbe dire che con incentivi la Zoe la prendi a 11000€. Ti risulta? Se si, dimmi dove che riconsidero la convenienza del noleggio e mi prendo una zoe a quel prezzo.

Per la Sion prevedo zero scontistica se mai uscirà, ma ai prezzi attuali le differenze ci sono e pure significative.
FV: 4,55 kW qcells G5 inverter zucchetti - https://www.solarmanpv.com/portal/Termi ... ?pid=71510 - PDC aria aria: 2 LG Quadro 1 LG wifi artcool

Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 3483
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: 1% di sconto se si prenota la Sion tramite passaparola

Messaggioda gianni.ga » 12/09/2019, 13:36

In realtà potrei anche andare al supermercato con colonni e gratis e portarmi a casa oltre la spesa anche l'energia elettrica. :twisted:
sarebbe la fine delle colonnine gratuite. :(
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.
XM 1998, C5 2008, C5 2013.


Carlo
Messaggi: 1999
Iscritto il: 23/11/2016, 22:33

Re: 1% di sconto se si prenota la Sion tramite passaparola

Messaggioda Carlo » 12/09/2019, 13:41

marcober ha scritto:
selidori ha scritto:
Ser8465 ha scritto:la DR (DI Risio), che non ben capito come faccia a stare a galla e soprattutto sfornare pure nuovi modelli.
La DR Motors tira fuori dalla scatola un'auto cinese, mi mette il logo DR (pure lui fatto in cita) e li vende così.
Non sforna proprio niente...


mi domando..ma non potrebbe fare la stessa cosa con una EV cinese "da prezzo"?


DR annunciava la versione elettrica fine 2019 inizio 2020, a 35/40.000 euro, una cosa folle

info:
https://www.alvolante.it/news/dr3-ev-elettrica-361663

Fede_77
Messaggi: 20
Iscritto il: 01/06/2018, 10:02

Re: 1% di sconto se si prenota la Sion tramite passaparola

Messaggioda Fede_77 » 12/09/2019, 18:00

Ciao a tutti...
Ricordando che un ottimista inventò l'aereo, ed un pessimista il paracadute....
Aggiungo che :
- il fornitore del powertrain è Continental. (non proprio una new entry)
- l'lettronica di bordo è di BOSH (...)
- stabilimento ex SAAB (ora NEVS, ma il tipo di veicolo necessiterà di procedure di assemblaggio semplici, tutto vuole tranne che essere perfetto come giochi e profili... non dovrebbero esserci chissà che problemi)
- Batteria : elringkindler... sviluppano batterie dal 2017..... :shock:

Sono un po' preoccupato per :
- le sospensioni veicolo, uno dei componenti più difficili, da capire se comperato completamente come ricambio da ditte specializzate, o se sviluppato internamente
- i collaudi in strada sono fondamentali... ma non è detto che non stiano già girando sul loro circuito a Trollhättan con dei muletti significativi - ma anche qui le simulazioni virtuali ormai sono mooolto simili alle prove fisiche...


Spero comuqnue che riescano a portarla in produzione per venderla il prossimo autunno... le tempistiche che hanno dato dalla data della scelta del loco produttivo sono realistiche.


:-)

Avatar utente
selidori
Messaggi: 8453
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: 1% di sconto se si prenota la Sion tramite passaparola

Messaggioda selidori » 12/09/2019, 20:47

Fede_77 ha scritto:Ciao a tutti...
Ricordando che un ottimista inventò l'aereo, ed un pessimista il paracadute....
Bella questa... significa fra l'altro che servono entrambi gli atteggiamenti!
La domanda che ci dobbiamo porre è fino a quando il bicchiere sarà mezzo pieno.
Cioè.
Se esce fra 5 anni, a prezzo ancora maggiorato, che va male, che genera solo 100 Wh al giorno e che il V2X "si vedrà dopo", possiamo considerarla ancora l'auto prospettata?

Inoltre mi sembra di capire che tutti aspettano l'auto elettrica a poco, da questi, invece delle altre magie che secondo me sono più interessanti ma impossibili.
Sul venderla a poco, ci si sta arrivando (ma non è una novità, le previsioni ci sono da tempo) e sinceramente se si guarda all'usato, quasi quasi già ci siamo.
Dite "che schifo, giammai usata, chissà come va male!", non lo so, perchè questione di igiene a parte, non sarei così sicuro che un'auto nuova di una casa che nasce da zero sia più performante di una che fa auto da anni (o decine di anni). In un altro post, per una considerazione simile, pIONiere mi ha risposto in maniera maledutaca, poi quando gli ho chiesto del perchè di questa affermazione non ha più risposto.

Io sapete comunque come la penso: per me il bicchiere non è ne' mezzo pieno ne' mezzo vuoto: non c'e'.
Ultima modifica di selidori il 12/09/2019, 21:46, modificato 1 volta in totale.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi | FAQ

Angelo71
Messaggi: 492
Iscritto il: 04/10/2018, 10:48
Località: modena
Veicolo: bmw i3 , e-golf

Re: 1% di sconto se si prenota la Sion tramite passaparola

Messaggioda Angelo71 » 12/09/2019, 21:15

Progettare , sviluppare e produrre un auto non è così semplice , tesla ci ha investito miliardi di euro , componenti americani e stranieri , direttori Mazda, collaboratori Toyota e ci sta ancora rimettendo.
Anche il mio vicino di casa Zonta monta motori mercedes , ma fa auto da 6 o 7 zeri , idem Bugatti.
Lasciando perdere i cinesi che producono quasi solo per i cinesi sono più ke case che chiudono o si fondono( vedi Dacia e Renault e Opel) che le case che nascono da zero .
Negli anni 30 e 40 c'era una varietà di produttori che oggi ci scordiamo.
Se poi pensate che fiat vuol collaborare con renault, alla fine rimarranno 4 massimo 5 grandi gruppi, poi il niente.
Purtroppo la Sion la vedo come vedevo la Eolo, non basta prendere a destra e sinistra per fare buone auto.
Poi ogni tanto un Tazzari riesce fare qualche quadriciclo, ma sono acuti unici.
Se volete faccio l'elenco delle case costruttrici defunta, cominciamo dall'autobianchi , Saab, volvo (ora cinese) Opel ( ora francese ) la lancia così come l'Alfa Romeo sono succursali fiat , se volete continuo.
È vero che una volta in casa ci su costruiva un aereo o un automobile in garage , ma adesso per fare un razzo riutilizzabile ci vogliono migliaia di ore uomo e tanti , tanti , tanti soldi.
Bmw i3 94, Volk e-golf 2020

Avatar utente
selidori
Messaggi: 8453
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: 1% di sconto se si prenota la Sion tramite passaparola

Messaggioda selidori » 12/09/2019, 21:57

Angelo71 ha scritto:Negli anni 30 e 40 c'era una varietà di produttori che oggi ci scordiamo.
E' vero, una volta per caso sono finito sulla pagina wikipedia che parlava di costruttori di auto di Milano (pagina che ovviamente NON ritrovo) che era incredibile. Saranno stati 30 costruttori!
Il motivo era che era "facile" fare auto: mettevi un motore ad un carretto (nessuno dei due era necessario fosse tua produzione), et voilà. L'auto per l'uomo e la signora!
Infatti le facevano chi faceva carrozze, carretti, camionicino, cosini, cosetti, ecc ecc
Non era un problema perchè l'airbag non andava omologato e neppure i fari: non c'erano.
Nessun obbligo di magazzino ricambi e la garanzia era quella che tornavi tu da loro se si ricordavano di te. Altro che centri assistenza autorizzati.
Oggi (e giustamente) non è più così.

Aggiungo un'altra cosa che un po' centra.
Molti pensano che sia facile fare un'auto sopratutto elettrica. Ed infatti è facile: sono 4 componenti: batterie, motore, bms, caricabatterie. Fine. Teoricamente puoi non avere sospensioni, freni, raffreddamento o riscaldamenti... va tutto! (oddio ci vuole lo sterzo, quello si).
Ed infatti se ti prendi quei 4 componenti ci vuole proprio poco a farli andare assieme più o meno bene.
Ma pensateci tutti voi. Quando vi è capitato di fare un oggetto con le vostre mani ed al primo colpo è andato, funzionava e bene?
Se vi è capitato (è possibile, in certi campi molto artiginali, come informatica, elettronica, falegnameria, ecc.... tutte cose in cui un po' mi diletto e metto becco, ma chissà quante ce ne sono) avrete visto che in 2 ore fate un cassetto. E -caspita- va pure bene. E che ci vuole a farlo? Perchè IKEA se la mena tanto?
Bene.
Ne riparliamo fra, non dico tanto, 2 mesi?
Si scolla, si scolora, si sfonda, si SPOSTA (questo è inquietante ma se ci fate caso, gli oggetti hanno una vita propria e con tempo cambiano di forma o posizione!) e quel cassetto ora non scorre più.
Eppure andava così bene. Ed i materiali erano di altissima qualità.

Quindi non è affatto difficile fare un'auto elettrica.
Ma farla che va dopo 1 anno è una vera impresa.
E non è solo l'immagine ma anche il costo perchè dopo un anno la garanzia è ancora un vostro costo!
(fra l'alto il mondo dell'automotive è molto delicato perche quel mezzo deve andare da -20 a +60, col manovale di 60 anni e con la sgrillettata di 16, in salita e con la salsedine, con la pioggia e sul ponte...).
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi | FAQ



Torna a “Sono Motors Sion”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti