Trasforma Renault Zoe in un sistema V2H con Zoelino

Spazio per segnalare nuovi modelli, tecnologie e novità riguardanti il mondo della mobilità elettrica.
Avatar utente
ErosLazzarini
Messaggi: 690
Iscritto il: 03/02/2017, 12:29
Località: Cremona

Trasforma Renault Zoe in un sistema V2H con Zoelino

Messaggioda ErosLazzarini » 08/11/2019, 23:32

A Ecomondo 2019 lo stand della Rossini Energy si faceva notare per una applicazione per Zoe in Vehicle-to-Home
(Rossiny Energy è lo sponsor "spacciatore" di colonnine in queste settimane con pubblicità sempre in prima videata di forumelettrico con il tecnico in maglietta rossa...)

Interessante presentazione di lancio anche se mi è parsa ancora sperimentale di questa azienda italo-francese.
Come potete vedere dalla foto è un upgrade della Zoe (si vede la piccola centralina aggiuntiva con il cavetto azzurro) che consente di far arrivare in uscita sul connettore tipo2 i circa 400V della batteria di trazione. Chiariscono che si tratta di uno sviluppo congiunto con la Renault.
Questo entra in un inverter da fotovoltaico, modificato per lo scopo, a convertire in alternata e collegarsi alla rete di casa proprio come sarebbe per un inverter da FV.
Andrò a chiedere quando disponibile ed a che costo, come si integra con il fotovoltaico (è necessario un secondo inverter?) per realizzare un sistema bidirezionale.
Se interessa subito a qualcuno, in foto loro biglietto da visita che il sito non è ancora aggiornato con questa novità.

IMG_20191108_072841.jpg
IMG_20191108_072841.jpg (1.32 MiB) Visto 340 volte
IMG_20191108_072607.jpg
IMG_20191108_072607.jpg (1.41 MiB) Visto 340 volte
IMG_20191107_152247.jpg
IMG_20191107_152247.jpg (1.3 MiB) Visto 340 volte
IMG_20191107_131945.jpg
IMG_20191107_131945.jpg (1.17 MiB) Visto 340 volte
IMG_20191107_131915 mod2.jpg
IMG_20191107_131915 mod2.jpg (1.16 MiB) Visto 340 volte
IMG_20191107_131844.jpg
IMG_20191107_131844.jpg (1.37 MiB) Visto 340 volte
IMG_20191107_131838.jpg
IMG_20191107_131838.jpg (1.35 MiB) Visto 340 volte
IMG_20191107_131833.jpg
IMG_20191107_131833.jpg (1.29 MiB) Visto 340 volte


Zoe Q210 dal 2016 con upgrade 41kWh, prima Jazz Hybrid dal 2011


Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 2787
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Trasforma Renault Zoe in un sistema V2H con Zoelino

Messaggioda gianni.ga » 09/11/2019, 4:15

Nella Leaf è già di serie, nella zoe temo che invalideresti la garanzia.
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.
XM 1998, C5 2008, C5 2013.

Avatar utente
selidori
Messaggi: 7231
Iscritto il: 14/02/2016, 11:17
Località: Milano
Veicolo: Leaf2018
Contatta:

Re: Trasforma Renault Zoe in un sistema V2H con Zoelino

Messaggioda selidori » 09/11/2019, 10:58

Ma che figata!
Fra l'altro la ZOE1 era l'unica auto che non permetteva nativamente il V2G ed ora lo stanno facendo.
Non penso ci siano problemi di garanzia, se appunto la casa che sta studiando il caso è in associazione con Renault.

Invece ho i miei dubbi sulla fattibilità commerciale... oramai la zoe1 va scomparendo: che scopo ha creare un prodotto con base un hardware che sta sparendo?
Non solo, la maggior parte delle zoe ha batterie di noleggio che vietano espressamente questi utilizzi. Vero che ho detto che un sistema fatto in accordo con Renault non invaliderà la garanzia, ma appunto una cosa è la garanzia per un TUO prodotto, una casa è una modifica d'uso per un contratto in essere, anche perchè Renault ha fatto tutti i conti del noleggio sapendo che un domani da' un second life a quella batterie... se ora te le usi tu durante il FIRST LIFE, cosa ci guadagna, lei?
Sempre che questo progetto non sia proprio per dare una nuova opportunità agli utenti a noleggio od a qualche car sharing. In quel caso tutto questo progetto non sarebbe B2C ma B2B, che non è comunque male, ma lo giudico meno interessante.
AUTO ELETTRICHE: Immatricolazioni | gamma | agevolazioni | circuiti
MOBILITA ELETTRICA: Eventi | FAQ

Avatar utente
ErosLazzarini
Messaggi: 690
Iscritto il: 03/02/2017, 12:29
Località: Cremona

Re: Trasforma Renault Zoe in un sistema V2H con Zoelino

Messaggioda ErosLazzarini » 12/11/2019, 19:13

Ho chiesto al costruttore qualche info in più di quanto visto in fiera, anticipando che io non ho ancora il FV causa condominio :-(
Visto l'interesse per il Vehicle to Home vi condivido qua la mail di replica.

"Il nostro sistema è adatto a tutti i tipi di Renault Zoe.
Zoelino sfrutta una fonte di energia rinnovabile a basso costo (FV) per accumulare energia in batteria e successivamente restituirla al fine di coprire i consumi notturni del edificio. Di conseguenza se non ha la possibilità di caricare l'auto a basso costo non otterrà vantaggio a scaricarne la batteria per coprire i consumi della sua abitazione.
Zoelino è già disponibile e le prime consegne avverranno entro fine anno.
Al momento è ordinabile ma la pre-serie è gia stata tutta ordinata.
Il prodotto e composto da;
- un energy meter per misurare i flussi energetici del edificio
- una colonnina di ricarica e di scarica
- un adattatore da applicare sul veicolo per prelevare energia
il prezzo è di 5950€ garanzia di 5 anni. Cordiali saluti..."

Capisco che quindi ora si parla di fattibilità tecniche ed opzioni di fornitura di un kit più o meno su misura per i clienti. Non è ancora, e forse non sarà, un prodotto standard (fabbricato in serie e consolidato). Non ho chiesto quali normative applicabili, penso quelle nate per il FV e per le wall-box.
Dato che non c'era altra documentazione commerciale o prodotto allegata alla mail ho poi fatto una telefonata per gli ultimi dubbi.

D. Ci sono sovvenzioni come i sistemi di accumulo?
R. no, si può considerare una colonnina di ricarica (anche queste fiscalmente detraibili, mi ricorda un tetto di 3.000€)

D. Che potenza si può ricavare dal sistema per la casa ed a quanto si può ricaricare l'auto come wall-box?
R. il sistema fornisce solo la potenza richiesta dalla casa, è programmabile, la potenza ottenibile è il massimo del monofase 7kW, non è vehicle-to-grid.
Se richiesto, non ci sarebbero problemi a svilupparne una versione trifase.
Per ricaricare l'auto si può ottenere fino a 7kW monofase (ma sviluppabile anche di più/trifase)

D. Che dimensioni ha il sistema? E' come in fiera? Ed il cavetto blu?
R. Si, l'armadietto a muro (lo chiama colonnina) contiene l'inverter ed i sistemi di misura e controllo potenza e sarà più o meno grande così.
Il cavetto blu ed il connettore relativo saranno in realtà più grossi di quello visto in fiera che era di limitata potenza: in pratica, per minimizzare le modifiche all'auto, nel cavetto passano anche i 400V della batteria. (Questi "segnali+potenza DC" entrano poi nel cavo multipolare che arriva dalla colonnina mediante la presa visibile sopra l'impugnatura del plug tipo2). Questo cavo multipolare ha cavi aggiuntivi con adeguato isolamento rispetto a quello standard della tipo2. Quando non in uso, il connettore volante del cavetto blu resterebbe alloggiato all'interno del vano dietro il logo.

D. Io ho la batteria di trazione a noleggio: verrebbe considerato accettabile o vede controindicazioni?
R. Effettivamente si utilizzerebbe di più la batteria. Il sistema l'abbiamo sviluppato assieme con Renault, fatta una campionatura di alcuni pezzi, poi Renault non è più stata interessata a portarlo avanti assieme, siamo andati avanti da soli.
Zoe Q210 dal 2016 con upgrade 41kWh, prima Jazz Hybrid dal 2011

marcober
Messaggi: 4605
Iscritto il: 17/05/2017, 10:59
Veicolo: Zoe Q90
Contatta:

Re: Trasforma Renault Zoe in un sistema V2H con Zoelino

Messaggioda marcober » 13/11/2019, 11:24

morale

renault di certo invalida garanzia batteria ..MA ANCHE auto dato che devi montare apparati "a bordo"
il costo è improponibile
Come si puo dire che NON IMMETE in rete?
I casi sono 2:

1 si ISOLA da rete quando lavora (cosa piu probabile) ma allora deve bastarti quando eroga lui..se hai una pdc da 6 kw elettrici ..non ti bastano 7 kw di potenza in certi spunti
2 va in parallelo alla rete e dunque limiti immesso leggendolo con un TA su contatore di scambio..in tal caso deve essere inverter certificato per immissione (anche solo per stare in parallelo, anche se cerchi di non immettere mai) e viene considerato come GENERATORE, dunque paghi alalccio di potenza incrementale.

ATTENZIONE..se puo stare SIA in parallelo che isolarsi (è in parallelo se carichi auto da rete ad esempio)..di fatto viene considerato che sta in parallelo..dunque anche nel caso 1 (manovra che lo isola VOLONTARIAMENTE) lo fa ricadere nel caso 2

Insomma..un giochino bellissimo e costo..di fatto inusabile e invendibile

Ste cose vanno fatte dai costruttori...e solo dopo che ci saranno le norme tecniche per usarle (che oggi in Italia mancano o comuqnue non sono li a semplificargli al vita ma a complicarla)
ZOE Q90
FV: 15 kW Sunpower
Riscaldamento: PDC


Avatar utente
andbad
Messaggi: 1422
Iscritto il: 23/03/2018, 11:57
Località: Massa (MS)
Veicolo: Nissan Leaf 30kWh

Re: Trasforma Renault Zoe in un sistema V2H con Zoelino

Messaggioda andbad » 13/11/2019, 18:07

Quel cavetto blu è troppo brutto (non esteticamente).
Va bene per studio, ma non per l'applicazione pratica.

By(t)e
eVe: electric vehicle eVe
Leaf 30kWh 2016 powered by Power Cruise Control



Torna a “Novità e Notizie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite