Riduzione traffico ed inquinamento alla luce delle limitazioni

Per discutere di modelli di cui non esiste ancora una sezione o di problematiche comuni legate a tutte le marche e modelli di automobili elettriche.
aventuri
Messaggi: 996
Iscritto il: 11/09/2018, 13:45
Veicolo: eGolf

Riduzione traffico ed inquinamento alla luce delle limitazioni

Messaggioda aventuri » 24/03/2020, 22:42

Riparto con un thread apposito, dopo che avevamo fatto qualche osservazioni qua, offtopic in riferimento al discorso se e quanto la transizione della mobilità verso gli EV sia "utile" per la riduzione dell'inquinamento ambientale (nelle sue tante forme, compresa la CO2 delle "famose" multe..), alla luce di queste giornate Covid2019 dove il traffico nella Pianura Padana è grandemente ridotto causa virus.

Ho cercato "sintesi" da Enti autorevoli ed ho trovato una Notizia di SkyTg24 che riporta dati ed analisi da Ispra, non l'ultimo degli istituti di ricerca italiani..

Dicono che un miglioramento si osserva, in sintesi, e la parte interessante:

Ispra ha scritto:L'andamento dei valori mediani - spiega l'Ispra - evidenzia una progressiva riduzione dell'inquinamento diffuso in quest'area: si è passati da quantità comprese tra 26 - 40 microgrammi per metro cubo di febbraio a 10 - 25 microg/m3 nel mese di marzo, con una riduzione dell'ordine del 50%, in accordo con la analisi condotta dal servizio europeo Copernicus-Cams".ù
In particolare, spiega l'Ispra, nella Pianura Padana "in corrispondenza delle principali arterie stradali, come la via Emilia, i valori attesi sulla base della valutazione modellistica (30-50 microg/m3) risultano superiori a quelli osservati (10-30 microg/m3).
Analoghe considerazioni valgono per l'area ad elevate emissioni della Lombardia, dove le concentrazioni osservate ricadono nell'intervallo 10-30 microg/m3 contro valori attesi di 20-40 microg/m3


Sullo stesso sito di ISPRA c'è anche questa notizia sui NOx:

Calcolate riduzioni tra 40 e 50% nelle regioni del Nord. Dati elaborati da un team di esperti SNPA grazie al programma Copernicus e a rilevazioni sul territorio.


Approfondimenti nel PDF del lancio di agenzia:
http://www.isprambiente.gov.it/files202 ... Padana.pdf

Come poi questo si correli anche con, da una parte, la riduzione di attività economiche, e/o di maggiori consumi da riscaldamento civile, sicuramente è da valutare meglio.


driving eGolf.. it was time! :-)


Avatar utente
gianni.ga
Messaggi: 3282
Iscritto il: 17/12/2017, 20:29
Veicolo: Leaf Acenta 24kwh
Contatta:

Re: Riduzione traffico ed inquinamento alla luce delle limitazioni

Messaggioda gianni.ga » 25/03/2020, 7:27

Grazie.
Avevo bisogno del tuo sostegno tecnico alla mia tesi logica.
Il riscaldamento si sposta dal luogo di lavoro a quello domestico.
Almeno per mia moglie e mia figlia, non per me che vado ancora a lavorare. :?
Leaf 24 Kwh 2016, Evr 1, Fv 8 Kwp, caldaia ibrida Rotex 9kw, pdc acs 300 l schuco.
XM 1998, C5 2008, C5 2013.

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 14392
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Riduzione traffico ed inquinamento alla luce delle limitazioni

Messaggioda marco » 25/03/2020, 8:23

Grazie della conferma: questo thread potrà essere usato come comodo link da postare quando vi saranno obiezioni in merito (e sui social ne girano tantissime come al solito)
Nissan Leaf 24 kWh ( waiting Opel Corsa-e) > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

Carlo
Messaggi: 1911
Iscritto il: 23/11/2016, 22:33

Re: Riduzione traffico ed inquinamento alla luce delle limitazioni

Messaggioda Carlo » 25/03/2020, 8:53

Nel periodo di "transizione" allarme - blocco, ovvero quando le scuole sono rimaste chiuse, non so da voi, ma nella mia città il traffico si era ridotto dell'80%,
che si traduce nell'80% di inquinamento in meno.
E sul discorso riscaldamento, ho fatto lo stesso ragionamento di Gianni, anzi, la scuola ha il riscaldamento sempre acceso nelle ore di lezione durante la normalità,
ma se la mamma non lavora, anche a casa, quindi questo influisce, anche se in minima parte.
Dal alto produttivo sicuramente lo stop delle attività ha un bel peso in questo computo

Kimera
Messaggi: 1358
Iscritto il: 27/12/2018, 14:30

Re: Riduzione traffico ed inquinamento alla luce delle limitazioni

Messaggioda Kimera » 25/03/2020, 9:15

Grazie Marco, articolo molto interessante :)
Però si parla della diminuzione solo del biossido di azoto (NO2), no della CO2 che da come si vede, paradossalmente sta aumentando in questo periodo (complice riscaldamenti domestici e fabbriche a pieno regime).

In ogni caso secondo me è comunque una notizia molto positiva perché ritengo che il NO2 sia molto più dannoso per la salute umana che della CO2 quindi, per me il blocco del traffico dei veicoli a combustione non può che dare conseguenze positive.
Renault Zoe R240 Intens anno 2016
(ex C-Zero AFFIDABILISSIMA)


Kimera
Messaggi: 1358
Iscritto il: 27/12/2018, 14:30

Re: Riduzione traffico ed inquinamento alla luce delle limitazioni

Messaggioda Kimera » 25/03/2020, 9:19

Carlo ha scritto:Nel periodo di "transizione" allarme - blocco, ovvero quando le scuole sono rimaste chiuse, non so da voi, ma nella mia città il traffico si era ridotto dell'80%,
che si traduce nell'80% di inquinamento in meno.

Fonte?
L'eventuale 80% in meno di cosa? Di quale agente inquinante?
Renault Zoe R240 Intens anno 2016
(ex C-Zero AFFIDABILISSIMA)

Carlo
Messaggi: 1911
Iscritto il: 23/11/2016, 22:33

Re: Riduzione traffico ed inquinamento alla luce delle limitazioni

Messaggioda Carlo » 25/03/2020, 9:45

Kimera ha scritto:
Carlo ha scritto:Nel periodo di "transizione" allarme - blocco, ovvero quando le scuole sono rimaste chiuse, non so da voi, ma nella mia città il traffico si era ridotto dell'80%,
che si traduce nell'80% di inquinamento in meno.

Fonte?
L'eventuale 80% in meno di cosa? Di quale agente inquinante?


No, aspetta, era solo una mia impressione, un numero ipotetico

Carlo
Messaggi: 1911
Iscritto il: 23/11/2016, 22:33

Re: Riduzione traffico ed inquinamento alla luce delle limitazioni

Messaggioda Carlo » 25/03/2020, 10:09

ARPA Lombardia, il 13 Marzo, scriveva:

Immagine.jpg
Immagine.jpg (381.81 KiB) Visto 61 volte

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 14392
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Riduzione traffico ed inquinamento alla luce delle limitazioni

Messaggioda marco » 25/03/2020, 10:14

Kimera ha scritto:Grazie Marco, articolo molto interessante.


Sì, ma devi ringraziare Aventuri... mica me :D
Nissan Leaf 24 kWh ( waiting Opel Corsa-e) > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp

Avatar utente
marco
Amministratore
Messaggi: 14392
Iscritto il: 29/12/2015, 13:41
Località: Reggio Emilia
Veicolo: Nissan Leaf
Contatta:

Re: Riduzione traffico ed inquinamento alla luce delle limitazioni

Messaggioda marco » 25/03/2020, 10:17

Kimera ha scritto:Di quale agente inquinante?


C'è poi da dire che è un'auto con motore termico, oltre ad emettere le normali emissioni mangia un po' di olio, mangia un po' di metallo, consuma un po' di freni, consuma un po' di gomme (forse l'unica cosa in comune con le auto elettriche) ecc.

Questo per dire che l'aria più pulita che respiriamo "a naso", è più pulita anche grazie a questi fattori, che non sono monitorati ma ahimé esistono.
Nissan Leaf 24 kWh ( waiting Opel Corsa-e) > Zero FX 7,2 kWh + Zero FX 5,7 kWh > Ninebot One E+ 320 Wh > FV 4,32 kWp



Torna a “Auto Elettriche in Generale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite